Urania collana 1614: Astronave mercenaria

gennaio 8th, 2015

RESNICK

Nel vasto conflitto che oppone i pianeti della Repubblica alla Federazione Teroni, il capitano Wilson Cole ha fatto prodigi di eroismo, fino a quando un’infamante accusa di ammutinamento lo ha costretto a trasformare la sua nave in un mezzo d’assalto pirata. Ma un uomo d’onore resta un uomo d’onore e Cole decide di cambiare pelle ancora una volta: questa volta diventerà un combattente a pagamento. Le sue intenzioni sono diverse da quelle dei soliti mercenari e comprendono la possibilità di evacuare ospedali, correre in soccorso di popolazioni in pericolo e salvare vite, ma quel progetto lungimirante è stroncato dall’incontro con la valchiria, un’ex alleata ora divenuta regina dei corsari. Nella stazione in cui si sono preparati a resistere, Cole e i suoi alleati sanno bene che sarà uno scontro d’inferno.

MIKE RESNICK Nato a Chicago nel 1942, ha vinto cinque volte il premio Hugo e una volta il Nebula. Di lui “Urania” ha pubblicato romanzi come Purgatorio: storia di un mondo lontano (n. 1253), Inferno (n. 1257), Il killer delle stelle (n. 1449), Gli ammutinati dell’astronave (n. 1579) e I pirati e l’astronave (n. 1591). È il curatore della nuova rivista “Galaxy’s Edge”, disponibile anche in formato e-book.

EBOOK DISPONIBILE

Posted in Urania Collana | commenti 12 Comments »

Urania Collezione 144 : Demon prima parte

gennaio 8th, 2015

varley“È risaputo che la V Guerra mondiale cominciò
nella matrice di un circuito molecolare difettoso da venti centesimi.” Così comincia il terzo libro della Trilogia di Gea, di cui i nostri lettori hanno già potuto apprezzare Titano e Nel segno di Titano: ed è il più grandioso ma soprattutto il più imprevedibile. Una gigantesca, cruenta partita contro l’entità aliena che si nasconde dentro quel mondo vivente, in una storia che per ampiezza di respiro si può paragonare solo all’Incontro con Rama di Arthur C. Clarke. La protagonista è Cirocco Jones, donna dello spazio forgiata a tutti i pericoli, mentre l’incognita è rappresentata dalla bizzarra entità semidivina e demente che regge le sorti di quell’angolo di universo. Preparatevi alla prima parte del maxi-romanzo che “Urania Collezione” è lieta di riproporre ai suoi lettori, promettendo che la seconda parte sarà in vendita a febbraio.

JOHN VARLEY Nato ad Austin, Texas, nel 1947, ha studiato fisica e letteratura inglese. Interrotti gli studi, ha cominciato a lavorare e negli anni Settanta ha raccolto i suoi primi racconti di fantascienza nell’antologia The Persistence of Vision. I suoi romanzi maggiori, contraddistinti da un solido retroterra scientifico, sono Linea calda Ophiucus (1977), Titano (1979), Nel segno di Titano (1980), Millennium (1983) e Demon (1984).

EBOOK DISPONIBILE

Posted in Urania Collezione | commenti 10 Comments »

Urania Collezione 143: Polvere di luna

novembre 26th, 2014

clarke“Seguendo il drammatico ‘montaggio’ del bestseller di Clarke il lettore vedrà subito perché una grande Casa di produzione abbia già acquistato, a poche settimane dalla pubblicazione, i diritti cinematografici di questo Titanic del futuro.” Così scriveva nel 1962 Carlo Fruttero, nel presentare al pubblico la sua prima scelta come curatore di “Urania”. E poco importa che il mastodontico film non sia mai stato realizzato (pur se in questi tempi di kolossal effettistici, non è detta l’ultima parola…): il grande schermo è già qui, in queste pagine argentate dalla polvere che ricopre la luna, “né liquida né solida, un mare uniforme e infido dove si
svolge la spaventosa avventura del battello Selene, mirabilmente narrata ora per ora da uno dei maestri della fantascienza moderna”.

ARTHUR C. CLARKE Nato in Inghilterra nel 1917, è lungamente vissuto in Sri Lanka dove è morto nel 2008. Da uno dei suoi racconti più celebri, La sentinella (1953), Stanley Kubrick ha tratto il film 2001: Odissea nello spazio, trasformato in romanzo dallo stesso Clarke nel ’68. Altri importanti romanzi: Le sabbie di Marte (The Sands of Mars, 1951), La città e le stelle (una cui prima versione risale al 1952 ed è intitolata Against the Fall of Night, mentre la versione definitiva The City and the Stars è del ’56); Le guide del tramonto (Childhood’s End, 1953). In “Urania Collezione” sono già apparsi Incontro con Rama (Rendez-vous with Rama, 1973), Terra imperiale (Imperial Earth, 1975) e Le fontane del Paradiso (The Fountains of Paradise,1979).

EBOOK DISPONIBILE

Posted in Urania Collezione | commenti 45 Comments »

I Capolavori di Urania 1613: Punto di convergenza

novembre 26th, 2014

sheffieldNell’universo esistono oggetti che si comportano come se potessero sfuggire a ogni legge fisica conosciuta. Si ritiene che siano stati fabbricati da una razza dimenticata, gli Artefici, e avessero funzioni importantissime, ma quali? Nessuno è in grado di rispondere a questa domanda fino al giorno in cui Labirinto, l’ultimo manufatto, dà inizio a una strana mutazione… I lettori che hanno apprezzato Un mondo per gli Artefici, recentemente tradotto in “Urania” n. 1606, leggeranno volentieri le nuove avventure ambientate in un Universo ereditario tanto familiare quanto ricco di sorprese.

CHARLES SHEFFIELD Fisico e matematico inglese vissuto a lungo negli Stati Uniti, è nato nel 1935 ed è morto nel 2002. Alcuni suoi romanzi, pubblicati in Italia da “Urania”, sono ambientati nel cosiddetto “Heritage Universe”: Quake pianeta proibito (Summertide) ha inaugurato la sequenza nel 1990, seguito da Un mondo per gli Artefici (Divergence, 1991), da Trascendence (1992, ancora inedito) e dal presente Convergence (1997). Il ciclo è stato concluso da Resurgence, un romanzo del 2002.

All’interno, il racconto “L’uomo che aveva il tocco” di Antonio Bellomi.

EBOOK DISPONIBILE

Posted in Urania Capolavori | commenti 24 Comments »

Urania Horror 7: Dagon

novembre 26th, 2014

DagonEreditare un’antica villa e perdercisi. Andare via da tutto e dimenticare le ossessioni della società invadente, prosaica. Ma anche nelle fughe meglio progettate possono nascondersi pericoli insidiosi, e non si tratta soltanto della solitudine. Il protagonista di questo romanzo è tenuto in cattività da qualcosa che sfugge a ogni definizione, a una mostruosità della notte dei tempi; e la sua disintegrazione, raccontata con perfetta obiettività, è accompagnata dal ritmo di una formula che poche gole umane sono in grado di pronunciare: Ph’nglui mglw’nafh Cthulhu R’lyeh wgah’nagl fhtagn.

FRED CHAPPELL Maestro della letteratura meridionale americana, Chappell (nato nel 1936) ha pubblicato numerosi libri di poesie, romanzi e racconti. Con Dagon ha scritto uno dei più apprezzati horror moderni, riconosciuto dall’Académie française miglior libro straniero dell’anno.

Completa il volume il romanzo breve IL SENTIERO DEI MILLE SOSPIRI di STEFANO DI MARINO, un horror-action insuperato nel suo genere

EBOOK DISPONIBILE

Posted in Horror | commenti 22 Comments »

Urania 1612: Cuori strappati

novembre 3rd, 2014

cuorioprevUn uomo armato di bisturi si aggira per le strade di Ambrosia, cercando le case dei suoi pazienti che si augurano di non incontrarlo affatto, o almeno di non incontrarlo oggi. È un chirurgo che dopo ogni operazione scompare, ma si fa rivedere presto perché lavora a un progetto più ambizioso. Pochi sanno che i pazienti (anche i più spaventati) sono in realtà “vittime” del tutto consenzienti, o che un’inquietante teoria sulla fine del tempo abbia a che fare con quelle che sembrano le gesta di un criminale; eppure, dopo l’ennesimo “cuore strappato” qualcuno si è messo in cerca della verità. Una donna vuole vederci chiaro, anche
se l’esperimento sembra arrivato ormai al termine e manca così poco allo scoccare dell’Ora Degna…

GLAUCO DE BONA Nato a Belluno nel 1973, vive a Longarone e ha pubblicato alcuni romanzi fantastici (Il milionesimo clone, 2005; L’estrema frontiera, 2008; La trinità nera, 2013) ma anche poesia e narrativa breve (I guardiani e altri racconti, 2006). Ha già partecipato al premio Urania in passato, aspettando l’occasione migliore per vincerlo.

EBOOK DISPONIBILE

 

Posted in Urania Collana | commenti 71 Comments »

Urania Collezione 142: A noi vivi

novembre 3rd, 2014

viviprev“È a noi vivi che spetta portare a termine il lavoro lasciato incompiuto da quelli che qui combatterono” disse il presidente Abramo Lincoln nel celebre discorso di Gettysburg (19-11-1863), pensando al futuro della nazione. Ed è a noi vivi – lettori di “Urania” e della fantascienza d’autore
– che spetta meditare sul progetto utopico di Robert A. Heinlein, già tutto racchiuso nel primo romanzo scritto dal grande autore americano, rimasto inedito per decenni. Un libro che comincia nel più classico dei modi, quando il 12 luglio 1939 Perry Nelson finisce fuori strada per una gomma bucata e precipita verso il mare. L’ultima cosa che vede è una ragazza con
un costume da bagno verde, ma quando riapre gli occhi c’è un’altra donna con lui, il paesaggio è montano e la data è il 7 gennaio 2086.

ROBERT A. HEINLEIN Autore di romanzi e racconti che si inquadrano in una complessa storia futura, da Requiem (1940) a Universo (1941), dai Figli di Matusalemme (Methuselah’s Children, 1941), a Lazarus Long l’immortale (1973), Heinlein ha dato al cinema la sceneggiatura di film importanti come Destinazione luna (1950) e i soggetti de Il terrore dalla sesta luna e Fanteria dello spazio. For Us, the Living (1938-’39) è un romanzo rimasto inedito in Italia fino al 2005, quando “Urania” lo ha presentato per la prima volta in questa accurata traduzione.

EBOOK DISPONIBILE

Posted in Urania Collezione | commenti 22 Comments »

Urania Millemondi 69: Pandora e altri mondi

novembre 3rd, 2014

pandoraprevPROGETTO COSCIENZA (Destination Void, 1966)

Le ricerche per sviluppare l’intelligenza artificiale si svolgono sulla Luna, dove le condizioni sembrano più sicure. Qui viene allestita la prima astronave interstellare guidata da un OMC (Organic Mental Core, Centro di controllo organico) che sarà
popolata da cloni e diretta verso un pianeta della stella Tau Ceti. Questo, almeno, stando alle versioni ufficiali…

SALTO NEL VUOTO (The Jesus Incident, 1979)

Il Progetto è ormai realtà. Per portare a termine quest’impresa gigantesca sono state progettate astronavi così complesse che possono essere governate solo da una simbiosi fra uomini e macchine, fra l’intelligenza biologica e quella artificiale. Ma le navi intelligenti hanno un loro punto di vista sull’argomento, e non è detto che coincida con quello dell’uomo. Il brusco risveglio di Raja Flattery, ben prima dell’arrivo nel sistema di Tau Ceti, è perciò l’inizio di una drammatica odissea fra il vuoto dello spazio e l’ambitissimo pianeta Pandora.

FRANK HERBERT È nato nel 1920 a Tacoma, nello stato di Washington,
ed è morto nel 1986 a Madison, Wisconsin. Famoso in tutto il mondo per i
romanzi del ciclo di Dune (1965-1985), il primo dei quali portato sullo schermo da David Lynch, è uno degli autori più amati della moderna science
fiction americana. “Urania”, che lo ha pubblicato fin dal 1959 con Smg RAM
2000 (The Dragon in the Sea, 1956), presenta qui due romanzi legati da una
traccia comune, le intelligenze artificiali e il favoloso pianeta Pandora.

BILL RANSOM Nato nel 1945, è autore di Salto nel vuoto con Frank Herbert e dei romanzi Jaguar, ViraVax e Burn.

EBOOK DISPONIBILE

Posted in Millemondi | commenti 13 Comments »

Urania collezione 141: La scala di Schild

ottobre 2nd, 2014

SCALAFase 1: su una lontana stazione spaziale, Cass e altri scienziati creano una microscopica area dineo-vuoto, con particelle e leggi fisiche diverse da quelle della materia ordinaria. Fase 2: l’esperimento ha successo e il neo-vuoto si rivela più stabile non solo del previsto ma anche della materia ordinaria. Fase 3: sarà quest’ultima a soccombere. A poco a poco il neo-vuoto si allarga, divorando la stazione e i sistemi solari circostanti. Fase 4 (seicento anni dopo): l’umanità si è abituata
all’idea di vivere in una sorta di continua fuga da questo mostro del cielo. Ma non tutti vogliono scappare, tanto più che adesso esiste la “Scala
di Schild”, il sistema che permette il passaggio attraverso due universi…
GREG EGAN Il più famoso scrittore australiano di sf è nato a Perth nel 1961. Greg Egan è ritenuto uno degli autori scientifici meglio preparati e i suoi romanzi sono vere e proprie avventure ai limiti della conoscenza. Di lui “Urania” ha già pubblicato Distress (1995, n. 1437), Axiomatic (1995, n.—1470), Diaspora (1997, n. 1460), i racconti di Luminous (1998, n. 1412) e questa Scala di Schild (prima ed. 2002, n. 1490).

EBOOK DISPONIBILE

Posted in Urania Collezione | commenti 41 Comments »

I Capolavori di Urania 1611: Angelo meccanico

ottobre 2nd, 2014

ANGELOLa baia di San Francisco affollata di cadaveri abbracciati, ali d’angelo tatuate sulla pelle. Uomini alle prese con l’inaudito: Tanner, Carlucci e gli altri sanno che l’equazione in grado di risolvere l’incognita contiene troppe varianti… Nel mondo di tecnologie corrotte e macchine proteiformi dove vivono, qualcuno cerca di giocare una carta estrema per riscrivere col sangue la storia della città. “La San Francisco di Richard Paul Russo, a metà del XXI secolo, è popolata da angeli assassini, cyborg, e poliziotti dal karma molto negativo. Una città disperatamente romantica”
(Ursula K. Le Guin).

RICHARD PAUL RUSSO È nato in California nel 1954 ma vive a Seattle, nello stato di Washington, insieme alla moglie. Ha pubblicato il primo racconto nel 1981 su “Amazing Stories” e il primo romanzo, Inner Eclipse, nel
1988. Nell’89 ha vinto il premio Philip K. Dick con Subterranean Gallery, il suo secondo romanzo. Questo onore gli è toccato ancora nel 2001 con L’astronave dei dannati (Ship of Fools), pubblicato in “Urania” n. 1451. Altri romanzi tradotti in italiano sono Cyberblues – La missione di Carlucci (n.ž1374) e Frank Carlucci, investigatore (suppl. “Urania” n. 11, 2000).

EBOOK DISPONIBILE

Posted in Urania Capolavori | commenti 10 Comments »

« Previous Entries