Millemondi 87: AA.VV., “Distòpia”

giugno 28th, 2020 by Redazione
AA.VV., "Distòpia", Millemondi n. 87, luglio 2020

AA.VV., “Distòpia”, Millemondi n. 87, luglio 2020

AA.VV., “Distòpia”, Millemondi 87, luglio 2020

 

Immaginare il futuro è un compito arduo, soprattutto dopo la terribile scossa che la pandemia da coronavirus ha dato al nostro mondo.

Dopo il grande successo di “Strani Mondi”, il Millemondi tutto nostrano della scorsa estate, arriva puntuale una nuova freschissima raccolta di racconti a tema distopico.

Tenetevi pronti a sognare agli scenari immaginati da alcuni dei migliori scrittori della fantascienza italiana, riuniti da Franco Forte, curatore dell’antologia.

Le loro visioni vi porteranno a incontrare un androide nelle gelide miniere di Plutone, a indagare insieme a una Nativa Mentale i segreti di un’Italia virtuale (o meglio “n’Italia”) post pandemia, ad aggirarvi sotto i tramonti oscuri della città di Morjegrad, preda di strani blackout.

Preparatevi a danzare con un’umanità mutilata dall’editing genetico, a inseguire ali di farfalla in un mondo prosciugato dalla vita, a far crepitare di raggi laser la neve grigia dell’inverno nucleare.

Tra le pagine di “Distòpia” scalerete i durissimi canoni estetici del riallineamento, sarete assordati dal frastuono del crollo dei grandi monumenti della Terra, andrete a caccia di emozioni forti in un mondo che ha sacrificato la privacy e il contatto umano a favore di un’inquieta sicurezza, andrete a caccia all’ispirazione insieme a uno scrittore disperato.

Potrete farvi inebriare dal fascino digitare di un/a Perfect Companion, colonizzare un pianeta meticcio e multispecie e persino perdervi in un futuro psichedelico governato da hashtag e captcha.

Ecco la lista delle opere e degli autori che troverete nell’antologia:

 

“HECTOR” di Paolo Aresi

“COGITO ERGO SUM” di Valeria Barbera

“NINFE SBRANATE” di Francesca Cavallero

“YAMAPURI” di Alberto Cola

“IL DISTILLATORE” di Milena Debenedetti

“AL SERVIZIO DI UN OSCURO POTERE” di Giovanni De Matteo

“NEGLI OCCHI DI CHI COMANDA” di Linda De Santi

“LA FREDDA GUERRA DEI MONDI” di Valerio Evangelisti

“FACCIAMO VENERDÌ?” di M. Caterina Mortillaro

“A SCRIVERE DISTOPIE” di Simonetta Olivo

“LILIA (UN’ESTATE)” di Giampietro Stocco

“TRANNE LA PELLE” di Nicoletta Vallorani

“SEOCRAZIA”di Andrea Viscusi

 

L’Introduzione e la raccolta sono a cura di Franco Forte, classe 1962, editor di «Urania» (oltre a «Il Giallo Mondadori» e «Segretissimo») e prolifico scrittore con all’attivo una ventina di romanzi, quasi tutti pubblicati da Mondadori (fra cui ricordiamo “La bambina e il nazista”“Romolo – Il primo re”, la saga di “Cesare l’immortale”); è stato inoltre traduttore di autori come Walter Jon Williams, Harry Harrison, Donald Westlake e autore di film (“Parasitic Twin”) e fiction televisive come “Distretto di polizia” e “Ris – Delitti imperfetti”.

 

La Postfazione è a firma di Carmine Treanni e s’intitola: “Mappe della distopia: il fascino del peggiore dei mondi possibili”.

 

Buona lettura!

 

EBOOK DISPONIBILE

Posted in Ebook, Fantascienza, Millemondi, racconti

9 Responses

  1. claudio

    Ciao a tutti,

    abbiamo creato un canale e un gruppo Telegram per restare aggiornati sulle uscite degli Urania, considerando il blog uno strumento anacronistico per rimanere in tema fantascienza 😉

    Saluti

  2. fra

    @redazione – potete eliminare il mio commento precedente in quanto credevo fosse un canale ufficiale.
    – al dieci luglio ancora non c’è traccia in edicola del volume…

  3. Redazione

    Ciao @Fra,
    commento cancellato, no in effetti non è un’iniziativa ufficiale ma di utenti del blog.
    Riguardo alla distribuzione, che dipende molto dalle zone, puoi sempre provare a chiedere al tuo edicolante di fiducia di ordinare una copia o mettertela da parte quando arriva.
    Buona giornata e Stay Tuned! :)

  4. Milena F.

    Bello il racconto cogito ergo sum di Valeria Barbera, fresca vincitrice del primo Premio al lettore di fantascienza della WorldSF Italia, chissà perché non manzionato nella biografia all’interno del volume. Superbi i racconti di Evangelisti e Vallorani. Decisamente originale quello di Simonetta Olivo a scrivere distopie. Molto accurato l’articolo sulla distopia di Carmine Treanni. Un’antologia galattica!!

  5. Gianfranco "Lucky" Lucchi

    Mi spiegate il perchè di quel marcato accento sulla “o”?

  6. Redazione

    Ciao @Gianfranco,
    Franco Forte ha risposto al tuo stesso quesito in questa intervista: https://www.fantascienza.com/25927/cos-e-distopia-il-nuovo-millemondi-estate-italiano?
    “Per quanto riguarda il titolo… diciamo che Distòpia con l’accento mi piaceva, perché sembra il nome di una città, o di un luogo, senza essere banalmente la parola distopia, pur richiamandone esattamente il concetto. Insomma, ho cercato di dare vita a un titolo attrattivo, oltre a suggerire un tema.”
    Buona giornata e Stay Tuned!

  7. Gianfranco "Lucky" Lucchi

    @ Redazione
    Perfetto!

  8. Roberto Tamaro

    Finito di leggere ieri (scusate il ritardo): un’altra bella antologia di racconti italiani. Complimenti agli autori, soprattutto considerato che, se ho capito bene, le opere sono state commissionate ad hoc.

  9. Redazione

    Ciao @Roberto,
    il tema della distopia è stato proposto a una serie di autori. I racconti della raccolta sono stati selezionati da Franco Forte, come ha raccontato in diverse occasioni.
    Buona giornata e Stay Tuned!

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free