Collezionamoli tutti!

gennaio 9th, 2020 by Redazione

Sondaggio Urania Collezione

Sondaggio Urania Collezione


COLLEZIONIAMOLI TUTTI!

 
Cari lettori di Urania, abbiamo bisogno del vostro aiuto.
O meglio: la redazione di Urania è così attenta alle considerazioni, ai suggerimenti e alle critiche di chi ci segue, da avere pensato che fosse arrivato il momento di provare a mettere in gioco la competenza e la profonda conoscenza della science fiction che i nostri lettori dimostrano ogni giorno, nelle interazioni su questo blog e nelle mail che ci arrivano in redazione.
 
Così abbiamo deciso di inaugurare il nuovo anno proponendo un “sondaggio” a tutti gli appassionati, che riguarda nello specifico la collana Urania Collezione, in cui cerchiamo di proporre i grandi classici della fantascienza, che tutti dovrebbero collezionare.
 

La domanda è molto semplice: quali sono i romanzi che vorreste vedere pubblicati nel Collezione? Quali titoli considerate imperdibili, per chi ancora non li ha letti, o state cercando inutilmente da troppo tempo, e dunque secondo voi meriterebbero una nuova pubblicazione?
 
Grandi classici, autori indimenticabili, piccoli gioielli della sf che da troppo tempo mancano nel panorama editoriale italiano.
 
Dateci le vostre preferenze, indicateci i titoli che vorreste vedere pubblicati in Urania Collezione (con l’accortezza, magari, di verificare che non siano già usciti nei volumi precedenti della collana), e noi promettiamo che su ciascuna vostra proposta, su ogni vostra indicazione, approfondiremo le condizioni contrattuali e valuteremo se ci sarà la possibilità di acquisire quei titoli per inserirli in collana.
 
Sbizzarritevi pure, perché si tratta di un vero e proprio sondaggio aperto e senza limiti, di tempo o di proposte da sottoporre alla nostra attenzione. Noi valuteremo tutto, annoteremo tutto e confronteremo con quanto è già in lavorazione o è previsto in uscita, in modo da scovare libri importanti che potrebbero esserci sfuggiti, e che varrà davvero la pena proporre a tutti i lettori.
 
Grazie fin d’ora per il vostro apporto, che come detto consideriamo fondamentale.
 
E ora… apriamo le danze!

Posted in Senza Categoria

142 Responses

  1. tehom

    Anche se non sono sotto l’ombrellone non so resistere ai sondaggi e voto “Le storie delle lune” di van Vogt .

  2. stefano galliena

    Carissima Redazione
    questo è un invito a nozze, ma mi sbizzarisco subito.
    Mi piacerebbe tantissimo vedere completati i cicli del ‘Commonwealth’ di Peter Hamilton, la serie di Alex Benedict e de Il sonno degli dei di Jack McDevitt e una ristampa di Rivelazione di Alastair Reynolds.
    Non importa in quale collana, in quanti volumi e a prezzi maggiorati per coprire le richieste per i diritti.
    È un sogno che mi accompagna da anni, anche se ribadisco ancora una volta che state facendo un lavoro splendido.

  3. Pier Luigi

    Titoli da “Collezione”? Uhmmm…
    A me vengono in mente:
    Il ciclo di Ender, di Orson Scott Card. Eventualmente gli altri sci-fi books tipo Ender shadow, formic war..
    Morire per vivere di Scalzi e possibilmente i suoi seguiti.
    Elizabeth Moon (watta’s war saga)
    David Weber (on basilisk station…)
    Jack Campbell… C’è lo avete già promesso per Urania 2020… Ci conto!
    In pratica: Un po’ di sana e bella military science fiction.

  4. Seby

    Cara redazione, anch’io penso che state facendo un lavoro splendido. Acquisto in modo stabile Urania Collezione perché non ho molto tempo libero per leggere e i romanzi che proponete sono abbastanza corti ed interessanti. Oltretutto mi affascinano i romanzi di fantascienza vecchio stile, quindi autori come Asimov (di cui ho praticamente tutto), Clarke (di cui ho quasi tutto). In passato avete pubblicato molti romanzi di Simak, quindi mi auguro di poter rileggere un giorno MASTODONIA . Altro sogno è PELLE D’ACCIAIO di Janet Asimov.

  5. Maurizio

    Su Urania Collezione vorrei “Il giorno dei Trifidi” di John Windham.
    E poi “Dune 7″, “Dune: Casa Corrrino” e tutto il pubblicabile che manca in Italia sul ciclo di Herbert, anche se penso ci siano complessi problemi editoriali.
    …E poi, infine, “Rama II” di Arthur C. Clarke. Saluti. Maurizio.

  6. Seby

    Una bella serie da ristampare, magari in un unico blocco è quella di Gordon Williams: Micronauti in Giardino, La Colonia dei Micronauti e La Rivolta dei Micronauti.

  7. Giuseppe

    l’intero ciclo di Hope Hubris (Bio of a Space Tyrant) di Piers Anthony.
    Sono stati pubblicati solo 3 titoli dei 6 del ciclo. Forse è il caso di ristampare i primi 3 e a seguire i 3 mancanti.

  8. kalki

    Pacific edge di Kim Stanley Robinson…

  9. Wanni

    La serie di ‘Assiti Shards’ (1632)di Eric Flint e altri. Lo so che sono 26 romanzi più una collection e un’omnibus, poi se volete proprio sprecarvi potete aggiungere le antologie di ‘Grantville Gazette’ e le short fictions.

  10. Fabio

    Sicuramente un classico che meriterebbe una nuova pubblicazione è “La porta sull’estate” di Robert Heinlein.
    Poi il bel romanzo “I posseduti” di E. C. Tubb e “L’uomo nel labirinto” di Robert Silverberg. Di Silverberg mi piacerebbe anche una raccolta dei suoi racconti più belli.

  11. Fabio

    Un classico che meriterebbe una nuova pubblicazione è “La porta sull’estate” di Robert Heinlein. Poi il bel romanzo “i posseduti” di E.C. Tubb e “L’uomo nel labririnto” di Robert Silverberg. Di Silverberg mi piacerebbe anche una raccolta dei suoi racconti più belli.

  12. Philip K. Dick

    Il Rosso di Marte

    Il Verde Di Marte

    Il Blu di Marte

    La celebre trilogia di Kim Stanley Robinson.

    @Redazione Ma è possible soltanto consigliare un solo titolo o autore? Perché di titoli da ‘consigliare’ io ne avrei più di uno..

  13. Giupic

    Un autore che manca da troppo tempo sulle pagine di Urania (e, se per questo, sulle pagine di qualunque altra collana) e’ il grande, indimenticabile Ron Goulart!

    Maestro della farsa fantascientifica, autore di numerosi romanzetti divertentissimi…

    Se dovessi eleggerne uno per le pagine di Urania Collezione, direi “I super-alieni di Lemuria”.

    Spero sinceramente che la Redazione ascolti la mia “invocazione” :)

  14. Filippo

    Alcuni classici che mi vengono in mente per Urania Collezione:
    – Neuromante di William Gibson
    – Il Signore della luce di Zelazny o qualsiasi altro suo libro
    – Gene Wolfe il ciclo del nuovo sole
    – Iain m. Banks
    – Rivelazione di Alastair Reynolds, anche se le dimensioni forse non sono molto adatte
    – Greg Egan

  15. paolo f

    “Stazione angelica” di Walter jon Williams.
    Il “Ciclo delle cinque galassie” di David Brin.
    “Universo incostante” e “Quando la luce tornera'” di Vernor Vinge (magari da completare in altra sede con il terzo titolo “The Children of the Sky”).
    “La parabola del seminatore” e “La parabola dei talenti” di Octavia Butler.
    “Davy l’eretico” di Edgar Pangborn.

  16. AJdPdR

    “L’alba delle tenebre” di Fritz Leiber … pubblicato soltanto nei Classici nel 1991.

  17. dkj

    Iniziativa lodevole, io propongo (non se per alcuni sarà possibile) :

    -La serie di Frank Carlucci di Richard Paul Russo e magari anche L’astronave dei dannati, dello stesso autore

    – Anni senza fine di Clifford Simak e La casa dalle finestre nere sempre suo
    – una riproposizione di Un cantico per Leibowitz di Miller
    – La collina di Hawotack di Fayad
    – Cittadino della galassia di Heinlein
    – riproposizione di Il Figlio Della Notte di Williamson e anche il ciclo della legione dello spazio sempre suo
    – riproposizione di I mercanti dello spazio di Pohl
    – I soldati di catrame di Brussolo
    – La Galassia brucia! di Kapp
    – riproposizione di Risen! e
    Risen – Lo sterminio dei mondi di Westerfeld

    – Il pianeta proibito di Stuart
    – Mindscan di Sawyer
    – Ciclo di Skylark (L’Allodola dello Spazio) di Smith

  18. Philip K. Dick

    Perfetto, visto che si possono proporre più autori allora ne approfitto per citarne qualcuno se posso 😊

    -Neanche gli Dei di Isaac Asimov (o una Antologia di racconti)

    -Il Ciclo di Barsoom (o Ciclo Marziano / di John Carter) di Edgar Rice Burroughs

    -Trilogia di Marte di Kim Stanley Robinson (come citato sopra)

    -Dalla Terra alla Luna / Intorno alla Luna di Jules Verne

    -Il Terrore dalla Sesta Luna di Robert A. Heinlein

    -La Guerra dei Mondi di H.G. Wells

    -La Cosa di Alan Dean Foster (non l’originale di Campbell)

    -Il Pianeta Proibito di W.J. Stuart (Philip MacDonald)

    -Destinazione Stelle di Alfred Bester

    -Il Pianeta delle Scimmie di Pierre Boulle

    Ne ho scritti un pochini.. lo so 😅, è una lista per rendere l’idea dei titoli che in futuro spero (almeno uno o due di questi) e mi piacerebbe vedere su Urania. 😁 (se possibile cancellare l’ultimo commento precedente che ho postato, che ho fatto un piccolo errore di scrittura.. Sorry)

  19. Matteo Pellegrini

    Fine di un’era e Processo alieno di Sawyer

  20. AJdPdR

    Mi permetto anche di suggerire il completamento di talune serie, anche vecchie, che mancano tuttora di qualche titolo …

  21. Jimi Paradise

    Mi associo ai molti:

    Dune 7, Alastair Reynolds, Peter Hamilton! E poi il fin troppo dimenticato Iain M. Banks!!!

  22. Ivan

    Salve, visto la recente pubblicazione dei 4 romanzi successivi del ciclo Heritage Universe di Charles Sheffield io proporrei la ristampa di Quake, pianeta proibito (summertide 1990) pubblicato ormai troppo tempo fa e difficile da reperire. Tra le mille proposte improbabili, romanzi/autori editi da altri editori, serie interminabili ecc.. mi sembra abbastanza in linea con la politica editoriale della collana e allo stesso tempo ben integrato con le collane sorelle. Grazie per il sondaggio

  23. Redazione

    @Philip K. Dick
    Il sondaggio è aperto, non c’è il limite di un titolo. Post con refuso cancellato.

    Grazie a tutti per le segnalazioni!

  24. Maxpullo

    In primis ci sarebbero molti vecchi “Galassia” tra cui ad esempio “Moderan” di Bunch, “Pianeta Morphy” di Rogoz, “Infinito” di Simak e “L’undicesimo comandamento” di Del Rey. Poi ci sarebbero alcuni “indimenticabili” di Urania come “L’occhio gigante”, “A 20 milioni di km dalla Terra”, “Sarà un futuro d’inferno”, “Naufragio” di Logan, i capolavori di Fayad “Ulix il solitario” e “La collina di Hawotak”, “Appuntamento nel tempo” di Matheson e molti altri.
    Molte idee e proposte comunque le trovate sulla mia pagina:
    https://www.facebook.com/capolavorimaxpullo/

  25. Algernon

    Tutti i racconti di James Tiptree jr (Alice Sheldon)
    Tutti i racconti e romanzi brevi di Theodore Sturgeon
    Tutti i racconti e romanzi brevi di Robert Silverberg
    Tutto il ciclo della Strumentalità di Cordwainer Smith
    I romanzi inediti di Iain M. Banks
    Grazie per l’attenzione

  26. mario

    Dopo Il morbo bianco insisterei con i romanzi di Herbert – I topi, L’orrenda tana, Nebbia, Il sopravvissuto -, e poi tutto Matheson e La signora degli scarafaggio di Dish.
    Grazie

  27. Pietro Ballio

    Visto che il 2020 è l’anno di Asimov. Vedrei bene un’operazione come quella fatta per Clarke. Tutta la narrativa breve di Asimov.

  28. paolo f

    Ah quasi dimenticavo: “La strada delle stelle” di Larry Niven e Jerry Pournelle
    per me il miglior romanzo sul tema del
    “primo contatto”.

  29. Philip K. Dick

    @Redazione capisco, grazie a voi in tal caso per questa opportunità 😊

    Se posso, oltre gli altri citati già sopra, aggiungerei anche i romanzi ‘prequel’ di Dune di Brian Herbert: Preludio a Dune e Leggende di Dune.

  30. Roberto Tamaro

    I racconti di T. Sturgeon e di J. Tiptree jr. (già proposti da Algernon) sarebbero senz’altro da collezione, come pure quelli di H. Ellison (già proposti da me tempo fa).

  31. Bio

    Asimov – La fine dell’eternità

  32. FabrizioBi

    Buongiorno Redazione, complimenti per l’ottimo lavoro; di seguito quello che mi piacerebbe:
    F. Herbert: ciclo di Dune
    E.R. Burroughs: ciclo di John Carter
    E.E. Smith: ciclo di Skylark
    J. May: la terra dai molti colori (e seguiti)
    O. Scott Card: ciclo di Ender
    L. McMaster Bujold: ciclo di Vor
    Ci sarebbe anche altro, ma per ora accontentiamoci…

  33. Massimiliano Schiavo

    Agostino Della Sala Spada, Nel 2073! Sogni d’uno stravagante, pubblicato nel 1874

  34. VergaG

    Lodevole iniziativa. Vedo che le proposte fioccano, però chiederei ai “colleghi” lettori e appassionati di tenere conto che parliamo di Urania Collezione, non del Jumbo, dove sappiamo che non possono uscire titoli troppo voluminosi (altrimenti nemmeno avrebbero fatto il Jumbo). vedo che la sragrande maggioranza delle proposte fatte sono per titoli piuttosto grossi, fuori dal formato Collezione, secondo me. Se mi sbglio, la redazione può correggermi. E poi, tanti, troppi titoli proposti sono magari piccole chicche, ma ben poco conosciute, che dubito potrebbero davvero interesare la grande massa di lettori che acquista Urania. Forse la redazione ha bisogno di consigli pensati per tutti i lettori, e dunque su titoli e autori che possano davvero meritare l’ingresso in Urania Collezione, che è appunto una “collezione” dei titoli migliori di sf.
    Che ne dite?

  35. Cristiano

    Le mie proposte
    Tra le ristampe:
    E SCESE LA MORTE, di D.G.Compton
    Ciclo degli Heechee di Pohl (c’ e anche una antologia inedita!!)
    Tra gli inediti:
    Ciclo di Pellucidar, di E.R.Burroughs
    Rollerball, di W.Morrison
    Patchwork Girl e la MAn-Kzin di L.Niven
    I racconti di H.Ellison!

  36. Carminiello

    Alle tante proposte di qualità già fatte, aggiungerei un po’ di Jack Vance partendo da Tschai (anche se mi sembra sia già stato riproposto non molti anni fa)…..

  37. Mario C.

    Un autore che mi piacerebbe vedere ristampato (anche se ho tutti i suoi lavori pubblicati in Italia) per sottrarlo a un immeritato oblio e’ l’inglese David G. Compton (da non confondere con il quasi omonimo David Compton autore di thriller). Urania ha pubblicato uno dei suoi ultimi romanzi, Terra di nessuno, nel 1993 (N. 1295). Il suo romanzo piu’ noto e’ L’occhio insonne, unico che abbia avuto finora una ristampa, e di cui Bertrand Tavernier ha realizzato la trasposizione cinematografica (La morte in diretta). Ricordo in particolare il romanzo Synthajoy, ma tutti meritano di essere (ri)scoperti. Alcune sue opere sono tuttora inedite in Italia, non le conosco ma visto il livello di quelle tradotte sono sicuro che per la maggior partte siano meritevoli di pubblicazione.
    Un altro autore che ha conosciuto un destino simile in Italia e’ Barry Malzberg (alias K.M. O’Donnell), praticamente ignorato allora e quasi dimenticato oggi (con l’eccezione di Il replicante di Sigmund Freud, romanzo del 1985 recentemente pubblicato su Urania). Entrambi gli autori sono tuttora viventi, ma non hanno piu’ pubblicato niente nel nuovo millennio.

  38. AJdPdR

    Se la Redazione dovesse dare seguito a tutte le richieste presentate … non so quanti anni occorrerebbero per esaudirle.
    Cercando pertanto di rimanere con i piedi per terra … proporrei la ripubblicazione del romanzo “Il cittadino dello spazio” che apparve nei Romanzi di Urania nel Settembre del 1955 … possibilmente in edizione integrale e con una nuova traduzione.
    Come è noto, ne venne, a suo tempo, realizzata una molto libera trasposizione cinematografica.

  39. Flavio

    Sono d’accordo con Verga. La mia interpretazione è che la Redazione abbia aperto questo sondaggio per colmare i buchi di programmazione per Urania Collezione di quest’anno. Quindi, a mio avviso, è poco utile indicare cicli interi di romanzi o Dune7, tanto per fare un esempio, quando la maggior parte non ha neanche il primo libro (me compreso). Ho spulciato i vecchi romanzi pubblicati fra gli anni ’60 e ’90 e indico i titoli che sicuramente acquisterei in edicola perchè attratto dalla trama:

    – Voci dal nulla di McKillip
    – La “cosa” dei Monti Catskill di Ryan
    – I serpenti sugli alberi di Lamark
    – Il pianeta dell’orrore di Pournelle
    – Lontano da casa di Tevis
    – L’uomo che veniva dal futuro di Tucker
    – La stanza vuota di Disch
    – L’attacco delle tarantole di Hurwood
    – Ragnatela di Wyndham
    – La città degli Aztechi di Harrison
    – La sindrome della furia di Reynolds
    – Viaggio al centro della galassia di Paton
    – Giù nel pleistocene di Kilworth
    – Paradosso cosmico di Harness
    – La clinica dell’orrore di Woolfolk
    – Sanguivora di Charles
    – Genoa-Texcoco: zero a zero di Reynolds
    – Dietro il muro di Saberhagen
    – Un agente dall’aldilà di O’Toole

    Colgo l’occasione anche per fare i complimenti alla Redazione per il lavoro svolto e attendo con trepidazione i romanzi che ci avete già annunciato, in particolare Aristoi!

  40. Simone

    Io propongo:
    – “The Star Kings” e i racconti di Captain Future di Edmond Hamilton
    – “Ralph 124C 41+” di Hugo Gernsback (ma in una traduzione nuova e decente)
    – “Vera historia” di Luciano (come outsider)

  41. Sergio

    Mi piacerebbe la riproposizione del n. 248 – IL PASTORE DELLE STELLE di Kurt Steiner.
    State facendo un ottimo lavoro;continuate così!
    Buon anno

  42. Philip K. Dick

    @AjdPdR è stato chiesto semplicemente cosa vorremmo vedere in uscita su Urania e noi stiamo proponendo titoli, è ovvio che non saranno tutti pubblicati.. il tutto serve solo a farsi una idea.

    @Redazione mi è venuto in mente soltanto ora, un capolavoro della fantascienza Italiana, nonché l’Opera Prima. 😊

    -Le Meraviglie Del Duemila di Emilio Salgari

  43. Gneo

    ‘Rivelazione’ di Reynolds e tutto Peter Hamilton.

  44. Adriano

    Gli occhi pieni di stelle – Renard

  45. Andrea

    Non propongo titoli perché non ne avrei le conoscenze adatte ma comunque avrei delle richieste anch’io:
    -fantascienza dei primi del 900 o addirittura fine 800. Per intenderci come “la nube purpurea” pubblicato l’anno passato.
    – fantascienza eroica (non saprei come definirla) alla John Carter.
    – fantascienza demenziale per farsi delle risate che in parte ho trovato nel volume di Lafferty appena pubblicato.
    -weird sci-fi , con quel gusto pregevolmente assurdo che mi fa arrivare alla fine con la bocca spalancata.

  46. Viaggiatore Del Tempo

    Isaac Asimov – “NEMESIS” (1989)

    Pubblicato solo una volta nella collana Altri Mondi nel 1990.A mio parere un ottimo candidato per il Collezione

  47. DanieleB

    Universo Incostante
    Quando la luce tornerà (Vinge)

    Anello di Caronte
    La sfera spezzata (MacBride Allen)

    La guerra contro i Rull (Van Vogt)

    I soldati di catrame (Brussolo)

  48. Gianfranco "Lucky" Lucchi

    Operazione Centauro, di Correy
    Mi indirizzò professionalmente…

  49. Rick

    Sopra leggo una pletora improponibile di proposte per mole, diritti, di opere pubblicate da poco da altri editori etc. A me basterebbero una ristampa integrale di Alla fine dell’arcobaleno, massacrato nella precedente edizione (ora che c’é Jumbo…), la conclusione dei cicli di Watson e Herbert (ri)avviati su Millemondi, l’ultimo romanzo del ciclo di Dula di Haldeman rimasto appeso su Urania, la conclusione del ciclo del Morgan Chane di Hamilton rimasto appeso su Urania Collezione.

  50. Maurilio

    Bellissima iniziativa. Sto definendo i titoli da proporre (devo sforbiciare un po’, credo) ma, nel frattempo, vorrei approfittarne per chiedevervi, cosa che non sono mai riuscito a scoprire,se il sublime “Incontro con Rama”, più volte giustamente pubblicato, sia in versione integrale oppure no.Vi prego rispondetemi e mettetemi il cuore in pace :-) Ecco, nel caso sarebbe sicuramente questa la prima richiesta, credo condivisa da tutti gli amanti di questo libro straordinario. Complimenti a voi per l’ottimo lavoro che state facendo. Buon anno sereno!

  51. AJdPdR

    @ Viaggiatore Del Tempo …

    “NEMESIS” è stato pubblicato anche su Urania nel 1992 (n.1180) …
    http://www.isfdb.org/cgi-bin/pl.cgi?381309

  52. Antonio

    Direi i romanzi di Asimov non appartenenti a nessun ciclo!

  53. Stefano-B

    Scrivo i miei titoli, consapevole che alcune opere sarebbero da Jumbo, ma non si sa mai:
    – il dittico Ilium/Olympos, di Dan Simmons
    – “Quake – Pianeta proibito”, di Charles Sheffield
    – “Pensa a Fleba” o “La Mente di Schar”, di Iain Banks (primo del ciclo della Cultura)
    – “Universo incostante” e “Quando la luce tornerà”, di Vernor Vinge
    – “Rivelazione”, di Alastair Reynolds

    Probabilmente il più fattibile è Quake…

  54. Giovanni Ceppi

    Vorrei tutti i romanzi di Theodor Sturgeon!

  55. Cris

    Io vorrei vedere opere di:
    Robert Sheckley
    Ursula Le Guin
    Theodore Sturgeon
    e magari anche qualcosa di:
    Fritz Leiber

  56. Antonello

    Ciao,
    propongo il ciclo di Capitan Futuro, i romanzi e racconti inediti del Ratto d’Acciaio, Rama (riproposta) e Rama II, l’ultimo romanzo del ciclo Blade Runner.
    Buon lavoro!!!

  57. tehom

    L’immagine allegata all’articolo parla di “opera inedita” quindi tutte le ristampe andrebbero eliminate dalla lista.
    Proporrei Morrison che è inedito. Grazie

  58. Philip K. Dick

    @Redazione mi sono venuti in mente due altri grandi titoli interessanti 😊

    -Ai Confini della Realtà di Rod Serling (La raccolta racconti di vari episodi della serie tv omonima)

    -Contact di Carl Sagan (l’unico romanzo fantascientifico del celebre astronomo del 1985, dal quale successivamente è stato tratto il noto film omonimo del 1997 di Zemeckis).

  59. Rick

    @Stefano-B: quoto completamente! Il ciclo di Vinge sarebbe anche da completare con la traduzione dell’ultimo romanzo. Aggiungersi la serie Xeelee di Baxter.

  60. joseph

    Lodevole iniziativa che mi piacerebbe venisse proposta anche dal Giallo Mondadori. Qui di seguito gli autori classici che vorrei vedere pubblicati in Urania collezione, da “vecchietto” appassionato di SF. In primo luogo segnalo il romanzo inedito di John Wyndham “Plan for Chaos” e se non fosse possibile “Ragnatela”; poi John Christopher, un vero stilista conosciuto troppo poco in Italia con la ristampa di un classico del genere catastrofico “L’inverno senza fine”; il buon artigiano della penna Charles Eric Maine con l’inedito “The mind of Mr. Soames” da molti critici considerato il suo capolavoro; “La città labirinto” di Robert Silverberg, diventato uno dei decani viventi e che festeggerà tra pochi giorni il suo 85 compleanno Auguri, Robert! Segnalo infine un classico autore francese assolutamente da riscoprire, cioè Stefan Wul ed il suo “Homo Domesticus” apparso nel n.37 de I Romanzi del Cosmo: Per restare in casa nostra, un romanzo di Roberta Rambelli. Grazie per l’ospitalità e per il vostro ottimo lavoro

  61. Redazione

    @tehom
    L’immagine allegata all’articolo è solo evocativa, si possono richiedere anche opere già pubblicate, magari fuori catalogo, se i diritti sono disponibili.

  62. tehom

    Il mio ultimo post è apocrifo, non l’ho scritto io…qualche alieno baccelloso bazzica forse questo blog?

  63. Seby

    Ma alla fine la Redazione ci farà sapere quale sarà il romanzo o i romanzi “vincitori”? Oppure attenderemo la sorpresa in edicola?

  64. Andrea S.

    Vorrei leggere qualche classico della SF nipponica (Sakyo Komatsu o altri autori magari inediti da noi). inoltre vorrei tanto il ritorno di collane dedicate al fantasy o (meglio ancora) all’horror.

  65. Quiller

    Raccolgo l’invito: da grande appassionato di John Brunner, vi segnalo che malgrado la grande fama (passata, ahimè) e l’ottima qualità di questo autore ci sono molti suoi romanzi ancora inediti in Italia . Vorrei suggerirvi di valutare almeno quelli scritti dagli anni ’70 in poi, quando era al top:

    “Double, Double”
    “The Wrong End of Time”
    “The Dramaturges of Yan”
    “Manshape”
    “The shift key”
    “Children of the thunder”
    “Muddle Earth”

    Grazie!

  66. Gianmarco

    Infinito di Olaf Stapledon

  67. Redazione

    Ciao @Seby,
    come diciamo nell’articolo, è un sondaggio aperto, senza vincitori e senza limiti di tempo.

    Ciao @Tehom,
    potrebbe essere un problema tecnico temporaneo, dovesse accadere ancora, segnalacelo.

    Buona serata!

  68. Quiller

    Raccolgo l’invito e da grande appassionato di John Brunner, vi segnalo che malgrado la fama e l’ottima qualità di questo autore, ci sono molti suoi romanzi ancora inediti in Italia. Vorrei suggerirvi di valutare almeno quelli scritti dagli anni ’70 in poi, quando era al top:

    “Double, Double”
    “The Wrong End of Time”
    “The Dramaturges of Yan”
    “Manshape”
    “The shift key”
    “Children of the thunder”
    “Muddle Earth”

    Grazie!

  69. tehom

    È che stanno comparendo in sequenza i nickname e le email di tutti gli intervenuti…

  70. Redazione

    Grazie della segnalazione @Tehom, scriviamo subito ai tecnici.

  71. Roberto Tamaro

    @Redazione
    L’iniziativa ha scoperchiato un vero vaso di Pandora! Vi aspettavate una simile partecipazione?

  72. Redazione

    Ci speravamo @Roberto Tamaro!!!

  73. Philip K. Dick

    @Redazione non odiatemi ahah, mi è venuto in mente un altro titolo sci-fi interessante e nuovamente di stampo tutto Italiano (dopo quello di Salgari già citato sopra) che secondo me meriterebbe come altri di stare su Urania 😊

    -Il Respiro di Marte – Andrea Gazzaniga

  74. Maurizio Sacchi

    Se si tratta di una operazione “tappa-buchi”, come suggerito da qualche commento sopra, il mio suggerimento non potrà essere applicato. Altrimenti, ricordo che di alcuni romanzi di un mostro sacro come Robert Anson Heinlein sono state pubblicate, in Italia, solo traduzioni pessime o incomplete; mi vengono in mente “Il terrore della sesta luna” e “La tuta spaziale”. Sarebbero da riproporre, con nuove traduzioni integrali.

  75. theoden

    io vorrei vedere qualche opera di ursula le guin, molto sottovalutata e per niente inferiore a tanti suoi colleghi maschi

    @Philip K. Dick: avrai scritto come minimo una 20ina di titoli e alcuni anche già usciti su urania. Dai spazio anche alle richieste di altri magari è solo un consiglio 😉

  76. Alfredo

    Tutti i miei robot di Asimov. Oramai trovarlo nuovo è praticamente impossibile

  77. Piero

    Contact, Carl Sagan

  78. Diego Matteucci

    Contact di Carl Sagan

  79. Fantalettore

    Anni fa lessi con piacere:

    WIRM di Orson Scott Card
    LA PORTA DELL?ESTATE di Heinlein

    Li rileggerei con una nuova traduzione (soprattutto il secondo!)

    Fra gli inediti nella galassia Urania direi:

    – RAMA II di Clarke
    – NEL SEGNO DI TITANO di Varley
    – AVANTI NEL TEMPO di Sawyer

    Grazie dell’iniziativa e avanti così.

  80. Layne

    Non sono un dipendente da fantascienza, ma ho letto diverse opere.
    Mi piacerebbe poter leggere Notturno di Asimov-Silverberg e la trilogia di Roger MacBride Allen formata da Il calibano di Asimov, L’inferno di Asimov e L’utopia di Asimov.
    Per concludere direi anche il ciclo Voyagers di Ben Bova.

  81. Roberto T.

    Consapevole del fatto che sarebbero, per la mole, più adatti a Urania Jumbo segnalo comunque gli inediti di Iain M. Banks.

  82. Ermes Bertoni

    Ammesso che si possano proporre anche inediti, a me piacerebbe molto vedere tradotto e pubblicato il ciclo di Oswald Bastable di Michael Moorcock.
    Saluti e buon lavoro

  83. Quiller

    Di Jack Vance non se ne ha mai abbastanza: vi suggerirei di riprendere e completare la sequenza “La case di Iszm” e “Il figlio dell’albero” con l’inedito “NOPALGARTH”.

    Grazie!

  84. Philip K. Dick

    Beh, io sto proponendo semplicemente titoli, e non è propriamente vero che alcuni siano usciti su Urania, al massimo 1 o 2 titoli.. Il resto sono del tutto inediti avendo cercato di citare opere che non sono già uscite. @theoden

    @Redazione se non crea disturbo la cosa, ovviamente

  85. Redazione

    Attenzione. Questa non è un’operazione “tappabuchi”, come l’ha chiamata qualcuno. Vogliamo semplicemente capire cosa ne pensano i lettori, quali sono i vostri gusti, quali idee avete, per verificare se quello che abbiamo in pentola (fra le decine di titoli per cui stiamo trattando le acquisizioni) può essere considerato in linea oppure no. Ma anche se ci sono idee nuove a cui non abbiamo pensato (cosa che finora non è accaduta, in realtà, ma… non si sa mai). Le finalità del sondaggione sono queste. Non è una rincorsa a trovare qualcosa da pubblicare a tutti i costi, ma un modo per cercare di essere più vicini ai gusti di chi ci legge, cercando di capire quali sono i vostri “desiderata” e le vostre esigenze. Nella speranza magari di imbatterci in una vera sorpresa che possa risultare di grande interesse non tanto per noi, quanto per tutti i lettori! Grazie comunque per la grande partecipazione e l’entusiasmo dimostrato!

  86. Andrea B.

    Mi accodo a Philip K. Dick per chiedere:
    – “Terrore dalla sesta luna” di Heinlein
    – “La Cosa” di Alan Dean Foster
    e rilancio:
    – Il ciclo dei Lensman di “Doc” Smith
    – “Alla ricerca di Lincoln” di Wilson Tucker
    – “Il pianeta Sangre” di Norman Spinrad

  87. Philip K. Dick

    Grazie a voi @Redazione come ripeto per questa opportunità 😊

    Comunque, ne approfitto per suggerire due altre piccole perle della fantascienza a sfondo distopico da parte di un autore (solitamente) più sul filone thriller/horror o fantasy.

    -La Lunga Marcia di Stephen King

    -L’Uomo In Fuga di Stephen King (del 1983, dal quale successivamente venne tratta nel 1987 la celebre trasposizione cinematografica con Arnold Schwarzenegger, dal titolo: L’Implacabile – “The Running Man”).

  88. alexmax

    Salve, a me piacerebbe vedere ristampati tutti i 7 volumi del ciclo della Fondazione di Asimov, dalla trilogia degli anni Cinquanta ai volumi degli ’80 e ’90, possibilmente integrali e in ordine cronologico. Per il resto, mi piacerebbe leggere il ciclo del Pianeta delle scimmie di Pierre Boulle e altri classici:
    – Terrore dalla sesta luna;
    – La svastica sul Sole di P. Dick;
    – Straniero in terra straniera di R. Heinlein;
    – Ali della notte di R. Silverberg;
    – Altri racconti di Borroughs sul ciclo di J. Carter (di cui Urania collezione ha pubblicato solo il primo volume, se non sbaglio)

  89. Claudio

    Sarei gia felice per “il gregge alza la testa” di J.Brunner. Ma se si potesse avere qualcosa di Eric Frank Russel o Simak non mi lamenterei di certo…

  90. paolo f

    SICURAMENTE DA RIPROPORRE:

    LA QUADRILOGIA DEGLI ELEMENTI

    DI JAMES GRAHAM BALLARD

    (OSSIA I SUOI PRIMI ROMANZI DI FS MAI RISTAMPATI E NEPPURE DISPONIBILI IN LIBRERIA SIA NEL CATALOGO FANUCCI CHE IN QUELLO FELTRINELLI)

  91. ophiucus75

    Gradirei molto ristampaste EON di Greg Bear, mentre per le novità una bella selezione dei racconti di Robert Silverberg e proponeste, finalmente raccolte, le visionarie storie di John Varley.

  92. tehom

    Chiedo scusa a Theom, ho inviato un messaggio a mio nome ma è uscito con il suo! NON era voluto (ma non sono baccelloso né alieno, garbo per favore!)

  93. None

    E’ successo ancora -scritto con un nome uscito con un altro- (non è voluto, nessuna offesa o provocazione, ribadisco mie scuse, forse guasto tecnico?)

  94. nick

    L’opera omnia dell’inquisitore Eymerich scritta da Evangelisti

  95. None

    Chiedo scusa a Tehom, ho scritto con il mio nome ed è uscito con altro nome, non è voluto. Trattasi errore tecnico del sito.

  96. Giovanni Ceppi

    Altri romanzi di Murray Leinster!

  97. paolo f

    L’ultimo post a mio nome NON l’ho scitto io!

  98. Redazione

    Abbiamo segnalato il problema ai tecnici, nel frattempo vi chiediamo un po’ di pazienza.

  99. paolo f

    OK Redazione

  100. Tutt'altro

    None ha scritto per sé ma è uscito come Tehom (forse perché il sito rimanda al primo messaggio scritto) e ha chiesto scusa, non si sa chi abbia scritto per “paolo f”, comunque si attesta un errore del sito che attribuisce i nomi a caso

  101. Bernardo Cicchetti

    Fra tutti direi La Porta sull’Estate di Heinlein, classico che manca da troppo tempo e possibilmente riproposto in una traduzione degna del capolavoro che è.

  102. Cristiano Auda

    Armor di John Steakley. Il ciclo di Honor Harington di David Weber. Il ciclo degli Hammer’s Slammers di David Drake.

  103. Philip K. Dick

    Dopo aver suggerito (sopra, in commenti precedenti) tra i vari titoli che ho citato che mi piacerebbe vedere in uscita su Urania, “La Cosa” di Alan Dean Foster, mi sento di suggerire anche il racconto originale 😊

    La Cosa Da Un Altro Mondo di John W. Campbell

  104. Liam

    Vorrei vedere ristampati questi due titoli ormai introvabili:

    – Quake Pianeta proibito di Sheffield.
    – Rivelazione di Reynolds

    E come inediti:

    -I racconti di James Tiptree Jr
    -I racconti di Alastair Reynolds

  105. Mario C.

    Il ciclo di Neveryon di Samuel Delany, di cui in Italia e’ stato pubblicato (e mai piu’ ristampato) solo il primo dei quattro volumi.

  106. Case

    Le proposte sono già moltissime, e come molti visto il centesimo anniversario di asimov gradirei qualcosa di suo, anche se spero sia in programma una nuova serie da libreria.
    Mi piacerebbe vedere stampato il resto del ciclo della xenogenesi di octavia butler.
    Vorrei proporre anche qualcosa di diverso, sperando che sia per voi realizzabile: sarebbe bello avere una serie di libri che raccogliessero i migliori romanzi brevi e racconti vincitori dei premi hugo, una raccolta sulla falsa riga di quella della casa editrice nord!
    Altrimenti sarebbe interessante proporre libri di fantascienza cinese.

    Le proposte qui non mancano di certo, aspetto con ansia di vedere cosa ne verrà fuori!

  107. Giuseppe

    I sei volumi del ciclo “Robot City di Isaac Asimov”; quattro furono pubblicati da Interno Giallo, gli ultimi due sono inediti.

  108. devero

    Mi permetto di suggerire, tra gli autori, qualsiasi cosa di A.C. Clarke, I. Asimov e R. Zelazny.

  109. Skolo

    Direi i racconti di James Tiptree jr

  110. AJdPdR

    Visto che si chiede molto di A.C. Clarke, mi permetterei di suggerire un suo vecchio titolo: “Ombre sulla Luna” … va da sé in versione integrale nonché con nuova traduzione.
    Grazie!

  111. grifone58

    Sarei molto contento se questa splendida collana prendesse in considerazione alcuni dei titoli che propongo:
    Anderson P. – Loro, i terrestri
    Asimov I. – Viaggio allucinante
    Asimov I. – Neanche gli dei
    Ballard J.G. – Foresta di cristallo
    Benford G. / Rotsler W. – Tra dieci mesi la fine del mondo
    Biggle L. jr – Tutti i colori del buio
    Blish J. – Il seme tra le stelle
    Boulle P. – Il pianeta delle scimmie
    Bova B. – Duellomacchina
    Bradbury R. – Il popolo dell’autunno
    Bradbury R. – Fahrenheit 451
    Brown F. – Gli strani suicidi di Bartlesville
    Brunner J. – Abominazione atlantica
    Budrys A. – Pianeta difficile
    Campbell J. jr – Avventura nell’iperspazio
    Campbell J. jr – L’atomo infinito
    Campbell J. jr – I figli di Mu
    Charbonneau L. – I cristalli maledetti
    Christopher J. – Una ruga sulla Terra
    Clarke A.C. – Incontro con Rama
    Dick P.K. – La città sostituita
    Dick P.K. – Cronache del dopobomba
    Didelot F. – Tradotto dal marziano
    Disch T.M. – Gomorra e dintorni
    Fayad S. – La collina di Hawotack
    Gantz F.K. – L’abitatore
    Gilford C. – L’uomo liquido
    Hamilton E. – Guerra nella galassia
    Hamilton E. – Agonia della Terra
    Hamilton E. – Gli incappucciati d’ombra
    Harrison H. – La città degli Aztechi
    Heinlein R. – Il terrore dalla sesta luna
    Herbert J. – Fluke l’uomocane
    Herbert J. – Nebbia
    Holly J.H. – L’altra faccia di Mr. Kiel
    Leinster M. – L’orrore di Gow Island
    Lovecraft H.P. – Colui che sussurrava nel buio
    Maine C.E. – Il vampiro del mare
    Maine C.E. – Rischio calcolato
    Maine C.E. – Delitto alla base spaziale
    Matheson R. – Appuntamento nel tempo
    Matheson R. – Io sono Helen Driscoll
    Matheson R. – Io sono leggenda (I vampiri)
    Matheson R. – Tre millimetri al giorno
    Moudy W.F. – Superuomo illegittimo
    Pohl F. – Le navi di Pavlov
    Russell E.F. – Schiavi degli invisibili
    Shaw B. – Altri giorni, altri occhi
    Sheckley R. – La decima vittima
    Silverberg R. – Le due facce del tempo
    Silverberg R. – La città labirinto
    Simak C.D. – Mastodonia
    Simak C.D. – L’ospite del senatore Horton
    Simak C.D. – L’immaginazione al potere
    Smith G.H. – Il “ponte” di quattro giorni
    Sohl J. – L’anomalia
    Sohl J. – Pionieri dell’infinito
    Tenn W. – Gli uomini nei muri
    Tevis W. – L’uomo che cadde sulla Terra
    Tucker W. – Signori del tempo
    Van Vogt A.E. – Tutto bene a Carson Planet
    White J. – Naufragio trasparente
    Williams R.M. – L’atomo azzurro
    Wyndham J. – Il risveglio dell’abisso
    Wyndham J. – I trasfigurati
    Wyndham J. – Il giorno dei trifidi
    Wyndham J. – Chocky
    Yarbro C.Q. – Tra gli orrori del 2000
    Zelazny R. – La pista dell’orrore
    Zerwick C. / Brown H. – Messaggio da Cassiopea

  112. Palmer

    Segnalo “L’era del diamante. Il sussidiario illustrato della giovinetta” di Neal Stephenson, premio Hugo 1996, e pubblicato in Italia solo una volta l’anno dopo. Ora non sono espertissimo, ma anche ripescare i vincitori premi Hugo mai pubblicati oppure pubblicati molto tempo fa potrebbe essere un valido spunto. Io li sto raccogliendo e leggendo tutti ed è un bel viaggio, anche se non è facile reperirli tutti!

  113. Giuseppe Pinto

    Universo incostante di V. Vinge
    Tutti i racconti di V. Vinge
    Quake di C. Sheffield
    I giardini di Rama di Clarke
    Il calibano di Asimov con Inferno e Utopia di R. MacBride Allen
    Opere di Asimov e Silverberg(scritte a 4 mani)

  114. Seby

    Quella dei premi Hugo è davvero una bella idea!

  115. Veers84

    Salve. Ecco le mie proposte.

    Cicli da completare:
    “Non-A 3″ di Van Vogt
    “Earthbound” di Haldeman

    Ristampe:
    “Il libro delle creature” di Watson
    “Quake, pianeta proibito” di Sheffield

    Mai tradotti in italiano:
    “Counting Heads”, “Mind Over Ship” e i due volumi “Upon this Rock” di David Marusek

  116. Flavio

    Quella dei premi Hugo è un’idea certamente da seguire. Vari anni fa m’ero cimentato nella ricerca dei libri pubblicati ma dopo un po’ ho desistito per la difficile reperibilità. Confezionare una raccolta ben fatta sarebbe di grande fascino e sicuramente di grande successo fra gli appassionati di Sci-fi.

  117. Simone G

    Jack mcdevitt.

    E ancora jack mcdevitt

  118. ffoti

    Io amerei rivedere le opere di James Herbert. Sarà un autore che sconfina più nell’horror che nella fantascienza ma è sempre stato una presenza costante in Urania annetti fa. Amerei rivedere un’opera come Nebbia (che è gia apparso in Urania classici), o L’orrenda tana.

  119. Raffaele

    Iain Banks

    Matter
    Surfarce detail
    The idrogeno sonata

  120. AJdPdR

    Il fatto che su Urania Collezione siano stati pubblicati romanzi quali “Addio Babilonia” e “L’ultima spiaggia”, opere che più che alla fantascienza appartengono alla cosiddetta fantapolitica, sta dunque ad indicare la stretta parentela che esiste fra i due generi.
    Perché allora non ripubblicare alcuni famosi best-sellers degli anni Sessanta quali “A prova di errore”, “Sette giorni a Maggio” o “Il Dottor Stranamore”?

  121. Philip K. Dick

    Non per essere di parte, però mi sentirei di suggerire anche qualche titolo di uno dei più grandi e profetici autori della fantascienza 😊

    Noi Marziani – Philip K. Dick

    Un Oscuro Scrutare – Philip K. Dick

    Svegliatevi, Dormienti – Philip K. Dick

    Tempo Fuor Di Sesto – Philip K. Dick

    I Simulacri – Philip K. Dick

    Cronache Del Dopobomba – Philip K. Dick

    La Svastica Sul Sole – Philip K. Dick

    E Jones Creò Il Mondo – Philip K. Dick

    Electric Dreams (Raccolta Racconti) – Philip K. Dick

    Ma Gli Androidi Sognano Pecore Elettriche? / Il Cacciatore Di Androidi (o Blade Runner) – Philip K. Dick

  122. Matteo

    La falce del cielo della Le Guin
    Le torri dell’esilio di Turner
    Ai confini dell’evoluzione di Mac Donald
    Il ciclo barocco di Stephenson.

    grazie!

  123. Valentino

    Cara Redazione, adoro Bob Shaw, dato che non lo ha citato nessuno (o quasi), direi che il ciclo di Orbitsville sarebbe proprio da recuperare. Vedrei bene anche una selezione della sua narrativa breve.
    Fateci un pensierino.
    Grazie

  124. Giancarlo

    Tutte le novità di autori noti e meno noti sono ben accette .
    Per titoli passati pubblicati o meno mi piacerebbe la conclusione della saga della terra morente di jack vance ed anche la trilogia lyonesse sempre dello stesso autore ed anche elric di melnibonè di michael moorcock anche se sconfiniamo molto nel fantasy .
    E la saga della guida galattica per autostoppisti completa magari in un bel jumbo jumbo .
    Altri autori :

    1) vonda mclntyre

    2) Philip j. farmer : i titoli mancanti dei fabbricanti di universi :

    a) i cancelli dell’iniverso

    b) un universo tutto per noi

    c) le muraglie della terra

    3) robert heinlein : storia futura

    4) linda nagata : completare la trilogia iniziata con red anche se non in collezione con :

    a) the trials

    b) going dark

    5) david brin :

    a) i signori di garth

    b) il pianeta proibito

    c) le rive dell’infinito

    d) i confini del cielo

    6) c.j. cherryh : la lega dei mondi ribelli

    7) gregory benford :

    a) maree di luce

    b) furious gulf ( inedito )

    c) sailing bright eternity ( inedito )

    8) julian may :

    a) la terra dao molti colori

    b) il collare d’oro

    c) il re non nato

    d) l’avversario

    e) jack dai mille volti

    E tanti , tantissimi altri .

  125. Viaggiatore Del Tempo

    Sicuramente qualche gioiello di Space Opera!

  126. Philip K. Dick

    Tra i titoli che ho già citato (sopra, nel mio ultimo commento) di Philip K. Dick, ho dimenticato di citarne un altro molto importante

    Ubik – Philip K. Dick

    Buona serata @Redazione e tutti gli altri 😊

  127. disperso

    Grazie di questa stimolante iniziativa.
    In Urania collezione apprezzerei tantissimo:
    – Joanna Russ: The Female Man (con una nuova traduzione)

    I racconti che preferirei veder pubblicati nei Millemondi sono quelli di:
    – James Tiptree Jr
    – Gene Wolfe
    – Harlan Ellison

    Bello e coraggioso sarebbe un Urania Jumbo dedicato a:
    – Samuel Delany : tutto il ciclo di Neveryon

  128. Jimmy Deansgate

    Richard Matheson. Tutto quello che si riesce a pubblicare.
    Un abbraccione
    JD

  129. rick ted

    Proporrei di pubblicare gli inediti dei seguenti autori :

    di Mike Resnick, indubitabilmente “Birthright : the book of man” e “Kirinyaga”

    di Vernor Vinge, assolutamente “The children of the sky”

    di Stephen Baxter i romanzi ancora inediti del ciclo degli Xeelee e tutti quelli della trilogia Manifold

    di Gregory Benford porterei a termine con i due restanti inediti la saga del centro galattico

    last but not least, i tre inediti del ciclo della cultura di Iain Banks

    per le ristampe non ho suggerimenti.

    Grazie, cordiali saluti

  130. Nick

    – Tutto il “ciclo di Ender” di Orson Scott Card, le prime edizioni (soprattutto dei seguiti) sono quasi introvabili e dopo il quarto mai pubblicate in italiano.
    – Le opere di Lois McMaster Bujold sul ciclo dei Vor

  131. Leonardo

    “Il costruttore di stelle” di Olaf Stapledon, magari anche “Sirius” e “Infinito” (già ripubblicato qualche anno fa).

    “Jack Faust” di Swanwick.

    Qualcosa di Ira Levin: “La fabbrica delle mogli” e “Questo giorno perfetto”.

  132. LUCA TORZONI

    SUPPLEMENTO D’ INDAGINE DI Pierfrancesco Prosperi

    Opar, la città immortale
    Fuga a Opar
    Festa di morte
    Doc Savage: una biografia apocalittica
    Rastignac il maligno
    Gli anni del precursore
    Come diventare dio e godersela

    DI PHILIP JOSè FARMER

  133. LUCA TORZONI

    SUPPLEMENTO D’INDAGINE
    di PIERFRANCESCO PROSPERI

    Opar, la città immortale
    Fuga a Opar
    Festa di morte
    Doc Savage: una biografia apocalittica
    Rastignac il maligno
    Come diventare dio e godersela
    Gli anni del precursore

  134. Philip K. Dick

    Deus Irae “Dio dell’Ira” – Philip K. Dick, in collaborazione con Roger Zelazny

    Fantascienza post-apocalittica, mi sono ricordato anche di questo. 😊

  135. durdane

    La mano sinistra delle tenebre
    Ursula K. Le Guin….libro del 1969 …ancora adesso innovativo per i temi gender…

  136. Stefano

    -Sogno dentro sogno- John Hill
    -Il ciclo del fiume di Farmer
    -Guerra Eterna
    -Nebbia di Herbert
    -La signora degli scarafaggi (racconti di Thomas Disch)

  137. Cyberfede

    Da quando lessi per la prima volta Neuromante, pubblicato sul secondo numero della collana, ho aspettato i suoi seguiti “Giù nel Cyberspazio” e “Monalisa Cyberpunk”.
    Anche Il ciclo di Ilium di Dan Simmons sarebbe belo veder nuovamente disponibile.

  138. antonio

    Tutto Massimo Mongai, please !

  139. Vittorio

    Mi piacerebbe leggere il ciclo completo di Ender di Orson Scott Carr e magari il ciclo degli Chtorr o Dingilliat e tutto quanto è possibile di Serge Brussolo.

  140. Vittorio

    Scusate, volevo solo precisare che i cicli di Chtorr e Dingilliat sono ovviamente di David Gerrold. Grazie!

  141. Valentino

    Signor Dick, in simpatia e senza polemica, ma lei lo sa che TUTTI i suoi libri sono regolarmente pubblicati e ristampati da anni da Fanucci Editore nonché facilmente reperibili in libreria?
    Ergo, perché non lasciamo la libera fantasia ad altre opere da troppo tempo assenti sul nostro italico mercato? Urania Collezione ne gioverà senz’altro.

  142. Federico

    A me piacerebbe leggere il ciclo degli chtorr… Sono riuscito a recuperare il primo libro su una bancarella ma i restanti sono introvabili. Altro libro che vorrei leggere è incontro con rama.

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free