Millemondi 47: Psychon e altri simulacri

ottobre 29th, 2008 by Admin Urania

Nel consueto appuntamento autunnale con i classici, Urania Millemondi offre ai lettori una raccolta di perle rare firmate da Daniel F. Galouye. In un solo volume tutto quello che vi mancava di questo grande e visionario autore!

Psychon
Le città della forza: enormi prismi, obelischi, cubi, cilindri, romboidi, cupole, piramidi dai colori abbacinanti e corruschi… Qui si annidano i Padroni di Psychon! E il “giorno dell’orrore” si avvicina di nuovo.

Simulacron 3
“I robot erano inquietanti, ma per lo meno a volte si riusciva a sottometterli. I computer sono là, e ci controllano.” Da questo celebre romanzo Reiner W. Fassbinder ha tratto la serie televisiva tedesca Welt am Draht (1973). Anche il film del 1999 Il tredicesimo piano è ispirato a questa grandissima storia.

Partenza domenica
Cinque racconti per una ricca panoramica sulla miglior fantascienza galouyana.

Il tempio di Satana
Come trasformare la più spietata delle tirannie nella più eroica delle missioni.

Urania Collezione ha pubblicato in agosto Stanotte il cielo cadrà, un classico della fantascienza metafisica, ricavato dalla fusione di due celebri romanzi brevi: Tonight the Sky Will Fall (1952) e The Day the Sun Died (1955). In quell’occasione abbiamo pubblicato sul blog anche l’intervento di Gianfranco de Turris sul Daniel F. Galouye. “Urania” prosegue ora nella riscoperta di questo grande scrittore, a lungo ingiustamente ignorato.

[Vai alla quarta di copertina.]

Posted in Millemondi

18 Responses

  1. LupodeiCieli

    Sono contento di un’antologia a Lui dedicata. Sono d’accordo merita una riscoperta, Ma qualcosa di inedito non era possibile ?
    Vin

  2. 7di9

    Mancandomi una copia decente di Simulacron 3, accolgo con somma soddisfazione questa sublime raccolta. :)

    7di9

  3. Ernesto

    @LupodeiCieli
    Del nostro rimangono inediti:
    The Lost Perception (1966), in USA come A Scourge of Screamers (1968)
    The Infinite Man (1973).
    Il Clute & Nichols citano di sfuggita il primo e nemmeno citano il secondo.
    Temo che i lettori di oggi rimarrebbero delusi.
    Con la pubblicazione di questo MM, manca all’appello, del pubblicato in Italia solo Dark Universe, il suo capolavoro.
    Anche se Lippi non concorda, Apocalisse tascabile, atteso con ansia e generalmente poco apprezzato da quelli che si esprimono, dovrebbe insegnare.

  4. tehom

    @Ernesto.
    Beccato in fallo :)
    Dark Universe è stato pubblicato sia su Cosmo della Ponzoni che su Cosmo Argento.
    Considero Galouye un eccellente scrittore, una sorta di “classico minore” ( un altro, che meriterebbe una riscoperta ed presentazione organica, è Charles Harness ). Grazie a questa raccolta sarà possibile per i nuovi lettori recuperare testi pubblicati in Italia negli anni ’50-’60…è tuttora validissimi.
    Bravo Lippi!

  5. Quiller

    Ma figurati se lo beccavi in fallo!
    Infatti dice “del pubblicato in Italia”, non “da pubblicare in Italia”.
    Credo si riferisse solo alla mancanza della pubblicazione su Urania.

    Comunque Millemondi continua una lunga “striscia” positiva.

  6. Giovanni De Matteo

    In effetti siamo in tanti ad attendere un passo falso del Catalogatore Supremo… Prima o poi… ;-)

    Intanto, questo libro è una vera manna dal cielo. Harness, giustamente citato da Tehom, ma anche Bayley, Tucker, Shaw, sono tutti autori che mi piacerebbe leggere (o leggere ancora) un giorno su “Urania”.

    X

  7. Quiller

    Giovanni, hai citato Shaw…e allora io sarò più specifico e dico che la trilogia di Shaw di “Land e Overland” (Sfida al Cielo e seguiti) mi sembra un ottimo candidato per un Millemondi.

  8. Franco Piccinini

    Visto che sono un grande appassionato di Galouye, posso dire qualcosa anch’io? Mi risulta che il ciclo di racconti sulle Città di Energia comprenda oltre ai due racconti riuniti nel falso romanzo Psychon, anche “The city of force” (Galaxy ed. Italiana) e “Oh, kind master” (Millemondi). Non era il caso di ristampare anche quelli, riunendo per una volta il ciclo completo di queste storie?

  9. Ernesto

    @tehom, Quiller
    :-)

  10. marco milani

    Buongiorno.
    Sono stato un po’ assente, ma vedo che il blog prosegue anche senza di me.
    Io che credevo… :)

  11. Ernesto

    @X
    Come almeno in tre sappiamo, almeno un errore l’ho fatto (odio, visto che correggo almeno 10 errori al giorno sul Catalogo, di errori ne ho commessi di più; ma pochi me li segnalano). Magari qualcun altro se ne è accorto.
    Avevo preparato una rettifica che sarebbe dovuta andare sul primo numero utile di Urania, ma successivamente mi si disse: stiamo aprendo un blog :8-( , la metteremo lì. Non è ancora successo.

  12. X

    Il blog è aperto, Carissimo. Se il Curatore Ottimo ti ha dato il via libera una prima volta, non vedo perché non debba concedercelo adesso ;-)

    Sentiamoci in privata sede, magari, così prepariamo il tutto.

  13. Piscu

    sto giusto leggendo “stanotte il cielo cadrà” uscito qualche mese fa su urania collezione. credo che mi piacerà approfondire la conoscenza di questo autore.

  14. LupodeiCieli

    Per Ernesto
    Grazie
    Vin

  15. Il Blog di Urania » Blog Archive » “La più altruistica delle missioni”: Daniel F. Galouye

    [...] il celebre dittico di Stanotte il cielo cadrà (“Urania collezione”, agosto) e ora, nel “Millemondi” invernale, ripubblichiamo quasi tutto quanto c’era ancora da ripubblicare tra le opere già [...]

  16. grumele

    Sono gia` arrivato a leggere i racconti. Davvero un autore notevole. Volume consigliatissimo.

  17. fenoidom

    ciao a tutti, vorrei chiedere una cosa che non ho capito molto bene… per abbonarsi a millemondi basta abbonarsi a urania? e se no, come si fa?

    grazie e buona lettura

  18. Il Trasfigurato

    Premetto che sono nuovo del blog e che solo moooolto occasionalmente ho scritto qualcosa sul web per Wikipedia in occasione della ristampa de “I reietti di Ragnarok” di Tom Godwin e che sono iscritto al sito del Trifide come il “Trasfigurato”.

    Ho riletto con piacere Psycon, dopo tanti anni, mi ricordo che rimasi tanto impressionato da copiare la copertina di Karel Thole facendone un quadretto ad olio con colori e forme “interpretate”. Ma non avevo mai letto “Simulacron” che mi appare come una evoluzione concettuale del primo racconto.
    Ne ho parlato con mio figlio che studia in Accademia di Belle arti e si è fatto quattro belle risate quando gli ho suntato la trama dell’altro racconto “Simulacron” dicendogli che era una idea genialissima ed assolutamente futuristica.
    Mi ha apostrofato (con sguardo di compatimento):” papà, ma guarda che esiste una serie di giochi per PC della ditta Maxis a nome SIMCity tra cui l’ultimo SimCity Societes è proprio come il tuo Simulacron !! “.

    Breve ricerca in Wikipedia e scopro che è prprio così. Ma allora la Maxis ha “copiato” da Galoye, o che ?
    Qualcuno ne ha un’idea ?

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free