Urania 1674: Alan Dean Foster, “Musica aliena”

dicembre 22nd, 2019 by Redazione
Alan Dean Foster, "Musica aliena", Urania 1674, gennaio 2020

Alan Dean Foster, “Musica aliena”, Urania 1674, gennaio 2020

Alan Dean Foster

“Musica aliena”

Urania n. 1674

Gennaio 2020

 

Cosa si può dire di Philip Lynx? Capelli rossi, occhi verdi smeraldo, un drago sulla spalla che ne amplifica i poteri mentali… insomma, nessun segno particolare!

Dopo aver girato in lungo e in largo lo Humanx Commonwealth insieme all’inseparabile mini draghessa alaspiniana Pip, l’empatico eroe galattico si ritira insieme su un pianeta paradisiaco per vivere in tranquillità alla bella Clarity. Ma, si sa, da grandi responsabilità…

L’arrivo di una vecchia conoscenza, l’insettoide Sylzenzuzex, portatore di un’impellente richiesta di aiuto da parte della Chiesa Unita, porterà Flinx Pip a partire per una nuova avventura, inedita in Italia.

La missione? Semplicissimo: recarsi su un pianeta sperduto e arretrato per fermare una guerra prima che accada.

Su Largess, agli estremi margini del Commonwealth intergalattico, qualcuno sta violando le norme concordate per i pianeti di classe IVb, impedendo il progresso dei suoi abitanti e gettando così il mondo sull’orlo della guerra.

La particolarità dei lariani è quella di avere una melolingua, per cui chi non ha capacità canore (come i Thranx) rimane tagliato fuori dalla comunicazione. Le dote empatiche di Flinx, su Largess, si scontreranno con la capacità degli indigeni di capire se chi canta lo fa in modo sincero o segramente ostile, rendendo la missione più complicata del previsto.

Ci vorrà una buona dose di coraggio extra per riuscire ancora una volta a salvare la galassia!

 

Alan Dean Foster, newyorchese di nascita (1946), autore di fantasy e fantascienza, ha lavorato a diverse trasposizioni letterarie di film, come il ciclo di Alien, il primo romanzo su Star Wars, a cui ha collaborato come ghostwriter di George Lucas, e diversi altri progetti legati agli universi di Star Wars e Star Trek.
Tra i romanzi dell’autore pubblicati sulla nostra collana: “Krull“, Urania n. 966 (marzo 1984), “Viaggio alla Città dei Morti“, , Urania n. 1042 (febbraio 1987); “Il meridiano della paura“, Urania n. 1518 (gennaio 2007).

 

All’interno, il racconto “L’aiuto verrà dal piccolo uomo” di Andrea Franco.

 

Buona lettura!

 

EBOOK DISPONIBILE A GENNAIO

 

 

 

Posted in Ebook, Fantascienza, Urania Collana

9 Responses

  1. Philip K. Dick

    Che spettacolo, inutile ribadire come sempre che anche in questo caso avete azzeccato la copertina, credo che una Collana (così longeva) con simili copertine, al mondo ce ne sono poche, se non pochissime… Complimenti massimi!

  2. Massimo Luciani

    Pip (perché lo scrivete con due “p”? 😉 ) e Flinx mancavano in Italia da molti anni, c’è qualche speranza di vedere sulle vostre collane i romanzi già pubblicati e gli altri inediti?

  3. Riccardo

    Magnifico ritorno, per quanto mi riguarda, un vero regalo di Natale – il che mi ha riportato alla mente mente Krull, bellissimo space fantasy da palinsesto natalizio, di cui Foster scrisse la novelization, pubblicata sempre da Urania. Sollecito la pubblicazione dell’episodio inedito di Montezuma strip. E… Auguri per tutti!

  4. Redazione

    Grazie e tanti auguri di Buone Feste anche da parte della Redazione!

  5. Philip K. Dick

    Auguri di buone feste a tutti!

  6. paolo f

    Scaricato sul kindle. Capodanno in compagnia di Pip e Flinx: una figata!

  7. Rick

    É possibile sapere se la traduzione del romanzo é integrale? Buon anno tutti, intanto!

  8. Andrea Franco

    Davvero una bella soddisfazione uscire in appendice a Foster! :-)

  9. Jimi Paradise

    Un autore un po’ troppo snobbato che, forse, meriterebbe più attenzione…

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free