Urania Millemondi 85: R.A. Lafferty, Storie di altri universi

novembre 26th, 2019 by Redazione
Raphael A. Lafferty, “Storie di altri universi”, Urania Millemondi n. 85

Raphael A. Lafferty, “Storie di altri universi”, Urania Millemondi n. 85

Raphael A. Lafferty
“Storie di altri universi”
Urania Millemondi 85 
Dicembre 2019

 

“Avendo sparato a un uomo, e avendolo ammazzato, avete in una certa misura chiarito il vostro atteggiamento verso di lui.”

Così inizia “Golden Gate“, uno dei più celebri racconti di R.A. Lafferty, inebriandoci fin da subito con un umorismo geniale, divertente e al tempo stesso filosofico.

In questo succulento Millemondi invernale, dedicato per intero al celebre scrittore statunitense, troverete più di trenta racconti, frutto della collazione di “Novecento nonne” (Nine Hundred Grandmothers) con una selezione di storie tratte da “Mutevoli suonerie” (Ringing Changes) e da “Golden Gate e altre storie” (Golden Gate and Other Stories).

Per incuriosirvi, vi lasciamo con una manciata di titoli pescati tra le trentadue storie presenti sul Millemondi:

– “Sei miliardi di imbecilli”
– “I topi sacrileghi del dottor Drakor”
– “La lunga notte di martedì”
– “Le sei dita del tempo”
– “Pseudopodo dimenticato”

… Non vi viene una voglia irresistibile di leggere (o ri-leggere) questi racconti fin dal titolo?

In tal caso, a dicembre sapete già cosa regalarvi!

 

R.A. Lafferty (1914 – 2002), alias Raphael Aloysiusper gli amici “Ray”, è stato un prolifico autore statunitense, con più di duecento racconti (la maggior parte dei quali di fantascienza) e oltre trenta romanzi al suo attivo.
Durante la Seconda Guerra Mondiale prestò servizio antiaereo, viaggiando in vari scenari bellici e raccogliendo così molti aneddoti sia dai suoi commilitoni che dai narratori tribali delle Isole Malesi e della Papua Nuova Guinea, mettendosi a scrivere soltanto a partire dagli anni Cinquanta del Novecento.

Il suo grande talento da storyteller influenzò autori come Gene Wolfe, Harlan Ellison e Neil Gaiman, che intrattenne con lui una duratura amicizia epistolare.

Lafferty è stato più volte nominato per il Nebula e nel 1973 ha vinto il premio Hugo insieme a Frederik Pohl e C.M. Kornbluth.

In tempi recenti, è stato selezionato dalla L.S.F.F. (Locus Science Fiction Foundation) che si sta dedicando attivamente a ripresentare e far riscoprire le sue opere al pubblico contemporaneo.

 

Buona lettura!

 

EBOOK DISPONIBILE A DICEMBRE

Posted in Ebook, Millemondi, racconti

20 Responses

  1. Jimi Paradise

    Ottimo titolo, ottima copertina! 😉

  2. Luca

    Merita l’acquisto anche solo per la copertina (un omaggio allo stile di Karel Thole)

  3. tehom

    Veramente ringing changes “suona” meglio come: squillanti (suonanti) mutamenti (metamorfosi) :)

  4. Roberto Tamaro

    Una interessantissima antologia monografica che non mi farò sfuggire!

  5. Seby

    Queste raccolte sono dei veri gioiellini. Per un collezionista ed amante della fantascienza classica come me l’acquisto è d’obbligo. Continuate così ed aspetto sempre le anticipazioni per il nuovo anno così da programmare gli acquisti futuri. Urania, grazie d’esistere!

  6. tehom

    Il grande R.A.L è deceduto nel 2002, non nel 1984.
    Sarebbe bello vedere ristampato “Cantata spaziale”, assente sul mercato italiano da quasi mezzo secolo…

  7. Redazione

    Ciao @tehom,
    grazie per la segnalazione. Per le anticipazioni sulle uscite del prossimo anno chiediamo ancora un po’ di pazienza.

  8. Giuseppe

    I racconti sono gli stessi di Urania 852 e 855?

  9. Giuseppe Pinto

    Sono tutti i racconti di Urania: 852-855-995-1008? Con nuove traduzioni?

  10. Redazione

    Caro @Giuseppe,
    I numeri 852 e 855 di Urania contenevano in due fascicoli la versione italiana di “Nine Hundred Grandmothers”. In questa edizione è presente anche una selezione di racconti tratti da “Ringing Changes” e da “Golden Gate”, per un totale di 22 racconti in più.

  11. Redazione

    Caro @Giuseppe Pinto,
    rispetto alla domanda sui vecchi numeri di Urania, il n.825 e il n.855 racchiudevano i racconti di “Nine Hundred Grandmothers”, mentre il n.995 e il n.1008 corrispondevano a “Golden Gate and other stories” e “Ringhing changes”. Il nome dei traduttori è lo stesso.

  12. Paolo Bertetti

    Bella iniziativa. Quasi mi spiace avere già tutti fascicoli originali 😉

  13. VergaG

    Magnifica antologia, che non mi lascerò sfuggire! Credo di non avere nemmeno uno dei vecchi fascicoli Urania citati e confesso di non conoscere troppo bene Lafferty. Ottima occasione per colmare una lacuna.
    Comolimenti a Brambilla per la fantastica copertina, che rende questo Millemondi un oggetto di grande fascino, per veste grafica e per contenuto.

  14. andrea dc

    Bella uscita @Redazione, vi faccio i complimenti per gli autori che state proponendo, ultimamente non mi faccio sfuggire nessun volume.

  15. Roy Batty

    Oltre trenta racconti e una copertina secondo me a dir poco fantastica, volume assolutamente da avere insieme agli altri due tradizionali Urania mensili.
    Siete sempre il massimo, una garanzia, i miei complimenti. :)

  16. Punisher

    Ottimo!!!

  17. heropass

    Un plauso per una scelta coraggiosa. La politica editoriale di Urania è sicuramente migliorata, questo detto al di là dei miei gusti personali.
    Urania Jumbo mi sembra che nelle intenzioni possa diventare la sorella maggiore di Urania con possibilità di muoversi in ambiti più ampi anche oltre il discorso della dimensione dei titoli, completando l’offerta di Urania.
    Spero possiate anche proporre titoli non propriamente di sf “canonica”.

  18. Anacho

    Il gran vecchio di Tulsa, Oklahoma, sapeva davvero scrivere.

  19. AJdPdR

    E’ in edicola e … ha le dimensioni di un ‘Jumbo’ … quasi 600 pagine !!!

  20. Franz

    Eccellente proposta. Le antologie dei grandi autori, anche storici, sono sempre gradite!

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free