Gérard de Villiers – SAS: La Vendetta di Saddam Hussein

dicembre 5th, 2012 by Alessio Lazzati

Gérard de Villiers – SAS: La Vendetta di Saddam Hussein – N°60

hussein.jpg

In una località sciistica austriaca, Adnan Rashid ha ricevuto una buona notizia. Tutto procede a gonfie vele per l’attentato in grande stile che si sta preparando in Europa su ordine di Saddam
Hussein. Perché Adnan, sceso sotto falsa identità in un albergo con la sensuale moglie Lili, è un pericoloso terrorista ricercato in tutto il mondo. Ma gli uomini della CIA lo stanno sorvegliando per arrivare alle figure chiave dell’organizzazione. Purtroppo qualcun altro ha già deciso diversamente la sorte della coppia. Mentre Adnan cede alla sua passione per lo sci, un cecchino a bordo di un elicottero
mette fine alla sua carriera di terrorista. E un altro killer tenta di uccidere anche Lili. Ora prevenire l’attentato sarà molto più difficile. Una nuova missione letale in vista per Malko Linge, il Principe delle Spie, il solo in grado di sventare i piani apocalittici di un feroce dittatore.

Posted in Segretissimo SAS

15 Responses

  1. Giancarlo

    Titolo originale del 1992, sicuramente scritto ancora da De Villiers e non dai ghost writers di oggi. Ho l’originale con me, ma onestamente non lo ricordo come uno dei titoli migliori anche se la mia conoscienza e giudizio si limita a una cinquantina di titoli. SAS mi ha sempre fatto rivivere molti luoghi piu’ o meno esotici che ho visitato in qualita’ di umile lavoratore e che spesso ho visitato in modo sfuggente. Mi piacerebbe conoscere una opinione su Ciudad Juarez titolo uscito in lingua originale e credo non ancora tradotto. Complimenti per il blog e saluti a tutti.

  2. il professionista

    @Giancarlo è un titolo che ai tempi era di grande attualità, di certo scritto ancora da De Villiers secondol ‘edizione originale francese aveva anche qualche pagina in più. a me era piaciuto.
    CIUDAD JUAREZ l’ho letto l’anno scorsoe nella media dellaqualità dei titoli di questi anni mi era piaciuto.

  3. eg8

    O.T. Per parecchi giorni questa pagina è stata irraggiungibile. Troppi collegamenti, a quanto compariva sul sito. E’ capitato ad altri?:-)

  4. nostalgico

    A me :-(
    Comunque il titolo in questione a me era piaciuto, soprattutto molto attuale x l’epoca, anche se decisamente inferiore ai CANNONI DI BAGHDAD, uno degli ultimi titoli che vantava la presenza della mia adorata Mandy la Sgualdrina. Ma sono l’unico che sente la mancanza di Mandy e di Samantha Adler con la borsetta rossa? :-O

  5. Alessio Lazzati

    È capitato a tutti. Più che “troppi collegamenti”, tutti i blog dell’edicola Mondadori sono stati offline per parecchio per dei problemi tecnici di cui non conosco i dettagli (roba di server direi vista la natura del problema).

  6. il professionista

    @Nostalgico.no non sei l’unicoMandy era una forza ma la contessa Adler era davvero un personaggio riuscitissimo….mi piacerebbe rivederla ancora anche se gl ianni passano….

  7. nostalgico

    @prof Passano x noi, ma non x il Principe, visti gli exploit (a meno che non si porti dietro un camion di Viagra!), e quindi nemmeno x Samantha Adler ;)

  8. il professionista

    tieni presente che SAS in UN CIMITERO SUL FIUME KWAI(1965 credo) diceva di avere 40 anni e di lavorare per la CIA da 20….avrà una prostata che sarà un pallone.evidentementeil pericoloe l’adrenalina aiutano:-)

  9. nostalgico

    Arzillo, il vecchietto! :D Arrivarci a 100 anni così! ;)

  10. il professionista

    a proposito, è un po’ che non ho notizie del suo autore-quello vero- che angraficamente è del 1930…tanti auguri Gerard

  11. franz

    Non l’ho ancora riletto dopo la prima uscita, ma l’ho comprato e ho visto che a gennaio uscirà Appuntamento a Boris Gleb. Un avviso ai più giovani: questo non potete assolutamete perserlo. Per me è uno dei migliori in assoluto

  12. ariete'70

    @Franz:Hai ragione,io sono un nuovo lettore di Malko Linge(anche se non tanto giovane…)per il momento del principe delle spie ho letto proprio solo’Appuntamento a Boris Gleb’(in una vecchia,credo prima edizione,di Segretissimo del 1975)e mi permetto di consigliarlo a tutti,veramente avvincente e ben scritto!

  13. franz

    Benvenuto ad ariete ’70 tra i fans del Principe.
    Intanto sto rileggendo “La vendetta di Saddam Hussein e devo dire che, vent’anni dopo, lo sto apprezzando più di quando l’ho letto la prima volta.

  14. ariete'70

    Grazie Franz,in effetti il Principe delle Spie dopo poche pagine conquista.per il momento ho iniziato leggendo qualche suo romanzo degli anni’70,certo che la sua opera omnia(anche se con gli aiuti dei ghost)è veramente colossale!

  15. Luca

    Io ho scoperto Segretissimo SAS per caso, leggendo la biografia del suo autore su Internazionale.
    Ho quasi finito “garofani rossi” e da appassionato di spy story mi piace moltissimo.
    Ma gli arretrati dove si possono acquistare?

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free