Il Giallo Mondadori 3174: Il giudizio di Falconer

novembre 30th, 2018 by Redazione
Ian Morson, Il giudizio di Falconer

Ian Morson, “Il giudizio di Falconer”, Il Giallo Mondadori n. 3174, Dicembre 2018

Ian Morson

Il giudizio di Falconer

Il Giallo Mondadori n. 3174

Dicembre 2018

Preparatevi a immergervi di nuovo nella Oxford della seconda metà del XIII secolo.

Questo dicembre esce il secondo romanzo della serie di William Falconer di Ian Morson, “Il giudizio di Falconer”, che segue “La crociata di Falconer” (Il Giallo Mondadori n. 3156, maggio 2017).

I romanzi di Morson combinano i generi thriller, detective story e historical novel. L’evento alla base del romanzo, la misteriosa morte del capocuoco di un legato pontificio, è storico. La ricostruzione degli avvenimenti è estremamente accurata, al punto che l’autore si è sentito in dovere di aggiungere questa nota:

Gli storici avveduti sapranno che l’evento centrale descritto in questo libro si è verificato in realtà alcuni anni prima del periodo in cui lo colloco io. In quel momento storico, il maestro reggente Falconer non si trovava a Oxford. È per questo che invoco la clemenza degli esperti e li supplico di prendere per verosimile la soluzione del mistero da parte di Falconer.

Ian Morson conosce molto bene la cittadina di Oxford, dove ha studiato lingua e letteratura russa, ed è membro dei Medieval Murderers, un gruppo di scrittori di gialli e thriller ambientati nel Medioevo, che a partire dal 2015 ha cominciato a pubblicare anche come collettivo.

Buona lettura!

 

EBOOK DISPONIBILE A DICEMBRE

Popularity: 19% [?]

Posted in Giallo (serie regolare), Le collane del Giallo

4 Responses

  1. Alessandro B.

    Il primo non è stato malaccio, comprerò anche questo dato che mi piacciono i gialli di ambientazione storica (e medievale in particolare). Sperando che prima o poi Mondadori pubblichi anche un nuovo Doherty, maestro indiscusso del genere.

  2. Piero

    Alessandro tu stai ancora a sperare? Se hanno puntato su Morson è perchè non hanno intenzione di riprendere i Doherty. Del resto è un vecchio leit-motive quello di iniziare qualcosa e non portarlo a termine, tipico della Mondadori. Me lo diceva Luca Conti otto anni fa, ma è sempre valido

  3. giuseppe

    Ho terminato ieri la lettura del romanzo di Ian Morson con grande soddisfazione: ambientazione storica rigorosa, trama convincente e soluzione ingegnosa. Merito anche dell’ottima traduzione di Mauro Boncompagni, di cui non mancherò di leggere la sua storia del Giallo Mondadori a puntate. Per la verità, per i festeggiamenti del novantesimo anniversario della collana mi aspettavo un volume cartonato o rilegato da acquistare in libreria come strenna natalizia, sul modello de “Il romanzo giallo” di Stefano Benvenuti. Chissà se le puntate di Mauro potranno poi vedere la luce sotto forma di volume… Per restare in tema di gialli storici, segnalo alla redazione due autrici che avevo apprezzato e che da diversi anni non compaiono più in collana, ovvero Barbara Hambly e Victoria Thompson. La prima aveva creato un personaggio originale, un uomo di colore di nome Benjamin January che agiva nella New Orleans di fine Ottocento, la seconda aveva ambientato le avventure di una levatrice nella New York sempre di fine Ottocento. Auspico infine il ritorno nella collana della regina del giallo medievale. Ellis Peters, con i suoi romanzi d’ambientazione contemporanea ancora inediti, ad esempio “Death Mask” (1959) riguardante l’archeologia ed il recupero nei classici di titoli come “Il funerale di Figaro”, “Ultime volontà”, “Invito al rogo”. Un nome prestigioso e di indiscusso valore letterario che ben figurerebbe nelle collane da noi amate. Grazie per l’attenzione ed un augurio di Buon Natale ai frequentatori del blog, all’editor e alla redazione.

  4. Redazione

    Grazie per le segnalazioni, @giuseppe, e tanti auguri anche a te! Il 2019 ci regalerà tante sorprese in occasione dei festeggiamenti per i 90 anni. Buone feste! ^_^

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free