Giallo Mondadori Sherlock 116: “Sherlock Holmes. Morte allo zar”

marzo 29th, 2024 by Redazione
Richard Krevolin, John Raffensperger, “Sherlock Holmes. Morte allo zar” n. 116, aprile 2024

Richard Krevolin, John Raffensperger, “Sherlock Holmes. Morte allo zar” n. 116, aprile 2024

Richard Krevolin, John Raffensperger, “Sherlock Holmes. Morte allo zar” n. 116, aprile 2024

 

E se Sherlock Holmes fosse esistito realmente?

Se, insieme al giovane Arthur Conan Doyle, fosse stato un assistente del dottor Joseph Bell, il famoso chirurgo di fama mondiale dell’Università di Edimburgo?

Sulle pagine del Giallo Mondadori Sherlock atterra la seconda avventura apocrifa ambientata nella storyline alternativa scritta da Richard Krevolin e John Raffensperger, dopo “Sherlock Holmes. La tomba di Lincoln”, già pubblicata sul numero 109 della collana.

Questa volta le conferenze dello stimato professore lo portano nell’Impero russo, alla corte dello Alessandro III, dove sembra che un ufficiale britannico sopravvissuto alle torture delle truppe russe in Afghanistan stia pianificando di vendicarsi uccidendo lo zar, incurante degli equilibri internazionali e del rischio di scatenare una guerra in Europa con le sue azioni sconsiderate.

Gli indizi sono minimi e apparentemente insignificanti: la posizione di un pezzo degli scacchi, un mozzicone di sigaro e un cane ammalato. Ma a una mente geniale basta poco per ricostruire l’intero puzzle, figurarsi a tre!

Chi meglio del trio Bell-Doyle-Holmes per scoprire il complotto e salvare lo zar?

Traduzione di Marco Bertoli.

 

All’interno, per la rubrica Sotto la lente di Sherlock “Un’indagine in Russia del giovane Arthur Conan Doyle”, di Luigi Pachì.

 

Il Giallo Sherlock ha compiuto 10 anni. Vi abbiamo presentato 84 autori, 106 romanzi, 58 racconti, sono stati commessi 170 omicidi, Sherlock Holmes ha fumato 221 pipe… E la saga di Baker Street continua.

 

Buona lettura!

 

EBOOK DISPONIBILE AD APRILE

Popularity: 23% [?]

Posted in Ebook, Le collane del Giallo, Sherlock

2 Responses

  1. Maurizio

    Nel primo impegno Holmes, Doyle e Bell se la sono cavata bene. Vediamo un po’ come la portano a casa stavalta. (l’indagine intendo e quindi la loro nuova avventura). …I due autori mi sono piaciuti!

  2. Andrea Ferri

    Sono quasi in fondo, ma devo ammettere che non mi ha preso più di tanto.
    Ho preferito il precedente romanzo dei due autori (“La tomba di Lincoln” – nr. 109) e, soprattutto, “Il delitto Trepoff” di Luca Sartori (nr. 102), a mio avviso decisamente più accurato nel descrivere la situazione storica e sociale [spero di non essere andato off-topic con questa citazione].

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free