Premio Alberto Tedeschi 2020 – Bando

novembre 14th, 2019 by Redazione
Premio Tedeschi 2020

Premio Alberto Tedeschi 2020

Il Giallo Mondadori bandisce il Premio Alberto Tedeschi, edizione 2020, per il miglior romanzo giallo italiano inedito.

Il concorso si svolgerà secondo le seguenti norme:

 

1 – Il concorso è aperto a tutti i cittadini italiani.

 

2 – Sono ammesse solo le opere in lingua italiana, inedite, mai pubblicate neppure parzialmente. I romanzi dovranno avere una lunghezza minima di 200 cartelle dattiloscritte e una massima di 300. La cartella dattiloscritta deve essere di 30 righe di 60 battute circa, per un massimo di 2000 battute a cartella, spazi vuoti compresi.

 

3 – Si può partecipare con un solo elaborato. Non sono ammesse le opere di vincitori di precedenti edizioni.

4 – I romanzi dovranno essere inviati al seguente indirizzo:

PREMIO ALBERTO TEDESCHI 2020
C/O IL GIALLO MONDADORI
VIA MONDADORI 1
20090  SEGRATE (MILANO)

entro e non oltre il 31 gennaio 2020. Vale la data del timbro postale.

Avvertiamo che non si accettano manoscritti e che i dattilo scritti non saranno restituiti.

Le opere dovranno essere inviate in due copie e i concorrenti dovranno indicare chiaramente le proprie generalità, i propri dati anagrafici e il domicilio, nonché il numero di telefono e l’indirizzo e-mail.

Sarà cura della redazione comunicare a tutti i partecipanti, esclusivamente via e-mail, i nomi dei finalisti al Premio, che saranno anche pubblicati sul blog del Giallo Mondadori (www.giallomondadori.it).

ATTENZIONE: per poter partecipare è indispensabile ritagliare e allegare al dattiloscritto copia in originale di un Certificato di Partecipazione (CdP) del 2019 o 2020 che si trova nelle ultime pagine di ogni fascicolo del Giallo Mondadori.

 

5 – Una giuria composta da esperti esaminerà i dattiloscritti, assieme alla redazione, e deciderà il vincitore.

 

IL ROMANZO PREMIATO SARÀ PUBBLICATO
NELLA COLLANA IL GIALLO MONDADORI A LUGLIO 2020

Popularity: 13% [?]

Posted in Concorsi e Premi

37 Responses

  1. Giallista

    Salve, possibile inviarvi un giallo inedito e, insieme, un racconto che narri la prima inchiesta del personaggio protagonista? Grazie

  2. Redazione

    Ciao @Giallista, il concorso Tedeschi è solo per romanzi gialli inediti. Se il tuo romanzo rientra nei parametri puoi inviarlo per partecipare, come spiegato dal bando. Per i racconti devi aspettare un concorso specifico, come per esempio il prossimo Gran Giallo Città di Cattolica.

  3. SC

    Si può spedire anche come raccomandata, o il plico deve essere inviato come pacco semplice o in qualche altra forma specifica?
    Grazie

  4. Redazione

    Ciao @SC,
    si possono inviare le due copie del manoscritto con qualsiasi modalità postale (fisica), la raccomandata garantisce solo maggiore sicurezza di consegna.
    In bocca al lupo!

  5. irene

    Buon pomeriggio. Ho già inviato a concorso il mio romanzo. Ne sto scrivendo un altro in collaborazione con un’altra scrittrice. Sarà possibile farlo partecipare al Premio?

  6. Victor

    Buongiorno, possibile che non si possa inviare il romanzo inedito, anche via email?… facilitando enormemente la pratica.
    Cordiali saluti

  7. Redazione

    Buongiorno @Victor,
    la modalità telematica non è contemplata, dal momento che va spedito il Certificato di Partecipazione (CdP) insieme alle due copie.

  8. Redazione

    Buon pomeriggio @Irene,
    è possibile partecipare con un solo elaborato.

  9. Lucrezia

    Vorreo gentilmente sapere il numero esatto di caratteri minimi, spazi inclusi, per poter partecipare. Grazie!

  10. Redazione

    Ciao @Lucrezia,
    Il limite minimo è 400.000 battute.

  11. Antonio

    Buonasera. È possibile utilizzare uno pseudonimo? Naturalmente, le generalità saranno inserite comunque nel plico per poter partecipare…

  12. Redazione

    Ciao @Antonio, nel caso tu risultassi vincitore, potresti chiedere di essere pubblicato sotto pseudonimo, ma per la partecipazione al concorso devi indicare il vero nome e cognome. Speriamo di aver risposto alla tua domanda, ciao!

  13. Mirtilla

    Buon pomeriggio,
    Si può partecipare con un romanzo inedito ma con il protagonista già’ comparso in un racconto pubblicato in un’antologia?
    Grazie.

  14. Redazione

    @Mirtilla – sì, purché il romanzo sia inedito.

  15. Mirtilla

    Grazie.
    Approfitto ancora della vostra gentilezza.
    Entro quando sarà annunciato il vincitore? ( indicativamente, non il giorno preciso)
    Grazie ancora.

  16. Redazione

    @Mirtilla – L’anno scorso i finalisti sono stati comunicati a marzo, ma la data può cambiare a seconda del numero di elaborati da valutare arrivati.

  17. Iaia

    Buongiorno,
    vorrei un chiarimento sul numero di caratteri minimi: leggo che il limite minimo di cartelle è 200 con un massimo di 2000 battute per cartella. Poichè la cartella, pur composta di 30 righe da circa 60 battute, può avere meno di 2000 caratteri, il numero di caratteri per 200 cartelle può essere inferiore a 400000. Si Deve quindi tenere conto del numero minimo di cartelle o del numero minimo di caratteri?

  18. Redazione

    Buongiorno @Iaia,
    Ci sono due tipi di cartelle, quella che menzioni è la cartella editoriale standard da 1.800 caratteri (30×60), quella a cui fa riferimento il concorso è quella da 2.000 caratteri, spazi compresi. Quindi la lunghezza minima del manoscritto sarà di 1.800 o 2.000 x 200 pagine = 360.000 o 400.000 caratteri.

  19. Mirtilla

    Buon pomeriggio,
    Perdonate la mia ignoranza: una cartella da 2000 battute sarebbe il foglio word, giusto?
    Io, per sapere i caratteri, controllo l’applicazione specifica.

  20. Mirtilla

    No Mirtilla, dire che 2000 caratteri sono il foglio word non significa niente. Sistema i margini per calibrare le 30 righe a foglio e il numero delle battute per riga. Poi usando l’applicazione, vedi se superi o meno le 2000 battute.

  21. irene

    No, ragazzi, non fateci confondere: il limite minimo delle battute non è 400.000. Il bando parla di 200 pagine minimo, ma di 2000 battute AL MASSIMO per pagina. Il che significa che potrò avere pagine di 2000, ma anche di 1700, 1800, ecc. di battute, spazi compresi.E un totale, per 200 pagine, anche di meno di 300.000 battute.

  22. Redazione

    Citando il bando: “lunghezza minima di 200 cartelle dattiloscritte e una massima di 300. La cartella dattiloscritta deve essere di 30 righe di 60 battute circa, per un massimo di 2000 battute a cartella, spazi vuoti compresi.”
    Quindi la cartella va considerata di minimo 1800 battute spazi compresi e massimo 2000 battute spazi compresi.
    Quindi
    – lunghezza minima: 1800 x 200 pagine = 360.000 battute;
    – lunghezza massima: 2000 x 300 pagine = 600.000 battute.
    Buona serata!

  23. Iaia

    Scusate, ma i conti ancora non tornano: una cartella può avere righe con molto meno di 60 battute ciascuna, ad esempio se contiene un dialogo. Il contatore di caratteri conta solo gli spazi tra le parole, non quelli di fine riga. Pertanto il conteggio dei caratteri può essere inferiore a 1800 per una cartella di 30 righe di 60 battute impostate tramite i margini. Quindi deve far fede il numero di cartelle di 30 righe ( con MASSIMO di 2000 battute ciascuna) e non il di caratteri.

  24. irene

    Ora è chiaro. Il romanzo che vi ho inviato ha un po’ meno di 360.000 battute, avendo io considerato anche quel “di circa 60 battute”. Mi è possibile integrare il testo e rispedirvelo in sostituzione di quello già ricevuto? Grazie

  25. Iaia

    Iaia, è quello che ho detto anch’io. Potrei avere pagine e pagine piene di dialoghi, com’è ovvio sia, e far saltare il limite di 60 battute. Credo che debbano fare ulteriore chiarezza, perché è più logico sia come diciamo noi: 200 pagine di X battute. Altrimenti avrebbero dovuto stabilire anche il numero minimo di caratteri.

  26. Redazione

    Buongiorno a tutti,
    rispetto ai termini comunicati in precedenza di minimo 360.000 battute e massimo 600.000 battute spazi compresi, c’è una tolleranza massima del 10% in più o in meno.

  27. Fabio

    Un libro in self publishing può partecipare dato che in effetti non ho editore o meglio sono editore di me stesso?

    Grazie

    Fabio

  28. Redazione

    Ciao @Fabio,
    Il bando è riservato agli inediti.

  29. Mirtilla

    Buon pomeriggio,
    Ci sono regole da seguire per quanto riguarda la stampa del manoscritto? Esempio stampa fronte retro con rilegatura a spirale va bene?
    Grazie

  30. Redazione

    Ciao @Mirtilla, nessuna limitazione particolare, l’importante è che il manoscritto abbia la giusta lunghezza e sia leggibile.

  31. Salvo

    Salve, il mio dattiloscritto è composto da 481.174 battute compresi gli spazi, ma il numero di pagine è di 330. E’regolare?
    Inoltre, i dati anagrafici devono essere inseriti sulla prima pagina del libro o devono essere inseriti in un foglio a parte? Grazie.

  32. Redazione

    Ciao @Salvo, come specificato nel bando la lunghezza del manoscritto è calcolata sul numero di battute e non sul numero di pagine stampate, per cui non dovrebbero esserci problemi con il tuo elaborato.
    Non c’è una regola su dove debbano comparire le generalità dell’autore, perché siano chiaramente collegate al manoscritto.

  33. Rita Petruccione

    Buonasera, il romanzo che sto per inviarvi è stato scritto da me e da un collega. Possiamo scrivere il nome e i dati dei due autori o ne volete uno solo?
    Grazie

  34. pat

    Scusate, torno sul problema dei caratteri.
    Il mio romanzo consta di 308620 caratteri spazi inclusi. Mi sono attenuta al regolamento rispettando il numero di righe e di pagine richiesti. Anche conteggiando la tolleranza del 10%, non arrivo al limite di 324000. Posso inviarlol o stesso?

  35. Redazione

    @Rita Petruccione,
    Potete mettere nome e dati di entrambi.

    @Pat,
    I parametri delle cartelle editoriali standard sono quelli pubblicati sul bando. Non possiamo scendere sotto il limite di tolleranza del 10% già indicato.

  36. Pat

    Buongiorno, sono d’accordo. Ma se io rispetto le norme del bando, e le mie battute sono più brevi per via dei dialoghi, la cartella risulterà inferiore a 1800 battute. D’altra parte il bando prevede un numero massimo e non minimo di battute.

  37. Redazione

    Buongiorno @Pat,

    di solito nei bandi di concorso il calcolo righe-per-battute va inteso più che altro come unità di misura, non come direttiva sull’impaginazione.

    Nel regolamento viene chiarito cosa di intende per cartella dattiloscritta:
    “La cartella dattiloscritta deve essere di 30 righe di 60 battute circa”.

    Ciò significa: 30×60 = 1800 battute a cartella (che si possono arrotondare a 2000).

    È poi sufficiente moltiplicare le battute per il numero di cartelle massime e minime e si otterrà la lunghezza ammessa per un testo.

    Considerando una tolleranza del 10% la cartella dattiloscritta può essere di minimo 1620 caratteri e massimo 2.200 caratteri. Quindi il manoscritto minimo sarà di 1620 caratteri per 200 cartelle = 324.000 caratteri.

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free