In ricordo di Andrea Camilleri

luglio 17th, 2019 by Redazione
In ricordo di Andrea Camilleri

In ricordo di Andrea Camilleri

Stamattina, 17 luglio 2019, ci ha lasciato una grande firma del giallo italiano contemporaneo, l’agrigentino Andrea Camilleri (Porto Empedocle, 1925 – Roma, 2019).

Recentemente, in occasione dei 90 anni del Giallo Mondadori, abbiamo avuto il piacere di pubblicare in libreria un suo inedito, “Km. 123”.

Come diceva Camilleri stesso: “il mystery si chiama ‘giallo’ solo in Italia. Il giallo non come colore in sé e nemmeno come significazione simbolica, ma il giallo in quanto colore di copertina”.

Invitiamo tutti i frequentatori del blog che hanno amato questo autore a lasciare il proprio ricordo personale come commento a questo post.

Popularity: 13% [?]

Posted in 90 anni, Editoriale, ricordo

4 Responses

  1. VergaG

    C’è poco da commentare, purtroppo. Se ne è andato uno dei più grandi. Non solo giallisti, anche uomini. Con mio immenso dispiacere.

  2. Fabio Lotti

    Ciao, Maestro!

  3. Fabrizio

    Un grande personaggio, infaticabile. Una produzione sterminata che ci allieterà per molto molto tempo. Ciao Camilleri

  4. Jack

    Certamente Andrea Camilleri lascia un grande vuoto non solo nel campo letterario. Purtroppo dell’autore siciliano ho letto solamente “La gita a Tindari” perché ho dato spazio nel corso del tempo ad altri autori. Ma cercherò di rimediare.
    Tuttavia per me il più grande, per rimanere in Sicilia e nel giallo in senso lato, rimane Leonardo Sciascia : cito ad esempio il romanzo storico “Il Consiglio d’Egitto” e il ” giallo” politico “Todo modo”. Imperdibile il saggio uscito di recente per i tipi di Adelphi “Il metodo di Maigret e altri scritti sul giallo” che raccoglie le riflessioni dello scrittore sul genere poliziesco

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free