I Classici de Il Giallo Mondadori 1415: Agatha Christie, Delitto in cielo

novembre 27th, 2018 by Redazione

 

Agatha Christie, Delitto in cielo

Agatha Christie, “Delitto in cielo”,
I Classici de Il Giallo Mondadori n. 1415, Dicembre 2018

Agatha Christie

Delitto in cielo

I Classici de Il Giallo Mondadori n. 1415

Dicembre 2018

Avete paura di volare? Se avete risposto di sì avete qualcosa in comune con Hercule Poirot, che in questo grande classico del Giallo, in edicola a dicembre, si trova alle prese con un delitto in un luogo chiuso” in campo quanto mai aperto. Siamo negli anni ’30, l’investigatore belga è uno dei pochi passeggeri di un lussuoso volo fra Parigi e Londra, quando Madame Giselle, anziana usuraia parigina, viene trovata morta davanti agli occhi increduli di undici testimoni, nessuno dei quali si è accorto di nulla.

Quella che a prima vista sembra una puntura di vespa, si rivela ben presto essere la ferita lasciata dal dardo di una cerbottana, per far fuori in un sol colpo Madame Giselle e il suo brutto vizio di ricattare i propri clienti.

A tirare le fila di questo claustrofobico caso a fianco al detective belga troviamo fra i passeggeri un romanziere, Daniel Clancy, la cui presenza offre gustosi spunti metaletterari sul processo di scrittura dei gialli, similmente a quanto avviene in altri romanzi della Christie.

Alcune curiosità.
Parigi, la città in cui si apre la vicenda, era molto amata dall’autrice.
Il primo marito di Agatha, Archibald Christie, era un pilota.
Il romanzo fu pubblicato nel 1935, dopo “Assassinio sull’Orient Express” (1934) e prima di “Poirot sul Nilo” (1936), venendo quindi a formare una sorta di trilogia ideale di “Poirot in viaggio”. Tre delitti commessi in luoghi chiusi per terra, in cielo e sulle acque. Se non li avete ancora letti, non fateveli scappare!
Buona lettura!

Popularity: 10% [?]

Posted in I Classici del Giallo, Le collane del Giallo

9 Responses

  1. Alberto Minazzi

    Molto bello, ma facilmente recuperabile in libreria… Con le uscite del GM e dei CGM ridotte, significa un mese perso, purtroppo!

  2. Fabio

    Sono d’accordo con Alberto. Senza contare che chi, come me, ha completato la collana in edicola edita dal corriere della sera due anni fa acquisterebbe la versione da libreria per completare la collana.

  3. Piero

    Comprendo benissimo il vostro pensiero. Eppure è un dato di fatto che la Christie, nonostante sia l’unica scrittrice GAD la cui opera sia completamente disponibile in libreria, per di più pubblicata da Mondadori, continui a vendere anche in edicola. Me ne hanno parlato a più riprese Mauro e Igor negli anni. Perchè evidentemente il bacino di lettori da edicola non è assimilabile tout court a quello da libreria.

  4. Giordano

    Questa, ovviamente, passo.

  5. Piero

    Almeno spero che sia l’edizione con la traduzione della Griffini….

  6. Redazione

    Ciao @Piero, sì, ti confermo che si tratta della traduzione di Grazia Maria Griffini. 😉

  7. Fabio Lotti

    Scusa Piero
    non trovo più il tuo blog “La morte sa leggere”. Che cosa è successo?

  8. Piero

    Ignoro cosa abbiano combinato sulla piattaforma Virgilio. Ci hanno messo tre giorni per farmelo riapparire, ma non lo riesco più ad aggiornare. E così ho pensato ad un altro blog su piattaforma Google in cui riunirò i vecchi articoli ma anche nuovi, che comprenderanno anche films e recensioni di thriller avventurosi. L’ultimo, pubblicato ieri, è sulla Guida al Cinema di Spionaggio di Stefano Di Marino: https://eccoilcolpevole.blogspot.com/2018/12/stefano-di-marino-guida-al-cinema-di.html

  9. Fabio Lotti

    Ottimo!

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free