Il Giallo Mondadori Sherlock 12: Sherlock Holmes in America parte seconda

luglio 29th, 2015 by Moderatore

SHERLOCK

Continuano le straordinarie imprese di Sherlock Holmes e del dottor Watson in missione speciale nel Nuovo Mondo. Sono ben sette, per l’esattezza, i casi che dovrà affrontare il Grande Detective, importando da Londra negli Stati Uniti la sua infallibile arte della deduzione. Che si tratti di indagare negli ambienti controversi della teosofia o di offrire una consulenza al celebre escapista Houdini improvvisatosi investigatore dilettante, di fare luce sulle accuse di omicidio contro il chirurgo che in Afghanistan ha salvato la vita a Watson o di dare una mano a Buffalo Bill in persona, presente con il suo circo alla Fiera di Chicago,da Boston alla California deve ancora nascere l’avversario capace di batterlo. A ulteriore riprova che le armi di Holmes restano insuperabili a qualsiasi latitudine: una mente superiore e la sorprendente conoscenza dell’animo umano… soprattutto di quello criminale, s’intende. Dalla penna dei più ingegnosi specialisti di detection, la seconda e ultima parte di un’antologia senza precedenti.

EBOOK DISPONIBILE

Popularity: 53% [?]

Posted in Le collane del Giallo, Sherlock

4 Responses

  1. Omar

    La prima parte è stata carina, racconti gradevoli con ambientazioni originali..anche se non troppo; in fin dei conti gli States c’erano già eccome nel canone, seppur in maniera indiretta.

  2. Andrea

    Oggi per caso ho trovato sta segnalazione di pubblicazione di un romanzo sul fratello di Sherlock:
    “Mycroft Holmes” – September 22, 2015
    di Kareem Abdul-Jabbar e Anna Waterhouse. Potrebbe essere un interessante inserimento nel mondo di Holmes. Come anche è interessante, e immagino abbiate già adocchiato, il libro di Anthony Horowitz, già comparso come autore nella collana, con il libro “Moriarty” uscito a natale scorso.
    C’è qualche speranza di vederli entrambi sulla collana di Sherlock Holmes?

  3. Kronos H

    Preso anche questo,
    …anche nella seconda parte niente indice.
    Pazienza, me lo stamperò da solo :)

  4. Primo Prandoni

    Rispetto alla parte prima i racconti sono più “sherlockiani”: la deduzione prevale sull’azione.
    Da questo punto di vista stona clamorosamente l’ultimo racconto, “Il canto al crepuscolo”. Mi spingo a dire che il protagonista di questa avventura ha in comune con il personaggio creato da Sir Arthur Conan Doyle soltanto il nome ed il cognome!

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free