Il Giallo Mondadori 3100: Il palazzo dalle cinque porte

gennaio 29th, 2014 by Moderatore

dimarinoprev

Sebastiano “Bas” Salieri è un illusionista e uno studioso di tradizioni occulte e di misteri. E al suo arrivo a Venezia per prendere possesso di un’eredità, i misteri certo non mancano. Prima di tutto il Palazzo dalle Cinque Porte, lasciatogli dallo zio Mattia, di porte ne ha quattro. La stessa morte accidentale dello zio solleva parecchi dubbi, e all’incidente non crede neanche il vicequestore Panitta, uomo pratico e con i piedi per terra. Poi intorno a Bas compare una folla di personaggi bizzarri, inquietanti, e tutti sembrano suggerire che nel palazzo sia nascosto un segreto. Quando Maddalena, amica di Bas, cerca di salvarlo da un complotto ai suoi danni, la mano di un assassino colpisce con inaudita ferocia. Così Bas stringe un’improbabile alleanza con il vicequestore e con l’affascinante Martina, fotografa sempre alla ricerca di uno scoop. In una Venezia invernale, umida e avvolta nella nebbia, la loro indagine li porterà all’opera di Betto Angiolieri, un artista maledetto del Cinquecento. Alle origini più oscure di un arcano che attraversa i secoli.

All’interno, il racconto “Ventitré” di Sergio Cova, vincitore del premio NebbiaGialla 2013

 

EBOOK DISPONIBILE

 

Popolarita': 77%

Posted in Giallo (serie regolare), Le collane del Giallo

70 Responses

  1. andrea-tortellino

    Lo aspettavo, come lo trovo nella mia edicola lo prenderò, non voglio farmelo sfuggire.

  2. Fabio Novel

    Orpo!
    Un Di Marino in giallo!
    Non me lo perdo.
    Beh, del resto, di Di Marino mi sono perso ben poco in vita mia… :)

  3. ilprofessionista

    come di consueto un saluto ai lettori all’uscita di un nuovo romanzo. non è la prima volta che pubblico sul Giallo ma,nel caso di Montecristo’ si trattava di una collana tematica e, inseguito su Giallo24 con un racconto che un po’ si avvicina a questo romanzoche non è un hard boiled come forse qualcuno può pensare. Di fatto scrivo gialli più thriller già da diversi anni ma è sempre un grandissimo onore pubblicare in questa storica collana. La storia è la mia versione dell’Italian Giallo e mescola un po’ di suggestioni che in questi anni mi sono state care, dagli sceneggiati rai anni 70, ai thrilling ma con qualcosa di personale. e, ovviamente, un inchio a una città di grande atmosfera che amo moltissimo.
    spero che vi piaccia. per ulteriori approfondimenti seguite gli articoli ‘Giallo 6Mistero’ su sherlock magazine. scopriremo insieme un mondo di segreti :-)

  4. ilprofessionista

    Fabio, tu che sei un lettore affezionato sono sicuro che resterai intrigato, spero di essere riuscito a soprenderti.

  5. Pasquale

    Gialli Rai, anni ’70, thriller italiani… Imperdibile :-)

  6. Steve Rizzo

    Bene, ed ora non resta che appostarsi all’edicola! Che bello se le uscite venissero consegnate alle 2 di notte e le edicole fossero aperte…potrei acquistare il tuo giallo al buio, sotto la pioggia, in una piazza deserta…

  7. Sergio Cova

    Vi confesso che vedere il mio nome sul Giallo Mondadori, anche se in quarta di copertina, è una forte emozione e motivo di orgoglio….per uno come me che, diciamolo, è ancora alle prime armi. Speriamo vi piaccia il mio racconto e che questa edizione registri il tutto esaurito in edicola ;-)

  8. ilprofessionista

    e per me è un piacere giocarmi questo ‘ticket’ come si direbbe nelle elezioni americane con Sergio che si è giustamente aggiudicato un premio prestigioso. Vi aspettiamo comunque per una presentazione al festival nebbia Gialla di Suzzara domenica 2 febbraio alle 11 al teatro politeam con la presenza del Direttore… se verrete sarà un piacere parlare con voi

  9. Marco Piva (corpi freddi)

    Caro Stefano,
    domenica dovrei esserci.
    Sarà un piacere conoscerti :-)

  10. Omar

    Siete proprio riusciti a incuriosirmi, anche se non seguo molto il giallo contemporaneo questo sembra proprio un buon titolo, e visto che si è parlato di Sceneggiati rai anni settanta, se l’atmosfera fosse paragonabile a sceneggiati come “ritratto di una donna velata” o “Il segno del comando” potrebbe proprio fare al caso mio. Credo che questo mese prenderò tutte e 4 le uscite.

  11. ilprofessionista

    @Omar ,sì io spero di averti incuriosito e di non deludere le aspettative. una storia scritta con grande piacere di lasciare per qualche tempo pistole e cazzotti ma con il medesimo gusto di tenere avvinto il lettore con ritmo e atmosfera . buona lettura

  12. ilprofessionista

    Marco Piva(Corpi freddi9 forse hai trascritto male la mia mail perchè non ho ricevuto nulla. casomai contattami tramite Enzo Body Cold che ce l’ha ciao e piacere di averti conosciuto di persona

  13. CARLO PARRI

    Grande Stefano, sto aspettando che arrivi anche da noi lacustri. Lo leggerò con piacere.
    Un abbraccio

  14. ilprofessionista

    grazie Carlo, oggi ancora nulla in edicola ma nel giro di pochissimo dovrebbe arrivare ciao s

  15. Alberto

    Qui in provincia di Treviso è arrivato e l’ho preso al volo. Domani inizio la lettura. :)

  16. ilprofessionista

    grazie della segnalazione ,Alberto…buona lettura.

  17. ilprofessionista

    oggi in edicola a Milano con le altre novità del mese, buona lettura :-)

  18. Marco Piva (corpi freddi)

    Presi tutti e quattro. Poker :-)

  19. Steve Rizzo

    Arrivato oggi a Brescia! Preso subito, non prometto lettura immediata causa enorme concorrenza libresca ma farò il possibile!

  20. ilprofessionista

    ciao Marco Piva…. buon divertimento

  21. ilprofessionista

    Steve Rizzo, piacere che tu lo abbia trovato..ci mancherebbe che uno fosse forzato a leggere subito… :-)

  22. ilprofessionista

    visto che parliamo di case e architettue misteriose vi segnalo un bel pezzo su AD dedicato all’architettura di IL PALAZZO DALLE CINQUE PORTE
    http://adtoday.it/sono-lo-scenografo-delle-mie-storie/

  23. altros

    Presi tutti e quattro i gialli, inizio oggi la lettura de IL PALAZZO DELLE CINQUE PORTE, dalle prime pagine emerge già un richiamo per le atmosfere a CHI L’HA VISTA MORIRE.

  24. Fabio Lotti

    Caro Stefano
    ho letto il libro e l’ho fatto leggere. Si sente subito che c’è la mano esperta di chi scrive con passione da tanto tempo. Movimento e continui colpi di scena, tensione, paura, un mondo esoterico che attira, il passato che ritorna, Venezia con le sue calli e il suo fascino, la figura femminile che appare e scompare, il giallo classico e quello di azione, il personaggio, eccetera eccetera. E insomma tutto il bagaglio tecnico che occorre per scrivere un libro di rispetto.
    A volte, però, ho come avuto la sensazione che il tentativo di suscitare interesse e sbalordire il lettore sia rimasto sopra le righe, come un tambureggiare troppo insistente. Ma è la sensazione di un vecchio lettore con un piede e tre quarti nella tomba.

  25. Fabio Lotti

    Volevo aggiungere un complimento a Sergio Cova per il racconto “Ventitré”.

  26. Sergio Cova

    Grazie @Fabio Lotti, sono davvero contento che ti sia piaciuto il mio racconto. Alla prossima!

  27. ilprofessionista

    non dubitavo del tuo commento Fabio. il tuo parereè sempre bne accetto. io l’ho sentito diversamente

  28. Actioncas

    Anche in questo caso, Stefano non sbaglia il colpo, romanzo molto interessante ed originale.

  29. Pat

    Che bello!
    Non ho ancora terminato la lettura del romanzo, ma voglio riportarti il piacere di immergermi nelle atmosfere magiche (in tutti i sensi) di lascairmi travolgere dalla malia della storia e della città in cui la ambienti. Apprezzo in particolare i ritmi lenti, quindi più sensuali, rispetto a quelli dei tuoi scritti d’azione… da donna apprezzo il saper rallentare quando occorre, soprattutto perchè leggo di sera… ;-) )

  30. ilprofessionista

    vedo caro Altros che hai occhio fino, come ho scritto su Sherlock magazine è uno dei film in cui l’atmosfera mi ha colpito di più, poi andando sul posto l’ambiente si è impadronito di me :-)

  31. eg8

    Da tempo non leggevo un thriller originale e coinvolgente come “Il Palazzo Dalle Cinque Porte”. Un giallo italiano che per me (e sicuramente per tutti gli appassionati) è stato anche un tuffo nel passato dei grandi film degli anni ’70 in forma narrativa.
    Con la speranza che Bas ritorni in pista.

  32. ilprofessionista

    cara Pat, non c’è modo di dirti quanto mi faccia piacere il tuo commento. Il ritmo quando deve rallentare prolunga il gusto. era esattamente quello che cercavo di trasmettere. lieto che ti faccia compagnia ;-)

  33. ilprofessionista

    eg8 anche la tua osservazione mi è particolarmente gradita. Bas sicuramente ha altre soprese ed emozioni in serbo…:-)

  34. Pat

    Finitooooooo!
    Ieri sera non riuscivo a chiudere e ho tirato fino alla fine, confermo i complimenti sul ritmo: perfetto, inclusa l’accelerazione nel finale con qualche sorpresa!

  35. ilprofessionista

    grazie Pat, il finale è sempre in crescendo..in tutto ;-)

  36. andrea-tortellino

    Ho lasciato un altro libro a metà per iniziarlo questa mattina, e ho fatto bene! bastanopoche pagine per immergersi con piacere nelle calle veneziane, cominciando a conoscere i personaggi, che sono ben descritti. E l’atmosfera è come piace a me.

  37. AgenteD

    Che lettura, che atmosfera, che trama! Ma questa volta quello che ho apprezzatodi più è il personaggio: Bas Salieri è perfetto e tra il suo background e gli “avvenimenti futuri” secondo me è pronto per una sua serialità. Magari su Segretissimo, visto che la sua “internazionalita’ si presta al complotto internazionale… Bravo Stefano!

  38. ilprofessionista

    lieto che ti piaccia

  39. ilprofessionista

    grazie AgenteD, da sempre un lettore fedelissimo e aperto alle variazioni. non sei il primo che me lo chiede(qui e in altri ambiti) ovviamente Bas è pronto a tornare ma , con prudenza, aspettiamo il riscontro generale di questo romanzo. se son rose, come si dice. ne parlavo ieri con un lettoredi Milano. In ogni caso non potrebbe essere su Segretissimo per temi e situazioni. in realtà . sto elaborando l’idea di altre storie ambientate in città d’arte(non necessariamente italiane…) ma con intrecci sempre thriller. :-)

  40. Sergio Cova

    Finito! Devo dire che me lo sono gustato; ho assaporato l’ambientazione, la trama, i personaggi. Ogni parola del romanzo. E l’ho fatto, lo ammetto, per imparare. Soprattutto per quello che riguarda i dialoghi che sono un po’ il mio punto debole. Bello, anzi ottimo. Spero anch’io, come tanti altri, che Bas ritorni. Complimenti ancora, Stefano

  41. altros

    “Supernatural”
    Bello, colto, raffinato, originale,
    APPASSIONANTE.
    Il solito Di Marino genera una miscela di generi diversi.
    Uno straordinario protagonista, un vero e proprio indagatore dell’occulto.
    Auspico un suo ritorno al più presto, anzi propongo la nascita di una vera e propria serie.
    La descrizione fisica di Bas mi ricorda molto Armando Catalano.

  42. ilprofessionista

    ciao Sergio! grazie ancora…e ormai sta diventando un fiume in piena..moltissimi mi chiedono una nuova avvnetura di bas..ho già un’idea per la quale devo documentarmi. se le vendite come spero andranno bene,sicuramentelo rivedrete. noi invece ci rivedremo presto dalle tue parti,credo per presentare un tuo lavoro ;-)

  43. ilprofessionista

    @Altros anche a te grazie del ostegno e lieto che tu abbia gradito il romanzo. come dicevo sopra ormai sono moltisismi in tutte lep iattaforme che mi chiedono un altro bas… sto lavorandoci anche se per questo genere le ricerche sono sempre più lunghe. setiremo cosa diceil Direttore, poi.
    fisicamente l’idea mi venne leggendo un personaggio del fumetto francese che era veramente più mago ma esteticamentemi pareva validissimo come contraltare del prof. come si dice prima devi vederli… ciao

  44. ilprofessionista

    http://milanonera.hotmag.me/?p=10088
    una bella recensione su MILANO NERA a a cura di patrizia Debike

  45. adriano

    Sono arrivato a meta’ e ti dico di non abbandonare assolutamente questo genere e nemmeno il personaggio principale(intendo BAS).
    Assolutamente godibile e pieno di citazioni a situazioni cult del passato.
    Ottimo.

  46. ilprofessionista

    grazie Adriano, ormai me lo chiedono in molto. io una storia in mente già ce l’ho ma devo fare parecchie ricerche..poi sentiremo il Direttore. mi auguro che le vendite siano buone. da parte miasicuramente c’è tutto l’entusiasmo

  47. Gianpaolo

    Carissimo Stefano (non ti conosco di persona, è vero, ma leggendo i tuoi romanzi, conosco già una parte di te… ^_-), lo ammetto, l’ho acquistato tardi.
    Lo sto centellinando come un buon vino (o forse è solo per mancanza di tempo? ^_^), e mi sta piacendo come – purtroppo – non mi succedeva con altre letture da diverso tempo.
    Per cui, un grazie di cuore.
    Gianpaolo.

  48. andrea-tortellino

    Mi unisco al coro di chi chiede altre storie gialle, il libro mi è piaciuto molto!

  49. ilprofessionista

    una bella recensione sul blog Liberi di Scrivere
    http://liberidiscrivereblog.wordpress.com/2014/02/24/il-palazzo-dalle-cinque-porte-stefano-di-marino-mondadori-2014/

  50. Giulio

    Aggiungo agli altri giudizi positivi anche il mio,a proposito,la serie di Montecristo è ancora reperibile?Alla prossima.. P.S. Buono anche il racconto di Sergio Cova,complimenti a entrambi

  51. ilprofessionista

    caro Giulio, grazie priam di tutto. Montecristo purtroppo è introvabile se non nelle bancarelle…i diritti sono sempre Mondadori, io spero che prima o poi venga ristampata, magari inun volume unico

  52. Sergio Cova

    Grazie Giulio, sono contento che ti sia piaciuto il racconto.

  53. ilprofessionista

    @ Gianpaolo… non è che per forza uno deve correre appena è uscito. l’importanteè che ti piaccia. grazie :-)

  54. Gianpaolo

    Beh, Stefano, qui se non si corre… si rischia di stare senza, con certi autori… ^_-

    gp

  55. Joe Kurtz

    Ah, quanto mi piacerebbe una riedizione di Montecristo in ebook!!! Suvvia, amici della Mondadori, che ci vorrebbe???

  56. ilprofessionista

    be’ buon divertimento allora ;-)

  57. Piero

    Carino.
    Dimostra la versatilità dell’autore a imbastire storie e a renderle credibili. Oltretutto è un autore che sa scrivere.
    C’è un po’ di tutto in questo romanzo.
    Mi sa che all’autore piaccia anche Milos Forman. Insomma, un prodotto che strizza l’occhio.

  58. ilprofessionista

    grazie Piero e sì anche Milos Forman fa parte della mia ispirazione :-)

  59. Pietro

    Prossimamente sul mio blog una recensione in merito.
    Che mi trovassi ad apprezzare Stefano in quanto autore, di un mystery per di più, non avrei mai scommesso…tanto tempo fa.
    Ma tanto tempo fa lui affermò che mai e poi mai avrebbe mangiato una pizza con me. La pizza non l’abbiamo mangiata, ma è come se avessimo bevuto un bicchierino assieme. ;-)
    La cosa migliore del romanzo è l’atmosfera: descrive Venezia come se quei luoghi fossero reali.

  60. ilprofessionista

    eh caro Pietro, il tempo passa e sarebbe imperdonabile restare granitici nelel proprie posizioni. Ti confesso che il tuo apprezzamento mi fa paicere…dai che se passo dalle tue parti ce la facciamo sta pizza, l’importanteche sia piccante… ciao ;-)

  61. Piero

    Sì, così ti faccio leggere i miei due romanzi: quelli sì che sono piccanti ! :-)

  62. CREPASCOLO

    Letto ieri sera il racconto del signor Cova ( che cita un famoso romanzo di Agatha Christie, non dico quale, of course , per non rovinare la sorpresa a chi non lo ha ancora letto). Ho trovato commovente l’attenzione per la punteggiatura – immagino che lo scrittore sia molto giovane, si definisce ” alle prime armi ” proprio in un post di commento qui sopra – e ho il sospetto che non sia un “natural ”
    ( Nero Wolfe dice che la punteggiatura è il respiro della frase ed è innato, incontrollabile ), ma lodo il suo impegno ( indosso i panni della maestrina intollerabile solo x consigliargli di usare il punto e virgola quando è prevista una interruzione + lunga di quella x cui basterebbe la virgola , quando cambia il soggetto e non quando resta lo stesso ). Ho trovato interessante la caratterizzazione di quel personaggio che è balbuziente, ma annulla il difetto recitando
    ( come Filippo Timi ) perchè non necessaria all’economia del racconto, in teoria anche fuorviante ( ho passato il tempo di due fermate di bus chiedendomi come un tizio che incespica sulle parole potesse uccidere attraverso quel difetto – la mia arterio galoppa, temo ) in ultima analisi un elemento che aggiunge tridimensionalità. Idem per l’eleganza di Ares. Un buon esordio. In bocca al lupo. E buon delitto a tutti.

  63. ilprofessionista

    perfetto Piero,alla prossima

  64. Sergio Cova

    @Crepascolo…Grazie per la lettura e per l’analisi del racconto. E naturalmente per i consigli di punteggiatura. So di abusare con il punto e virgola :) Spero ci sia l’occasione di farti leggere altro! A presto.

  65. piero

    Davvero un bel romanzo! Simpaticamente ruffiano (lo spiegherò nel mio articolo di prossima pubblicazione sul mio blog), ma scritto assai bene. Ho goduto alla stessa maniera di quando lessi I Delitti della Medusa di Giulio Leone :-)

  66. piero

    Pardon, Giulio LEONI.
    Non me ne volere Giulio: è scappata :-)

  67. ilprofessionista

    essere avvicinato all’amico Giulio è un doppio piacere. non solo perchè è un autore che stimo e seguo da lungo tempo ma anche perchè è un mio amico, uno di quei colleghi che è stato così dotato di fari play professionale da telefonermi per complimentarsi uan volta finito il libro. vi assicuro che non è da tutti.

  68. piero

    Pubblicato sul mio blog articolo sul romanzo Il Palazzo dalle cinque porte:

    http://lamortesaleggere.myblog.it/2014/03/16/mystery-firmato-stefano-marino/

  69. ilprofessionista

    grazie Piero, letto e apprezzato, l’ho anche riproposto su FB

  70. Alessandro

    Bellissimo romanzo, inizialmente pensavo che fosse un po’ pesantuccio, in seguito invece si è dimostrato un giallo pieno di suspense. Bellissimo a momenti puro giallo all’italiana, in altri più thriller e un po’ horror. Consigliato

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free

Notice: Undefined index: template_data in /srv/www/virtuals/blog_librimondadori_it/blogs/wp-content/plugins/fbconnect/fbConfig_php5.php on line 184