I classici de Il Giallo Mondadori 1334: Là dove danzano i morti

ottobre 30th, 2013 by Moderatore

hillermanprev

Ernesto e George sono amici per la pelle, uno appartiene alla tribù degli Zuni e l’altro è un Navajo. Ora il primo è scomparso lasciandosi dietro una pozza di sangue: probabilmente è stato assassinato. Anche il secondo è scomparso: probabilmente è fuggito dopo aver commesso il delitto. Trovare il cadavere e dare la caccia al sospettato è compito di Joe Leaphorn, tenente della polizia tribale Navajo. Ma a complicare ulteriormente le cose intervengono l’FBI e l’Antidroga, mentre leggi e riti dei nativi americani intralciano le indagini. Mancano solo il furto di alcuni reperti da uno scavo archeologico e l’ira degli spiriti scatenata dalla violazione di un sacro tabù, perché il groviglio diventi inestricabile. Tanto che Joe teme il peggio. Teme che l’assassino ne approfitti per sottrarsi alla giustizia. O per uccidere ancora.

Tony Hillerman (1925-2008), statunitense, dopo aver frequentato le scuole indiane in Oklahoma ed essersi diplomato in giornalismo, è stato direttore di numerose testate e poi titolare della cattedra di giornalismo all’università del New Mexico. Oltre che di saggi sui nativi americani è autore di romanzi gialli di successo, che uniscono alla tecnica sofisticata una resa documentaristica del mondo indiano nel quale sono ambientati. Per la sua produzione poliziesca ha vinto diversi premi, tra cui l’Edgar nel 1974 e l’Agatha alla carriera nel 2002.

All’interno, il racconto “Tac” di Miller Gorini.

EBOOK NON DISPONIBILE

 

Popularity: 45% [?]

Posted in I Classici del Giallo, Le collane del Giallo

3 Responses

  1. Sergio Donato

    Uh! Perché ebook non disponibile? Peccato.

  2. Marius

    Visto che della trilogia di Joe Leaphorn c’è ancora un inedito, non sarebbe il caso di pensare ad una traduzione?

  3. Simone

    giusto, oppure ripubblicare La fame del coyote che è sempre stato difficile trovare

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free