I classici de Il Giallo Mondadori 1335: C’è un cadavere in biblioteca

ottobre 30th, 2013 by Moderatore

christieprev

La ragazza è giovane, bella e biondissima. Indossa un abito da sera di satin bianco, con i lustrini. Il viso incipriato, le ciglia cariche di mascara, unghie laccate e labbra rosso sangue, sembra pronta per andare a un ballo. Invece è morta, strangolata. Incongrua e agghiacciante scoperta di una cameriera in un mattino qualunque, nella biblioteca del colonnello Bantry. Dolly, sua moglie, si affretta a chiedere aiuto a Miss Marple, perché sa bene che l’investigatrice dilettante di St Mary Mead è l’unica in grado di risolvere il mistero prima che le malelingue si mettano in moto. I poliziotti professionisti potranno indagare finché vogliono, ma non c’è partita con l’anziana zitella. Solo il suo intuito, il sottile ragionamento possono cogliere dettagli e tracciare collegamenti invisibili a occhio maschile. Nessuno meglio di lei conosce i meandri più oscuri del cuore e della mente.

Agatha Christie (1890-1976), creatrice di Hercule Poirot e di Miss Marple, nasce a Torquay, sulla costa inglese, da una famiglia agiata. Durante la Prima guerra mondiale presta servizio come crocerossina e nel 1920 pubblica il suo primo giallo: Poirot a Styles Court. A questo folgorante esordio seguono numerosissimi romanzi, racconti, testi teatrali e radiofonici. Dopo il divorzio dal primo marito, il pilota Archibald Christie, si risposa con l’archeologo Max Mallowan, con il quale intraprende diversi viaggi in Medio Oriente. Nel 1954 vince il Grand Master Award, nel 1955 il New York Drama Critics Circle Award e nel 1971 viene nominata dalla regina Elisabetta Dame dell’impero.

All’interno, il racconto “Sotto un cielo distorto” di Claudio Costa, vincitore del premio GialloLatino 2013.

EBOOK DISPONIBILE NELLA VERSIONE OSCAR

 

Popularity: 53% [?]

Posted in I Classici del Giallo, Le collane del Giallo

22 Responses

  1. Voodoo

    ma non doveva esserci un Carr? Il cantuccio della strega….

  2. Paola Montonati

    Che fine ha fatto “Il cantuccio della strega” di Carr?

  3. Joe Kurtz

    Per consolarci del Gideon Fell mancato, segnalo che su Amazon risulta che dal 7 novembre sarà finalmente disponibile la versione ebook di “Un paio di scarpe” di Ellery Queen!

  4. Omar

    Avevo trovato il Cantuccio della strega a una bancarella mesi fa, e appena ne vidi annunciata l’uscita mi ero detto di riprenderlo comunque…meno male che l’ho trovato usato, mi sarei altrimenti disperato per il cambio di programma!! Comunque questo della Christie è carino, non uno dei suoi migliori ma assolutamente imperdibile per che non lo avesse…certo, è da decenni comodamente disponibile in tutte le librerie, ma le scelte editoriali talvolta prendono vie misteriose.

  5. francesco

    Il cantuccio della strega apparirà nei prossimi mesi ?

  6. Voodoo

    potrebbe essere un’uscita di emergenza per sostituire “Il cantuccio della strega” …. anche se non credo che con Carr ci possano essere problemi di diritti d’autore. Attendiamo lumi.

  7. stefano

    Pubblicato nei classici l’ultima volta nel settembre del 1985; non so cosa sia successo ma non è la prima volta che un romanzo viene annunciato poi non pubblicato. È un peccato perché il romanzo è uno dei meno pubblicati di Carr (soprattutto nella versione integrale della Francavilla).

  8. Rita

    Anche io aspettavo Carr. Speriamo non abbiano deciso di non pubblicarlo.

  9. francesco

    redazione fateci sapere qualcosa su carr…

  10. piero

    Vorrà dire che pubblicherò sul mio blog prossimamente un articolo proprio su Il Cantuccio della strega. 😉

  11. Rita

    Salve. Oggi ho acquistato il giallo di Anne Perry e “Il cantuccio della strega” è previsto per il prossimo mese. Incrociamo le dita…

  12. Voodoo

    risolto il mistero: uscita rimandata al prossimo mese!!!!

  13. francesco

    grazie dell’avviso, speriamo…

  14. antonius

    Ma che giorno escono i classici? Oggi ho visto in edicola gli inediti, ma non i classici. Hanno la stessa data di uscita? Fatemi sapere grazie

  15. francesco

    da me in Toscana gli trovo tutti e quattro insieme all’inizio del mese ma non so se in tutte le zone è così…

  16. stefano

    La notizia della pubblicazione a dicembre di Sei delitti senza assassino di Boileau è una di quelle notizie che cambiano la giornata.

  17. antonius

    Grazie Francesco. Sì tutto a posto, trovati. Ho visto che in edicola stanno uscendo anche degli arretrati: tre volumi insieme due classici e un inedito dello scorso anno a 9 euro). Interessante. Sapete se ci sarà un seguito? Grazie

  18. piero

    Sta passando sotto silenzio la notizia data da Stefano qui, due giorni fa, della pubblicazione, annunciata tra le anticipazioni previste per il prossimo mese, di 6 Delitti senza assassino, Six Crimes sans assassin, di Pierre Boileau, una delle più grandi Camere Chiuse in assoluto, un vero e proprio capolavoro del giallo francese non maigrettiano. Scritto da Boileau prima che incontrasse Narcejac e formasse con lui il sodalizio che dette origine a La donna che visse due volte,I Diabolici, I vedovi, etc., il romanzo presenta sei delitti impossibili riuniti nel medesimo romanzo. Il romanzo è unico nel suo genere, anche se Paul Halter, allenato alle sfide, l’ha superato costruendo un romanzo con sette delitti impossibili.
    La traduzione verosimilmente dovrebbe essere di Igor Longo, che è garanzia di traduzioni dal francese.

  19. piero

    Aggiungo che gli amanti del genere e del giallo d’oltralpe lo stavano aspettando da lunghissimo tempo. Ormai non ci speravamo più. Tanto più che la prima traduzione (e l’unica) di questo capolavoro, in edizione dignitosa ma datata, è dei Grandi Gialli Pagotto, anni ’50. Che per la loro rarità, costano davvero molto: presentavano parecchi romanzi, ormai ad oggi introvabili.
    A questo punto, spero solo di vedere un giorno anche l’altro capolavoro di Boileau, Le repos de Bacchus, tradotto nei Gialli Mondadori.

  20. ophiucus75 (d.f.arrigoni)

    Mi associo ai complimenti anticipati per
    le uscite del prossimo mese, in pparticolare, per il Boileau: per ora ho letto soltanto cinque romanzi scritti in coppia con Narcejac e il livello è davvero eccellente. Dopo il bel regalo estivo del tanto sospirato Halter (e in attesa di tutti gli altri Twist), un’altra eccellente uscita. Speriamo davvero che il giallo francese torni ad essere una presenza costante nel catalogo mondadoriano: da Boileau-Narcejac a Japrisot, passando per Steeman, Halter, Aveline, Magnan e Basset-Chercot ho sempre riscontrato una forte affinità con gli autori transalpini e sono davvero felice per questa scelta. Avanti così!

  21. Alberto Minazzi

    Ho visto anch’io, in edicola, il bel “regalo di Natale” che ci aspetta…

  22. Lia

    Quando sarà disponibile l’ebook?
    Finora non sono riuscita a trovarlo tramite i soliti canali.
    Grazie

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free