Buio come una cantina chiusa (3082)

aprile 30th, 2013 by Moderatore

luceriprev

Nell’anniversario della morte di suo padre, Alfredo Zardi ha deciso di riaprire per un restauro la villa di famiglia, chiusa dai tempi del luttuoso evento. Una decisione non facile, sofferta, perché all’origine di quella perdita non c’è una causa naturale, ma un apparente suicidio. Per questo è tanto più sconvolgente per lui scoprire che il luogo è abitato: da qualcuno che, a giudicare da numerosi indizi, sembra essere proprio suo padre… Mentre la polizia torna a occuparsi del caso, in qualche modo collegato alla scomparsa di un senzatetto, si moltiplicano episodi sempre più inequivocabili e la mente di Alfredo comincia a vacillare. Come può davvero pensare che uno spettro sia venuto dall’aldilà per tormentarlo? Sta forse impazzendo? O qualcuno sta diabolicamente manipolando il suo dolore per farglielo credere?

All’interno, l’elenco di tutti gli autori e titoli pubblicati a oggi nel Giallo Mondadori.

EBOOK PROSSIMAMENTE DISPONIBILE

 

Popularity: 45% [?]

Posted in Giallo (serie regolare), Le collane del Giallo

20 Responses

  1. VergaG

    Bene, un ottimo autore italiano che avevo già letto con piacere sia nel Giallo Mondadori sia in Hobby & Work (se non ricordo male). E comunque l’acquisto vale solo per l’elenco interno di tutti i Gialli pubblicati fino a oggi!

  2. Mariano del Preite

    Autore, titolo, trama e copertina davvero intriganti. Lo prendero’.

  3. Alberto Minazzi

    Dalla trama sintetica non si capisce: è una camera chiusa/delitto impossibile o no? Chi conosce il romanzo, può rispondermi, grazie?

  4. ilprofessionista

    grande ritorno di Enrico… proprio questo libro lo presenteremo a milano con Cappi e Narciso nelle serate Borderfiction.appuntamento l’8 di maggio

  5. Daniele Cambiaso

    Lo prenderò anch’io, è un autore che apprezzo molto.

  6. Gianluca Carinci

    Anche io mi sono fatto la stessa domanda di Alberto : dal titolo e dal presunto suicidio sembrerebbe si tratti di una camera chiusa ; chi lo legge può confermarlo/smentirlo ?
    Comunque anche se non ho letto nulla dell’autore dalla mini-trama sembra un libro molto interessante e la copertina è , come sempre ormai , molto evocativa .
    Infine colgo l’occasione per un appello alla Mondadori (o al buon cuore di Boncompagni , sempre pronto a raccogliere le proposte editoriali) : da appassionato della camera chiusa quale sono , leggendo quà e là , ho scoperto che oltre alle note conferenze di Carr e Rawson
    ne esiste una terza , misconosciuta , ad opera di un certo Derek Smith , edita solo in un libro del 1955 virtualmente introvabile e tralaltro nemmeno in versione integrale . Poichè quei pochi adepti che hanno avuto la fortuna di leggere questo libro ( beati loro!! ) sono concordi nel definirlo misconosciuto ma geniale e poichè non viene ristampato dal lontano ’55 , non sarebbe un’ottima idea pubblicarlo nei classici (più classico di così…) magari in versione integrale (o che sia integrale almeno la conferenza sulla camera chiusa) ?
    Suppongo che il motivo per cui non sia stato fatto finora risieda nei soliti problemi con i diritti d’autore , ora non so come funzioni ma se è stato stampato già una volta…

  7. Mauro Boncompagni

    Gianluca, Derek Smith era un appassionato collezionista di gialli (alcuni dei quali sono ora nella mia collezione personale) e un cultore di camere chiuse. Il romanzo che tu citi è “Whistle Up the Devil”, effettivamente una buona camera chiusa, anche se forse scritta più strizzando l’occhio ai fan che ai normali lettori di gialli. Smith ha pubblicato solo un altro romanzo, a parte questo, che è uscito solo in Giappone in edizione limitata (ma in lingua inglese, fortunatamente) e ha lo stesso investigatore dell’altro come protagonista principale. Lo lessi molti anni fa perché me lo prestò un amico libraio inglese: un buon mystery, ma niente di speciale. La tua idea di pubblicare il libro di Smith non va lasciata cadere. Proverò a parlarne con l’editor, ma bisognerà vedere chi ha i diritti ora, visto che Smith non era sposato e conduceva una vita eremitale.

  8. Ezio G.

    Molto utile l’elenco degli autori pub- blicati.Che magone vedere autori tanto
    amati in gioventù e non più ristampati:
    L.Block,A.A.Fair,B.Halliday,H.Howard.
    Chissà magari prima o poi …

  9. Mauro Boncompagni

    Ezio, un romanzo di A.A. Fair uscirà in un futuro Speciale verso la fine dell’anno. Il prossimo anno dovrebbe comparire, nei Classici, anche un ottimo Brett Halliday con Mike Shayne che indaga a un convegno dei Mystery Writers of America in mezzo a veri giallisti (tipo Carr e Queen). Di Hartley Howard non abbiamo più pubblicato niente, corretto, ma hai visto le sue ristampe recenti con l’altro suo pseudonimo, quello di Harry Carmichael?

  10. Gianluca Carinci

    Ringrazio il signor Boncompagni non solo per la gentile risposta , ma soprattutto per il prezioso contributo che dà al Giallo Mondadori .
    Immaginavo che fosse problematica la questione dei diritti d’autore , speriamo possa essere risolta :-)

  11. Massimo

    Grande Enrico, sono contento di rivederlo sul GM!

  12. Ezio G.

    Ringrazio Mauro Boncompagni per le
    belle notizie su i miei investigatori
    preferiti.

  13. Andrea Franco

    Aspettavo questo romanzo da molto tempo. Davvero molto bello e intenso. Grande Enrico! Un saluto a tutti.

  14. Alberto Minazzi

    Qui a Venezia ancora non si vede… Intanto ripeto la domanda: è mistero di camera chiusa o delitto impossibile?

  15. VergaG

    Segnalo che il romanzo sarà presentato questa sera alle ore 21.00 all’Admiral Hotel di Milano, in via Domodossola 16, durante gli eventi Borderfiction organizzati da Andrea Carlo Cappi e Andrea G. Pinketts. Io cercherò di andarci per conoscere di persona Enrico Luceri!

  16. Fabrizio

    Un autore italiano che apprezzo molto. Vorrei leggere il suo racconto “Il miglior perdono è la vendetta”, qualcuno mi può aiutare?

  17. piero

    Sul mio blog ho scritto un articolo sulla Camera di Derek Smith, di cui posseggo ovviamente il testo in italiano, della collana I Gialli del Secolo in cui hanno trovato posto, in versione accorciata, talora anche di parecchio, ma pur sepre unica, capolavori spesso misconosciuti.
    Il romanzo di Derek Smith, che strizza l’occhio a Carr, anche parecchio, è sì in versione non integrale (indubbiamente) ma presenta anche un cambiamento stilistico: rinuncia cioè al dialogo, che è presente nel testo integrale, e presenta la conferenza più sul piano del monologo.
    Ho parlato di Derek Smith in una delle puntate dedicate alla STORIA DELLA CONFERENZA DI FELL, su questo blog, e nella fattispecie del suo romanzo più importante, in :

    http://lamortesaleggere.myblog.it/archive/2012/04/05/derek-smith-un-fischio-al-diavolo-whistle-up-the-devil-1953.html

  18. Tina Doriva

    @Redazione

    Nella versione ebook di questo romanzo, alla prima pagina dopo la copertina c’è scritto “All’interno, l’elenco di tutti gli autori e titoli pubblicati a oggi nel Giallo Mondadori.”
    Tuttavia, all’interno dell’ebook non c’è alcun elenco.

  19. Gianluca Carinci

    Gentile Pietro , avevo già letto circa la metà della tua recensione , e ringrazio per quelle parole che sono una delle pochissime fonti su un romanzo ed un autore che sembrano quasi leggendari , talmente sono scarse le notizie a riguardo .
    Nel frattempo , spero che si trovi un compromesso accettabile per i diritti d’autore perchè , se è vero ciò che le pochissime fonti dicono , la non pubblicazione di questo romanzo sul GM sarebbe una grave perdita per tutti gli amanti della camera chiusa (anche se , sempre sul tuo blog , ho letto che il romanzo in questione si rifà molto a due storie di Carr , in ogni caso la conferenza sulla camera chiusa basta a ripagare da sola il costo del libro) .

  20. piero

    Magari si potesse!
    Tuttavia il fatto più disdicevole è che quando pubblicarono DEATH FROM A TOP HAT, di Rawson, la traduttrice, espunse proprio il capitolo più interessante, quello con la Conferenza di Merlini.
    Così ora è molto difficile che la rivedrete più.

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free