“Una moglie all’improvviso” di Sophie Jordan – Passione 186

PASSIONE_186“Un viaggio romantico nella Scozia dell’Ottocento.”
Kirkus Reviews

Alyse Bell, secondo un’usanza scozzese, viene messa all’asta nella piazza del paese dal signor Beard, l’uomo che l’aveva presa in moglie quindicenne onorando una promessa fatta al padre di lei sul letto di morte. In realtà, il loro non era mai stato un vero matrimonio e da quando Beard si è innamorato di una vedova del paese, Alyse ha capito di essere di troppo e confida nell’antica proposta di matrimonio di un amico d’infanzia, che però non si presenta all’asta. Per fortuna Marcus Weatherton, duca di Autenberry, assiste alla scena e, impietositosi, si aggiudica la ragazza, salvo poi pentirsene subito, ma ormai…

 

Note:

UNA MOGLIE ALL’IMPROVVISO ( The Duke Buys a Bride ) è il terzo romanzo della serie “Rogue Files”.

I romanzi precedenti della serie, UN DUCA IMPREVISTO ( While the Duke Was Sleeping ) e SCANDALI E DESIDERI ( The Scandal of It All ), sono già stati pubblicati nella collana I Romanzi Passione – nr. 175 e 181 rispettivamente.

La serie proseguirà con “This Scot of Mine”, di prossima pubblicazione.

 

Ambientazione:

Inghilterra, 1800

Commenti
  • Mary

    “…sarebbe stata libera di prendere la vita nelle proprie mani, per la prima volta sarebbe stata la padrona del proprio destino”
    Alyse Bell, rimasta sola a quindici anni, per onorare una promessa fatta sul letto di morte al padre, sposa il signor Beard, un uomo molto più grande di lei, amico del padre, rimasto vedovo a crescere i bambini e mandare avanti la fattoria.
    Si tratta di un matrimonio che le impedisce di finire per strada, ma che vita conduce la povera Alyse?
    Cresce i figli di suo marito e lavora nella fattoria senza mai lamentarsi, avendo come unica speranza il suo amico Yardley, che le ha promesso di portarla via da quella casa e da quel piccolo paese e di farle vedere il mondo, a cominciare da Londra, che è da sempre il suo sogno.
    Ma per far ciò Alyse deve essere libera…
    Un divorzio a quei tempi è molto costoso l’unica soluzione per sciogliere il matrimonio è la vendita della moglie all’asta.
    Può Alyse Bell umiliarsi nella piazza del paese, mettersi all’asta, per rompere quel matrimonio mai consumato e ottenere la libertà?
    E se per fuggire da una prigione finisse per rinchiudersi in un’altra???
    “Non sopportava di veder trattare una donna in quel modo, a prescindere dal ceto sociale. Un impulso forse dovuto alla sua matrigna , che gli aveva insegnato a comportarsi da gentiluomo. A differenza del padre, che lo accusava di essere troppo molle, troppo debole”
    Marcus Weatherton, Duca di Autenberry, si ritrova di passaggio nella piazza del mercato, ed assiste all’asta di Alyse.
    Nonostante il disgusto che prova, Marcus non riesce a distogliere lo sguardo. Dovrebbe voltarsi e andarsene, ma rimane come incatenato. All’improvviso capisce che deve fare qualcosa, perché troppi uomini guardano Alyse come se fosse carne da macello.
    Sarebbe felice se lei riuscisse a scappare o se qualcuno la salvasse. E se quel qualcuno fosse proprio lui?
    E che fine ha fatto Yardley? E tutte le promesse fatte alla povera Alyse?
    Una moglie all’improvviso è il terzo volume della serie Rouge File, ma la storia può essere letta anche senza conoscere i precedenti. L’autrice ci catapulta nella bellissima Scozia dell’ottocento.
    La nostra protagonista Alyse è una ragazza che nella vita non si è mai data per vinta. Per non deludere il padre, accetta il matrimonio mettendo da parte la sua felicità, ma senza smettere mai di sognare.
    Anche se ha avuto una vita difficile, serba un cuore tenero e si preoccupa degli altri.
    Ho amato il suo modo di vedere il bello in ogni cosa, di sperare che anche per lei il destino avesse in serbo qualcosa di meraviglioso.
    Marcus è un personaggio che si fa amare piano piano, anche se ci sono delle volte in cui la paura prende in lui il sopravvento, e sceglie di mettere da parte il cuore, di non ascoltarlo e di agire usando solo la testa.
    Nella vita ha molto sofferto e sarà proprio Alyse il balsamo capace di lenire e curare le sue ferite. Anche se all’inizio lui la ignora, nel viaggio che intraprenderanno insieme verso Kilmarkie House, nel cuore delle highlands scozzesi, dove Marcus ha una tenuta, cominceranno a conoscersi.
    Prima di incontrarla, Marcus non si considerava particolarmente fortunato e sarà Alyse a farglielo notare. E questo lo farà sentire insensibile ed egoista.
    La vicinanza forzata tra i due è spesso fonte di battibecchi, ma è anche un modo per mettersi a nudo…
    Di cosa ha paura Marcus? Cosa succederà durante il viaggio?
    Non vi resta che leggere Una moglie all’improvviso
    Una lettura che scorre velocemente, perché l’autrice sa come conquistare e incatenare il lettore alle pagine. Peccato per alcuni passaggi che ho trovato frettolosi e non approfonditi.

    Comunque Sophie Jordan merita una possibilità e spero che con la prossima storia il mio giudizio possa essere a pieni voti.

    Dal blog Leggi&Sogna by Mary

  • Silvia

    A causa dell’emergenze del coronavirus i libri che sarebbero dovuti uscire ad Aprile e Maggio non sono riuscita a trovarli in edicola e io odio gli ebook. Come posso riuscire a recuperare i libri di questi ultimi mesi?

  • Niky

    @ Simo
    Stesso problema per me,per i romanzi introvabili,che ho difficoltà sempre in tempi normali,ma quelli di aprile questa volta non sono riuscita a trovarli causa covit.
    C’è un sito che si chiama Edicola.shop puoi guardare se li hanno,vendono on line i cartacei.
    Oppure per quello che ne so io c’è il servizio arretrati romanzi mondadori.
    Speravo tanto che l’iniziativa di venderli on line su Amazon continuasse ogni mese sulle nuove uscite,mi pare che a parte alcuni romanzi vecchi non abbiano continuato,peccato.
    Anche io non amo per niente gli ebook!!!
    Ciao!!!😊

  • Niky

    @ Silvia
    Scusami ho sbagliato nome!!!mi occorrono due paia di occhiali!!!🤓

  • Maika

    Aventidue anni Alyse Bell si ritrova a dover cambiar vita e cognome per la seconda volta. Un matrimonio inconsueto vede la fine in favore di uno a “sorpresa”.

    “- Venduta! – esclamò il banditore. Quella terribile parola le si ripercosse nella testa come un’eco. Era stata venduta al mercato come un capo di bestiame. Come una schiava.”

    Bell, Beard e poi? Come in un vero scambio di compravendita, il bene – in questo caso la moglie – viene trasferito mantenendo le stesse caratteristiche. Quindi la giovane dovrà assolvere appieno a tutti i doveri coniugali. All’inizio sembra un gran piano, conveniente per le parti: il vecchio Beard coronerà il sogno d’amore con una vedova del paese e Alyse si vedrà finalmente tra le braccia di colui che crede in qualche modo di amare. Ma spesso i sogni restano tali, perché devono fare i conti con la cruda realtà, vestita di codardia. Colui che deve acquistarla per iniziare una nuova vita insieme è scomparso, e deve affidarsi al nuovo, misterioso e puzzoloso acquirente.

    “Alyse alzò lo sguardo aspettandosi di trovarsi di fronte Weatherton, ma non era lui. Questo uomo era più giovane, con fisico possente che riempiva il vano della porta, e così bello che Alyse sbatté le palpebre quasi pensando di aver visto male. Aveva la mascella squadrata, il naso aquilino, e una bella bocca con il labbro inferiore leggermente più pronunciato, come se avesse appena baciato una donna.”

    Una continua sorpresa quella sorta di nuovo marito, come lo è stato apprendere che una volta arrivati alla meta prestabilita, sarà indipendente, con un lavoro ben retribuito. Ma chi è costui, cosa nasconde sotto le spoglie di un angelo protettore?

    Un investimento, un acquisto avventato con conseguenze per niente valutate, preso dall’indignazione nel vedere una donna alla mercé di uomini con la bava alla bocca. È con lo stupore in volto che ritroviamo o conosciamo per la prima volta Marcus. Un uomo molto diverso dal primo volume, dove sembrava destinato – inizialmente – al ruolo di coprotagonista per poi essere oscurato dal fratellastro maggiore. Il duca di Autenberry fugge, con rabbia e indignazione. Scappa da quella famiglia peccaminosa che è stata in grado di procuragli solo vergogna e dolore. Ora mi chiedo, il giovane londinese che era una volta, avrebbe comprato una femmina per toglierla da una vita grama?

    Ma la prima donna, la vera eroina del romanzo è Alyse. Ragazza istruita – nonostante l’apparenza -, ma che ha dovuto sottostare in tutta la vita al volere degli uomini. Un padre amorevole – scomparso prematuramente – in punto di morte l’affida ad un caro amico, che non ha esitato per una gonnella diversa a metterla in pasto ad un pescecane qualunque.

    Completamente diversi i protagonisti, uno ignora il passato e le origini dell’altro, ma la voglia di riscatto è il motore che li spinge ad andare avanti. Ricominciare dimenticando ciò che li ha fatti soffrire è l’auspicio di entrambi. In un lungo viaggio fatto di imprevisti, soprattutto per il cuore, impareranno a capire le proprie priorità tra un battito impazzito e quello successivo. Alyse scoprirà per la prima volta l’amore, Marcus imparerà a farlo non solo per i piaceri della carne! Una consapevolezza che metterà in discussione il passato del Duca, ma soprattutto i legami lontani. Ricordate la fine di Scandali e Desideri?

    Perché dovreste leggere “Una moglie all’improvviso”? Perché non si smette mai di apprendere cose nuove su un passato troppo remoto, nel caso specifico la vendita di una moglie; perché con la Jordan non si ha mai una storia simile all’altra, è sempre pronta a donarvi il colpo di scena al momento opportuno; perché ama narrare di amori impossibili, che abbattono le etichette in favore del cuore, donando sempre quel pizzico di speranza; infine perché il pepe che aggiunge è necessario a movimentare la storia, scaldando ancor più il cuore di ogni lettrice.

Aggiungi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *