“Sulle orme della passione” di Mathilda Blake – Passione 176

PASSIONE_176Scoprire lontano da tutto
un paradiso per il cuore

Da quando suo padre è morto, Andrea Cooper, naturalista ribelle e sognatrice, ha in animo una sola missione: portare a termine le ricerche sui lemuri da lui avviate in Madagascar, così che nessuno possa accaparrarsene il merito. Andrea ha già sperimentato il soffocante ambiente accademico inglese e sa cosa vuol dire essere discriminata in quanto donna. Nondimeno, decide di partire, anche per dimenticare una cocente delusione d’amore. Ma una ragazza non può viaggiare da sola in una terra tanto selvaggia: sarà l’affascinante Derek Heston ad accompagnarla. Originario delle Americhe, anche Derek convive con le sue ferite. La passione e l’avventura diventano per entrambi un balsamo potente…

 

Note:

SULLE ORME DELLA PASSIONE è l’ultimo, avvincente romanzo di Mathilda Blake, una delle più apprezzate nuove voci del romance italiano.

Tra le altre opere dell’autrice già pubblicate da Mondadori nella collana I Romanzi Passione, ricordiamo L’IRRESISTIBILE e L’INDIMENTICABILE.

 

Ambientazione:

Madagascar, fine Ottocento

 

Commenti
  • Silvia

    Splendida cover per un romanzo che non vedo l’ora di leggere!!

  • Daniela Cavallaro

    Finalmente Mathilda Blake!!!!❤❤❤❤
    La trama di questo libro profuma di avventura e passione❤
    Cover adatta,e molto bella rispetto alle altre copertine pubblicate quest’anno!
    Sono impaziente di averlo tra le mani e sognare leggendolo❤

    Grazie Mondadori❤

  • Gianna Nicoletti

    Molto avvincente la scrittura di Mathilda Blake e la trama di questo nuovo romanzo sembra molto attraente: sarà un successo e il 2 giugno il libro sarà già sul mio comodino!!

  • Alessandra

    In trepida attesa tesoro! ❤️❤️❤️❤️

  • Bibi

    Mi sono accorta solo ora che avete pubblico le anteprime!! Pensavo arrivassero venerdì prossimo… Il cuore mi ha fatto un balzo: primo perché l cover è molto ben riuscita e bella e secondo perché quest’autrice ti trasporta proprio nelle sue storie. I personaggi dell’Irresistibile e dell’Indimenticabile erano incredibili e vividi e non vedo l’ora di leggere questo nuovo titolo!! Sarà miooooo!!!

  • Nicoletta

    Contentissima per questa nuova uscita della brava Mathilda…i due precedenti romanzi mi sono piaciuti molto è penso che anche questo mi appassionerà,visto che la trama e l’ambientazione della storia mi intrica e incuriosisce tantissimo…Grazie Redazione e naturalmente a Mathilda che mi fa sognare con le sue belle storie!!!

  • Niky

    Un enorme Grazieee!!! Redazione per questa nuova uscita della bravissima Mathilda!!!
    Io sono riuscita solo in questi giorni a leggere i due precedenti romanzi,di conseguenza non ho potuto commentarli prima,perciò l’ho faccio ora,li ho trovati davvero molto ben scritti con il giusto mix che per me deve avere un romanzo,anche la giusta ricerca storica del periodo trattato che spesso naturalmente in base alla storia non si trova…devo dire che tornando ai due romanzi pur piacendomi entrambii tra i due l’Indimenticabile l’ho è stato di nome e di fatto bellissimo…Due protagonisti che ti tornano sempre in mente anche quando non leggi,questo dimostra per Me che la storia ti entra dentro ed è come se davvero li conoscessi e naturalmente aspetti per loro il lieto fine.Questo denota la Grande capacità di una Scrittrice di coinvolgere in pieno chi legge e trasportarla totalmente in quel mondo…Perciò non vedo l’ora di leggere questo nuovo romanzo…Devo dire che c’è molta scelta anche nel genere storico,ma non tutta di qualità purtroppo come capita anche negli altri,perciò spero sempre che le CE possano scegliere chi fa la differenza,gusti permettendo.
    Ancora tantissimi complimenti Mathilda e non ti manchi mai l’ispirazione per continuare a scrivere belle storie!!!

  • Chiara del blog Chiaramente Romance

    Nuovo romanzo della bravissima Mathilda Blake che ci offre sempre nuovi scenari e nuove avventure. Questa volta ci porta in Madagascar, in un mondo incontaminato e ricco di flora e fauna ma anche di grandi sentimenti.
    Andrea è una donna vissuta nella seconda metà dell’Ottocento e ha avuto la grande fortuna di avere un padre che non solo era uno studioso naturalista, amico e ammiratore di Darwin, ma era anche un uomo dalle idee progressiste che ha insegnato alla figlia tutto ciò che sa. Purtroppo l’ambiente accademico inglese non era ancora pronto ad aprire le sue porte alle donne e all’ uguaglianza fra i sessi così le idee del padre rischiavano di andare perdute o peggio rubate da uno dei suoi studenti mentre il lavoro più grosso come aiutante lo aveva sempre svolto proprio Andrea. Per questo motivo ha deciso di partire per il Madagascar, per rendere onore al padre e al suo lavoro.
    Ecco che i grandi sentimenti di cui parlavo all’inizio si fanno vedere, ma ce ne sono altri. Andrea infatti ha un grande rispetto per la natura così come per gli usi e costumi degli indigeni che l’accoglieranno con gioia. A suo rischio e pericolo salverà degli animali catturati da uomini senza scrupolo, per arricchire gli zoo occidentali ma anche per farsene vanto. Andrea da idealista non può voltarsi dall’altra parte, è più forte di lei. Il grande rispetto e il grande amore che nutre per la natura le dà il coraggio di agire.
    In queste pagine non solo ho sentito il profumo dei meravigliosi fiori africani, gustato i colori dei suoi tramonti, gioito alle risa dei bambini, ho anche percepito il profondo legame che l’autrice stessa nutre per il mondo animale e per la natura in generale, un amore che conquista, che fa riflettere, che contagia. In un mondo che corre e che inquina senza criterio ci aggrappiamo a queste oasi di amore per il nostro pianeta e non possiamo rimanerne indifferenti.
    E in questo clima di amore per la natura non poteva mancare anche l’amore per un uomo, un uomo come Derek che ha subito diverse ferite e altrettanti smacchi dalla vita, che ha amato e si è visto sbattere la porta in faccia in nome del denaro e del consumismo, quello stesso spirito che porta il pianeta sull’orlo del baratro. Ecco allora che nonostante i battibecchi e le differenze fra Andrea a Derek, i loro animi non possono che incontrarsi e riconoscersi in nome di quel grande amore che li lega al creato.
    Amore, avventure, colpi di scena, passione e molto altro in questo romance storico che appassiona e conquista, diretto dalla penna sicura e fluida di Mathilda Blake, ormai una garanzia per chi la segue con stima e interesse.
    Consigliatissimo!!!

  • Name Alicia Livani

    Ho letto l’argomento e lo trovo estremamente interessante e il luogo dove tutto accade è bello, non dubito che sarà un successo clamoroso, complimenti cara Mathilde ♥

  • roberta

    brava Mat!

  • Lily

    I romanzi di Mathilda trasudano sex appeal e erotismo senza mai scadere nel volgare….scrittrice impareggiabile,che rende unici i protagonisti e le ambientazioni….felicissima di aver letto finora tutto il leggibile

  • carla64

    Felice di leggere la Blake, speriamo di non dover aspettare un eternità l’arrivo nelle edicole.
    Un saluto a tutte Carla

  • Marianna Vidal

    Bellissimo! Mi attira molto.

  • Paola

    Non ho mai commentato su questo blog, ma questo libro mi ha colpita così tanto che merita che io lo faccia. E’ stata una lettura piacevolissima, dalla quale non sono riuscita a staccarmi. Non immaginavo che i romanzi da edicola potessero essere tanto intriganti e interessanti. Bellissimo. Cercherò gli altri dell’autrice.

  • Nadia Bassani

    Emozione sarà leggerti ????❤ sarà un successo

  • Giusy Viro Team A.G.E.blog

    Recensione

    Uno di quei libri che ti cattura fin dalle prime pagine .
    Questo è ciò che fa Mathilda Blake in questo splendido romanzo dalle tinte esotiche e dai profumi passionali e intensi .
    Un viaggio in luoghi da sogno,dove il sole si tinge di tante sfumature.
    I protagonisti fanno scintille e fin da subito,to catturano ,ti fanno innamorare ,ti portano on quei luoghi cosi lontani ,ma che la penna dell’ autrice ti fa vivere con straordinario realismo..
    Un libro che parla d’ amore ,di passione e di forza.
    La forza di Andrea, la protagonista.
    Anticonformista e decisa ,una donna controcorrente che sa cio che vuole ,ma che sarà messa alla prova dall’ amore ; quello travolgente e infuocato, proprio come il sole degli splendidi luoghi descritti dell’autrice.un.libro che si divora;
    consigliato per chi ama le grandi passioni e non si arrende mai alle convenzioni .
    Questo è il bellissimo messaggio che traspare da quelle pagine che ci guidano nella meravigliosa terra del Madagascar

  • Daniela Cavallaro

    Meraviglioso Bello Intensamente Passionale Avventuroso❤❤❤❤
    questo nuovo romance della Mitica e Bravissima Autrice Mathilda Blake❤
    Come ho detto: “non delude mai”!!❤
    Le storie che descrive con minuziosa
    perfezione e dedizione trasportano in una dimensione tra un romantico sogno e una stupenda realtà❤
    E questo romance lo è di sicuro❤
    Derek Heston uomo dal fascino e fisico da dio greco con occhi azzuri capelli biondi come un’angelo caduto
    e Andrea Cooper una rosa inglese all’apparenza fragile ma con temperamento forte e cocciuto che non sì ferma davanti ha nessuna difficoltà per realizzare i suoi obbiettivi
    sono un mix di attrazione,scontri verbali stuzzicanti,piacevolmente divertenti,che sfociano in travolgente passione attraverso l’avventura che affrontano in questa magica lussureggiante oasi paradisiaca del Madagascar❤
    Il loro primo incontro mi ha ricordato
    un fac-simile del film “All’inseguimento della pietra verde” con Michael Douglas anche lui avventuriero come Derek che protegge una ragazza scrittrice di romanzi rosa dai pericoli della giungla
    È Derek cerca di proteggere attraverso la vegetazione questa donna caparbia tutta fuoco come la chioma dei suoi capelli ha coronare il suo sogno di ammirare e conoscere in modo ravvicinato il mondo di quelle deliziose mansueti lemuri,di cui Andrea ne ha sempre sentito parlare dal suo caro padre nei suoi viaggi di esperto naturalista
    La descrizione dell’anatomia di queste creature e scrupolosamente specificata in modo accurato dalla penna dell’autrice con tenera dedizione che traspare di questo suo amore per gli animali come nei suoi precedenti romance❤
    E come l’amore più bello
    la complicità più tenera,ha tratti ironica e divertente
    la passione più toccante
    è Il desiderio più struggente che nasce tra i suoi protagonisti che entrano nel cuore e restano lì per sempre❤
    Grazie
    Grande come lo sei sempre Mathilda di questa bellissima storia d’amore avventurosa che ci hai fatto conoscere tra palme verdi rigogliose,degli abitanti indigeni che la popolano,e gli proscimmia che vivono liberi nel loro ambiente naturale
    acque cristalline,sabbia chiara fine è soffice baciata dal caldissimo sole di questa Favolosa Bella Romantica Isola di Derek e Andrea❤❤

  • Cassandra

    M.Blake non si smentisce mai: accurata ricostruzione storica e, in questo caso anche scientifico-naturalistica, uno stile, una prosa ed un linguaggio affascinanti accompagnano come sempre trame mai scontate d’amore e avventura condite da pepatissime scene di sesso. Questa volta siamo nelle lussureggianti e primordiali foreste malgasce dove le regole dell’ingessata società vittoriana cessano di esistere….non c’è bisogno di dire altro per stuzzicare la fantasia …

  • Antonella Sartori

    Brava Mathilda…..che leggendo questo libro mi porta in Madagascar,un luogo incontaminato ricco di fauna, dove io molto probabilmente non andro’ mai .. un libro avventuroso e nello stesso tempo sentimentale ????????

  • Guenhwyvar

    Fate un salto indietro nel tempo, spostate il fogliame intricato, perdetevi in un raggio di sole che filtra tra i rami… ed eccola là: immersa nei meravigliosi paesaggi malgasci, c’è una storia d’amore che fa battere il cuore, trattenere il fiato, sorridere ed emozionare.
    È la storia, magistralmente scritta da Mathilda Blake, di Andrea e Derek. Due personaggi ben caratterizzati, che si incontrano, si scontrano e si amano sullo sfondo di una natura incontaminata mentre, sul Madagascar, incombe l’ombra dell’invasione francese.
    L’avventura si intreccia con l’amore e con la passione ma anche con il rispetto e l’affetto per i meravigliosi animali oggetto degli studi di Andrea Cooper, la protagonista. Una donna forte ma romantica e scanzonata che, quando incontra lo spavaldo “Dex” si ritrova a dover fare i conti con il cuore. Lui all’apparenza è quasi sbruffone, ma ha un animo nobile, che verrà svelato poco a poco… uno di quei personaggi che fanno innamorare.
    È un romanzo che ha il potere di trasportare il lettore in un altro tempo, in un altro mondo; ricco di descrizioni accurate, di momenti magici e di divertenti schermaglie è condito con quel pizzico di pepe che rende tangibile la tensione emotiva.
    Scorrevole e mai banale, è un’avventura da non perdere!

  • monique

    Non vedo l’ora di leggere questo nuovo capolavoro. grande Mathie

  • Luisa

    Buongiorno, chiedo a voi lettrici, nelle vostre città quando sono arrivati i romanzi passione e gli introvabili di giugno? A Cosenza anche questo mese ancora niente.

  • La Redazione

    @Luisa e a tutte le altre Lettrici

    Carissime,
    ci dispiace di leggere dei problemi relativi alla distribuzione e vi preghiamo di segnalarci via mail al nostro indirizzo iromanzi@mondadori.it eventuali disagi, indicando la vostra città e l’edicola cui solitamente vi rivolgete.
    Stiamo lavorando per voi, per raggiungervi più facilmente con le nostre storie!

  • Niky

    @ Redazione
    Grazie per la risposta e l’interessamento per quello che riguarda la distribuzione.
    Io ho avuto problemi per quello che riguarda la collana Introvabili,ma per adesso l’ho risolta trovando un Edicola che li ha,naturalmente mi sarebbe più comodo reperirli nell’edicole dei super e ipermercati,comunque per ora va bene così se continuerò a trovarli.Spero è ho fiducia che farete il possibile ha risolvere questo importantissimo problema che riguarda Noi Lettrici che amiamo il cartaceo è questa collana che per me rimane comunque n.1 nonostante tutte le notizie negative che abbiamo subito in questi ultimi anni,vorrei continuare a leggervi.
    Ancora una richiesta so che non riguarda Voi ma l’ufficio abb.dove ho sottoscritto da tanti anni l’abb.ai romanzi classic e passione,naturalmente ho più volte comunicato il problema a Loro è mi rispondono sempre che riferivano ha chi di dovere,ma ad oggi non è stato risolto,consiste nel modificare l’imballaggio rafforzando il cellophane ho metterli in una busta per spedizioni,meglio ancora una scatola per evitare ho di non riceverli perché si aprono e vengono persi con la fascetta contenente i dati del destinatario,oppure due spedizioni su tre arrivano aperti e rovinati.
    Capisco che inciderà sui costi ma anche rispedirli ho spostare l’abbonamento per mancata consegna è un costo.Naturalmente nulla è semplice come sembra.
    Spero che abbiate la possibilità di interpellare il responsabile delle spedizioni e che abbia la facoltà è potere di baget per risolvere questo problema che riguarda le vendite comunque.
    Grazie mille!!!

  • Anna

    Siete pronti a giocare una particolare partita a scacchi? E sapete quali sono le caratteristiche che contraddistinguono un buon giocatore di scacchi? Intelligenza,astuzia,determinazione e resistenza!!! Tutte doti che ritroviamo nei due protagonisti di questo coinvolgimento romanzo di Mathilda Blake .Andrea Cooper,la protagonista femminile,incarna il prototipo della donna ribelle,determinata e caparbia,infatti,noncurante dei pericoli a cui va incontro e nondimeno dei giudizi bigotti e maschilisti della società del suo tempo ,affronta un pericoloso viaggio verso il Madagascar,terra selvaggia ma incantevole,per portare a termine gli studi naturalistici sui lemuri,cominciati da suo padre,scomparso recentemente.Andrea,a dispetto di ogni pregiudizio,vuole fare la differenza e dimostrare a se stessa ma soprattutto al mondo che una donna non è assolutamente “inferiore” all’uomo,ma è in grado di affrontare sfide che,a prima vista,potrebbero apparire “impensabili” per il cosiddetto sesso debole.Come ad esempio,avventurarsi nella selvaggia e insidiosa foresta pluviale con l’unico scopo di raccogliere informazioni sulle abitudini di una specie in pericolo di estinzione :i lemuri,piccole e adorabili “proscimmie”. Per compiere la sua missione,Andrea ha però bisogno di una guida esperta e il destino le viene incontro,facendole incontrare Derek Heston affascinante,sicuro di sé arrogante e presuntuoso.Tra questi due personaggi,in apparenza diversi,ma che in realtà sono molto simili non solo per temperamento,ma anche per le ferite che celano nel cuore,sono subito scintille.Scintille che nascondono l’indiscutibile e irresistibile passione che li avvince e travolge.Ed ecco che,dopo il loro non “idilliaco” incontro,i nostri due protagonisti cominciano a giocare la loro partita,fatta di pungenti battute e irriverenti schermaglie amorose.Ma chi tra Andrea e Derek farà la mossa vincente? Qualcuno farà scacco matto? A fare da sfondo a questa travolgente storia d’amore,la splendida ambientazione:il Madagascar una terra lontana ma che,grazie alle minuziose descrizioni della scrittrice,ci appare più vicina,tanto da percepirne colori e profumi.Primo romanzo che leggo di questa scrittrice che mi ha davvero colpita per il suo stile narrativo scorrevole,piacevole e a tratti ironico,e soprattutto per il messaggio nascosto nascosto tra le righe di questo romanzo.Perché “Sulle orme della passione”non parla solo di.Amore,ma ricorda ai lettori l’importanza del rispetto della Natura e delle sue specie!

  • Sharon Vescio

    Il mese di giugno è stato accompagnato dalla lettura del nuovo libro dell’autrice Mathilda Blake e il suo stile mi è subito risultato familiare e intimo, come se avessi interrotto una conversazione con la precedente storia, e l’avessi ripresa in questa nuova avventura. Un’esperienza davvero travolgente sotto molti punti di vista.

    Innanzitutto In questa nuova avventura storica, ambientata in Madagascar, l’autrice opta per un inizio in medias res presentando la protagonista caratterizzata dal suo comportamento anticonformista, seguito subito dall’entrata in scena del protagonista maschile; è facile dunque riconoscere lo stile che delinea entrambi dai tratti caratteristici tipici dell’autrice.

    Il motivo del viaggio di Andrea viene spiegato con riflessioni soggettive della protagonista stessa e, di conseguenza, il lettore si sente trascinato dall’urgenza e dall’importanza dell’impresa.

    Come al solito l’autrice mostra una precisione nei dettagli che conferisce un senso di appartenenza a ogni singola parola che utilizza e, tramite lei, il lettore può vivere le stesse esperienze.

    L’autrice in questo caso ha voluto regalare ai suoi fedeli lettori un’esperienza personale, che lei in primis ha vissuto: visitare il Madagascar dove si è sposata con l’uomo che ama. Impossibile non notare l’amore che impregna ogni pagina, ogni sensazione è amplificata grazie all’ambientazione stessa.

    La descrizione del Madagascar è curata nei minimi dettagli ed è straordinario poter seguire con gli occhi dell’autrice un paesaggio così sublime e affascinante.

    Le sensazioni che ne scaturiscono sono tante, accompagnate poi dai lemuri, le proscimmie, che spiccano come compagni di viaggio.

    La passione che scaturisce fra i protagonisti regala un amore fanciullesco, di quelli difficili da trovare e ancor di più da vivere.

    La trama è ben delineata e l’intreccio è meno complesso rispetto ai libri precedenti, ma ciò è ampiamente compensato dall’ambientazione, che risulta essa stessa un ampio colpo di scena.

    La storicità della storia ha basi fondate e reali, e infatti l’autrice ci spiega nei dettagli parte della storia del Madagascar nella note a fine libro, donando così al lettore la possibilità di rendersi conto quanto probabile potrebbe essere uno scenario del genere, e infine, la piccola oasi a fine libro mostra coma la storia può essere reinterpretata e abbellita di mille dettagli; in questo caso l’autrice ha scelto un periodo storico, gli ultimi decenni del 1800, e vi ha inserito egregiamente una storia d’amore genuina, che è poi la vera bellezza del libro stesso.

  • Maika

    Per la coda di un lemore, ma che…?
    Sì Derek, è un altro capolavoro di Mathilda Blake, edito Mondadori. Un romanzo nuovo, diverso… Distante da Démon Lacroix, L’irresistibile e L’indimenticabile. Distanze chilometriche e “temporali”, ma vicine nello stile impeccabile e coinvolgente. Quando si ha tra le mani un romanzo di questa autrice, si sa quando lo si inizia… e che presto si vedrà la fine, impossibilitati a staccarsene.
    Una novità, uno scenario diverso e accattivante. L’autrice ha abbandonato la presa della Bastiglia e l’avvento di Napoleone, per portarci in Madagascar dove però la Francia vuole ancora porre il suo potere. Ineccepibile anche stavolta il lavoro di ricerca, che fa da sfondo a questa storia. Nulla è lasciato al caso e anche in questo romanzo ho apprezzato le precisazioni, prima dei ringraziamenti, sul tempo storico.
    Derek e Andrea, inconfutabilmente diversi, ma che si ritrovano inaspettatamente simili e complici. Simili per sofferenze, complici non solo nell’amore. Due animi puri che risveglieranno i cuori di molti lettori. Questo è il romanzo dove puoi dire “non esistono differenze”… culture, razze, estrazione sociale, elementi che vengono azzerati e narrati con una naturalezza disarmante. The power of Mathilda Blake.
    Una storia di amore avvincente, che sa leggere oltre… oltre le apparenze, superando paure, sensi di colpa e umiliazioni. Una donna già emancipata e scomoda all’occhio maschile… ma che non si farà soccombere da potere e inganni. Un uomo che vi farà sognare solo con tre parole…
    Sono stregato. Ammaliato. Innamorato.
    Avrei voluto essere più celere, ma la costruzione di questo mio nuovo spazio, mi ha rallentata. Ma la voglia di farsi conoscere di Derek e Andrea è stata prorompente… e sono sicura lasceranno il segno come Démon e Belle. Vi lascio con il primo vero consiglio libroso di “A libro aperto”… che come lo è il mio cuore, si sente di dire, oltre grazie a Mathilda Blake…
    Per la coda di un lemore, non bastano 5 tramonti di quelli che lasciano senza fiato, del Madagascar!

  • Memole

    Un altro indiscusso capolavoro per Mathilda Blake che con le sue competenze, porta ogni volta il lettore su uno scenario diverso ed epoche lontane. Il Madagascar farà da sfondo ad una bellissima storia d’amore. Andrea, inglese, deve difendere il merito e l’onore di un padre scomparso. Derek fugge da un sentimento che l’ha annientato! Naturologa lei, amante degli animali… Lui la può aiutare a finire una ricerca in sospeso. I sentimenti con prepotenza, si mettono tra loro e li uniscono in una maniera viscerale. Riusciranno a vivere il loro amore con la Francia che incombe su quell’isola e sul loro amore?? Da leggere… Tutto d’un fiato!!! ❤️

  • antonella

    lettura interessante da molti punti di vista e non solo per la simpaticissima storia d’amore centrale. Mi è piaciuto come il Madagascar diventi una fotografia agli occhi di chi legge e come il messaggio di salvaguardia della natura emerga pagina dopo pagina. Mi è piaciuta anche la ricostruzione storica che evidenzia una realtà ben sconosciuta di cui non sapevo nulla. Consigliatissimo

  • vesna

    Romanzo molto avvincente dal quale non si riesce a staccarsi… Chi legge vuole assolutamente sapere che succede fra Andrea e Derek. Bellissima l’ambientazione che fa volare la fantasia. Scrittura invidiabile: semplice ma ricca, coinvolgente, scorrevole, senza la minima sbavatura. Ho preso gli altri dell’autrice!

  • Valentina

    Nosy Be, l’isola grande, è una delle isole del Madagascar; malgrado misuri quanto l’isola d’Elba, è la maggiore presente sul territorio e, proprio da questo fatto, deriva il suo nome. È un paradiso in terra, un angolo incontaminato ai confini del mondo, perso nell’oceano, tra le foreste e il mare. Io ci sono stata per dieci giorni, e vi ho lasciato un pezzetto di cuore; tanto ai suoi tramonti, quanto ai sorrisi delle persone, quanto alla varietà di fauna presente sull’isola. Ecco perché quando ho letto dove fosse ambientato l’ultimo libro di Mathilda Blake, non ho potuto farmi scappare l’occasione di tornare a Nosy Be. Andrea, la protagonista, è una donna emancipata e determinata, come piace a me. Vuole portare a termine il lavoro del suo compianto padre e parte, così, per il Madagascar. Qui incontra Heston, la sua guida; un uomo che sa il fatto suo, oserei dire. Tra i due scatta la scintilla dell’attrazione, ma si accendono anche battibecchi e liti, per affermare chi sia l’effettivo capo della spedizione. Una donna cocciuta contro un uomo ostinato, la giungla, alcuni ostacoli, i lemuri e un antagonista… Il gioco è fatto! La scrittura fluida e passionale fa sì che il libro si legga in un soffio! Un romanzo che vi parlerà di passione, ma che condirà il tutto con una profonda nota ambientalista, di rispetto per le specie e il territorio. Una sfumatura che ho davvero apprezzato e che mi fa capire fino a che punto Mathilda abbia compreso il Madagascar, e lo abbia voluto trasmettere alle sue lettrici. Bello, consigliato!

  • Peccatrici Librose

    Non avevo ancora letto nulla di questa autrice e allora parto proprio da qui, dalle mie impressioni. Devo ammettere che è stata una piacevolissima scoperta. La sua scrittura, il suo stile corposo ma mai pesante, condito con quel pizzico di umorismo, rende tutta la storia ancora più avvincente. Ti fa vivere le scene più passionali con delicatezza. Si percepisce tutta la sua minuziosa preparazione su quello che riguarda il Madagascar e tutto il mondo che vi appartiene. Questo mix vi porterà a vivere passo per passo una storia d’amore al principio impensabile. Due vite così diverse all’apparenza, ma anche così simili nel profondo. Due anime che inciampano l’uno nella vita dell’altra, distratti dalle ombre e dalle cicatrici del loro passato. Ancora fin troppo “sensibili”, cercheranno di difendersi, respingendosi, per poi riscoprirsi attratti e legati.
    È una bellissima storia che si svolge in un paradiso meraviglioso come il Madagascar e che l’autrice è riuscita a rendere reale: tra foreste, lemuri e tribù indigene. È un mondo lontano dal nostro, ma ne senti tutti i profumi, i colori; ne percepisci sulla pelle la calura tropicale, così asfissiante, e poi la meravigliosa descrizione dei paesaggi, e infine quelle piccole “proscimmie”, i lemuri, cosi ben descritti che ti sembra di vederli e di poterli accarezzare. Derek e Andrea: una storia d’amore con la A maiuscola.
    E ora, se volete sapere cosa succede, non mi resta che consigliarvi di leggerlo, ne varrà la pena.

  • greta

    Ho letteralmente adorato questo romanzo. Conosco l’autrice: sono una mamma e i suoi libri per bambini hanno catturato le mie bimbe. Quando ho scoperto che scriveva anche per adulti, ho voluto provare a leggerla anche in questo genere, incuriosita e devo dire che come sempre, Mathilde cattura e non delude mai. Conquista con la sua penna squisita ed è poliedrica nelle storie quando lo è nella vita. Incredibile la ricostruzione del Madagascar e le note scientifiche sugli animali. storia d’amore travolgente. Bellissimo romance. Da film.

  • Francesca

    Una storia d’amore appassionante in una natura rigogliosa e ricca di mille colori e profumi! Gli incontri con gli animali, le difficoltà dei protagonisti, la loro sensibilità e lo scoprirsi simili nonostante le apparenze! Un libro che consiglio vivamente, complimenti a Mathilda Blake e…in attesa del suo quarto romance!!

  • Maria

    Buongiorno e grazie per questo bel romanzo che ho letto per caso durante le vacanze. Non compro mai i romanzi da edicola, ma qualcuno aveva perso questo in spiaggia e ho cominciato a leggerlo. Divorato!! Non conosco l’autrice ma il suo stile di scrittura coinvolge e la storia travolge. Interessantissimo. Belli anche i messaggi secondari. Proprio una storia fantastica.

Aggiungi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *