“Un angelo tra le sue braccia” di Julie Anne Long – Classic 1219

CLASSIC_1219“Una miscela perfetta di sensualità e umorismo.”
Booklist

Angelique Breedlove e la sua amica Delilah sono le orgogliose proprietarie del Grand Palace sul Tamigi, un piccolo albergo nei pressi dei docks di Londra. Angelique è una donna dal passato misterioso, che diffida degli uomini e ama la tranquillità della sua nuova vita. A portare un certo scompiglio è l’arrivo di un ospite affascinante, Lucien Durand, visconte di Bolt, da tutti creduto morto. Negli anni vissuti all’estero lord Bolt ha fatto fortuna e ora pare sia tornato per sbrigare alcuni affari: intende acquistare l’edificio adiacente all’albergo, proprio quello che Angelique e Delilah sognano di comprare per ampliare il Grand Palace. Intanto tra Lucien e Angelique nasce un’attrazione irresistibile…

 

Note:

UN ANGELO TRA LE SUE BRACCIA ( Angel in a Devil’s Arms ) è il secondo romanzo della serie ‘Palace of Rogues’, così chiamata dal nome della pensione londinese che fa da sfondo ai romanzi.

La serie, che si è aperta con L’AMANTE DI LADY DERRING ( Lady Derring Takes a Lover ) – nr. 1202 della collana I Romanzi Classic, proseguirà con ‘I’m Only Wicked with You’, di prossima pubblicazione.

Tra le altre opere di Julie Anne Long già pubblicate in precedenza da Mondadori, ricordiamo UN DUCA IN FUGA ( The Runaway Duke ) e UN AMORE DI LADRA ( To Love a Thief ) nella collana I Romanzi Classic; LA BELLA E LA SPIA ( Beauty and the Spy ), LE VIE DEL DESIDERIO ( Ways to be Wicked ), IL PERICOLO E IL PIACERE ( The Perils of Pleasure ), COME NESSUN ALTRO ( Like No Other Lover ), CEDERE ALLA PASSIONE ( Since the Surrender ), CAPITAN SELVAGGIO ( I Kissed an Earl ), MIO DUCA ( What I Did for a Duke ), CONQUISTARE UN MARCHESE ( How the Marquess Was Won ), LE CONFESSIONI DI UNA CONTESSA ( A Notorious Countess Confesses ), ACCADDE A MEZZANOTTE ( It Happened One Midnight ), RESA D’AMORE ( Between the Devil and Ian Eversea ), IN PRINCIPIO FU LO SCANDALO ( It Started with a Scandal ) e LA LEGGENDA DI LYON REDMOND ( The Legend of Lyon Redmond ) nella collana I Romanzi Passione.

 

Ambientazione:

Inghilterra, 1800

 

Premi e riconoscimenti della critica:

All About Romance DIK ( Desert Isle Keeper )

Commenti
  • Niky

    Grazieee!!! Non vedo l’ora di leggerlo…😊Grande la Long!!!
    Bravi Redazione per la scelta!!!👩🏻‍🦱💗💗💗

  • Niky

    Bellissimo!!!! Non avevo dubbi come il primo e tutti i romanzi della Grande Long…pieno di passione amore e con passato difficile dei due personaggi,stupendi li ho amati da subito Lucien e Angelique 💞🙏Redazione!!!L’ho consiglio⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️.
    Ho visto le prossime uscite e so che ci vorrà un po’ di tempo prima di leggere i prossimi…Fate se potete il possibile per pubblicarli al più presto!!!Grazieee!!!
    👏👏👏👏🥰👩🏻‍🦱

  • Maika

    Per chi già conosce Angelique e Delilah sarà una bella sorpresa ritrovarsi al Grand Palace sul Tamigi; se non ci siete mai stati e non avete letto il precedente volume “L’amante di Lady Derring” nessun problema, perché vi assicuro che alla fine vorrete sapere di più della storia di Delilah e Tristan e andrete a recuperarlo.

    Sapete, soggiornare al Gran Palace sul Tamigi è come stare in vacanza supercoccolati e come non abbandonare mai il calore della propria casa; poi, per chi una vera famiglia non l’ha mai avuta come Lucien Durant, allora l’atmosfera potrebbe rivelarsi semplicemente idialliaca, seppur con qualche ostacolo iniziale.

    – Coprifuoco? […] Cortesia? Cordiale amicizia? Non potete certo aspettarvi che mi attenga a queste sciocchezze.

    Se lord Bolt è convinto che poche stupide regole possano rovinagli la permanenza, non sa che il peggio deve venire: a sconvolgere le sue notti sarà ben altro…

    I loro sguardi s’incrociarono. Negli occhi di lei vibravano delle piccole pagliuzze dorate, come monetine in un pozzo dei desideri, e le punte delle sue lunghe ciglia erano di un color oro brunito. Lucien provò l’assurdo impulso di accarezzargliene una col pollice, tanto per appurare con quanta rapidità sarebbe stato cacciato dal Grand Palace sul Tamigi.

    Quelle tremende regole si rivelano piuttosto interessanti, grazie alle conoscenze e alle serate ciarliere che si susseguiranno. Tra gli ospiti si istaura una sorta di complicità, che li porta a condividere letture, giochi… intrattenimenti che avvicinano anche Lucien e Angelique in maniera troppo intima, lontani dal comportamento di due amici; fino a che la passione inevitabilmente straripa e i due diventano amanti. Non si confessano i reciproci sentimenti, ma a entrambi va bene questa sorta di gioco a “nascondino”… fino a che non scoppia uno scandalo che li allontana.

    Fare le valige segnerà la morte nel cuore per Lord Bolt; i sensi di colpa lacereranno la padrona del Grand Palace sul Tamigi, ma probabilmente doveva andare così. C’è rassegnazione in entrambi, fino a che non trovano il modo per riavvicinarsi.

    Un bellissimo intreccio in una serie che desta attenzione, che ammalia il lettore con personaggi tanto particolari. Lucien è un imperfetto: senza una famiglia, ha perso la madre ma ha acquistato un titolo; è un redivivo, sì, avete capito bene… doveva essere morto, tutti lo credevano, eppure ha vinto contro le insidie del mare e nel frattempo ha fatto fortuna. Angelique, tuttavia, è tormentata; lo è sempre stata perché deve nascondere un passato peccaminoso o quantomeno poco consono al tempo. Sanno tutti che è vedova, ma le bugie hanno le gambe corte…

    Di tutte le cose che era stata in vita sua, “figlia”, “amante”, “compromessa”, solo per nominarne qualcuna, gli disse l’unica cosa che richiedeva poche spiegazioni.

    Due personaggi ben costruiti, in specialmodo lord Bolt con la fama da libertino, che vestito elegante e con modi così affettati, non appariva più il debosciato che le cronache mondane dipingevano. Ha dovuto lavorare sotto tanti aspetti per diventare quello che è, anche se non ha chiuso definitivamente i conti con chi lo voleva morto. Sarà proprio questo ultimo fatto a far emergere Angelique, mostrando il suo vero carattere, quello che l’ha aiutata anche in passato. Finora ha tenuto un comportamento “remissivo”, spinta, forse, dal dover tenere a bada eventuali scandali o perché il suo animo – ma soprattutto il cuore – è in tumulto per la vicinanza di Lucien. La Breedlove uscirà dal cono d’ombra con un colpo di scena che vi farà gridare “le sta bene!”, e davvero da qui in poi vi precipiterete fino alla fine. Piccola postilla, senza dirvi altro: adoro Robert e sono incantata dal luccichio nello sguardo di Lord Bolt, forse questo istante l’ho amato, paradossalmente, più degli incontri tra i due amanti; un istante che segna l’ennesima sfumatura del cambiamento del protagonista. Non vi nego che avrei voluto sbirciare nel futuro, vedendo come si sarebbe risolto il loro accordo, affrontando le conseguenze del caso.

    Scusate, sono ermetica per il vostro bene, cari lettori; ora tocca a voi addentrarvi nella vita di questa coppia… sarà veloce perché la scrittura brillante e armoniosa, e le varie scene, anche esilaranti, davvero vi allietereranno. Lettura consigliatissima!

Aggiungi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *