Urania 1643: Le variazioni Gernsback

maggio 17th, 2017 by Moderatore

COP_urania_1643_coverNon è del tutto chiaro quale sia l’origine della musica ma è sicuro che quest’arte invisibile si è sviluppata con la scienza, in parallelo con la matematica. E.T.A. Hoffmann, che è stato un notevolissimo musicista oltre che scrittore visionario, ha detto che la musica “ci fa entrare… dove la natura parla con accenti inauditi”. Come la fantascienza. Non è un caso che in questa sorprendente antologia Hoffmann sia presente con il suo misterioso “Cavaliere Gluck”, e che insieme a lui troviamo Michael Bishop e Norman Spinrad, Robert Silverberg e Lloyd Biggle, Sean McMullen e Karl Hans Strobl, Danilo Arona ed Henry S. Whitehead. Autori di tutte le epoche e di varie nazionalità che esplorano le nuove incognite della science fiction: quelle a misura d’uomo e quelle dei grandi spazi, dove il solo ritmo che conti – come nel racconto di Spinrad – è la musica della Sfera. BIGGLE, BISHOP, SILVERBERG, SPINRAD, STROBL, WHITEHEAD e altri Un’antologia a cura di Walter Catalano, Roberto Chiavini, Luca Ortino e Gian Filippo Pizzo. Il rapporto tra sf, musica e scienza suonato in 14 chiavi; un volume speciale di “Urania” che costituisce la versione ampliata e internazionale
del fortunato volume Le variazioni Gernsback.

EBOOK DISPONIBILE

Posted in Urania Collana

4 Responses

  1. Viaggiatore Del Tempo

    Non l’ho capita quest’uscita!

  2. Jimi Paradise

    Tema interessante, anche se non ho un buon rapporto con le raccolte di racconti…

    Posso chiedere se ci sono in programma traduzioni degli ultimi due volumi della saga dei Vor ancora inediti in Italia? Grazie :)

  3. Il Trasfigurato

    @Redazione
    Grazie ! per la correntezza delle informazioni. Ho già provveduto su Wiki.

  4. franco

    A me invece i racconti piacciono, sovente più di certe interminabili romanzi di centinaia e centinaia di pagine. Preferisco le antologie di un unico autore che le raccolte a tema, dove spesso i racconti e gli autori non sono tutti della stessa levatura. Ne vorrei vedere di più, di storie brevi: ognuno ha i suoi gusti ed è giusto che Urania cerchi di accontentarli un po’ tutti, no?

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free