Segretissimo Special 35: Stephen Gunn, “Il Professionista story. Morte senza volto – Gangland blues”

maggio 29th, 2024 by Redazione
Stephen Gunn, “Il Professionista story. Morte senza volto - Gangland blues”, Segretissimo Special n. 35, giugno 2024

Stephen Gunn, “Il Professionista story. Morte senza volto – Gangland blues”, Segretissimo Special n. 35, giugno 2024

Stephen Gunn, “Il Professionista story. Morte senza volto – Gangland blues”, Segretissimo Special n. 35, giugno 2024

 

Tornano tutte le avventure del Professionista, una vera leggenda di Segretissimo.

Chance Renard è un agente di ventura impiegato in missioni pericolosissime in ogni angolo del globo, tra spionaggio, avventure galanti, sparatorie e inseguimenti adrenalinici.

Questo numero contiene due romanzi molto amati della serie: “Morte senza volto” “Gangland Blues”.

In “Morte senza volto”, Renard parte per le capitali europee a caccia di un misterioso ordine di assassini e sventare un catastrofico attacco terroristico.

Ma mascherare un’enigmatica organizzazione che da secoli colpisce obiettivi strategici senza lasciare traccia non è un gioco per deboli di cuore. Il nemico è invisibile, privo di identità, sembra in grado di anticipare ogni sua mossa, e i tradimenti non mancano.

Con al suo fianco la spietata e bellissima killer Antonia Lake, il Professionista dovrà trovare la rotta in un labirinto di indizi criptici e minacce mortali, che metteranno a dura prova la sua abilità tattica e la sua astuzia.

 

“Gangland Blues” ci catapulta invece nel cuore del crimine organizzato, in un terreno di caccia tra l’Italia e l’Europa dell’Est, dove il Professionista sarà chiamato ad affrontare spietati mercenari e potenti boss mafiosi.

Presto, Renard scopre un complotto che minaccia di destabilizzare il fragile equilibrio di potere tra le organizzazioni criminali internazionali, in un perfetto mix di azione, suspense e tensione che trascende i confini della spy story per catapultarci in un thriller ricco di  personaggi e colpi di scena indimenticabili .

 

Stephen Gunn è lo pseudonimo di Stefano di Marino, uno dei più prolifici scrittori di spionaggio e avventura italiani degli ultimi decenni. Nato nel 1961, ha viaggiato a lungo in Oriente e si è interessato di arti marziali, pugilato, fotografia e cinema. Ha esordito con il suo vero nome con “Per il sangue versato”, “Sopravvivere alla notte” e “Lacrime di Drago” (Mondadori). Ha usato per la prima volta lo pseudonimo Stephen Gunn per firmare i romanzi “Pista cieca” e “L’ombra del corvo” (Sperling). Poi, ventinove anni fa, ha dato vita alla serie dedicata a Chance Renard, il Professionista. È scomparso nel 2021.

 

Buona lettura!

 

EBOOK DISPONIBILE A GIUGNO

Posted in Ebook, Segretissimo, Segretissimo - ebook, Spy - Story

7 Responses

  1. Cristiano

    Da appassionato storico di Chance Renard, ormai ho già letto tutte le sue avventure (fossero romanzi o racconti brevi) scritte dall’ispiratissima penna di Stefano. Sono molto felice della ripresa del “Professionista Story” anche se ovviamente non posso non sentire la mancanza degli inediti che, in passato, accompagnavano la riproposizione dei vecchi episodi della saga. Magari è soltanto una mia pia illusione, ma mi piacerebbe davvero tanto che in futuro qualcuno (forse Carlo Cappi) potesse raccogliere il testimone lasciato da Stefano e riprendere la saga del Prof scrivendone nuove appassionanti avventure.

  2. Filippo

    Conosco l’autore solo di nome, ma questa è l’occasione buona per correre ai ripari!
    Voglio proprio prendere questo volume.

  3. Stefano Galliena

    Carissima Redazione non vi nascondo che rivedere il nome di Stefano su Segretissimo mi fa scendere una lacrima di commozione.

  4. Stefano-B

    Quoto in pieno @Stefano Galliena

  5. Giovanni Zucca

    Buongiorno,

    lieto di vedere riapparire il carissimo e indimenticato amico Stefano e la sua saga più importante. Mi permetto tuttavia di far notare che copertine più sobrie e meno soft-porno di questa (che non ha neanche più il ‘paravento’ dell’arma da fuoco di turno) sarebbero forse più adeguate alla bisogna. Capisco che per vari motivi non sia più possibile riciclare/riutilizzare le copertine di Jacono o di altri meno noti ma ugualmente validi disegnatori (es Victor Togliani) , ma forse una semplice cover nera con il titolo, il nome dell’autore e della collana (come ha fatto per molto tempo la Série Noire francese) renderebbero più giustizia all’autore – e anche ai suoi lettori. Cordiali saluti.

  6. Nicola

    Oggi ho comprato in edicola questo volume doppio. Pensavo di trovare qualche introduzione, qualche aneddoto, qualche notizia sul futuro delle pubblicazioni del buon Di Marino…..
    Potete darci qualche aggiornamento su come proseguiranno le sue ripubblicazioni? Ci saranno inediti?

  7. Redazione

    Ciao Nicola,
    noi vorremmo riprendere a pubblicare Di Marino con continuità, ma al momento la gestione dei diritti con gli eredi è piuttosto complicata e non possiamo fare previsioni.
    Segui il blog per restare aggiornato.
    Buona serata!

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free