_gat._anonymizeIp(); pageTracker._initData(); pageTracker._trackPageview();

Gli opposti non sempre si attraggono!

scritto il luglio 7th, 2010 da alphabetcity

Dato che il tempo stringe e ci sono ancora diversi racconti da pubblicare, eccone un altro tutto per voi. il giovane scrittore in erba Lorenzo ci narra una lotta senza esclusione di colpi…

Acqua e Fuoco

Il calar del sole disegnava una scia arancio sul mare. E proprio da questa scia una figura nera emerse dalle acque.

Lentamente si avviò verso la riva. Una piccola folla di curiosi si avvicinò ad ammirare quello spettacolo insolito.

Le bastò una semplice parola e quella gente incominciò a bruciare.

Nonostante la soddisfazione di vedere quelle persone che si contorcevano dal dolore, nella sua mente c’era un unico chiodo fisso: vendetta.

Vendicarsi della persona che la aveva esiliata, facendola marcire nelle profondità marine per secoli.

Così si incamminò verso la città.

Luca si incamminava, come ogni pomeriggio, verso il lago vicino casa sua.

Era un ragazzo alto, biondo, fisico perfetto da atleta e occhi azzurri come le acque dei fiumi.

Per qualche strana ragione si addormentò. Fu un grave errore, perché non si era accorto che qualcuno nell’ombra lo aveva seguito e ora lo stava fissando.

La figura nera si avvicinò silenziosamente verso di lui, sussurrò due parole e Luca iniziò a bruciare.

Dolore. Ecco cosa provò Luca quando si risvegliò. Vide il suo corpo andare in fiamme e pensò che sarebbe morto.

Ma incredibilmente riuscì a far emergere dal lago una figura d’acqua simile a un drago che lo investì spegnendo le fiamme che lo lambivano.

Guardò il suo aggressore e ne rimase sconvolto. Davanti a lui c’era la ragazza più bella che avesse mai visto. Tutto il suo corpo era fatto di fuoco ed era impossibile definirne l’età.

Una fiamma partì dalla mano della ragazza. Luca la evitò. Si concentrò e dal lago un getto d’acqua colpì in pieno la ragazza.

Le fiamme che la lambivano non si spensero. La ragazza formò una sfera di fuoco, Luca creò una sfera d’acqua. Contemporaneamente, i due ragazzi lanciarono le sfere e nel medesimo istante acqua e fuoco si scontrarono.

L’impatto tra le due sfere provocò una forza inimmaginabile che distrusse tutto ciò che circondava i ragazzi, i due si ritrovarono in un deserto di macerie.

Proprio mentre il duello era al culmine, la ragazza di fuoco gli ricordò il motivo per cui si stava scontrando con lui.

Qualche secolo prima, lei aveva cercato di creare un mondo che fosse circondato completamente dalle fiamme, affinché vi abitasse la sua specie.

Anche Luca aveva cercato di creare un mondo fatto solo d’acqua, in modo che la sua specie avrebbe potuto continuare a sopravvivere.

Nacque uno scontro che durò mesi, concludendosi con la vittoria di Luca.

Egli esiliò la sua rivale nelle profondità degli abissi. Il mondo che voleva distruggere in un istante  gli parve meraviglioso, ed ebbe pietà per esso.

Luca abbandonò la sua specie e iniziò a vivere come un uomo. Era passato tanto tempo che Luca ne aveva perso memoria. Solo adesso, ascoltando il racconto della ragazza, tutto gli stava tornando in mente.

La ragazza, con la forza dell’odio che provava nei suoi confronti, aumentò l’energia della propria sfera, distruggendo quella dell’avversario che cadde a terra rovinosamente.

Luca si ricordò della tecnica con cui l’aveva sconfitta. Si concentrò. Lentamente le acque del lago iniziarono a vorticare sempre di più fino a formare una serie di draghi.

Li lanciò verso lei, colpendola in pieno.

Ma lei era ancora lì, come se l’attacco di Luca non fosse mai avvenuto.

Lui aveva perso e lei aveva vinto, perché le energie di Luca erano esaurite.

La ragazza si avvicinò a lui, alzò una mano e urlò: “Brucia!”. Lei vide il corpo del suo nemico bruciare e vide lui che si contorceva dal dolore. Le sue urla le gelarono il fuoco. Fu un istante, cessarono subito.

Finalmente il suo unico nemico era stato sconfitto e il nuovo mondo era possibile.

Tags: , , , , , , , , , ,


Pubblicato in I vostri racconti | | 13 Commenti »

13 Commenti a “Gli opposti non sempre si attraggono!”

  1. vilma Says:
    luglio 7th, 2010 at 16:04

    che bello! brava lorenza.. una volta vince il male.. ahahah..

  2. Giovanni Says:
    luglio 7th, 2010 at 17:27

    Lorenzo! =P

    bellissima storia!!!!!!!!!!

  3. Elena (kat) Says:
    luglio 7th, 2010 at 22:20


    Complimenti ❗
    Davvero una bella idea,e anke la stesura è entusiasmante,capisco ke il limite delle battute ti abbia impossibilitato di arricchire il testo,ma cmq è venuto davvero un bel lavoro :mrgreen: Finalmente un racconto ke rompa gli skemi ❗ :mrgreen: 😉

  4. Andrea Francesca Says:
    luglio 8th, 2010 at 17:48

    Bello ed entusiasmante, ma alla fine il bene dovrà cmq trionfare

  5. Danilo Says:
    luglio 8th, 2010 at 21:16

    Veramente complimenti,
    sopratutto per l’immaginazione..una bella storia…..ricca di dettagli e interessante anche per come hai introdotto il racconto…bravo!!! 😉 :)

  6. Martina Says:
    luglio 9th, 2010 at 14:59

    Letta! Non male, devo dire :) bella a livello di trama, infatti mi è piaciuto molto il confronto acqua/fuoco, e bello anche come l’hai scritta! Ho apprezzato i periodi brevi e sintetici, che ne hanno velocizzato la lettura :) che dirti.. complimenti! originale e scorrevole! 😉

  7. Rosa Says:
    luglio 9th, 2010 at 22:18

    che bella questa storia, molto carina! la trama è interessante e la stesura è anche molto scorrevole.. bello! e poi per una volta vince il male! quindi più originale di così :)

  8. miriam Says:
    luglio 11th, 2010 at 19:31

    Loryy!!
    che bella questa storia!! mi ha colpito soprattutto il finale, almeno per una volta il bene non ha trionfato 😛
    complimenti comunque=)

  9. vilma Says:
    luglio 12th, 2010 at 18:12

    sorry.. ho sbagliato il nome.. i complimenti però restano validi..

  10. Noémie Says:
    luglio 20th, 2010 at 21:35

    k dire??? originale,semplice,scorrevole…entusiasmante…
    davvero bello!
    a sorpresa per una volta è il male a vincere e qst rende il tuo racconto ancora + bello!
    davvero complimenti…continua così 😉

  11. LP Th Says:
    aprile 20th, 2011 at 08:47

    bello davvero, anke se, scusate l’ignoranza 😀 , ma nn ho capito il perkè della descrizione così xfetta di Luca (alto, biondo ecc.)….

  12. coach outlet online Says:
    agosto 30th, 2012 at 04:30

    wallet and purse by buying the precise replicas

  13. ibcbet Says:
    gennaio 14th, 2014 at 08:59

    This is a very good tip especially to those fresh to the blogosphere. Short but very precise information… Appreciate your sharing this one. A must read post!