_gat._anonymizeIp(); pageTracker._initData(); pageTracker._trackPageview();

I vostri oggetti magici – tagliatempo!

scritto il luglio 15th, 2009 da alphabetcity

Marianna ci ha inviato un bel disegno con tanto di descrizione al suo interno. Ma era così grande che lo abbiamo dovuto suddividere in tre parti, per rendere agevole la lettura dei testi al suo interno. Quindi sappiate che in orgine questi tre disegni erano accostati in orizzontale in un unico foglio. L’oggetto di Marianna si chiama Tagliatempo:

Tagliatempo, la prima parte

Tagliatempo, la seconda parte

Tagliatempo, la terza parte


Tags:


Pubblicato in Contest, Fan Art, I vostri oggetti magici | | 1.377 Commenti »

1.377 Commenti a “I vostri oggetti magici – tagliatempo!”

  1. elena Says:
    luglio 15th, 2009 at 15:22

    ma esattamente questo tagliatempo ke potere ha, cm funziona? cmq bella idea emi piace il nome ke gli hai dato.
    alfabheticy: vi è arrivato il mio disegno? risp al + presto ( sto in ansia) grazie!

  2. gloria Says:
    luglio 15th, 2009 at 15:24

    molto carini i disegni^^Complimenti!

  3. elena Says:
    luglio 15th, 2009 at 15:27

    oh mamma!!! sto riempendo il blog delle mie ansie. Scusate!!!

  4. elena Says:
    luglio 15th, 2009 at 15:41

    scsate alphabetcity!

  5. Dany Says:
    luglio 15th, 2009 at 16:26

    nome originalissimo… basta togliere gira e mettere taglia ad un altro artefatto magico… cmq..
    se serve a visitare altri luoghi.. che c’entra il tempo???

  6. Giulia Says:
    luglio 15th, 2009 at 17:08

    …harry potter…

  7. Marianna Says:
    luglio 15th, 2009 at 17:39

    Beh, ci è voluto un po’ per trovare un nome appropriato, quando poi esso è venuto fuori da solo. Tagliatempo perchè azzera il tempo che si ci impiega per raggiungere un posto…accorcia le distanze..ecco…serve per raggiungere un luogo in tempo reale, pochi secondi…
    giulia:harry potter? non ha nulla a che fare, la giratempo serve per viaggiare nel tempo e andare indietro, al passato, il mio tagliatempo è un po’ come un’aereo che ti trasporta ovunque…è come volare da Roma a New York in un battito di Ali(tanto per restare in tema con la ragazza drago!eh!)ecco…quindi è diverso…

  8. Marianna Says:
    luglio 15th, 2009 at 17:42

    alfabheticy: scusate, ma avete messo due volte la stessa parte, manca quella centrale!

  9. Dany Says:
    luglio 15th, 2009 at 17:54

    “azzera il tempo che si ci impiega per.. ecc ecc..”
    eh? O_O

  10. Francesca Says:
    luglio 15th, 2009 at 19:12

    Bella idea Marianna! Anche il mio oggetto ha a che fare con il tempo, ma il suo potere è del tutto diverso! Lo influenza in maniera completamente differente…
    Cmq ho una domanda da fare ad ALPHABETCITY (ho scritto in maiuscolo per attirare l’attenzione :-) ).
    Posso mandarvi solo la descrizione del mio oggetto e solo in un secondo momento (quindi anche dopo il 17 se non dovessi farcela; è solo un’eventualità!) il disegno che lo ritrae?
    Pongo questa domanda perchè non ho tanti problemi a finire il disegno, ma a scannarizzarlo… Purtroppo è molto grande (più di 2 fogli A3) e quindi devo spezzarlo in pezzi grandi quanto un foglio A4 e poi unirli… Insomma oltre a disegnare devo anche fare tutto questo lavoraccio, che non ho mai fatto in vita mia, e quindi non so neanche se ci riuscirò!
    Così avevo pensato di mandare prima almeno la descrizione e poi la sua rappresentazione…
    Non significherebbe partecipare due volte perché l’oggetto è sempre lo stesso… il disegno non presenterebbe nulla di diverso rispetto quanto descritto…
    Allo stesso tempo, però, mi rendo conto che non sarebbe giusto nei confronti degli altri partecipanti al contest…
    In un certo senso sarei avvantaggiata perchè avrei più tempo per disegnare mentre gli altri hanno fatto tutto entro i termini previsti… Anzi magari si sono superimpegnati per fare il prima possibile apportando anche delle modifiche o trascurando dettagli proprio per raggiungere questo obiettivo!
    Però ecco… Chiedere non costa nulla…
    è ovvio che se la risposta sarà negativa comprenderò perfettamente… E quindi qualora non dovessi farcela parteciperò solo con una descrizione…
    Grazie :-)

    PS: Comunque si tratta solo di un’ipotesi! Quindi forse riesco a finire tutto! Perciò ora scappo a terminare il disegno! Così riesco a fare tutto entro il 17! ciao! 😉

  11. Dany Says:
    luglio 15th, 2009 at 21:24

    vabé.. penso che vada bene… cioè partecipi con la descrizione.. però forse.. se poi pubblicano anke il disegno… sarebbe problematico.. tu cerca di finirlo!!! 😀

  12. Francy Says:
    luglio 15th, 2009 at 22:16

    Io ho avuto lo stesso problema (il mio è lo scettro di Fearendir), pensa che ogni versione è stata fatta in A3 e poi scannerizzata più volte… però ci ho messo solo un pomeriggio ad unire tutti i pezzi e credo che dal risultato non si veda nemmeno ^^
    Quindi penso (e spero) che riuscirai a finire in tempo il disegno!

  13. Giulia Says:
    luglio 15th, 2009 at 23:28

    X Marianna: scusami per il commento buttato lì, ma dovevo correre da un altra parte ed ho spento il pc senza chiudere nessuna applicazione. Comunque intendevo dire che somiglia al diario di Tom Riddle, dato che p vuoto, ma le funzioni sono diverse…la cosa che invece preferisco è la ragazza, sembra uno schizzo, ma è molto bello.

  14. Alessandra Says:
    luglio 16th, 2009 at 11:21

    Carini i disegni e molto originale l’idea!!

  15. alphabetcity Says:
    luglio 16th, 2009 at 16:05

    @Marianna: scusaci per l’errore che abbiamo commesso nel pubblicare il tuo lavoro. Ora è tutto a posto 😉

    @Francesca: potrai partecipare solo con il materiale che riuscirai a inviare entro il 17. Tutto ciò che arriverà dopo sarà considerato fuoricontest. Ma noi siamo sicuri che farai in tempo…

  16. Annalisa Says:
    luglio 16th, 2009 at 16:20

    ciao
    scusa
    alphabetcity
    ora tra poco manderò il mio disegno vero che avrò la possibilità di partecipare?

  17. Annalisa Says:
    luglio 16th, 2009 at 16:32

    x favore rispondimi e pubblicalo ti pregoooo

    sn un pò in ansia!!

  18. Marianna Says:
    luglio 16th, 2009 at 17:07

    alfabheticy:grazie per aver corretto il mio oggetto magico.
    Qualcuno mi ha chiesto a cosa serviva, beh ora potete leggerlo da soli…..

  19. Dany Says:
    luglio 16th, 2009 at 17:18

    annalisa: se lo mandi entro domani partecipi.. stai tranqui XD

  20. Annalisa Says:
    luglio 16th, 2009 at 17:21

    ok grazie! avevo paura di non poter + partecipare! :)

  21. Anonimo Says:
    luglio 16th, 2009 at 17:22

    :’)

  22. Magichicca Says:
    luglio 16th, 2009 at 21:32

    Che belli i disegni… sei anche tu un’appassionata di manga e anime o semplicemente ti piace disegnare?

  23. Marianna Says:
    luglio 17th, 2009 at 12:32

    magichicca: grazie per i complimenti…i manga non sono la mia passione…però m piace un sacco disegnare…qualunque cosa 😉

  24. lilly Says:
    luglio 18th, 2009 at 21:47

    complimenti, hai fatto dei disegni davvero molto belli, forse è un po’ banale l’idea del libro,…ci sarebbe stato molto meglio un’altro oggetto con gli stessi poteri…cmq…mi piace :)

  25. Annalisa Says:
    luglio 20th, 2009 at 10:23

    avete ricevuto il mio disegno risp presto!

  26. Paolo Says:
    luglio 25th, 2009 at 19:15

    Io avrei una precisazione…Non voglio accusare nessuno di plagio, ma nel fumetto Tsubasa Resevoir Chronicle e nell’omonima serie animata c’è un libro estremamente simile a questo…Nel paese di Rekord infatti i protagonisti trovano un anonimo libro con le pagine bianche…Ma chi lo tocca per primo fa sì che il libro memorizzi i suoi ricordi e li mostri al secondo che lo tocca per poi resettarsi…nn sembra molto simile?!

  27. Marianna Says:
    luglio 26th, 2009 at 16:37

    @Paolo: grazie per avemi segnalato questo tuo dubbio, ma ti assicuro che non ho assolutamente avuto l’intenzione di copiare il mio oggetto da quello che dici tu! Io non conosco la saga da te menzionata e non sapevo nemmeno che esitstesse. te lo giuro è stato un caso puro…davvero…
    cmq penso proprio che il mio oggetto non vincerà

    :(

    Avevo anche altre idee, ma ho preferito conservarmele per usarle in seguito,…nel libro che sto scrivendo…

    P.S Non sono un’appassionata di cartoni fumetti o quant’altro, perciò ti giuro che non ne sapavo nulla…e non avevo intenzione di copiare nulla…davvero!

  28. elena Says:
    luglio 26th, 2009 at 18:28

    nn dv dare spiegazioni marianna! e cmq io ti credo… nn so paolo!!!

  29. Marianna Says:
    luglio 27th, 2009 at 10:01

    @Elena: grazie, c’è qualcuno che crede in me…x fortuna!!! :)

  30. lilly Says:
    luglio 27th, 2009 at 14:27

    anche io credo in te! 😉

  31. Paolo Says:
    agosto 4th, 2009 at 18:00

    Sì Sì io ti credo, figurati… Era solo per fare una precisazione e così se a qualcuno interessasse si potrebbe andare a vedere le puntate del cartone per vedere la somiglianza… figurati nn ti accuso di nnt!!!

  32. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:09

    sono qua!

  33. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:10

    I’m here! 😀

  34. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:12

    Anch’io! Però a momenti me ne devo andare… comunque cry, per l’immagine mi dici più o meno che espressione deve avere? Ne sto trovando alcune ma non so se fanno al caso tuo…

  35. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:13

    Pensieroso… o sorridente
    Linkami tutte quelle che trovi!
    Pure io a momenti devo andare, ho molto da studiare.
    ps: devo inventare un racconto fantascientifico più lungo di una pag, vinci mi aiuti?

  36. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:15

    Per aiutarti, Francy, se trovi troppe immagini vai sullo specifico: lui si trova in un ospedale, se me ne trovi una così sarebbe perfetta…

  37. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:15

    Per che cos’è il racconto?
    Ok, cominciamo…
    http://divadlo.deviantart.com/art/Tyn-man-93283989

  38. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:16

    Oh mio dio! In ospedale???? 😥

  39. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:17

    ti aiuto…

  40. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:18

    Non ti preoccupare, non è niente di troppo grave 😉 quasi, almeno…
    Per l’antologia
    aspè vinci, appena ho postato il sogno 😉
    più che altro ho bisogno di una traccia, di un’idea perchè di testa mia non viene fuori nulla XD

  41. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:19

    Ho visto l’immagine del commento precedente a quello “oh mio dio”… non mi sembra molto disegnata XD e la finestra col cel li hai mandati a quel paese XDXDXDXD

  42. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:19

    Copia un episodio del tyrsek, tanto fantascientifico lo è 😉

  43. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:20

    Non posso copiare un tuo episodio, Francy! No, no! Si noterebbe che non l’ho scritto io!

  44. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:21

    Ehi! Che te la disegno io adesso? è un po’ difficile trovare tutte queste cose insieme XD
    Però è sdraiato, in un letto, pensieroso, sembra in ospedale… poi è pure carino, non credo di aver fatto una brutta scelta!

  45. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:21

    Se non hai proprio idee ti cedo la trama… cioè, non voglio che mi passi tutta la nottata a scrivere un racconto!

  46. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:23

    Ci riprovo: http://colinhill.deviantart.com/art/Wrapped-up-in-light-124448674

  47. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:23

    Non va bene, scusa
    Non è neanche un po’ carino XD

    non c’è bisognooo! ora mi aiuta vinci 😉

  48. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:24

    Ok, altra foto, questa contiene tutti gli elementi richiesti…
    http://zachharrisment.deviantart.com/art/Red-Room-Bed-64970752

  49. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:24

    Parlavo di quello di prima
    Questo che mi hai messo ora non va bene di nuovo (se lo trovi per intero!!!)

  50. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:26

    Quella lì rossa va già meglio… cerca ancora però

  51. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:27

    ti do la traccia che ho fatto io x la scuola

  52. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:27

    Una curiosità… ti stai per caso vendicando perchè ieri ho postato in ritardo il sogno? XD

  53. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:28

    Anche, Francy, anche ^^

    davvero, vinci??? ma… non vorrei rubarti le idee…

  54. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:30

    nn ti preoccupare, anzi te la scrivo ora xkè dopo nn ci sono

  55. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:30

    Grazie, vinci… sei un tesoro

  56. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:32

    Io ora devo andare, accontentati di quella rossa 😉
    ciao ^^

  57. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:32

    parti da un ambiente fantascie. una fabrica, dove un uomo sta aggiustando la macchina del tempo, va a prendere il caffè e lascia gl’oggeti dentro, un’altro uomo addormenta l’operaio e aggiusta la macchina del tempo e fa viaggiare gli oggetti super tecnologici nel passato, la inventa tu… in pratica el medioevo è arrivata la tecnologia del futuro

  58. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:34

    Grazie, vinci, mi hai dato un’idea.
    Vabbè, mi accontento di quella rossa… Grazie lo stesso, Francy 😉
    ora posto il sogno…

  59. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 16:41

    Pubblicato!
    Bye

  60. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 17:12

    Vinci posso usare il tuo nome per il protagonista del racconto? Bada che non sei tu, uso solo il tuo nome perchè non so quale usare, considerando che devo escludere questi:
    Lorenzo
    Claudio
    Marco
    Max
    Sergio
    Stefano
    Matteo
    Mattia
    Mirko
    Nicolò
    Alfio
    Gabriele
    William
    Carlo
    Giovanni
    Andrea
    Orazio
    Alessandro
    Michele
    Quindi… uso il tuo XD

  61. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 17:13

    Grazie in anticipo ^^

  62. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:13

    Il racconto è finito ^^
    Ora lo posto sul myblog, se qualcuno di voi appena può lo legge e mi da consigli per corregerlo mi fa un grande favore ^^ lo rileggo e lo posto, sono 5 pag

  63. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:14

    ok adesso vado a leggere… poi parliamo…?

  64. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:23

    Aspè che non l’ho neanche postato!!! Prima lo devo rileggere! Qualche minuto, please

  65. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:24

    Non ti arrabbi se ho usato il tuo nome, vero…?

  66. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:24

    no

  67. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:26

    Bene ^^

  68. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:31

    è tato ke nn posto, vero?

  69. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:33

    Mentre correggo il racconto perchè non leggi l’ultimo sogno che ho postato? ^^

  70. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:35

    Vero! Avevi detto che non avevi più voglia di scrivere per un intero mese, l’ultima volta…

  71. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:39

    Rieccomi! Ora leggo il sogno, e dopo ti do qualche consiglio per il tema… la lista dei nomi da esculdere, si trattava dei tuoi compagni di classe? Hai un William in classe???

  72. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:43

    Ne ho due di William XD
    E due Claudio
    Due Stefano… contando i doppi e tripli nomi XD
    Nella lista ho dimenticato Tano (Gaetano)
    uno si chiama Nicolò Alfio Mirko XDXDXDXDXDXDXD

  73. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:44

    E ho dimenticato Nassim

  74. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:51

    nel frattempo mi faccio i compiti
    ciao francy

  75. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:56

    Non te li sei ancora fatti???????????????

  76. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 19:58

    tanto sabato nn ne ho scuola

  77. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:00

    Vero XD lo dimentico sempre

  78. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:03

    cry a ke punto 6?

  79. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:05

    Sto corregendo l’ultima pag 😉

  80. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:05

    William è il nome più bello del mondo 😀 hanno cognome italiano? Scusa le domande ma… si tratta di un discorso troppo lungo da spiegare e in ogni caso anche imbarazzante da parte mia XD

  81. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:06

    pure da me c’è un ragazzo col nome di william, ha cognome italiano

  82. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:07

    e alla traduzione italiana euivale a: guglielmo

  83. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:07

    Suona bene insieme? Cioè, non fa strano sentire un accostamento del genere?

  84. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:07

    Sì, anche i miei hanno cognomi italiani
    ps: poi mi racconti, che lo vuoi o no 😛

  85. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:08

    Accostamento? William con un cognome italiano? Sì, certo…

  86. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:08

    miiiiiii….. ditemi i cognomi, vi prego! :(
    Sul mio blog, prendete un post vecchio di almeno cinque giorni, così passa direttamente in moderazione.

  87. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:09

    se parti dal nome sì, ma dal cognome suona bene

  88. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:10

    Okay…

  89. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:13

    Grazie Cry, sei un tesoro 😀
    Allora non suona molto bene…mmm…

  90. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:14

    Sono sicura che li trovi su Facebook quei due

  91. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:17

    Sì, li ho trovati entrambi ^^ sembri più grande rispetto a loro…

  92. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:20

    Davvero???? Ci sono???? Me li linki, se ci sono le foto?????????????????

  93. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:25

    Pubblicato il post ^^

  94. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:26

    Ok, provo… c’è una foto che si trova per entrambi i profili, credo perchè si trovino insieme (nella foto sono tre). Ti linko quella, se ci sono entrambi me lo dici, altrimenti te ne linko altre che appartengono ad altri profili e che però non potrebbero essere loro.
    http://www.facebook.com/profile.php?id=1541993456&ref=search&sid=1330057229.2327838003..1

  95. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:28

    Mi fiondo a leggerlo! Già dal titolo mi sembra interessante, anche se ora che mi ricordo ho un vecchio racconto ambientato nel 2013 o giù di lì che potevo farti leggere così da farti prendere spunto…

  96. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:28

    XD
    Quello di mezzo è Alessandro, il loro best friend XD
    Quello sulla sinistra (quello basso) è “la sciappa” (uso le rime per indicarti i cognomi) l’altro è quello che gioca a Monopoli XD

  97. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:29

    Ne ho letti già otto di fantascientifici, ne ho abbastanza! XD

  98. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:30

    SONO più piccoli nella foto… ora sono mooolto più alti, Alessandro è altissimo per esempio XD

  99. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:39

    8? Penso siano quelli dell’antologia… aggiungi xunda e il tyrsek e fanno 10 XD sempre se non gli hai già inseriti nel conteggio 😉

  100. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:40

    No, non li ho inseriti
    Sono quelli dell’antologia, right

  101. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:40

    Ma l’hai letto il racconto?

  102. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:47

    Lo sto leggendo… mi manca meno di metà… solo che non ti sto segnalando tutti gli errori, ho cominciato con buone intenzioni ma poi… mi è passata la voglia!
    Comunque per adesso brava, bello. Anche se la parentesi iniziale rispetto alla parte veramente fantascientifica pare un po’ lunga.

  103. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 20:48

    Già… hai ragione ma non so come sintetizzare…

  104. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:05

    Grazie, Francy… Però ora non me la sento di rileggerlo per sistemare i commenti…

  105. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:06

    Non ti preoccupare, comunque è un ottimo racconto, quelli sono piccoli appunti che di certo la prof non ti segnerebbe mai come errore 😉 però a me mi cambialo eh XD

  106. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:07

    Sì, l’ho cambiato… però mi lagna proprio cambiare il post, m’interessa di più cambiare la copia su word che devo stampare…

  107. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:08

    Fabio ha detto che ci sono dei verbi sbagliati… uffa, non c’è la faccio proprio a rileggerlo, è tre ore che leggo bianco su nero e poi nero su bianco XD la vista è andata a quel paese, mi sa

  108. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:09

    Ma che ho scritto nel commento di prima????? “Però ora non me la sento di rileggerlo per sistemare i commenti…” commenti???? volevo dire errori XD vedi che fondo? Non ci sto più con la testa… e non ho neanche finito di studiare!!! 😥

  109. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:12

    Il post puoi anche eliminarlo, tanto t’interessava più che altro sapere se andava bene 😉 poi…. i verbi che ti ha segnalato Fabio io non li ho proprio visti o_O mi sa che il latino mi sta dando alla testa… insieme a tutte le altre lingue faccio un miscuglio: già a casa parlo solo polacco, a scuola italiano, poi si aggiunge francese, inglese e latino. è vero che ho una buona predisposizione per apprendere le lingue (è tutto un fatto scientifico, quelli che già dalla nascita imparano più lingue utilizzano un sistema diverso per apprendere, ma è complicato da spiegare), però così sono troppe! Certi giorni me ne esco a parlare strano xD
    Vorrei farti ascoltare una canzone che in questo periodo va molto sulle radio polacche:
    http://www.youtube.com/watch?v=eXolkShh_uA
    io l’adoro, non smetto di ascoltarla!

  110. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:15

    Non me l’apre 😥

  111. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:16

    Nuuu… riprovo con un altro link
    http://www.youtube.com/watch?v=MsczljO6ZlI

  112. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:18

    Questo me l’apre ^^ ma le immagini non promettono niente di bene

  113. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:18

    No, tranquilla… non guardare il video, ascolta solo la musica!

  114. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:19

    La musica mi piace… anche se non è proprio il genere che adoro io

  115. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:20

    Questa è la musica che stavo ascoltando io: http://www.youtube.com/watch?v=WPaIKeu51Qk

  116. Francesca Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:20

    Ciao ragazzi! La macchina è stupenda! Era ora! Con quella vecchia non se ne poteva più…
    A parte questo… Cosa è successo di importante oggi?
    Devo essere aggiornata su qualcosa?

  117. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:21

    Ciao, Fran! Non so, adesso io sono in tilt, non mi fate domandi troppo difficili XD

  118. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:24

    Ah, una cosa la devi sapere! CHE STO PER VENIRE A PRENDERTI A FLAUTATE PERCHE’ SUL TUO BLOG NON TROVO NUOVI POST! 👿

  119. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:25

    Allora, provo a sintetizzare un po': crystal, con l’aiuto di vinci e le nostre correzioni, ha scritto un bellissimo racconto fantascientifico che domani deve portare a scuola. Inoltre è pronto l’undicesimo sogno, forse un po’ inverosimile ma molto romantico.
    Vinci è da molto che non posta… ma intanto avrai notato che la F3CV si è trasferita di post.
    Da parte mia c’è stato un forte interessamento per i compagni di classe di Cry e Vinci che si chiamano William, il motivo per adesso sono restia a dirlo perchè un po’ imbarazzante ^^
    Inoltre attendiamo con grande trepidazione il seguito delle avventure di Amanda!

  120. Francesca Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:25

    Ok… Ho letto nel vecchio post che sei arrabbiata perché non ho messo ancora la seconda parte su Amanda…
    perdonami cry! L’altro giorno ho iniziato a digitare, ma non ho fatto in tempo! Domani cerco di fare il possibile, anche se il sabato è il giorno peggiore! Soprattutto domani! Papà si è preso un giorno di ferie… penso che andremo a fare un giro con la macchina nuova…
    Perdonami… :(

  121. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:25

    cry: per la canzone, quoto il tuo commento: bella, ma non nel mio genere 😉

  122. Francesca Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:25

    Anzi… Perdonatemi…

  123. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:26

    gggggggggggggggggggggggggrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
    👿

  124. Francesca Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:27

    Anch’io conoscevo un william a scuola mia! è stato solo due giorni in classe con me perché poi ha cambiato sezione… Era molto carino, ma non ditelo a marco!!! 😉

  125. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:27

    Intanto il flauto è sempre a portata di mano, per questa volta ti perdono (e sono clemente!) ma la prossima volta non la scamperai!
    😈

  126. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:27

    Fran: io sono più indulgente, ieri stavo passando anch’io sotto la furia di Crystal 😉 ma alla fine me la sono scampata!

  127. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:28

    Francy però io sono curiosa, poi mi racconti sta’ storia di willy 😉

  128. Francesca Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:28

    Please cry! Perdonami! Perdonami!Perdonami! Perdonami!Perdonami!Perdonami! Perdonami! Perdonami! Perdonami! Perdonami! Perdonami! :(
    :( :( 😥

  129. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:28

    Cry: in sede privata però XD

  130. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:28

    E dai, manco fossi un mostro XD

  131. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:28

    Certo, Francy! Dimmi tu dove ^^

  132. Francesca Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:28

    scusa risp a scoppio ritardato…
    fiuuu… a quanto pare l’ho scampata anch’io…

  133. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:29

    Perdonata 😉 ma solo per questa volta!
    se come no, talia che finisce sempre accussì…. niente oggi ci vado con la parlata siciliana, non ci fate caso sto LETTERALMENTE fondendo…

  134. Francesca Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:30

    Devo andare… Stasera marco e il ragazzo di mia sorella mangiano da noi per festeggiare l’auto nuova! è pronta la cena! Quindi…
    A domani… e buon proseguimento di serata! 😛

  135. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:30

    ps: talia significa guarca, accssì significa così

  136. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:30

    Ciao Fran! 😀 sei venuta solo per farti perdonare quindi???? XD scherzo…

  137. Francesca Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:31

    Francy… ma a me non lo dici di willy?
    Bye!

  138. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:31

    * guarda

  139. Francesca Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:32

    Cry sei unica! Mi fai morire dal ridere! Ora vado davvero se no mi fucilano! ahahah 😀

  140. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:33

    😛

  141. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:34

    Se non fossi unica che Cry sarei sennò? XD

  142. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:34

    Ok, tanto vale che lo dico qui… però 😳
    comunque, per chi volesse, ho aggiunto delle foto ai post che avevo scritto quando ero in Polonia: sono foto che ho fatto veramente nei luoghi descritti, ma non ho avuto ancora tempo di caricarle su deviantart.
    qui il link, così vi fate una prima idea:
    http://blu-aquamarine.blogspot.com/2009/12/fotografie-di-una-nuova-quotidianita.html

  143. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:36

    Già le avevo viste 😉
    Ora parla!

  144. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:38

    Allora? Io sto aspettando

  145. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:39

    ho letto cry, che per poco nn mi savi facendo prendere un 2!!!! 👿

  146. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:40

    Tu mi avevi detto che non ti arrabbiavi…!!! XD sorry… ma te l’ho detto che non sei tu, ho usato il tuo nome perchè non conosco nessuno col tuo nome: se usavo il nome di un compagno di classe si possono creare liti…

  147. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:41

    Sto scrivendo, cry: preferisco fare tutto in un unico commento.

  148. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:41

    ps: Francy qui c’è un altra delle mie canzoni preferite, ascoltala senza guardare il video anche se penso proprio che non ti piacerà, è rock puro: http://www.youtube.com/watch?v=auSzvi_JSdE

  149. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:42

    Accidenti devo andare a mangiare!!! Tu pubblica il commento, lo leggo appena torno okay? faccio in un lampo!

  150. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:43

    fa niente, era x ridere XD

  151. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:46

    Ascolto anche punk, e mi dici che forse il rock non mi piace? Bella 😀

  152. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:48

    Allora, è cominciato tutto con un gioco, alle medie, che ho fatto con una mia amica. Parlavamo del futuro, lei diceva che le sarebbe piaciuto sposarsi col ragazzo con cui al tempo era fidanzata, io non sapevo ancora chi ma ero certa che avrei desiderato tanto diventare madre.
    Da allora questo pensiero mi ossessiona: di solito il desiderio di essere madre comincia a mostrarsi dai vent’anni in poi, ma io adoro giocare a immaginare la mia vita futura. Un po’ perché per me è un buco nero, non ho certezze concrete in proposito. Un po’ perché, al contrario, ho in mente un futuro ben delineato che però difficilmente riuscirei a realizzare, ora come ora. Mi piacerebbe sposarmi a vent’anni, massimo ventidue, e avere abbastanza presto il primo figlio. Questo perché mia madre, quando mi ha partorito, aveva già quarant’anni, e ho risentito molto del divario di età che c’è sempre stato fra noi. Vorrei un maschio, magari con dei fantastici ricci neri, e lo chiamerei William.
    Il motivo? Un libro; anzi, tanti. Ogni personaggio che portava questo nome mi ha lasciato qualcosa dentro: c’è il Will delle ‘pietre magiche di Shannara’, che ha un carattere stupendo, che racchiude un po’ tutte le qualità che attribuirei a un eroe. C’è il Will di ‘Queste Oscure Materie’, un personaggio misterioso, taciturno, con una tempra forte e sensibile al tempo stesso. C’è anche il Will dei ‘Pirati dei Caraibi’, interpretato dal mio attore preferito (Orlando Bloom) e che mi ha fatto impazzire già dalle prime scene. E al diavolo il mio futuro marito, il primo figlio lo voglio maschio, e si chiamerà Will!
    Ecco la motivazione. Da allora chiedo un po’ in giro se ci sono tanti italiani che si chiamano Will, e provo ad accostare diversi cognomi a questo nome. Una fissazione da bambina, ma che ogni volta mi fa un po’ sorridere :)
    E nel caso in cui avessi più di un figlio (c’è la possibilità che abbia dei gemelli, per costituzione genetica), mi piacerebbe chiamarli Morosilvo e Amberle, anch’essi legati a libri ^^ Anche se tutti dicono che in fatto di nomi ho gusti orrendi… forse hanno ragione XD

  153. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:52

    Morosilvo!!! :)

  154. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:54

    poi è carino sto nome…

  155. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:55

    William intendo…
    ma amberle? di dov’è?

  156. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:57

    è la fidanzata di William nelle ‘pietre magiche di Shannara’. è destinata a incarnarsi in un albero, e per questo ha una vita molto particolare segnata dalla comunione con la natura.

  157. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:58

    Effetivamente… Amberle, Morosilvo… orribili! senza offesa

  158. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 21:59

    Io ne conosco di peggiori XD un amico di mio fratello si chiama Prospero (XDXDXDXDX!!!!) una altro Fulvio

  159. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:01

    Cmq, vinci, per fare il ragazzo del mio racconto non ho usato il tuo carattere… almeno non credo che tu l’abbia proprio così… per questo ti ho detto che non eri tu… forse ti ritrovi di più in Kevin XD
    tu ti ritrovi nel personaggio principale??????? se è sì sono una pazza ^^ se è no meglio

  160. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:02

    sai francy, cosa strana ti ho sognato

  161. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:03

    E a me no???? 😥

  162. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:05

    Ci siete ancora?

  163. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:06

    No cry!XD
    mi sebrava di conoscerti da tempo,

  164. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:10

    cry, sto scrivendo un racconto, che fa seguito alla bambina nel lago di ghiaccio…
    però avrà un titolo diverso…: Cocito d’ugolino, ma penso che arriverà fra circa un mese

  165. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:11

    Effettivamente vi conoscete da tempo! XD ma quindi io non c’ero…? 😥
    Fra circa un mese?????

  166. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:14

    Ma dov’è Francy?

  167. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:16

    sta mangiando

  168. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:17

    Ah… a me mi hai mai sognato?

  169. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:20

    Sì, in effetti stavo mangiando ^^
    Mi racconti il sogno, vinci? Sono curiosa…

  170. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:20

    si tu nn c’eri, ma nn parlavamo lo stesso molto o nn parlavamo… e poi a te ti conosco meglio di francy, che rmane sempre un’entità misteriosa,e allo stessso tempo (come ha detto fabiO) con una mente sopraffine

  171. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:21

    a chi piace questa canzone? non guardate il video, ascoltate e basta: http://www.youtube.com/watch?v=sM-Y-hUmwpA&feature=related
    ps: poi ti è piaciuta Attack, Francy?

  172. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:23

    Sì, ho detto che è bella cry! Nel commento sopra a quello dei nomi…
    Mente sopraffina, entità… così mi fate imbarazzare… cosa devo fare per farmi conoscere meglio???

  173. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:23

    Io ti conosco abbastanza bene ^^ credo…

  174. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:24

    A me mi conoscete bene? Sembra quasi che tutti mi conoscano meno me stessa

  175. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:25

    Anche questa è bella ^^ una delle mie preferite è di una cantante polacca… anzi, di canzoni in polacco che amo ce ne sono due, anche se non credo vi piacerebbero… più che altro è la lingua che vi suonerebbe strana ^^

  176. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:26

    Penso di conoscerti, anche se spesso e volentieri mi sembra di non conoscerti affatto. So molte cose di te, ma sono altrettante quelle che ignoro… ma penso che fra qualche mesetto potrò dire di conoscerti come un’amica reale 😛

  177. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:26

    eravamo nella mia campagna (in sostanza nn è successo niente) mi ricordo che parlavamo… diciamo che è un sogno cofuso, mi ricordo pure dei biscotti buoni che avevi portato ed era come se ti conoscessi da una vita, diciamo come se fossi ua mia parente, di + nn ricordo, tranne che parlavamo davanti ad una cosa che nn ricordo il nome, ma serve per arrostire la carne, e mengiavamo: quest’immagine m’è rimasta impressa, sopratutto l’erba verde, e mi ha colpito molto il fatto che sembrava ti conoscessi da tempo, come se fossimo cugini…

  178. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:28

    cry a te mi sembra di conoscerti benissimo,
    francy, xchè fra ualche mese un amica reale?

  179. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:28

    Beh, mi piace come sogno 😀 e anche il fatto che ti ho dato l’impressione che ci conoscevamo da tempo :)

  180. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:29

    Intendo una delle amiche che vede ogni giorno, certo che già da adesso siamo amiche, questo è scontato.

  181. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:31

    Come potrebbe suonarmi strana quella lingua? Ti ricordo che io sono quella del giapponese ^^
    E dopo che sono stata a Medjugorje, in Croazia, dove il Vangelo veniva letto in tutte le linge del mondo ogni volta (che lagna!) pensi che mi suoni strano il polacco?

  182. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:32

    Se è per questo ci vediamo ogni giorno XD qui sopra, no? ogni giorno parliamo, condividiamo, sogniamo insieme…

  183. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:32

    avete pure il numero di cell

  184. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:33

    Davvero vinci? Davvero mi conosci benissimo? Io invece non mi conosco fino in fondo XD a volte per un’occasione penso di reagire in un determinato modo invece… invece faccio un’altra cosa, che magari escludevo proprio
    Vi sembro normale? XD

  185. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:34

    Infatti! Ormai siamo amiche su tutti i fronti! 😀
    vinci se ti do il mio numero m’invii un messaggio così mi memorizzo il tuo di numero? please… dai
    ps: c’è una faccina che fa gli occhioni dolci?

  186. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:37

    cry, penso che abbiamo un carattere quasi uguale, forse che tu sei + estroversa… nn che nn lo sia io, forse nn lo sono proprio. ti hanno mai zittito i tuoi amici perchè parlavi troppo a me sì

  187. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:38

    e se ti dico No, che succede?… nn voglio scoprirlo

  188. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:38

    Poi qualcuno magari mi passa anche quello di vinci? 😀
    Prima canzone polacca, se ti piace ti linko anche l’altra:
    http://www.youtube.com/watch?v=MMfvdKL8nfs

  189. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:40

    Ah, vabbè, da quello che ho capito niente numero 😛
    A me non è mai capitato di venire zittita, perchè non parlo di mio… ma se comincio a parlare di qualcosa che piace solo a me spesso mi sembra di non venire ascoltata…

  190. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:42

    io nn vengo proprio ascoltato, e di uesto ne sono sicuro, penso che i mie compagni mi cucirebbero la bocca, se potessero

  191. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:47

    A me mi zittiscono solo quando parto con la parlantina XD la parlantina è quando parlo veloce veloce, mi succede quando sono arrabbiata, per speigare qualcosa e salto fuori di nervi… In quel caso mi dicono ” e ba vene, calmati, abbiamo capito!!” o non finirei più di parlare
    A volte me ne esco con certi discorsi di logica da far morire XD

  192. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:50

    Esempio… l’altra volta quando ho spinto troppo forte la porta (prima era già uscita dai cardini, l’avevano rimessa ma era impossibile da aprire senza unostrattone) e così è uscita di nuovo dai cardini. I miei compagni: “Ma, Annamaria!” io torno a posto, li ignoro. La mia copagna “Ma che forza devi avere per staccare la porta…” io mi giro con uno scatto di quelli furiosi “La porta è rotta, se è rotta è inutile. La colpa non datela a me, poteva capitare a chiunque. Il fatto sta nel doverla cambiare. Ma non la cambiano, ci dobbiamo tenere la porta rotta. Perchè non la cambiano? Perchè non ci sono soldi. Conclusioni: la scuola fa schifo.” stavo continuando ma la mia compagna mi ha tappato la bocca XD

  193. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:54

    pure io faccio sti discorsiXD ecco la scuola nn ha soldi, e xkè, xkè fa schifo. in compenso una scuola pazza come la mia nn la ha nessuno: nuclei, squadre, gruppi!!!! e chi ci capisce è un verogenio, peccato che la scuola si appizza per uei deficienti che rompono, ma finalmente molti sono stati sospesi e altri bocciati

  194. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:55

    A volte sono peggiore, come oggi XD
    La mia compagna: “Dobbiamo trovare l’area…” io “e per trovare l’area ci vuole la circonferenza, per trovare la circonferenza di vuole il reggio moltiplicato per pi greco.” la mia compagna “ma non abbiamo il raggio…” la mia compagna: “ma non abbiamo il raggio.” io “ma abbiamo il settore circolare e l’arco. Per trovare il raggio dobbiamo fare settore circolare per due diviso l’arco… e abbiamo il raggio. Poi facciamo raggi per due per pi greco e abbiamo la circonferenza. Poi facciamo circonferenza per raggio diviso due e abbiamo l’area. Non mi sembra difficile.” la mia compagna mi guardava come se fossi matta eppure è pura logica! A voi sembra difficile?

  195. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:56

    Ops, ho ripetuto una frase due volte, sorry XD

  196. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 22:58

    No, assolutamente ^^ Prima che dimenticassi tutto a causa dell’orribile prof di mate che mi è capitato quest’anno, questo genere di problemi li facevo in due secondi! Ero la più veloce della classe, sia in algebra che geometria… adesso è un miracolo che raggiungo la sufficienza, ma è tutta colpa del prof che non sa spiegare.

  197. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:01

    L’altra volta la sfuriata con la prof… Praticamente il mio compagno dietro (quello delle note) stava tirando il giubbotto (di 105 euro) alla mia compagna, per macchiarlo o per farlo cadere a terra (sa quanto lei ci tiene) io lancio una carta al mio compagno, la prof (prof nuova) mi becca e mi chiede il diario. Io mi alzo, le vado accanto.
    -Professoressa, le do il mio diario però deve fare una nota al mio compagno. Perchè non è possibile che faccia sempre così.-
    lei -Ma tu perchè gli hai lanciato la carta? Quando voi gridate io vi lancio delle carte? Vi punisco con delle note, se lui ti disturba lo dici a me.-
    Io -Sì professoressa, ma lui se ne sta fregando. Perchè dopo che i professori lo rimproverano ricomincia, può avere mille note ma non gli interessa. E continua, continua, dopo cinque ore io sinceramente non ne potevo più. Non trovando un modo per farlo smettere, le note non vanno bene, i rimproveri neanche, al limite della pazienza ho cercato di distrarlo lanciandogli una carta. Non so più come farlo smettere e sono uscita fuori dai nervi, ma non è possibile sopportarlo per cinque ore ogni giorno.-
    La prof mi ha ridato il diario (senza nota) e ha messo la nota al mio compagno cretino, Ah! XD sono un genio, eh? per scampare alle note sono la number one XD

  198. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:04

    Facile il problema, vero???? era facilissimo! Chi capisce le mie compagne è bravo… o sono loro che non capiscono nulla XD
    ho fatto leggere il racconto fantascientifico a mia madre, mi ha detto che sono bravissima, sembra stampato ^^ mi ha corretto qualche erroruccio di battitura, ora lo sta leggendo mio padre… aspetto il verdetto ^^

  199. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:06

    w cry
    ok: io sono, gruppo 2, nucleo verde, squadra alfa

  200. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:08

    Cheee??? che sono sti gruppi, nuclei e squadre??? squadre di che???

  201. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:09

    troppo difficile da spiegare se nn le vivi!

  202. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:10



    Allora me la cavacchio nel fantascientifico anche se non è il mio genere?
    ps: papi non l’ha ancora finito di leggere (glielo sta leggendo mia madre o lui s’addormenta) però ha detto che sono brava, mi ha detto: perchè non ti fai scrittrice? E io: certo, dopo seicento pagine… Mio padre: seicento pag? mia madre: ha un romanzo segreto… e non ho più sentico cos’hanno detto perchè sn tornata qui

  203. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:11

    Ma allora la tua classe viene chiamata per colore? non per sezione?

  204. Francy Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:11

    Io ora devo andare… ho bisogno di ripassare con mia sorella, perchè domani ho il compito di matematica…
    Bye!

  205. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:11

    Ciao, Francy! Incrociamo le dita per il tuo compito! 😀

  206. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:12

    Vado pure io 😉 ci sentiamo!

  207. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:14

    allora: coi gruppi faccio : grammatica, storia e geografia
    nuclei: ita, francese, mate, inglese, religio, ed civica
    squadre. artistice, ed. fisica, musica

  208. vinci Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:15

    bye!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! raga, ci vediamo domani!!!!!!!!!!

  209. Cry Says:
    gennaio 15th, 2010 at 23:17

    ps: mio padre mi ha detto che vuole fare leggere questo racconto a mio zio (lo scrittore) !!! mi ritengono così brava da far vedere come scrivo ma io zio!!! carusi, magari ho una carriera davanti agl’occhi 😉
    Bye!!

  210. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 08:47

    Cry: allora fa leggere loro il racconto di Natale, lì hai dato il meglio di te (anche se il libro vale molto di più 😛 ) ^^

  211. gloria Says:
    gennaio 16th, 2010 at 11:26

    Cry: che cos’ha scritto tuo zio?

  212. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 14:30

    Giorno a tutti ^^
    Giornata bella, i miei compagni hanno sgranato gl’occhi quando gli ho fatto vedere il racconto (per loro è lunghissimo, 5 pag) ma una mia compagna (la prima della classe) mi ha superato con 12 pag, non che sia invidiosa di lei… ancora la devo raggiungere, mi manca poco ^^
    Gloria: http://www.deastore.com/autore/Anselmo%20Madeddu.html

  213. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 14:30

    Gloria: la copertina del prossimo libro (credo uscirà quest’anno) l’ho disegnata io!!!!!!

  214. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 14:31

    ps: se scrivi il suo nome su google ti trova tutte le informazioni che vuoi 😉

  215. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 14:33

    Ciao cry! Io oggi compito di mate… credo sia andato abbastanza bene, però su 10 esercizi nessuno di noi hai fatto gli ultimi due, perchè c’erano delle cose che il prof non ci aveva ancora spiegato!

  216. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 14:36

    Ok, io vado a pranzo, bye :)

  217. Cesare Says:
    gennaio 16th, 2010 at 14:44

    A tutti quelli interessati a WriteGame, sul mio blog hanno segnalato il perché del limite di parole:

    http://trarealtaeillusione.blogspot.com/2010/01/writegame-lo-scrivera-uno-solo.html

  218. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 14:45

    buongiorno…

  219. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 14:50

    Io ho incrociato le dita per te, Francy! 😉

  220. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:13

    C’è qualcuno? Crystal, il sogno?

  221. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:15

    Pubblicato

  222. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:15

    ci sono io…

  223. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:16

    Leggo 😀 vedo che per stavolta non hai avuto bisogno di Frankipedia –> voce ricerca immagini. 😛

  224. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:17

    XD bella questa, Frnakipedia… Ciao vinci

  225. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:18

    Ehi.. ma… questo significa niente sogni per una settimana?

  226. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:18

    Ciao vinci! A quando potrò leggere qualcos’altro di tuo? La tua pausa da scrittore non può durare un’eternità…

  227. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:19

    se ci riesco entro oggi, posto il nuovo capitolo…

  228. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:19

    Non lo so, Francy. E’ già successo che sono mancata io per una settimana, però quella volta ho sognato come se fosse già una settimana dopo. come se fosse passata. Spero che sia di nuovo così

  229. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:24

    Sì, sì, dai che ho voglia di leggere 😀 è riferito sia a vinci che a cry 😛

  230. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:26

    Già Francy 😉 io non vedo l’ora ke lui torni ^^

  231. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:29

    purtroppo nn sono così veloce a scrivere come cry, almeno volgio finire lo scrontro fra il demone del vento e il generale e il suo attendete

  232. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:29

    voglio

  233. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:30

    Sè è per la velocità, neanch’io riesco a batterla ^^

  234. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:31

    Io sono sempre veloce a scrivere, però fondo facilmente XD sarò brava a fare più cose contemporaneamente e velocemente (studio francese ascoltando musiche inglesi, studio inglese ascoltando musiche giapponesi XD) però porta qualche mal di testa XD

  235. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:32

    Sono veloce, eh? XD

  236. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:32

    Ho battuto pure mio fratello che è velocissimo
    però ho un segreto per essere così veloce

  237. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:35

    Che segreto…?

  238. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:36

    Che segreto sarebbe se ve lo dico????

  239. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:37

    XD

  240. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:39

    diccelo!!!! 👿

  241. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:40

    No no! 😀

  242. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:41

    Dillo!!! Ormai ci hai detto che ha un segreto, e quindi lo vogliamo sapere!

  243. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:42

    😆
    non mi potete costringere!

  244. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:43

    se no il capitolo nn arriva!!!!!!! manco fra un mese!!

  245. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:45

    Non è giusto! Questo è ricatto!

  246. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:45

    E allora tu non potrai leggere più un capitolo del Tyrsek!

  247. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:45

    I ricatti adesso sono due XD

  248. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:45

    😈
    francy, diglielo che se no nn arrive manco il tyrsek!

  249. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:46

    nn avevo letto il tuo commento sopra!!

  250. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:46

    Cattivi… 😥

  251. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:47

    spatti!

  252. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:48

    Cattivi, cattivi, cattivi!

  253. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:48

    Parla! 👿

  254. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:49

    Altrimenti arrivo con la chitarra, visto che il flauto non ce l’ho XD

  255. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:49

    se no ti mandiamo Anna! a farti un interrogatorio e lei si porterà dietro tutta wg

  256. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:50

    😥 …

  257. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:51

    Anna?

  258. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:51

    ma c’è sempre Ametista, chissà cosa ti farebbe uno dei suoi incanti… x Morosilvo ha funzionato…

  259. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:52

    La polizziota del writegame!

  260. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:52

    Ah, pensavo stessi parlando di me stessa XD

  261. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:53

    niente scherzi, parla! o se no…

  262. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:53

    Chiamiamo il Veggente e Kendra 😀

  263. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:53

    ma è un segreto… è solo mio…
    😥

  264. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:53

    Ho finito io la frase di vinci XD

  265. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:54

    Forse una volta ve ne ho già parlato e non ricordate

  266. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:54

    Siete due contro uno… non vale

  267. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:54

    Dai cry, che ci siamo solo noi! e poi tuo fratello non lo saprà mai…

  268. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:55

    Mio fratello non centra un accidenti XD

  269. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:56

    E poi qui sopra lo può leggere chiunque!!!

  270. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:57

    DICCELO NEL BLOG

  271. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:58

    Lo può leggere lo stesso chiunque

  272. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:58

    Scusa… prima non so per quale motivo ho letto HA un segreto, invece che HO XD quindi ho scritto tutti questi commenti a vanvera XD

  273. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:59

    Passa sotto moderazione

  274. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 15:59

    Io lo so il tuo segreto! Dì la verità, tuo padre è uno scienziato come il padre di Kevin e ha veramente inventato la macchina del tempo, oppure una sorta di duplicatore di persona, così riesci a fare più cose contemporaneamente! 😛

  275. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:00

    Ma di quale blog parli, vinci?

  276. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:01

    il mio e quello di francy…

  277. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:02

    Ma quale XD è vero, mio padre ha inventato qualche cosuccia, ma non è un inventore, lavora all’Enel
    Il segreto non sta solo nel saper essere veloce a scrivere, ma anche nel fare più cose contemporaneamente, ma non posso dirvelo…

  278. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:02

    matto l’avviso che il mio blog è sospeso

  279. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:03

    For example: mentre parlo con voi sto disegnando e sono già a buon punto 😀

  280. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:03

    io sto scrivendo l’annuncio…

  281. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:04

    Vinci!!!

  282. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:05

    Sei ambidestra?

  283. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:05

    Visto che non ce lo dici sto provando a indovinare XD

  284. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:06

    il mio mause va su publica…

  285. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:07

    No, disegno a mano con la sinistra però disegno al pc (con adobe) con la destra visto che il mause lo tengo con la destra XD ma non centra nulla!!!
    ps: l’altro giorno sono rimasta sbalordita, il prof mi aveva chiamato alla lavagna e stavo scrivendo con la destra!!! mentre su foglio riesco solo con la sinistra!! vi sembro normale?????????

  286. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:08

    Provate a indovinare. Analizzate per bene cosa vi ho detto prima (studio francese mentre ascolto musiche inglese, studio inglese mentre ascolto musiche giapponese e così via)

  287. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:08

    sei pazza

  288. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:08

    ho indovinato?

  289. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:09

    Ehi!!!! Correggi: sono UNA pazza!
    Cmq, no, non è questo il mio segreto XD

  290. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:09

    …. hai due cervelli?

  291. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:10

    No XD
    il segreto consiste in una cosa…

  292. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:10

    hai quattro mani’?scrivi pure con i piedi?

  293. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:11

    hai due pc sulla tua scrivania?

  294. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:11

    hai un robot per gemella?

  295. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:12

    No, no!

  296. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:13

    hai una cosa su word che ti fa abbreviare le frasi?

  297. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:13

    riesci a fare più cose contemporaneamente e basta… oppure sei capace di dividere i sensi: con la mente ti fai francese, con le orecchie ascolti inglese, con le mani scrivi…

  298. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:14

    Non proprio, Francy XD c’è una cosa che mi aiuta in tutto questo… e sta’ lì il segreto, in questa cosa che mi aiuta…

  299. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:15

    diccelo x l’ultima volta, dopodikè cancello il myblog

  300. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:15

    Your promises, they look like lies
    Your honesty, like a back that hides a knife (knife)
    I promise you (promise you)
    I promise you (promise you)
    And I am finally free

  301. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:17

    Se non indovinate con quest’ultimo indizio ve lo dico

  302. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:17

    C’hai un personaggio di KH che ti fa da schiavo allora XD

  303. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:17

    ti faccio vedere io se sembrano bugie

  304. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:18

    No, Francy XD le parole sono di una canzone, la CANZONE ATTACK…

  305. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:19

    Il mio segreto sta’ proprio lì

  306. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:19

    che centra attartak?

  307. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:19

    Lo so! Hai la camera piena di post-it con scritte le cose più importanti! Attack = colla = post-it XD

  308. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:20

    XD

  309. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:21

    No! XD è la musica il mio segreto! LE CANZONI!!!!
    Basta che siano veloci e io vado con loro, se sono gridate mi scateno, se lente m’addormento. M’infettano, mi contagiano, se velocissime sono velocissima con loro. Ora sto ascoltando Attack, è buona per sfogarsi 😉

  310. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:23

    Era questo il segreto?

  311. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:23

  312. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:24

    e tu mi stavi facendo chiudere un blog x questo?

  313. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:24

    Bene, allora questo accade solo con te… comunque come segreto non ci trovo niente di così male da non potercelo dire! Ti rendi conto che ci hai spappolato il cervello, a me e a vinci? Basta che ti leggi le nostre ipotesi di prima per vedere in che stato stiamo XD

  314. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:24

    Ma non prenderlo come cosa da poco, perchè funziona che è portentoso, questo trucco delle musiche 😉
    Se tu sei tanto cretino da voler chiudere il blog io che ci posso fare?

  315. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:25

    Lo so, volevo dirvelo subito (non ho segreti per voi 😉 siete gl’unici con cui possa confidarmi!) solo che volevo divertimi un po’… e sono più che soddisfatta 😆
    ps: ora mi ucciderete, vero?

  316. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:27

    francy dammi un attimo la chitarra…

  317. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:27

    Io dico di sì 😀
    *guardando vinci con sguardo complice*
    “Vinci, proposte di tortura convincenti?”

  318. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:28

    colorargli i capelli con i colori a tempera!

  319. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:30

    mmmm…. no…. sequestrarle tutti i videogiochi di Prince, KH e FF?

  320. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:30

    Via!!!! http://www.youtube.com/watch?v=cZJYxy2060c&feature=related

  321. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:31

    questa sì chìè una buoa idea
    pure quelli di assassin

  322. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:32

    ps: la musica che c’è sempre di sottofondo quando Lupin scappa 😉 me la do a gambe, byeeeeeeee!!!!!!!!!

  323. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:35

    Io non ho assassin! I giochi li tiene tutti mio fratello, li ha comprati lui

  324. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:36

    Ora credo sia proprio il momento di tagliare la corda 😉
    viiiiiiiiiiiiiiiiiiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  325. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:37

    Ok, ma appena torni scatta la vendetta !

  326. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:39

    Io non tornooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  327. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:39

    Scherzo, sono semrpe qui 😉
    ce l’avete con me?

  328. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:39

    Prova a non tornare che ti veniamo a scovare anche in Sicilia!!!

  329. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:40

    Io scherzo, per quanto riguarda vinci però non saprei 😀

  330. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:41

    Anche se hai notato che è un po’ che non commenta?
    *musica di Mission Impossible*
    … mi sa tanto che ti sta fregando i giochi da sotto al naso …

  331. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:41

    Non credo che vinci sarebbe in grado di trovarmi…

  332. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:42

    No, i giochi li tiene mio fratello! Non me li sta fregando, non ti preoccupare 😉

  333. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:45

    Ah, a proposito di musica… ieri non mi hai più detto cosa ne pensavi della canzone polacca che ti ho linkato…

  334. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:46

    Ora che ci penso anch’io ho un segreto per essere abbastanza svelta nel fare le cose… cioccolato a go-go! è il mio cibo della felix 😆

  335. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:46

    Perchè non ho avuto il tempo di ascoltarla
    aspetta che la cerco fra i commenti…

  336. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:49

    Certo, dopo che è tre ore che ascolto la canzone della fuga di Lupin non è che ci stia troppo bene XD sono elettrica, mi sta facendo rilassare troppo!! così impazzisco, canzoni dagli effetti troppo contrastanti XD cmq, bella
    ora, se non ti dispiace, mi rimetto Lupin… XD

  337. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:52

    Il bella mia basta 😛

  338. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:52

    Come vado a controllare se ci sono ancora i giochi, perchè sto iniziando a preoccuparmi…

  339. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:55

    Ci sono ancora ^^
    tu non ce l’hai con me, vero?

  340. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:58

    No, no 😀 però sta attenta lo stesso, che Dubhe è sempre in agguato XD

  341. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 16:59

    Certo che sto sempre attenta! Con te come migliore amica non potrei fare altrimenti XD vedo di nascondere anche i soldi…XD

  342. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:06

    La Bestia ti ha ucciso?

  343. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:11

    No, mi ha visitato Morfeo… sto quasi dormendo… magari se chiacchieriamo evito di addormentarmi…

  344. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:13

    Certo! Io per chiaccherare sono sempre disponibile 😉

  345. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:15

    Allora trova un argomento abbastanza vivace, intanto che io metto Kasia Kowalska a farmi compagnia :)

  346. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:16

    Eeerrrmmmm………….. ho esaurito gli argomenti :(

  347. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:23

    Idem… :(

  348. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:24

    Riflettiamo…. su cosa potremmo parlare?

  349. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:24

    Ah! idea!!!!!!!!!!!!!!! 💡

  350. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:25

    Che idea? 😀

  351. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:25

    Possiamo inventare quel racconto sul nostro possibile incontro!!! 😀

  352. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:26

    sì! è vero! allora… com’erano le regole? L’idea era tua, ma siccome vinci ha rifiutato non hai spiegato bene come dovevamo farlo… 😀

  353. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:27

    Sono un genio, eh? XD
    Allora, intanto dobbiamo decidere dove incontrarci
    Se è un incontro causale o programmato
    E poi possiamo iniziare! 😀 io scrivo ciò che dico io, ciò che faccio e ciò che penso, tu fai lo stesso di te, okay? narratore però esterno o interno?

  354. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:28

    es: la ragazza stava andando incontro all’altra con passo deciso…
    oppure
    es: vidi una ragazza venirmi incontro, camminava speditamente…
    come delle due? naturalmente se scegliamo la seconda ognuna di noi scriverà attraverso i propri occhi, io come vedo io tu come vedi tu

  355. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:29

    Se eprò il narratore è esterno possiamo scrivere lo stesso i nostri pensieri e sensazioni, come Licia 😉

  356. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:31

    Ora: dobbiamo scegliere se incontrarci per caso o per incotnro programmato…

  357. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:31

    decidere DOVE incontrarci…

  358. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:31

    QUANDO… anche la stagione è importante, se siamo (per esempio) in spiaggia sarebbe meglio in estate

  359. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:32

    Allora, preferisco narratore esterno, così se ci viene un buon lavoro possiamo unire tutto in un unico racconto. se invece il narratore è interno è più difficile far notare la differenza dei punti di vista (il mio o il tuo).
    Prima di tutto, a buon motivo, dobbiamo decidere il luogo. Credo che la baia dove ambienti i tuoi sogni sia quello più realistico, potremmo fare come se ho convinto i miei a recarsi lì in vacanza un’estate, visto che ogni anno in ogni caso ci rechiamo da qualche parte in Sicilia.

  360. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:34

    Allora vada per narratore esterno 😉
    Okay! Nella mia baia! Ma per caso? oppure perchè abbiamo programmato, luogo e ora, dove incontrarci?

  361. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:35

    Possiamo fare così: tu vieni nella mia baia (io non lo so) sai che sono sempre in spiagga al tramonto (te lo immagini dopo i sogni che scrivo XD) scendi in spiaggia, mi trovi lì e… che ne diciiii??????? sarebbe perfetto!

  362. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:37

    Siccome io, se ti vedessi per caso, non sono sicura sarei capace di riconoscerti (seppure mi venisse un dubbio, magari vedendoti in spiaggia, non avrei il coraggio di avvicinarti…) possiamo fare programmato. Ma nel caso in cui tu, vedendomi, anche se avessi il dubbio sulla mia vera identità, ti avvicinassi lo stesso giusto per toglierti il dubbio se sia veramente io… allora va bene anche per caso. Boh, qui lascio a te la scelta!

  363. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:38

    Sì! Perfetto! Ora ti lascio qualche minuto a riflettere, io intanto vado a togliermi le lenti a contatto perchè a stare al pc mi si stanno stancando gli occhi…

  364. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:39

    Per caso!
    Vediamo… scendi in spiaggia per vedere se magari mi trovi (anche se non hai il coraggio di avvicinarti) ma io scendo dopo di te e ti vedo… se ti passo accanto ti riconoscerei di sicuro XD

  365. Francesca Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:40

    Ciao! Allora sto davvero poco… perché? perché vado a digitare! Sperate solo che riesca a finire prima che arrivi marco!!! Purtroppo usciamo presto perché martedì è il compleanno del padre e dobbiamo trovargli un regalo… Male che va, mi ritovo un po’ di lavoro fatto! 😛

  366. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:40

    Allora, aspè… mi trovi tu in spiaggia (in questo caso ha gli scogli se vogliamo farla realistica) o io vedo te mentre scendo i gradini?

  367. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:42

    Ciao, Fran!!! MA SEMPRE IMPEGNI HAI??????????????? E una volta gli studi, una volta il cinema, un’altra volta marco, un’altra volta… che ne so… la macchina…
    MA UN GIORNO LIBERO PER NOI NON ESISTE?????
    Dai che scherzo XD sono solo un po’ elettrica, nulla di più XDXDXDXD 😛

  368. Francesca Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:46

    Bella domanda cry! Mai un po’ di tempo!
    Ho sempre un milione di cose da fare! 😉
    Però dai… ho mantenuto la promessa! Ho detto che avrei fatto il possibile… e lo sto facendo, no?

  369. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:47

    Allora… direi che comincio io dicendo che scendo per cercarti ma non ti trovo, allora resto lo stesso a guardare il tramonto. Poi attacchi tu che scendi e mi vedi, mi riconosci e poi… poi non voglio immaginare la reazione che avrai a vedermi XD

  370. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:48

    D’accordo, Fran! Io scherzavo XD
    Okay, Francy! Allora devi iniziare tu! 😀
    SI DIA INIZIO AL RACCONTO A DUE! 😛

  371. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:49

    Ok, parto. Dammi qualche minuto 😉

  372. Francesca Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:50

    Lo so che scherzavi… Ora però non distrarmi… Se no mi metto a chiacchierare con voi… E poi avete da fare e discutere per questo vostro “incontro”! 😉

  373. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 17:52

    Okay, Fran 😉
    Francy: quando vuoi 😀

  374. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:02

    Una Mercedes Benz parcheggia davanti al un cancelletto verde. La casa è semplice, con un piccolo giardinetto e dei balconi sul retro. Quattro figure scendono dall’auto. Una si dirige verso l’abitazione, e apre il cancello. Le altre scaricano il portabagagli, zeppo di valigie e buste. Fra di loro c’è anche una ragazza, alta e con indosso un vestitino stile imperiale decorato con cuori e teschi. È un po’ agitata, e tiene fra le mani un cellulare. Ogni secondo controlla lo schermo, e sembra quasi delusa quando distoglie lo sguardo.
    “ Mamo, ide nad morze!” –Mamma, vado al mare! – grida, e si allontana a passo svelto. Quasi non sente la madre che le chiede il perché, e non vede gli sguardi un po’ sconcertati della sorella e del padre. Sa solo che vuole vedere il tramonto, quel tramonto così sognato, e di cui ha letto ogni giorno.
    Appena arriva ai Cento Gradini, le si mozza il fiato. È proprio come le veniva descritto. Comincia a scendere, ma non smette di guardare verso il mare: quella distesa placida su cui il sole si stava per appoggiare, cullato dalle dolci onde e pronto per il suo sonno vegliato dalla luna. Arriva in fondo alla scalinata, leggermente affannata. Non è abituata a fare tante scale, perché da lei le spiagge sono solo sabbiose, il terreno degrada con una pendenza minima verso il mare, e si unisce ad esso quasi sussurrando. Un confine labile fra due regni. Ma qui è tutto diverso, le acque reclamano i loro territori, mettono divari e precipizi a dividerle dalla terra. I tre gradini rosi dal mare ne sono una prova.
    La spiaggia è vuota. Se l’era immaginato, ma lo stesso resta delusa. Si siede sulla spiaggia pietrosa e osserva il tramonto. È un dipinto nostalgico che fa breccia nei cuori.

    vai 😉

  375. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:09

    Il cellulare e le cuffie ci sono, una scatolina per i gioielli dove mettere eventuali conchigliette che si possono trovare sulla spiaggia… C’è tutto, si dice la ragazza. Annuisce, sorride, grida alla madre che sta scendendo a mare e s’avvia senza attendere una risposta. Senza fretta percorre le tre discese, svolta all’incrocio dei gatti e s’avvia a scendere i Cento Gradini. Sente l’odore di mare, quello che le piace da morire. Il vento per dispetto le allarga il prendisole lilla, lei se lo blocca sulle gambe con un sorriso. Quando arriva giù sente per l’ennesima volta il desiderio che i sogni diventino realtà. Ma il ragazzo che sogna sa bene che non esiste. Eppure sa che c’è qualcos’altro di speciale ad attenderla, quel giorno era diverso dagl’altri, l’aveva sentito da quando s’era svegliata. Nota subito che c’è una ragazza seduta fra gli scogli. Il vento le scompiglia i capelli, ma lei non se ne accorge, guarda incantata il tramonto. La ragazzina bionda sorride: sa come quel tramonto può incantare. Subito s’avvicina senza paura. Sa che nella baia sono rari i ragazzi che amano stare da soli, e quella è sicuramente immersa nella solitudine. Non è una ragazza della baia, lo capisce subito. S’avvicina ancora, svelta e silenziosa come solo lei sa essere, agile fra gli scogli.

    ora continuo, un secondo: come mi devo chiamare? Crystal o col mio vero nome?

  376. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:12

    Fai crystal, io ti chiamerei così 😀

  377. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:18

    Okay

    Crystal continua ad avvicinarsi, ora sì che è curiosa. Veramente non l’ha mai vista quella ragazza nella baia. Non sembra che assomigli a nessuna delle sue vecchie amiche. Non sembra nè Jo, nè Ester, nessuna. Ma allora chi è? E’ nuova, solo questo sa e la entusiasma. Magari c’è l’opportunità di salvare una ragazza: meglio farsela amica, prima che lei scopra gl’altri ragazzi e si rovini per sempre come mio fratello. Ma non è solo per questo che la bionda è attratta: sente chiaramente che si deve avvicinare. Senza una motivazione logica.
    E si avvicina, silenziosa. L’altra, seduta e con lo sguardo distante, non si accorge di lei.
    Crystal nota subito a terra una conchiglia, di quelle grosse con l’interno scarlatto. E’ accanto a un piede della misteriosa ragazza.
    Cry le batte sulla spalla -Guarda che bella conchiglia che c’è lì, proprio accanto a te.-

    non ti ho ancora riconosciuta perchè fin ora ti ho vista di spalle 😉 dipende da come ora ti comporti tu 😀

  378. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:19

    Scusa, è arrivata mia madre, ho dovuto staccare… per questo ci ho messo tanto
    E ho dovuto mettere una canzone più rilassante per adattarla a ciò che scrivo, per questo sono anche più lenta XD

  379. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:20

    * ho fatto parecchi errori, dopo assembliamo il tutto e sistemiamo 😉 per esempio ho scritto “mio fratello” ci stava “suo”

  380. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:20

    M’hai fatto prendere un colpo! XD
    ok, ora scrivo 😉

  381. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:21

    Perchè ti ho fatto prendere un colpo?

  382. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:23

    Mi sta piacendo da morire questo gioco! e siamo ancora all’inizo! 😀

  383. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:29

    Il vento contrario le portava i capelli davanti al viso. Lo scrosciare delle onde sovrastava tutto, e poteva sentire gli stridii dei gabbiani che si preparavano alla notte. La sua mente vagava verso altri orizzonti, solcava quel mare infinito per raggiungere nuove, esotiche terre. Terre di misteri, terre dai colori di quello stesso tramonto…
    Forse è per questo che non ha sentito la presenza avvicinarsi. I suoi passi leggeri e sicuri, che facevano scivolare giù qualche ciottolo, erano già di per sé suoni sottili e impercettibili. Passi di chi quel posto lo conosce bene.
    Appena sente una mano poggiarsi sulla sua spalla, la ragazza fa un salto. Si allontana, indietreggiando, assumendo una posizione guardinga. Il tutto lo fa in pochi decimi di secondo. Appena vede chi le sta davanti, sorride e si calma. Raccoglie la conchiglia che la ragazza le indica. È vermiglia come il tramonto che si sta consumando alle loro spalle. La stessa luce rossastra illumina un volto abbronzato, una chioma bionda che si avvolge romantica attorno al prendisole lilla. Non c’è dubbio, è Crystal.
    – Finalmente ci incontriamo – dice, la conchiglia ancora in mano.

  384. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:30

    Perchè? ti sembra normale fare ‘toc-toc, guarda che bella conchiglia’ ad una che non ti ha nemmeno sentito arrivare? XD

  385. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:34

    La bionda lascia cadere un po’ la testa di lato, come le piace fare quando non capisce qualcosa. Si rende conto di aver dimenticato gli occhiali a casa, ma non basta la miopia a impedirle di riconoscere il volto della ragazza che le ispirava tanta curiosità.
    Finalmente riesce a sovrapporlo a quello delle poche foto che aveva di lei, segretamente passate attraverso internet. Ed è lei, non c’è dubbio, perhè le assomiglia da morire.
    Sgrana gl’occhi: neanche se avrebbe incontrato il ragazzo dei sogni sarebbe rimasta così sconvolta. Perchè non ci crede, non può essere chi pensa. Ma i fatti non mentono, i suoi lineamenti, il suo viso non mente. Perchè è lei.
    -Francy…?- dice, non si rende conto che balbetta quasi.

  386. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:35

    XD e io che ne sapevo se tu non mi avevi sentita? potevi anche ingorarmi, o fingere di ignorarmi XD e poi io ADORO fare prendere colpi alla gente XD adoro spaventarla!! Ahah XD è vero, però 😉 per fare venire infarti sono la numero uno

  387. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:37

    Troppo bello questo gioco, mi piace da morire! 😀

  388. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:39

    Aspè, dice: TU O IO?

  389. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:40

    Perchè se la conchiglia l’hai presa tu, sei stata tu a dire “finalmente c’incontriamo” giusto? non è che l’ho detto io???? perchè se è così ho sbagliato tutto a scrivere il pezzo dopo XD

  390. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:40

    Sì sì, poi noti che stiamo mantenendo uno stile molto simile? Se lo facessimo leggere per intero a qualcuno credo che non si accorgerebbe che è stato scritto da due persone differenti :)
    ora mi metto subito a lavoro!
    ps: poi però, quando cominciamo a parlare e a discutere, faremo periodi molto corti. Se non si ha un buon botta e risposta in un dialogo poi diventa noioso, no?

  391. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:41

    L’ho detto io 😉

  392. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:42

    Certo! Ora stiamo scrivendo così tanto per fare le descrizioni, è il punto quando c’incontriamo. Quando parliamo è semplice, scriviamo ciò che diciamo e poi magari una sola parolina per dire com’è il tono di voce. Non facciamo brani che siano poemi XD

  393. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:43

    Fiiiiiuuuuuu, perchè mi stavo preoccupando 😉
    è vero, stiamo scrivendo in modo simile! anche se io mi sto mantenendo sintetica, per fare prima
    poi dopo quando lo uniamo tutto in uno possiamo arricchirlo 😉

  394. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:45

    – Sì, sono proprio io. – risponde. Ha le mani strette in grembo, un po’ imbarazzata. Non sa come comportarsi: le sembra di conoscerla da tantissimo, ma nel contempo ha l’impressione che non la conosca affatto. È la prima volta che la incontra dal vivo; prima si erano sentite solo su Internet o per telefono, e adesso averla davanti agli occhi le fa una strana impressione. Ma non se ne fa un problema, hanno due intere settimane per divertirsi insieme, prima che lei debba ritornare in città.

  395. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:51

    Crystal ha appena il tempo di realizzare l’ultima frase della ragazza che si trova davanti. Poi dimentica tutto: che quella è la prima volta che la incontra, che fisicamente sono estranee, che magari quella è fredda al contatto. Ma non gliene frega un accidenti, a lanciarsi in avanti e stringerla fra le braccia ci sta un secondo. E’ molto più alta di lei, ma poco importa. Le interessa solo averla lì: sono mesi che si conoscono, mai di presenza, sempre su internet o per telfono. Ma averla lì, davanti, tutta a disposizione, è fantastico! Finalmente ha una migliore amica che sia vera, l’ha accanto, può toccarla, abbracciarla! Finalmente…
    Si rende conto che per la prima volta nella sua vita la sorpresa è stata più che gradita. A lei, che odia le sorprese, ora è felicissima grazie a quella… Proprio grazie a quella…

  396. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:52

    “Fredda al contatto” non significa che sei fredda, ma che potresti rifiutare l’abbraccio, questo intendo, che sia chiaro XD

  397. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:52

    Così mi metti in difficoltà…. praticamente hai detto solo che mi salti addosso, poi per il resto hai quasi ripetuto quello che ho detto io XD

  398. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:53

    XD
    devi scrivere come reagisci: respingi il mio abbraccio o no? sarei andata avanti ma non so di preciso come puoi reagire…

  399. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:54

    Sono mooooooooolto estroversa, non mi faccio problemi a socializzare con i perfetti sconosciuti, sono una campionessa anche in questo XD

  400. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:55

    Se ti da fastidio che ti salto addosso cancello quella parte e ne scrivo un’altra. credo solo che quello era di sicuro ciò che avrei fatto, cerco di andare sul realistico ^^

  401. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:55

    già immaginavo che mi avessi preso per un vampiro XD

  402. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:57

    Francy risponde all’abbraccio fin troppo caloroso della ragazza. Se solo ci avesse messo un po’ più di forza sarebbero inevitabilmente cadute sugli scogli, rovinando malamente a terra e di certo facendosi male. Questo le fa spuntare un sorriso: è uno dei tanti segni che colei che le sta davanti e che ora stringe fra le braccia è proprio la Crystal che ha conosciuto in quegli interminabili pomeriggi passati al computer a chiacchierare.
    – Okay, okay, ora basta… – cerca di dire, e scosta le braccia della ragazza. Nei suoi occhi azzurri riesce a vedere l’immensità del cielo, la felicità di una colomba al suo primo volo.

    ma no, più che altro devo dire che me l’aspettavo. Ero certa che avresti reagito così 😉

  403. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 18:57

    XD nono, anche se ci staresti bene nei panni di un vampiro XD

  404. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:00

    XD

    Crystal quasi non riesce a contenersi. Ha avuto la prova che quella è la sua amica: non solo la voce è simile a quella che sente per le chiaccherate al telefono, ma anche il suo comportamento di sicuro la realizza come la Francy che conosce.
    -Che bello che sei qui!- fa, tutta contenta. Poi una domanda si forma sulle sue labbra, non ha neanche il tempo di pensare a quello che fa -Come sei arrivata qui?-

  405. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:01

    cry, mi sono divertito a lavare col detersivo i tuoi giochi… è stato un lavoraccio ma almeno ora rislpendono di un altra luceXD
    bye

  406. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:02

    quando sono felice si nota da un kilometro e passa XD

  407. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:02

    Se come no, vinci! i miei giochi sono al sicuro, li sto tenendo d’occhio!

  408. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:03

    li hai provati se funzionano…
    bye

  409. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:05

    Sì, li ha provati mio fratello poco fa

  410. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:06

    – Sono riuscita a convincere i miei a venire a *nome della località*. – dice, raggiante – è stato anche facile. Ogni estate passiamo in Sicilia almeno una settimana, anche se di solito di rechiamo sempre a Pollina… ma stavolta abbiamo fatto un’eccezione – Francy fa un occhiolino complice alla ragazza.

  411. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:06

    francy, strazzu è cinue settimane che nn posta…
    questo era il mio ultimo commento qua
    xbye

  412. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:09

    Non seguo il blog di Strazzu.. sinceramente andiamo su correnti di pensiero troppo differenti 😀
    Come mai ultimo commento? Te ne vai ? :(

  413. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:09

    -Non mi avevi detto nulla! Volevi farmi una sorpresa, eh? Ritieniti soddisfatta perchè sono alle stelle!- salta un po’ sugli scogli, girando intorno a Francy, tanto per sfogarsi.
    -Ah, ti piace la conchiglia?- le chiede poi, bloccandosi di colpo. Sorride: le conchiglie che si trovano in quella baia sono sempre stupende, e lei ama farsele lodare perchè le sente sempre tutte un po’ sue.

  414. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:10

    Vinci per caso ce l’hai ancora con me?

  415. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:13

    Sto’ gioco è davvero uno spasso 😛
    e modestamente l’ho inventato io!!! XD

  416. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:15

    e va bene mentre studio sto convoi

  417. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:16

    😀
    poi un giorno possiamo inventare un racconto dove c’introntriamo tutti e tre!! 😀

  418. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:18

    questo mi piace

  419. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:19

    Certo! Non ho mai visto una conchiglia così. Quando l’ho vista, ho pensato che tutto il tramonto vi si fosse riversato dentro. – risponde, sognante. – Ha lo stesso colore. – E infatti era vero. Sotto il sottile strato d’acqua riusciva a scorgere altre conchiglie, più piccole e di forme diverse, ma tutte splendide. La ragazza immagina come quelle conchiglie siano nate. Sembra che ad ogni tramonto, quando il sole riflette d’oro le onde del mare, qualche conchiglia nasca sotto la superficie. Nascosta dalle rocce, prende le tonalità del sole e della luna, in un cerchio continuo. Sì, quelle conchiglie non avrebbero potuto nascere che in quel preciso istante: quando luna e sole si ricongiungono in un unico cielo, sopra lo stesso mare.
    Francy è calma, dondola il piede scalzo sopra l’acqua a formare disegni astratti. Vorrebbe tanto farsi un bagno. Intanto segue con gli occhi Crystal, che non sta ferma un attimo e salta su e giù per la baia.

  420. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:20

    Però… siccome non ti abbiamo mai visto non potremo neanche esprimere un pensiero su di te (fisicamente) :( magari, tipo -Sei proprio come ti immaginavo!- non potremo neanche dirlo :(

  421. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:23

    Crystal continua a girare intorno a Francy -D’accordo, sono abituata a vedere che scrivi come un poeta, ma ci parli anche, come un poeta!- esclama, non smettendo di saltare su e giù. Poi si blocca di colpo. Sorride: l’espressione sul viso della su amica parla chiaro.
    -Ci facciamo un bagno? Hai il costume?- chiede, raggiante. Lei ce l’ha. Incrocia le dita dietro la schiena sperando che l’abbia anche la sua amica…

  422. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:28

    Sono curiosa di vedere come rispondi… perchè se non hai il costume sarà un bel divertimento trovare un rimedio XDXDXDXDXDXD

  423. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:29

    Non aspettavo altro da quando sono scesa in spiaggia! – e così dicendo si leva in un colpo solo il vestito, poggiandolo su uno scoglio in modo che non si sporchi. Indossa un costume nero e bianco a due pezzi. Non aspetta l’amica che subito si getta in acqua. Assapora di nuovo il mare che l’avvolge, dopo tanto tempo, dopo un intero anno lontana dal suo elemento. Come una sirena guizza fra le onde. Crystal, intanto, l’ha raggiunta.

  424. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:32

    raga cliccate su un titolo della mia libreria, sul myblog… qualke giorno fa mi sono passao il tempo

  425. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:32

    Crystal guarda l’amica beata fra le onde. Sorride: ora si che ha qualcuno con cui condividere i piaceri e le gioie! Corre anche lei in acqua, raggiunge l’amica, scende in immersione e risale accanto a lei.
    Poco dopo sono a giocare, nuotando fra le dolci onde che si formano in volute soffici intorno alle due. Una sirena bionda e una castana, quest’impressione avrebbero fatto a chiunque le avrebbe viste dalla spiaggia.

    continua tu che sei più brava di me con le descrizioni 😉 poi cosa possiamo fare accadere? appena il cielo è bianco usciamo dall’acqua… vabbè, poi si vede 😉

  426. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:34

    Bellissimo, vinci! Hai inserito il link di IBS ad ogni titolo! Io alla mia libreria non lo faccio… i libri sono fin troppi, ci perderei troppo tempo!

  427. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:34

    compiti finiti

  428. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:35

    Io neanche avrei il tempo per farlo :(

  429. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:35

    Anche se i libri della mia libreria sono davvero pochi…

  430. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:37

    i miei sono pochi… diciamo che di questi tempi leggo poco e niente, prima un libro lo finivo in una settimana,
    dico che i mie sono pochi, ma quelli di mio padre ( l’altra volta li ho contati erano + di 400, e nn li ho contati tutti a dir la verità, poi ora sono aumentati, nn che legga molto…

  431. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:38

    sto stampando il racconto di natale per farlo leggere ai miei 😉

  432. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:39

    Ehi, Fabio ha postato 😉

  433. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:41

    L’avevo già notato ma non ho avuto il tempo di commentare…

  434. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:42

    ok, io cerco di finire xunda prima che entro stasera mi ammazzate, nn voglio ricevere flautate chitarrate

  435. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:44

    pure la gembera stamane ha postato, e sta mattina ho letto la racensione incompleta di lenth, anche se mi sono trovato daccordo con quello che ha detto, certo è sicuro che nn è un libro per lei, sì lei che scrive storie al disotto del marciume

  436. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:44

    ben detto vinci 😈 , io lucido per l’ennesima volta il flauto ^^
    Francy andiamo avanti col racconto? voglio una bella descrizione di noi due fra le onde ^^

  437. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:47

    cry, in questo capitolo ci sono i boshi, e di venterai ancora + curiosa, xkè nn spiego chi sono

  438. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:49

    boshi…?

  439. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:50

    una setta…

  440. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:51

    ah… allora devo ricominciare tutto d’accapo…
    ok ora metto in sottofondo water voices e parto a descrivere 😉
    ps: il link della song che ti ho citato
    http://www.youtube.com/watch?v=XVYbOa3Ksd4

  441. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:51

    cry, linkami una musica con cui scrivi a velocità supersonica

  442. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:54

    Una che uso per essere veloce? Questa: http://www.youtube.com/watch?v=_JUlNMAklhs

  443. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:57

    O questa, anche se è migliore per i duelli: http://www.youtube.com/watch?v=pRorgqSTSGQ&feature=related

  444. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:58

    O qst: http://www.youtube.com/watch?v=snvqL3AB9oY XD

  445. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 19:59

    Or this: http://www.youtube.com/watch?v=C_c8tsciIvk

  446. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:00

    O qst: http://www.youtube.com/watch?v=CTUL82npcEc

  447. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:01

    I minuti passano velocemente, sono transitori come i piccoli pesci che ogni tanto fanno capolino dall’acqua: non riesci a fissarne il colore, le sfumature luccicanti delle squame, che già tornano alla protezione delle profondità marine, agitando il corpo in preda a una fretta incontenibile. Le due sirene inseguono i pesci, cercano di nuotare con loro e allo stesso tempo di contenerli, come se volessero acchiappare e trattenere il tempo che scorre. Fra gli scogli che si rincorrono pochi metri sotto l’acqua, alghe e coralli danno colore all’altrimenti vitreo paesaggio marino. Fra il blu ornato d’oro, c’è il movimento di un piccolo mondo, dove le ragazze si muovono esperte, esplorandone i recessi bui, le piazze sabbiose e i palazzi di corallo.
    Ma Francy non vuole passare tutta la serata in acqua, altrimenti poi non avrà tempo per aggiustare le sue cose nella nuova casa, disfare la valigia, farsi la doccia. Chiede a Crystal di uscire, in modo tale da potersi asciugare prima che gli ultimi raggi di sole abbandonino le coste ridenti della Sicilia. Crystal aveva portato un asciugamano con sé, e vi si siedono entrambe.

  448. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:02

    O… http://www.youtube.com/watch?v=Hn8MMetAsfs

  449. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:03

    L’ultima: http://www.youtube.com/watch?v=KyrWRgg_6KE
    ora leggo, Francy 😉

  450. Cesare Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:03

    Dato che ormai l’avete fatto tutti, che ne dite come racconto per il WG? :)
    ***
    Secondo piano, aveva detto il capitano. Batto ritmicamente il piede sul pavimento dell’ascensore. Tac, tac, tac. Non sopporto più quest’attesa opprimente. Già guidare fin qui è stata una tortura. L’ascensore segna primo piano.
    Speriamo di non fare fiasco già alla mia prima scena del crimine. No. Nessuna esitazione. Come mi hanno insegnato. Lucida, distaccata. Devo tenere sotto controllo le mie emozioni.
    Secondo piano, finalmente. Le porte davanti a me si spalancano. Esco dall’ascensore, giro a sinistra e una lunga striscia gialla attrae il mio sguardo. La tendo verso l’alto e ci passo sotto. Sono in piccolo appartamento cupo. Sento mormorare in fondo al corridoio. Accelero il passo ed entro in una stanza a sinistra. Noto che la porta è stata forzata. È una piccola camera buia, rischiarata solo da una flebile luce rossa. Una camera oscura. Mi guardo intorno e scorgo un lenzuolo steso per terra. Immagino cosa ci fosse sotto, ma scaccio subito quel pensiero dalla mente. Intravedo il capitano che sta parlando con un suo subordinato. Appena mi nota lo manda via e si rivolge a me. Fatico a vederlo in quel buio. «Un cadavere. Avvelenamento, si suppone» dice. «Altri indizi?» chiedo.
    «Sì, la stanza era chiusa dall’interno».

  451. Cesare Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:05

    * …in un piccolo…

  452. Cesare Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:06

    *immagino cosa ci sia 😳

  453. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:07

    Anche se il sole è quasi tramontato le due si asciugano velocemente, una brezza tiepida sciuga le dolci goccioline sulla loro pelle. L’aria di mare purifica i polmoni, l’odore di natura è forte da farti sentire chiaramente di essere in un altro mondo.
    -Allora devi tornare a casa? Non puoi stare un altro po’ con me?- chiede Crystal, speranzosa, a Francy, seduta accanto a lei.

  454. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:09

    Ti avrei segnalato i due errori… ma poi ti sei corretto da solo 😉
    Va bene ^^ Bello :)

  455. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:11

    Francy ti consiglio questa canzone per scrivere questi momenti al mare: http://www.youtube.com/watch?v=L-IJVyj4m0w si sente un po’ male…
    Bello, Cesare.

  456. Cesare Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:11

    Grazie, ma questa è solo la prima stesura. Forse non è avvelenamento… 😀

  457. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:12

    E questa: http://www.youtube.com/watch?v=jj4X4Sxc4Ac&feature=related

  458. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:15

    Anzi, forse questa è meglio: http://www.youtube.com/watch?v=-479I6Rg4oU&feature=related

  459. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:16

    Francy poi mi devi spiegare dove l’hai presa la casa nella mia baia visto che di alberghi non ce ne sono 😀

  460. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:17

    bello Cesare, nn ho notato errori tranne quelli che ti seiautocorretto.
    Cry, una musica adattax i combattimenti, please – funziona alla grande –

  461. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:20

    Crystal… devo andare, per questo il gioco per stasera finisce :(

    – No, scusami, ma devo tornare per forza. – Francy è un po’ triste, ma sa che già domani potranno passare altrettante ore insieme. – Allora ci vediamo domani, Cry –

    Mi consigli una musica per le scene di mare, scommetto che il link di prima che ho messo io non lo hai neanche letto ^^ sono solo le onde del mare, qualche gabbiano e dei piccoli suoni di sottofondo… il tutto per dieci minuti indimenticabili 😀

  462. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:20

    C’è questa ma si sente malissimo… vediamo se ne trovo altre, intanto vedi se questa va bene: http://www.youtube.com/watch?v=aqqMSKDDNJU

  463. Francy Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:21

    Boh… questa estate in Calabria abbiamo affittato una casa, succede spesso che nelle zone costiere delle famiglie un po’ per guagnare un po’ perchè non la usano mettono in affitto le case…

  464. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:21

    Il mio antivirus non me l’ha aperto, Francy :( mi sarebbe piaciuto sentirlo 😥
    Allora, ciao!!!
    ps: realtà e illusione combaciano 😉 illusione sta per il racconto XD

  465. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:22

    # vinci Says:
    Gennaio 16th, 2010 at 20:17

    bello Cesare, nn ho notato errori tranne quelli che ti seiautocorretto.
    Cry, una musica adattax i combattimenti, please – funziona alla grande –

  466. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:23

    QUESTA VINCI!! a tutto volume, mi raccomando: http://www.youtube.com/watch?v=lwG9ZscMXxQ

  467. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:24

    bye francy…

  468. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:24

    vinci:
    Cry Says:

    Gennaio 16th, 2010 at 20:20
    C’è questa ma si sente malissimo… vediamo se ne trovo altre, intanto vedi se questa va bene: http://www.youtube.com/watch?v=aqqMSKDDNJU

  469. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:26

    Oppure questa, vinci, ma fa uscire matti: http://www.youtube.com/watch?v=vyQXd8B4d7Y

  470. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:26

    o… http://www.youtube.com/watch?v=bakCncfdIa8&feature=related

  471. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:27

    ancora… http://www.youtube.com/watch?v=yO4ItfhlT9Q&feature=related

  472. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:28

    Questa è bellissima e perfetta per i combattimenti: http://www.youtube.com/watch?v=CRR_dJGm2bY&feature=related

  473. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:47

    finito!!!!
    grazie mille per l’aiuto, ora correggo e posto…

  474. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:48

    Prego prego ^^

  475. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:49

    Wicrypedia calpisce ancora!!!! XD mi ha aiutato lei a trovare i link… XD

  476. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 20:59

    cos’hanno detto i tuoi genitori del racconto?

  477. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 21:01

    Non l’hanno ancora letto :( mia madre si sta facendo la doccia (e appena finisce tocca a me, quindi vedi di sbrigarti a postare) mio padre… non so se è capace di leggerlo da solo, penso preferisce guardare la tv ieri mia madre gliel’ha dovuto leggere (a lui) quello di fantascienza o lui da solo non l’avrebbe letto (contanto però che era mezzanotte e crepava dal sonno…)

  478. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 21:07

    il tempo che carica l’immagine

  479. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 21:08

    Okay, speriamo ci stia poco…

  480. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 21:13

    Came on, guy…

  481. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 21:14

    POSTATO

  482. vinci Says:
    gennaio 16th, 2010 at 21:15

    BYE

  483. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 21:15

    Te ne vai? Ciao…

  484. Cry Says:
    gennaio 16th, 2010 at 21:26

    Accidenti! Ora devo andare ma ti prometto che domani lo leggo tutto (ho letto almeno la metà) I promise, okay?????? Bye!!!!!!!!!!!

  485. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 11:43

    Ciao a tutti ^^
    Ho postato il sogno 😉

  486. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 13:09

    Francy ti ho risposto ^^
    C’è qualcuno per chiaccherare?

  487. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 14:58

    Ah, ho montato i pezzi 😉 sembra buono ma c’è ancora qualcosa da sistemare…

    Una Mercedes Benz parcheggia davanti a un cancelletto verde. La casa è semplice, con un piccolo giardinetto e dei balconi sul retro. Quattro figure scendono dall’auto. Una si dirige verso l’abitazione, e apre il cancello. Le altre scaricano il portabagagli, zeppo di valigie e buste. Fra di loro c’è anche una ragazza, alta e con indosso un vestitino stile imperiale decorato con cuori e teschi. È un po’ agitata, e tiene fra le mani un cellulare. Ogni secondo controlla lo schermo, e sembra quasi delusa quando distoglie lo sguardo.
    “ Mamo, ide nad morze!” –Mamma, vado al mare! – grida, e si allontana a passo svelto. Quasi non sente la madre che le chiede il perché, e non vede gli sguardi un po’ sconcertati della sorella e del padre. Sa solo che vuole vedere il tramonto, quel tramonto così sognato, e di cui ha letto ogni giorno.
    Appena arriva ai Cento Gradini, le si mozza il fiato. È proprio come le veniva descritto. Comincia a scendere, ma non smette di guardare verso il mare: quella distesa placida su cui il sole si stava per appoggiare, cullato dalle dolci onde e pronto per il suo sonno vegliato dalla luna. Arriva in fondo alla scalinata, leggermente affannata. Non è abituata a fare tante scale, perché da lei le spiagge sono solo sabbiose, il terreno degrada con una pendenza minima verso il mare, e si unisce ad esso quasi sussurrando. Un confine labile fra due regni. Ma qui è tutto diverso, le acque reclamano i loro territori, mettono divari e precipizi a dividerle dalla terra. I tre gradini rosi dal mare ne sono una prova.
    La spiaggia è vuota. Se l’era immaginato, ma lo stesso resta delusa. Si siede sulla spiaggia pietrosa e osserva il tramonto. È un dipinto nostalgico che fa breccia nei cuori.
    Il cellulare e le cuffie ci sono, una scatolina per i gioielli dove mettere eventuali conchigliette che si possono trovare sulla spiaggia… C’è tutto, si dice la ragazza. Annuisce, sorride, grida alla madre che sta scendendo a mare e s’avvia senza attendere una risposta. Senza fretta percorre le tre discese, svolta all’incrocio dei gatti e s’avvia a scendere i Cento Gradini. Sente l’odore di mare, quello che le piace da morire. Il vento per dispetto le allarga il prendisole lilla, lei se lo blocca sulle gambe con un sorriso. Quando arriva giù sente per l’ennesima volta il desiderio che i sogni diventino realtà. Ma il ragazzo che sogna sa bene che non esiste. Eppure sa che c’è qualcos’altro di speciale ad attenderla, quel giorno era diverso dagli altri, l’aveva sentito da quando s’era svegliata. Nota subito che c’è una ragazza seduta fra gli scogli. Il vento le scompiglia i capelli, ma lei non se ne accorge, guarda incantata il tramonto. La ragazzina bionda sorride: sa bene come quel tramonto splendido può incantare la gente. Subito s’avvicina senza paura. Sa che nella baia sono rari i ragazzi che amano stare da soli, e quella è sicuramente immersa nella solitudine. Non è una ragazza della baia, lo capisce subito. S’avvicina ancora, svelta e silenziosa come solo lei sa essere, agile fra gli scogli.
    Crystal continua ad avvicinarsi, ora sì che è curiosa. Veramente non l’ha mai vista quella ragazza nella baia. Non sembra che assomigli a nessuna delle sue vecchie amiche. Non sembra nè Jo, nè Ester, nessuna. Ma allora chi è? E’ nuova, solo questo sa e la entusiasma. Magari c’è l’opportunità di salvare una ragazza: meglio farsela amica, prima che lei scopra gl’altri ragazzi e si rovini per sempre come suo fratello. Ma non è solo per questo che la bionda è attratta: sente chiaramente che si deve avvicinare. Senza una motivazione logica.
    E lei segue l’istinto, si avvicina silenziosa. L’altra, seduta e con lo sguardo distante, non si accorge di lei.
    Crystal nota subito a terra una conchiglia, di quelle grosse con l’interno scarlatto. E’ accanto a un piede della misteriosa ragazza.
    Cry le batte sulla spalla -Guarda che bella conchiglia che c’è lì, proprio accanto a te.-
    Il vento contrario le portava i capelli davanti al viso. Lo scrosciare delle onde sovrastava tutto, e poteva sentire gli stridii dei gabbiani che si preparavano alla notte. La sua mente vagava verso altri orizzonti, solcava quel mare infinito per raggiungere nuove, esotiche terre. Terre di misteri, terre dai colori di quello stesso tramonto…
    Forse è per questo che non ha sentito la presenza avvicinarsi. I suoi passi leggeri e sicuri, che facevano scivolare giù qualche ciottolo, erano già di per sé suoni sottili e impercettibili. Passi di chi quel posto lo conosce bene.
    Appena sente una mano poggiarsi sulla sua spalla, la ragazza fa un salto. Si allontana, indietreggiando, assumendo una posizione guardinga. Il tutto lo fa in pochi decimi di secondo. Appena vede chi le sta davanti, sorride e si calma. Raccoglie la conchiglia che la ragazza le indica. È vermiglia come il tramonto che si sta consumando alle loro spalle. La stessa luce rossastra illumina un volto abbronzato, una chioma bionda che si avvolge romantica attorno al prendisole lilla. Non c’è dubbio, è Crystal.
    -Finalmente ci incontriamo.- dice, la conchiglia ancora in mano.
    La bionda lascia cadere un po’ la testa di lato, come le piace fare quando non capisce qualcosa. Si rende conto di aver dimenticato gli occhiali a casa, ma non basta la miopia a impedirle di riconoscere il volto della ragazza che le ispirava tanta curiosità.
    Finalmente riesce a sovrapporlo a quello delle poche foto che aveva di lei, segretamente passate attraverso internet. Ed è lei, non c’è dubbio, perchè le assomiglia da morire.
    Sgrana gl’occhi: neanche se avrebbe incontrato il ragazzo dei sogni sarebbe rimasta così sconvolta. Perchè non ci crede, non può essere chi pensa. Ma i fatti non mentono, i suoi lineamenti, il suo viso non mente. Perchè è lei.
    -Francy…?- dice, non si rende conto che balbetta quasi.
    -Sì, sono proprio io.- risponde l’altra. Ha le mani strette in grembo, un po’ imbarazzata. Non sa come comportarsi: le sembra di conoscere Crystal da tantissimo, ma nel contempo ha l’impressione che non la conosca affatto. È la prima volta che la incontra dal vivo; prima si erano sentite solo su Internet o per telefono, e adesso averla davanti agli occhi le fa una strana impressione. Ma non se ne fa un problema, hanno due intere settimane per divertirsi insieme, prima che lei debba ritornare in città.
    Crystal ha appena il tempo di realizzare l’ultima frase della ragazza che si trova davanti. Poi dimentica tutto: che quella è la prima volta che la incontra, che fisicamente sono estranee, che magari quella potrebbe rifiutare il contatto fisico. Ma non gliene frega un accidenti, a lanciarsi in avanti e stringerla fra le braccia ci sta un secondo. E’ molto più alta di lei, ma poco importa. Le interessa solo averla lì: sono mesi che si conoscono, mai di presenza, sempre su internet o per telefono. Ma averla lì, davanti, tutta a disposizione, è fantastico! Finalmente ha una migliore amica che sia vera, l’ha accanto, può toccarla, abbracciarla! Finalmente…
    Si rende conto che per la prima volta nella sua vita la sorpresa è stata più che gradita. A lei, che odia le sorprese, ora è felicissima grazie a quella… Proprio grazie a quella…
    Francy risponde all’abbraccio fin troppo caloroso della ragazza. Se solo ci avesse messo un po’ più di forza sarebbero inevitabilmente cadute sugli scogli, rovinando malamente a terra e di certo facendosi male. Questo le fa spuntare un sorriso: è uno dei tanti segni che colei che le sta davanti e che ora stringe fra le braccia è proprio la Crystal che ha conosciuto in quegli interminabili pomeriggi passati al computer a chiacchierare.
    -Okay, okay, ora basta…- cerca di dire, e scosta le braccia della ragazza. Nei suoi occhi azzurri riesce a vedere l’immensità del cielo, la felicità di una colomba al suo primo volo.
    Crystal quasi non riesce a contenersi. Ha avuto la prova che quella è la sua amica: non solo la voce è simile a quella che sente per le chiacchierate al telefono, ma anche il suo comportamento di sicuro la realizza come la Francy che conosce.
    -Che bello che sei qui!- fa, tutta contenta. Poi una domanda si forma sulle sue labbra, non ha neanche il tempo di pensare a quello che sta per dire -Come sei arrivata qui?-
    -Sono riuscita a convincere i miei a venire in questa Baia. – dice, raggiante -è stato anche facile. Ogni estate passiamo in Sicilia almeno una settimana, anche se di solito di rechiamo sempre a Pollina… ma stavolta abbiamo fatto un’eccezione.- Francy fa un occhiolino complice alla ragazza.
    -Non mi avevi detto nulla! Volevi farmi una sorpresa, eh? Ritieniti soddisfatta perchè sono alle stelle!- esclama la ragazza bionda, salta un po’ sugli scogli, girando intorno a Francy, tanto per sfogarsi.
    -Ah, ti piace la conchiglia?- le chiede poi, bloccandosi di colpo. Sorride: le conchiglie che si trovano in quella baia sono sempre stupende, e lei ama farsele lodare perchè le sente sempre tutte un po’ sue.
    -Certo! Non ho mai visto una conchiglia così. Quando l’ho vista, ho pensato che tutto il tramonto vi si fosse riversato dentro.- risponde, sognante. -Ha lo stesso colore.- E infatti era vero. Sotto il sottile strato d’acqua riusciva a scorgere altre conchiglie, più piccole e di forme diverse, ma tutte splendide. La ragazza immagina come quelle conchiglie siano nate. Sembra che ad ogni tramonto, quando il sole riflette d’oro le onde del mare, qualche conchiglia nasca sotto la superficie. Nascosta dalle rocce, prende le tonalità del sole e della luna, in un cerchio continuo. Sì, quelle conchiglie non avrebbero potuto nascere che in quel preciso istante: quando luna e sole si ricongiungono in un unico cielo, sopra lo stesso mare.
    Francy è calma, dondola il piede scalzo sopra l’acqua a formare disegni astratti. Vorrebbe tanto farsi un bagno. Intanto segue con gli occhi Crystal, che non sta ferma un attimo e salta su e giù per la spiaggia, intorno a lei.
    Crystal continua a girare intorno a Francy -D’accordo, sono abituata a vedere che scrivi come un poeta, ma ci parli anche, come un poeta!- esclama, non smettendo di saltare su e giù. Poi si blocca di colpo. Sorride: l’espressione sul viso della su amica parla chiaro.
    -Ci facciamo un bagno? Hai il costume?- chiede, raggiante. Lei ce l’ha. Incrocia le dita dietro la schiena sperando che l’abbia anche la sua amica…
    -Non aspettavo altro da quando sono scesa in spiaggia!- esclama Francy, e così dicendo si leva in un colpo solo il vestito, poggiandolo su uno scoglio in modo che non si sporchi. Indossa un costume nero e bianco a due pezzi. Non aspetta l’amica che subito si getta in acqua. Assapora di nuovo il mare che l’avvolge, dopo tanto tempo, dopo un intero anno lontana dal suo elemento. Come una sirena guizza fra le onde. Crystal, intanto, l’ha raggiunta.
    La bionda guarda l’amica beata fra le onde. Sorride: ora si che ha qualcuno con cui condividere i piaceri e le gioie! Corre anche lei in acqua, raggiunge l’amica, scende in immersione e risale accanto a lei.
    Poco dopo sono a giocare, nuotando fra le dolci onde che si formano in volute soffici intorno alle due. Una sirena bionda e una castana, quest’impressione avrebbero fatto a chiunque le avesse viste dalla spiaggia.
    I minuti passano velocemente, sono transitori come i piccoli pesci che ogni tanto fanno capolino dall’acqua: non riesci a fissarne il colore, le sfumature luccicanti delle squame, che già tornano alla protezione delle profondità marine, agitando il corpo in preda a una fretta incontenibile. Le due sirene inseguono i pesci, cercano di nuotare con loro e allo stesso tempo di contenerli, come se volessero acchiappare e trattenere il tempo che scorre. Fra gli scogli che si rincorrono pochi metri sotto l’acqua, alghe e coralli danno colore all’altrimenti vitreo paesaggio marino. Fra il blu ornato d’oro, c’è il movimento di un piccolo mondo, dove le ragazze si muovono esperte, esplorandone i recessi bui, le piazze sabbiose e i palazzi di corallo.
    Ma Francy non vuole passare tutta la serata in acqua, altrimenti poi non avrà tempo per aggiustare le sue cose nella nuova casa, disfare la valigia, farsi la doccia. Chiede a Crystal di uscire, in modo tale da potersi asciugare prima che gli ultimi raggi di sole abbandonino le coste ridenti della Sicilia. Crystal aveva portato un asciugamano con sé, e vi si siedono entrambe.
    Anche se il sole è quasi tramontato le due si asciugano velocemente, una brezza tiepida asciuga le dolci goccioline sulla loro pelle. L’aria di mare purifica i polmoni, l’odore di natura è forte da far sentire chiaramente di essere in un altro mondo.
    -Allora devi tornare a casa? Non puoi stare un altro po’ con me?- chiede Crystal, speranzosa, a Francy, seduta accanto a lei.
    -No, scusami, ma devo tornare per forza.- Francy è un po’ triste, ma sa che già domani potranno passare altrettante ore insieme. -Allora ci vediamo domani, Cry.-
    -D’accordo…- fa l’altra, un po’ delusa -Ma almeno domani potremo divertirci ancora. Io rimango qui in spiaggia, cerco un po’ di conchiglie e poi salgo…. A domani, Francy.-
    Le due si salutano con un sorriso, Francy si rimette il vestito e s’avvia per i Cento Gradini, per la verità novantasette.
    Crystal rimane a guardare il cielo bianco stendendosi sopra l’asciugamano. Non ci sono nuvole ma è ugualmente bianco. Prima che torni all’azzurro dopo l’arancione del tramonto, il cielo diventa bianco… Come se assorbisse tutti i colori per poi lasciarli dopo un po’. E lei assapora quel cielo estivo, che tanto la fa sentire a casa. Già, a casa…

  488. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:24

    ci soooooonoooo

  489. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:24

    Ciao!!

  490. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:29

    Ci sei per chiaccherare un po’?

  491. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:31

    yes…

  492. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:32

    Di che parliamo? Proviamo anche noi a inventare un Racconto a Due?

  493. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:36

    Vinci?

  494. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:37

    ecco volevo chiederti una cosa da fare insieme a frANCY…

  495. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:39

    Volevi farlo a tre, il racconto? Non so dov’è Francy…

  496. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:40

    NO nn parlo del racconto

  497. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:40

    Allora di cosa parli?

  498. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:43

    sai, ti ricordi che t ho fatto conoscere la gambera?… quella che insulta gli scrittori: ecco è una persona che tutti i lettori di fantasy dovrebbero conoscere, e quando sei un lettore fantasy devi decidere il tuo schieramento: ora nn dico bene o male… dico i gamberi e quelli che soccombono…
    proseguo?

  499. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:44

    Prosegui…

  500. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:46

    La verità è: che da quando la gambera e compagni ( nn è solo suo il suo blog) ha aperto il suo blog se creatA i fan, e così un’intero esercito che la pensano come lei: cioè IL FANTASY ITALIANO E’ SPAZZATURA! ovvero il cosidetto da lei, MARCIUME…

  501. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:47

    E allora? dove vuoi arrivare?

  502. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:49

    Ecco io faccio parte dello schieramento che soccombe, e perl’amor di Dio, sono stanco di soccombere, e far sentire la mia voce (che nn verrà ascoltata) insieme al coro dello schieramento che soccombe, mi rompe; cioè nn voglio soccombere, nn voglio che le mie parole vengano buttate a vuoto

  503. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:50

    Mi rompe che il fantasy italiano sia preso per il sedere e buttato nel cassonetto

  504. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:50

    allora?

  505. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:54

    La gambera s’è creata il suo schieramento creando un blog con le recensioni; e noi? noi xkè siamo con le mani in mano?

  506. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:55

    Sembra quasi che parli di guerre…

  507. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:56

    Lo sai xkè? noi non lo facciamo?

  508. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 15:57

    Perchè?

  509. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:05

    xkè noi lasciamo perdere (chissenefrega di quello che ha detto la gambera) e così ci piace soccombere, essendo incessantemente punzecchiati, da quelli, che ormai abbiamo etichettato come nemici! Basta per favore io sono stufo di una che insulta la troisi e la gambera chi è xdire questo? lei è scrittrice? No nn mi pare, si scrive, ma nn può dire lo stesso quello che dice, lei nn è la migliore scrittrice: nn ha mai publicato… insomma chi è lei? una sconosciuta che ci insulta! e ti rendi conto che noi ci facciamo insultare?

  510. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:08

    Sì!!!! Che vuoi che ti dica?? Voglio che m’insulta, ti va beneeee????? PERCHE’ IO SINCERAMENTE ME NE STO LETTERALMENTE F-R-E-G-A-N-D-O!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Facendogliela pagare non faremmo altro che abbassarci al suo livello. Che continui a insultalci, che m’insulti anche sulla tomba, sssaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaiiiii quanto me ne frega. Con tutti i pensieri che ho nella testa io vado a pensare proprio a quella lì che m’ulsita, sai.

  511. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:10

    Facciamoci insultare! allora come dici tu!
    bye

  512. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:12

    Sì! Va bene!
    Io sono una cretina
    Tu sei un cretino
    Egli è un cretino
    Noi siamo dei cretini
    Voi siete dei cretini
    Loro sono dei cretini
    E vissero tutti felici e contenti, urrà!
    oh, finalmente spero che avrai finito co sta’ storia…

  513. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:14

    ti sbagli cara! io ho appena iniziato…
    xciò siccome a te nn te ne frega niente me ne vado

  514. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:20

    E dai! Non possiamo parlare di qualcos’altro? A te interessa solo questo? Tutto il resto non esiste, per te?

  515. Cesare Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:26

    Scusate se mi intrometto, ma vorrei dire la mia su GamberETTA. Visito assiduamente il suo blog e penso sia una persona molto informata, brava e intelligente. Vi prego non mi sbranate. Condanno tuttavia il suo eccessivo sarcasmo. Alcune volte lo trovo davvero esagerato, ma il punto è che lei deve fare così. Se scrivi che un libro era noioso e basta non c’è dibattito, non c’è spunto di riflessione, non c’è neanche divertimento. Non ci sono solo due fazioni. Non ci sono i gamberettiani da una parte e gli scrittori italiani dall’altra. Io per esempio prendo il 10% delle idee di Gamberetta e poi ne faccio una riflessione per vedere se la penso come lei. C’è già un blog contro Gamberetta e se potessi lo brucierei. C’è solo un’idiota che scrive cose a vanvera insultando Gamberetta.
    Gamberetta dice solo la sua e non gliene frega niente di chi la insulta.
    Riguardo al fantasy italiano… In questo periodo non c’è un fantasy italiano che possa essere chiamato con questo nome. Certo non che tutto il fantasy italiano sia da buttare. Lei esagera, ma lo fa di proposito. Impariamo ad essere più critici senza attacare le persone. Almeno io la credo così, mi sbaglio forse? :)

  516. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:29

    in alcune cose ha ragione nn lo nego…
    Scusa ma chi è che attacca le persone?

  517. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:30

    Non lo so, Cesare. Perchè, per quello che interessa a me, il mondo sarebbe migliore se non ci fossero critici perchè quelli che la pensano come te, Cesare, sono rari. Vinci ne è un esempio, non la pensa per nulla come te.
    Io vedo di restarmene fuori, per quello che ne sapevo, non sapevo neanche chi era questa Gamberetta XD non me ne frega un accidenti del mondo intorno a me, fino a un anno fa non sapevo neanche chi fossero i Sonorha, pensa un po’ XD (ps: spero di averlo scritto giusto XD)

  518. Cesare Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:31

    Tutti quelli che non la pensano come Gamberetta vanno lì, o da qualche altra parte, e sembrano volerla scannare. Non mi sembra giusto. Lei è brava a scrivere, ha molta esperienza e recensisce libri senza farmi addormentare. Ecco perchè condivido alcune delle sue idee.

  519. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:32

    Può darsi che io con le mie parole la stia attaccando, ma non voglio sentirmi dire che sono un cerebroleso perchè leggo la Troisi

  520. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:34

    E io che volevo chiaccherare un po’ per divertirmi prima di dovermi fare i compiti…

  521. Cesare Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:36

    Non sei un cerebroleso perchè leggi la Troisi… Lei la insulta e questo mi dà fastidio, tuttavia Licia non è una grandissima scrittrice. Da un po’ di tempo a questa parte però non fa altro che dire che Licia ormai è la migliore scrittrice fantasy italiana. E mi sembra che abbia ragione. Lei scherza, ma non vuole insultare, vuole far ridere. Tu fregatene e condividi solo le cose che credi giuste 😉 .

  522. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:38

    La filosofia che fa girare il mondo: FREGARSENE DI CIO’ CHE NON CI PIACE!!!!! Alleluia, grazie Cesare

  523. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:46

    Nemmeno io penso che Licia sia una grandissima scrittrice. Infatti lei dice che la Troisi sia la più brava scrittrice italiana, proprio perchè il fantasy italiano è spazzatura allora la Troisi è la spazzatura migliore perchè gli hanno fatto la raccolta differenziata?
    Se poi parli di risate, quando leggo una sua recensione rido a crepapelle, lo ammetto fa ridere, ma ci va pesante. Mettiamo il caso: ha recensito il Silenzio di Lenth, io questo libro l’ho letto TUTTO, e lei no. Ma nn voglio andare a parare su questo, la recensione che ha fatto in questo libro mi è sembrata giusta, infatti il più delle cose le ho condivise, ankè perkè ha parlato solo di stile, e infatto di stile Centi fa pena.
    Hai pienamente ragione, me ne dovrei fregare ma per il momento non ci riesco.

  524. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:48

    Non è difficile, vinci… basta che non ci pensi. Pensa a qualcos’altro. Non c’è nulla di questi tempi che ti possa interessare a parte sta’ Gamberetta?

  525. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:51

    ps. vinci ascoltati questa se vuoi sfogarti 😉 http://www.youtube.com/watch?v=auSzvi_JSdE

  526. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:52

    E per calmarti ascoltati questa: http://www.youtube.com/watch?v=xCpGLuEiEFI

  527. Cesare Says:
    gennaio 17th, 2010 at 16:57

    Anch’io ho letto la recensione, ma non il romanzo. Dopo quegli errori (da asilo infantile lo devi ammettere) non lo leggere, ad ogni modo. Lei comunque non ha dato neanche voto a quella recensione, quindi non mi interessa più di tanto.
    Il punto è che a lei non gliene frega più niente di dilettanti pubblicati per far soldi. Questo è quello che le brucia. Lei, a mio parere scrive al livello di Licia se non maggiore, però non viene pubblicata. Lei dice che il fant. ital. è spazzatura ORA, se esce un best seller interessantissimo e scritto benissimo la sua opinione cambierà.
    Poi viene il fatto degli editor, ma quelli sembrano ubriachi e basta mentre leggono.

  528. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 17:07

    1) prima di tutto, a me “Il Silenzio di Lenth” piace, e oltre a gl’errori infantili che l’autore fa ( il che sono sicuro che migliorerà) non vedo perchè non dovrei leggere tutta la saga…
    2) Seguo assiduamente il blog di Luca Centi, e devo dire che non mi sembra una persona che scrive per soldi
    3) Ho provato a leggere qualcosa di Gamberetta, e non perchè mi voglio vendicare ma sono morto dalla noia, e poi se scrive come la troisi pure le sue storie sono spazzatura

  529. Cesare Says:
    gennaio 17th, 2010 at 17:13

    Io non penso che la Troisi scriva SPAZZATURA, e neanche di Gamberetta lo penso! Lei dice ha la Troisi scrive spazzatura mentre lei è più brava. Tu non ti reputi più bravo di me? Io non mi reputo più bravo di te?
    Penso di sì. Devi formare la tua opinione: non ti piace come scrive Gamberetta? Bene. Io l’adoro. Sto apettando trepidante il capitolo 12 di S.M.Q., tu no. Ok, mi va bene così.
    P.S.: Non sono gli scrittori a scrivere per soldi, ma gli editori a pubblicare per soldi. Su questo non c’è dubbio.

  530. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 17:14

    Mi linkate il sito dove la Gemberetta scrive sti’ capitoli????????? Cesare mi ha fatta diventare curiosa ^^

  531. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 17:17

    http://silvia.gamberi.org/

  532. Cesare Says:
    gennaio 17th, 2010 at 17:19

    Secondo me è fantastico. Tanto per essere imparziale. 😀

  533. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 17:20

    Grazie, ora mi faccio i compiti, domani inizio a leggere ^^

  534. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 19:58

    C’è QUALCUNO?…

  535. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:43

    Sono arrivata a leggere il sesto capitolo ma non l’ho letto tutto perchè sinceramente non ci sto capendo più nulla.

  536. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:46

    ci sei cry?

  537. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:49

    Sì, ci sono, anche se un po’ fusa…

  538. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:49

    Se vogliamo chiaccherare, ti prengo, anzi: ti supplico, non della Gamberetta…

  539. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:50

    t’è piaciuto il libro…

  540. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:51

    Quale libro?

  541. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:52

    i capitoli he ti sei letta… di chi sai tu….

  542. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:55

    Non mi piacciono tanto, a dire la verità. Soprattutto il sesto capitolo, mi sta fancendo impazzire. Parliamo di qualcos’altro? Che ne so… inventati qualcosa! Un discorso che sia leggero e divertente, vorrei. Grazie.

  543. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:56

    ah scusa nn avevo letto il commento sopra… ti volevo chiedere una cosa…

  544. Francesca Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:57

    Post pubblicato! Purtroppo non posso rimanere… Penso che leggerò solo domani i vostri commenti, se ci saranno… Buona serata a tutti! 😛 E scusate il ritardo… :(
    Bye!

  545. Francy Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:57

    Eccomi! Finalmente… ho avuto tutto il week-end pieno di impegni: ieri, dopo che vi ho salutato, sono andata a casa di mia zia e ho dormito anche da lei, siamo state fino all’una e mezza di notte a vedere prima la seconda stagione di Merlin e poi le ultime tre puntate di Moonlight (un telefilm poliziesco con i vampiri), e per questo il mattino dopo, ovvero stamattina, mi sono svegliata verso le dodici… quindi sono tornata a casa, perchè per pranzo avevamo ospiti. Dopo ho giocato un po’ a carte davanti al caminetto, e poi con mia sorella sono andata in centro per vedere Avatar al cinema. Solo che erano già finiti i biglietti :( allora siamo andati a trovare un’amica, quindi poco fa il rientro a casa…
    solo ora ho trovato il tempo di collegarmi per stare un po’ con voi!
    ps: se volete dico in un commento breve breve la mia su Gamberetta, se no mi sto zitta per il bene comune ^^

  546. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:57

    Chiedi!!!

  547. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:59

    ti volevo chiedere… avevo letto la storia tua e di francy: in pochissimo tempo avete scritto 4 pagine! ecco se scrivessimo un racconto tutti e tre ne potremmo fare 10! siccome per stasera francy nn c’è, perchè nn inventiamo un racconto noi, che so ispirato ad un immagine fantasy…. ti prego dimmi di sì!!

  548. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 21:59

    Ciao, Fran! Lo leggo domani il racconto perchè ora fondo
    Ciao Francy! Se ci tieni alla mia salute mentale credo che eviterai il discorso sulla Gamberetta.

  549. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:01

    ps: veramente Francy c’è. Possiamo anche fare il racconto a tre, vinci 😉

  550. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:01

    francy, sei arrivata nel momento giusto!! scusa se te lo dico ! ti voglio bene!

  551. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:06

    bye fran. domani leggo e ti do un giudizio complessivo del racconto

  552. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:06

    Ci siete ancora??? La rete è lentississimissimaa…

  553. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:07

    ci sono, cry vuoi vedere l’immagine ispiratrice del racconto?

  554. Francy Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:07

    Perfetto… incredibile, sono arrivata giusto in tempo! Io ora sono a casa di mia sorella però, e devo ancora cenare… proprio ora vado! Ma posso restare al pc a lungo 😉
    ps: evito il discorso Gamberetta allora :)
    pps: ho fatto leggere il nostro racconto a mia sorella, ti fa i complimenti e dice che è bellissimo ^^

  555. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:08

    Io ci sono solo per ora… non ho ancora cenato, non so quando ceno… devo finirmi i compiti.

  556. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:09

    allora ti aspettiamo 😉

  557. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:09

    E preciso che domani sono interrogata in geografia. Credo.

  558. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:09

    allora incomincio il racconto con te e lo finisco con francy

  559. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:10

    Okay! Il racconto come lo vuoi fare?

  560. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:11

    Però sai che ti dico…? Che sta’ sera non vado a cena. Non ho neanche un po’ di fame. Rimango con te.

  561. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:12

    isirato a st’immagine… http://monsterrrrous.deviantart.com/art/Spring-Falls-148999525

    cry, sei pazza nn mangi?

  562. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:13

    ispirato*

  563. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:14

    Wow, è bella l’immagine… Ma non sono sicura di riuscire a scrivere un racconto ispirandomi a un’immagine…
    Non ti preoccupare, non ho fame…

  564. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:15

    forse se incomincio io, ti verrà facile continuare?

  565. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:15

    D’accordo, inizia tu.

  566. Francy Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:19

    Sono tornata! Allora, come faccio ad inserirmi? Parte vinci, poi Cry, e quindi io?

  567. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:19

    Prima vinci, poi te e poi io

  568. Francy Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:20

    Okay, se per te è più facile va bene 😉

  569. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:21

    Merçi…

  570. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:22

    Il vento le sembrava quasi volerle tirare i capelli, che come fragili fili d’erba, si dilungavano per poi contorcersi nell’aria. La primavera, ormai, è volta al suo termine, ed’infatti in quella sigolare giorata, dove il ventostrappa le foglie da gl’alberi, s’avverte, che l’autunno bussa alle porte.
    Un fiore dai candidi petali, le vola sul viso, dai fini lineamenti. Le cade sul naso, e lei l’odora con un tale amore capace da percepirsi a distanta di kilometri. Chiude un attimo gl’occhi inebriata.
    Nelle mani stringe convulsamente una spada. Spada che sa esser degna della sua padrona…

    ——
    passo

  571. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:23

    Oh, ragazzi… io non ce la faccio, sono troppo stanca

  572. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:24

    sembra*

  573. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:26

    Uffi… i miei vogliono che ceni per forza. Ci sentiamo domani, guys…
    bye…

  574. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:27

    bye… francy tu ci sei per continuare il racconto…

  575. Francy Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:28

    Ok :( allora a domani cry…
    io ci sono per continuare 😉

  576. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:35

    allora dai che mi sto divertendo… hai visto che ho scritto il primo pezzo sopra?

  577. Francy Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:38

    Nell’arma scorrono fili azzurrini, che si contorcono in strane volute fino alla base del fodero. Un occhio blu come il mare la osserva dalla base dell’impugnatura.
    È tardi, non può intrattenersi ancora. Così monta sul suo cavallo, assicura la spada alla sella, e si allontana dal bosco. Prende un sentiero in discesa, e quando arriva al limitare della foresta, dove gli alberi si diradano per spaziare su una vasta radura, le si offre l’immagine di verdi vallate. In fondo, un castello s’inerpica su un’aspra collina, i rossi stendardi che si pavoneggiano al forte vento.
    È lì che si sta dirigendo. Entro sera dovrebbe raggiungere il Regno, e finalmente portare a termine la sua missione. Socchiude gli occhi al tiepido sole settembrino, quegl’occhi rosa dalle sfumature di un’orchidea.

  578. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:45

    Mentre l’incessante rumore del trotto continua, lei pensa al suo destino… Destino che l’attende buio, come quell’ombra che vede profilarsi in lontananza, là dove a qualche metro di distanza il castello si erge alto e maestoso.
    Pian piano della misteriosa ombra, non rimane che un uomo alto e striminzito, avvolto in nero manto. Il viso dell’uomo è coperto, però si riecono a distinguere delle labbra, labbra colore delle foglie autunnali, labbra che s’hanno d’amore. La donne gli rivolge solo un piccolo sguardo, poi è lui a proferire parola. E ad ogni su suono escono le foglie ingiallite…

  579. Francy Says:
    gennaio 17th, 2010 at 22:59

    – Sei in anticipo. – osserva l’uomo, accostandosi all’animale.
    – Ho finito prima del previsto. – la ragazza è seria, contenuta, ma sotto si nasconde un vulcano ardente di passione. Sa che non riuscirà a trattenere per molto la gioia che prova nel rivederlo. – In ogni caso avevamo detto che non mi avresti aspettato. – il suo sguardo è freddo, sa di rimprovero. È gelo che riempie di brina le foglie autunnali, ma al contempo è fuoco domato.
    L’uomo tace, si avvolge nel suo stretto mantello e accelera l’andatura. Prima arrivano al castello, meglio è.

  580. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 23:14

    Sono arrivati davanti ad’una rugosa porta in legno, da cui sopra svettano alte torri dalle misteriose guglie dorate. Al castello la vita era sempre stava svolta con pace e serenità e infatti anche da fuori si riusciva a percepire che era un luogo idilliaco.
    Uno sguardo complice dei due, e la donna scende dal cavallo. Con eleganza si move fino a giungere di fronta al portone, dove due guardie, la guardano con occhi vitrei.
    – Chi sei? – chiede uno delle due guardie, il suo viso indagatore spia la ragazza,e lei fr altrettanto: E’ un uomo giovane, condannato a non muovere manco un muscolo. Abbigliato da una fragile armatura, come l’amino che lo rispecchia.
    – Il mio nome è Chara – risponde la donna con disinvoltura.
    – Sono giunta al castello insieme al mio maestro, portiamo delle antiche spezie richieste dal re- concluse, rivolgendo un fulmineo sguardo a quello che considera un maestro.
    Il suo sguardo ritorna sulla guardia, che annuisce.
    – Vi stavamo aspettando
    Poi il portone del castello si aprì ai loro occhi.

  581. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 23:14

    Accidenti, quando vorrei poter partecipare anch’io… ma devo finire di studiare e non credo di tenervi testa… gli ultimi capitoli della Gamberetti (di quelli che ho letto io, ovvero il 6) mi hanno distrutta… d’accordo, se leggo tanto fondo, ma non mi era mai successo così tanto…
    mi sento depressa…

  582. Francy Says:
    gennaio 17th, 2010 at 23:14

    Va bene vinci, magari continuiamo domani insieme a cry… per oggi sono troppo stanca, vado a dormire.
    ‘Notte :)

  583. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 23:16

    Night…

  584. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 23:17

    siamo arrivati ad una pagina.

  585. vinci Says:
    gennaio 17th, 2010 at 23:18

    notte…

  586. Cry Says:
    gennaio 17th, 2010 at 23:26

    Voglio raggiungere le stelle. Ma non ci riesco. Non brillo più come loro.
    Sono una stella. Ma mi sono spenta. E ora come una cometa precipito, non servo più a nulla lassù.
    Sono una cometa, ma non brillo nella mia caduta. Semplicemente continuo a vagare nel vuoto, nello spazio, lasciandomi andare. Non mi controllo, non posso, non devo, non voglio.
    Voglio solo continuare a precipitare, è quello che merito. Sono inutile, ora che non brillo più.
    Delle lacrime mi rigano le guance. Me le ricordo splendenti come diamanti, le mie lacrime, ma ora sono nere. Sono di cenere.
    Pure la tristezza ha perso il suo misterioso splendore. Non fa altro che deprimermi, spegnendomi sempre più. E io mi lascio avvolgere da lei, inutile opporre resistenza quando non se ne ha. Inutile dibattersi se si è inutili.
    Allora continuo a precipitare, nella speranza che possa pian piano dissolvermi in cenere. Sperando che quella penitenza finisca, prima o poi.
    Non pensavo che perdere la propria luce, la propria semplice gioia di splendere, vivere, fosse così devastante. Perché ora che non splendo più sono così inutile che potrei spegnermi con un semplice soffio di vento. Come se fossi una candela: non ho più cera, l’ho sciolta tutta; la fiamma è stata spenta, soffiata brutalmente. Di me non rimane che fumo.
    Continuo a precipitare. Non mi fermo. Non posso. E nessuno può. O vuole.
    Continuo a cadere. Sto diventando nera, oscura, come la tenebra che mi avvolge. Mi sto spegnendo, ecco com’è la fine di una stella che splende troppo. Ora che ho speso tutta la mia luce non posso fare altro che disintegrarmi.
    Sento che vado in frantumi, come se stessi diventando sabbia. Cenere. Cenere nera. E i frantumi di quelli che una volta erano la stella più splendente del cielo volano via, coccolati brutalmente dal vento che li fa avvolgere su sé stessi, per farli nevicare sopra i mondi.
    Per una volta la neve non sarà candida, ma sarà nera. Nera della cenere di una stella che ha speso troppo e ha perso tutto.

    ps: scusate, dovevo sfogarmi XD
    Ora si che vi saluto e mi finisco la geografia. Good-night…

  587. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 08:52

    Bel racconto, cry 😀 avresti potuto presentarlo al primissimo contest che abbiamo fatto ^^
    Stanotte ho riflettuto un po’ su questi racconti collettivi, e mi è venuta un’idea.
    Ieri, mentre scrivevo con vinci, ho notato che in mente abbiamo un racconto totalmente diverso. Ognuno di noi, per ogni brano, inserisce qualche elemento, che poi inevitabilmente va a contrastare con l’idea che si stava creando l’altro. Per esempio, l’uomo incappucciato lo vedevo come una sorta di complice, non di maestro.
    Per questo, per evitare che poi si abbiano diverse incongruenze, sarebbe meglio decidere prima tutti insieme che piega far prendere al racconto.
    E qui parte la mia idea: e se ognuno di noi si creasse una specie di alter ego? Un personaggio tutto suo da inserire nella storia, e di cui descrivere pensieri, azioni, parole? In questo modo ogni scrittore curerebbe solo il punto di vista del suo personaggio, senza finire che si creino psicologie troppo complesse perchè frutto di ipotesi contrastanti.
    Quindi, si decide insieme ambientazione e trama, quest’ultima solo leggermente abbozzata. Se la trama è solo descritta a grandi linee, ognuno di noi farà agire il proprio personaggio in conseguenza alle proprie scelte: per esempio, i tre devono recuperare un oggetto perduto. Nella trama a grandi linee ci riescono, ma non si spiega come. Infatti uno decide di non partire perchè troppo pericoloso, ma questo non significa che gli altri due falliscano…
    Sarebbe come stare all’interno del racconto, e interagire per mezzo del proprio personaggio!
    Quindi, per capire meglio il genere di alter ego che dovremmo crearci, ognuno all’inizio inserirà una sua piccola descrizione fisica e caratteriale. Si decide ambientazione e trama, e quindi si parte col racconto 😀

  588. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 16:14

    buongiorno

  589. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 17:07

    Ciao, raga… sono distrutta
    la prof d’italiano vuole partire di nuovo l’anno scorso. Ovvero: ogni volta che itnerroga (es: c’è storia) lei t’interroga su tutto. Io che sono interrogata mercoledì col gruppo di storia, non solo dovrò studiarmi la storia degli USA ma in più dovrò studiare Bismack, e siccome non ho nemmeno un’interrogazione di geografia mi interrogherà sull’Asia. Ci interrogherà sicuramente anche di grammatica, di Antologia (non Letteratura, di quella poi ho due interrogazioni…) infatti credo domani non andrò a scuola per potermi preparare per mercoledì: la prof ha tre ore a disposizione per interrogarci. So già che le spenderà solo per noi.
    Sai Francy, oggi a scuola ho provato a inviarti un messaggio (eravamo nel cortile, ero annoiata a morte) mi sono ricordata solo ora che non ho soldi XD
    ps: ho letto il tuo commento… il mio non è un racconto, è uno sfogo perchè in quel momento ero particolamente drepessa (ora lo sono ancor di più!) stavo pensando… perchè non creare un racconto (fantastico) con NOI come personaggi? Però, che so, siamo al posto di umani, elfi, maghi, guerrieri… Insomma, perchè non usare noi (carattere e aspetto) per creare i personaggi? Ognuno scriverà le proprie azioni e i propri pensieri… decideremo insieme la trama (a grandi linee) i luoghi, ciò che siamo, ciò che dobbiamo fare… potrebbe anche rivelarsi un modo per conoscerci meglio 😉
    Però non in questi giorni perchè io mancherò!!! Infatti ora vado: ho un sacco da studiare!!!

  590. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 17:25

    Francy, poi quando ci sei ti devo chiedere una cosa importante.

  591. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 18:38

    Ci sono… Comunque la tua proposta alla fine è uguale alla mia…

  592. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 18:40

    Ti è mai capitato che qualcuno ti mentisse per tanto tempo? Quando ti ha detto la verità tu come hai reagito?

  593. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 18:44

    sto finendo le votazioni… e come ho detto nell’altro post, per rispetto di tutti, nn voterò chi nn vota. Mi di spiace. Non me ne frega se le mie votazioni nn verrano prese in considerazione, ma almeno cinque minuti ( il che nn sono per niente stancanti, ce li ho, e per favore, la prossima volta, prima di partecipare ad un contest sarebbe gradito in diritto che hanno i iocatori a votare… se no meglio nn partecipare…

  594. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 18:47

    il* giocatori*

  595. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 18:48

    Allora non parteciperò più.
    Ma non cambiamo argomento… Francy…?

  596. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 18:51

    E poi il commento di Francy nell’altro post parla chiaro. Per me va bene. Non parteciperò più ai contest e questo si può anche chiudere, per me.

  597. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 18:51

    Sì. Più che altro, sono stata costretta a mentire per tanto tempo… diciamo che una volta che lo sai ti senti male, ti senti preso in giro, specie se la persona in questione ti è molto cara. Però se hai saputo da altri che ti mentiva, non partire in quarta. Spesso lo dicono solo per invidia, per rovinare i rapporti. E se anche avesse mentito per il tuo bene, pensando che in questo modo tu avresti sofferto di meno, anche in questo caso la tua reazione deve essere diversa. Tutto dipende dall’intento con cui l’ha fatto.

  598. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 18:54

    E se ora ti dicessi che i sogni l’ho inventati…? Sapresti perdonarmi?

  599. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 18:55

    sì elvira ha commentato nel myblog!!!

  600. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 18:57

    Diciamo che era palese che fosse tutta un’invenzione. Per i primi giorni era anche abbastanza credibile che magari il desiderio ti aveva fatto sognare più volte la stessa persona… ma poi la situazione è continuata per così tanto, che ormai sapevo che era tutta un’invenzione, o come minimo, lo sospettavo :)
    Ora per punizione dicci il nome però 😀

  601. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 18:59

    va bè, oramai era chiaro, anzi chiarissimo

  602. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:00

    Non ce l’ha un nome. Almeno, non gliel’ho dato. Vi ho detto di saperlo solo perchè volevo farvi incuriosire un po’ XD
    la verità è che in questi tempi mi sento così sola che avevo terribilmente bisogno di dover sognare, almeno solo per un po’, di avere accanto qualcuno che mi volesse veramente bene… sono un’illusa, perdonatemi. Non continuerò più e vado a cancellare tutti i post appena posso.

  603. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:02

    Ma perchè? Credi che io sia arrabbiata perchè mi hai mentito?
    Ti sbagli, perchè non lo sono affatto. Sono dispiaciuta che, nonostante la nostra compagnia, tu ti senta ancora così sola. Sono dispiaciuta del fatto che senti il bisogno di questo ragazzo dei sogni per essere almeno un po’ felice.
    Non ce l’ho con te.
    E non cancellare i post, sono alcuni dei tuoi lavori meglio riusciti.

  604. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:04

    allora li hai inventati tutti, oppure il primo è vero?
    scusate se mi sto intromettendo in una discussione che era solo per francy e cry

  605. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:05

    Okay, non li cancello. Se mi si spascerà il pc non li perderò, almeno…
    Io desideravo un altro tipo di compagnia, una che voi non mi potete dare.
    Ma sicura di non essere arrabbiata del fatto che ti ho mentito? Anche se era chiaro che ho inventato tutto, non ti fa arrabbiare nemmeno un po’ il fatto che non sia stata sincera con te, che sei la mia migliore amica?

  606. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:06

    Vinci non ti stai intromettendo, dopotutto ho mentito anche a te. A Fran, anche… Ho mentito a tutti. Pure a Fabio.
    Nessuno di quei sogni l’ho fatto veramente, vinci. Neanche il primo.

  607. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:06

    No, nemmeno un po’. è una bugia così stupida e futile che mi scivola addosso… forse qualcun’altra se la sarebbe presa, ma per me non fa differenza, stanne certa.

  608. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:09

    Grazie, Francy. Ora sono sicura che tu sei la vera amica di cui ho bisogno. Scusa se ci ho messo tanto a capirlo, ma avevo bisogno che me lo dimostrassi così apertamente.
    Se al posto tuo ci fosse stata una delle mie amiche (di quelle di scuola, sono le uniche che ho) come minimo non mi avrebbero più rivolto la parola…

  609. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:15

    Vinci tu riesci a perdonarmi?

  610. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:17

    certo che ti perdono, mi sare più arrabbiato se non mi avresti mai detto il nome. Alla fine di bugie così me ne hanno dette tante e anch’io le ho dette

  611. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:18

    francy: riguardo al racconto nn so se l’idea mi piace molto… quello che abbiamo fatto noi due mo era imcominciaro a piacermi, era misterioso, alla fine per il fatto del mestro lo condideravo pure io un complice, ma in quel contesto nn sò… non avrei detto così. Forse sarebbe meglio prima la trama e poi il racconto, così da essere daccordo per tutti gli svolgimanti della storia

  612. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:20

    Thank you, vincent…

  613. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:21

    vinci: sì, esatto… infatti io non ho detto di abbandonare il racconto che avevamo cominciato, solo vorrei delineare meglio la trama di partenza perchè altrimenti si fa un casino…

  614. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:21

    Che ne dite, inventiamo una storia con noi come protagonisti? ^^

  615. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:22

    Oh… forse conviene che prima finite quella che avete iniziato. Io non riesco più a inserirmi…

  616. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:23

    aspetta che copio e incollo il mio voto e torno

  617. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:26

    grr…. mi ha cancellato tutto il commento di prima! 👿
    Volevo dire a cry: hai letto il commento che ho lasciato stamattina, quello sugli alter ego, ambientazione e trama? Perchè l’idea di cui parlavo è molto simile a quella che dici tu, solo volevo sapere se intendiamo la stessa cosa o cambia un po’.

  618. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:27

    fatto

  619. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:30

    Ehi ragazzi… io ho bisogno di fare i compiti di latino e antologia, vi lascio… appena finisco mi ricollego 😉

  620. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:32

    Non lo so bene, Francy… Sul fatto di scegliere prima trama e luoghi ci sono, ma non ho capito bene cosa intendi per “alter ego”… che ognuno di noi deve parlare di un personaggio è chiaro, perchè è così che si deve fare. Io volevo solo provare a sperimentare un racconto (fantasy, purissmo fantasy) con noi come personaggi… sarebbe favoloso… già vedo vinci come un guerriero XD io so usare la magia… tu, Francy, entrambe XD perchè con le armi che hai a casa non puoi non saper combattere nella fantasia, e poi alla tua figura misteriosa mi piace abbinarci la magia 😀

  621. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:32

    D’accordo, pure io devo finire i compiti. Mi ricollego appena finisco Bismack

  622. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:35

    Cry, per alter ego intendo un personaggio con le nostre caratteristiche, ma che può tranquillamente essere un elfo, un ninja, un guerriero, una ninfa… deve impersonare la creatura più affine alle nostre caratteristiche 😉

  623. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:39

    Certo!! Però mi piacerebbe che questo alter ego mantenesse anche qualcosa del nostro aspetto o verrebbe più complicato ancora immaginarli XD leggere descrizioni di una persona e vederla non è la stessa cosa… anche se la descrizione è fatta benissimo, non è pur sempre la stessa cosa… 😉 se sono un elfo (es) vorrei mantere qualcosa di mio, come l’età, o i capelli… cose di sto’ tipo, va’ XD
    E naturalmente deve avere il nostro carattere 😉
    Okay!! Allor appena finiamo i compiti tutti qui a iniziare il racconto a tre con i nostri alter ego!! okay???? Sì!!!

  624. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:46

    ok, ma io però voglio finire con francy quel racconto, che è bellissimo

  625. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:47

    Ok… spero di sbrigarmi 😛

  626. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:48

    Non lo potete finire un altro giorno, vinci? Perchè io ci sono solo per oggi. Credo non mi troverete fino a sabato.

  627. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:48

    Io sto finendo 😉 contando che domani a scuola non ci vado e studio di mattina…

  628. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:50

    allora facciamolo domani, francy, l’importante e che tu ci sia di pomeriggio verso le cinque sei…

  629. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:53

    sei di certo, cinque sto ancora dormendo XD

  630. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 19:56

    Sbrigati a studiare, Francyyyyy!! Che dobbiamo sperimentare il Racconto Fantasy con l’Alter Ego a Tre!!! 😉 ps: che nome lungo… XD
    Vinci non la distrarre!!!
    Fo’, F3CV! Ormai ci ho preso gusto a dirlo in inglese XD

  631. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:08

    Came on che il tempo scorre…

  632. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:11

    e io ho postato, ma se vuoi, cry, nn leggere

  633. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:13

    L’ho letto, non ti preoccupare, tutti abbiamo bisogno di sfogarci 😉 guarda me che divento poeta quando sono depressa!!!! XD

  634. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:14

    Visto che Francy ancora non cìè, vinci, possiamo iniziare col decidere qualcosa per il racconto a tre… abbiamo detto fantasy, no? Tu che personaggio fantasy vuoi utilizzare per il tuo alter ego?

  635. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:15

    Ok, ci sono. Partiamo con una descrizione dei nostri personaggi?

  636. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:17

    se lo hai letto te ne sono grato, e te ne sarei ancor di + se commentassi, anke perchè c’è l’esplicita richiesta a farlo, voglio sapere la tua

  637. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:18

    Sì, Francy! Una descrizione non troppo nel particolare, poi quelle tutte poetiche le inseriamo nel racconto 😉 dando anche i nostri pensieri, insieme ad esse…

  638. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:19

    Vinci ti prego: un’altra volta!!!! Commento, te lo prometto, ma non ora!!! Voglio divertirmi col Racconto a Tre visto che non ci sarà per i prossimi giorni…!!!!

  639. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:19

    Francy inizi tu con la descrizione del tuo personaggio?

  640. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:21

    La scriviamo contemporaneamente, così ogni personaggio avrà una storia a sè. Io comunque approvo quello che hai detto tu: sono una guerriera che sa anche un pizzico di magia 😉 ma ora descrivo meglio ^^
    solo aspetti fisici e caratteriali! Poi il resto si scoprirà nel racconto!

  641. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:23

    Okay!!! Però… prima voglio vedere che età che dai al tuo alter ego, non vorrei finire con l’essere la più piccola se la cambi e non usi la tua originale XD

  642. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:28

    Ah, nel racconto è come se non ci conosciamo!!! Vero??? Così sarà più divertente conoscersi sul momento!!! 😉

  643. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:30

    Io sto preparando il mio… anche se non sono proprio sicura di come lo voglia…
    vinci tu stai creando il tuo alter ego?

  644. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:33

    Il mio è quasi pronto 😉

  645. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:34

    Il mio anche… però prima voglio leggere uno dei vostri!! 😛

  646. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:37

    Sono un mago, o per meglio dire un Sajì. Quelli che sono anche abili nella spada, ovvero, sono un mago-guerriero. Anche se per la verità più mago. Mi vesto con i vestiti tipici del mio casato, quelli cho sono soliti usare i ninja: La giacca in cuoio con in pantaloni in tela, a cui sono appesi innumerevoli armi, come kunai o shuriken; questi sono i segni del guerriero. Invece alla cintura vi sono attaccate molte boccette stracolme di liquidi verdastri; i segni del mago…
    Tuttavia a diversa dei ninja, il mio volto è scoperto, dalla quale si vede il viso di un ragazzo come tanti: Porto i capelli a caschetto corti,castani per la precisione, con un ciuffo dalla parte destra. Ho occhi color nocciola molto grandi, e labbra carnose. Sono alto abbastanza per considerarlo

  647. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:37

    Nome: sono indecisa, pensavo Heryka, visto che è il mio secondo nome (in realtà è Enrica, però in polacco è scritto Henryka).
    Età: 16 (metto quest’età perché, anche se ho quasi quindici anni, mi sento un po’ più grande)
    Capelli: castano scuro, li porto sempre sciolti. Una frangia mi copre a tratti l’occhio destro, e che alla luce della luna prende sfumature violette.
    Occhi: viola chiaro, quasi marroncini vicino alla pupilla.
    Corporatura: Alta e snella
    Indosso: pantaloni di pelle nera e stivali neri, alti fino al ginocchio. Un corpetto dai risvolti viola, sopra una casacca molto scollata e a maniche lunghe, sempre di un viola scuro. Ho un mantello nero lucido che si fissa al collo con una fibbia argentata, al cui interno è incastonata un’ametista. Dei guanti con le punta delle dita tagliate (tipo quelli dei motociclisti) di pelle nera.
    Armi: due Kunai (si chiamano così le stelline ninja?) fissate al lato destro del cinturone di pelle color ebano che porto in vita. La cintura è semplice, e ha annessa anche una piccola bisaccia in cui tengo alcune boccette di veleno e una cerbottana. Sul lato sinistro è fissato un pugnale oro e blu (il primo fra le armi che vi ho mostrato, ovvero Desperio, il mio preferito). Negli stivali sono nascosti altri due pugnali (Sektar e Laetimyon), mentre dietro la schiena ho una fascia in cui tengo i coltelli da lancio e la spada del Drago (Faeren-Dyel).
    Magia: la so utilizzare in minima parte: conosco solo incantesimi curativi e utili in guerra.
    Carattere: identica a me (la Francy vera); mente sopraffina e calcolatrice, un po’ tendente alla solitudine, amante dell’acqua e delle notti stellate.

  648. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:40

    Allora, di aspetto voglio che il mio alter ego abbia proprio il mio. Il mio intendo come mi vedete nelle foto che avete. Solo aggiungendo alcuni particolari (che siano delle ciocche di capelli colorate e varie) ma questo poi lo spiegherò più a fondo nel racconto 😉 e poi… Se questo alter ego avrà il mio corpo lo voglio più magro e più alto di come sono io. Come creatura mi piacerebbe che fosse elfo, come ho già detto mantiene il mio aspetto, cambiano solo le orecchie: essendo elfo le tipiche a punta. L’età rimane sempre quella, tredicenne.
    Non voglio che abbia particolari doti fisiche, (a parte una certa agilità che ho veramente, innata, e voglio attribuire al mio alter ego) voglio solo la magia. E, comprendendo la magia, anche poter volare. Certo, di magie parlo d’incantesimi (parlati o di quelli col pensiero) non parlo di magia che comprende pozioni o riti. Non fanno per me. Di incantesimi parlo di poter comandare i vari elementi della natura, sprecando una certa dose di energia, penso che questo lo sapete già da voi ^^
    Niente armi per il mio alter ego. Il carattere è quello della Cry che conoscete sempre, visto che voglio far assomigliare quanto più possibile questo alter ego a me. Quindi abbastanza lunatico, anche XD solo col carattere un po’ più dolce di quello che ho io, di certo meno irritato o nervoso, più… docile, se si può dire.
    A proposito: gli dò il mio nome Crystal…? O gliene do un altro? Non so… Che ne dite voi?

  649. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:41

    no francy, sono gli shuriken le stelline ninja, i kunai sono della spece di pugnali

  650. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:41

    aspettate!!!

  651. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:42

    Crystal per me va benissimo! Ehi, nella compagnia ci manca un arciere! Non posso portare tutto io, e che sono un carro armato? XD

  652. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:43

    Se volete faccio io l’arciere 😉 me la cavo con la mira, una volta ho beccato una vespa (insetto) con un’oliva a due metri di distanza e tre di altezza XD

  653. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:44

    Okay, Crystal sarà il mio nome!!!!
    E poi visto che avete tutti sia armi che magia voglio io l’arco!!!
    ps. niente occhiali ha il mio alter ego, ci vede benissimo che sia chiaro!!! Non voglio che abbia questo mio difetto XD

  654. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:44

    Ok, allora tu hai come unica arma un arco e una faretra 😉

  655. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:45

    Cioè… mi chiamo già Crystal XD volevo dire che il mio alter ego si chiamerà Crystal!!! XD
    ps. narratore esterno, vero???????

  656. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:46

    Sì… aspettiamo vinci…

  657. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:47

    Vinci quanti anni ha il tuo alter ego????????

  658. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:47

    Non so che vestiti darmi… mmm…. posso usare quelli di Crystal, il personaggio delle mie storie 😉 vado a vedere le descrizioni del libro… hihihi… XD

  659. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:49

    Sono un mago, o per meglio dire un Sajì. Quelli che sono anche abili nella spada, ovvero, sono un mago-guerriero. Anche se per la verità più mago. Mi vesto con i vestiti tipici del mio casato, quelli cho sono soliti usare i ninja: La giacca in cuoio con in pantaloni in tela, a cui sono appesi innumerevoli armi, come kunai o shuriken; questi sono i segni del guerriero. Invece alla cintura vi sono attaccate molte boccette stracolme di liquidi verdastri; i segni del mago…
    Tuttavia a diversa dei ninja, il mio volto è scoperto, dalla quale si vede il viso di un ragazzo come tanti: Porto i capelli a caschetto corti,castani per la precisione, con un ciuffo dalla parte destra. Ho occhi color nocciola molto grandi, e labbra carnose. Sono alto abbastanza per considerarloSono un mago, o per meglio dire un Sajì. Quelli che sono anche abili nella spada, ovvero, sono un mago-guerriero. Anche se per la verità più mago. Mi vesto con i vestiti tipici del mio casato, quelli cho sono soliti usare i ninja: La giacca in cuoio con in pantaloni in tela, a cui sono appesi innumerevoli armi, come kunai o shuriken; questi sono i segni del guerriero. Invece alla cintura vi sono attaccate molte boccette stracolme di liquidi verdastri; i segni del mago…
    Tuttavia a diversa dei ninja, il mio volto è scoperto, dalla quale si vede il viso di un ragazzo come tanti: Porto i capelli a caschetto corti,castani per la precisione, con un ciuffo dalla parte destra. Ho occhi color nocciola molto grandi, e labbra carnose. Sono alto abbastanza per considerarlo

    Nome: indefinito, ha origini antike e chi lo saprebbe potrebbe controllarmi, ma tutti mi conoscono come vinci
    età: indefinita, vaga suidodici tredici quattordici
    carattere: calmo , tranquillo, paziente, i miei occhi diventano rossi quando sono in battaglia, segno che sono in preda alla follia

  660. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:50

    Eccovi la descrizione dei miei vestiti:
    Stivali di cuoio nero e marrone, fermati ai lati da borchie di ferro, partivano da sotto il ginocchio, con le punte di metallo. I pantaloni col viola aderenti, di camoscio, attaccati ai lati da cinghie. In vita una cintura nera con vari lacci che pendevano di lato. Sopra una maglia aderente viola di camoscio (come i pantaloni) a bretelle, con sopra un corpetto sempre viola ma di cuoio stretto d’avanti da una serie di lacci neri. Nelle braccia, a partire da sotto i gomiti, dei proteggi braccio in cuoio nero e viola. Niente maniche, riassumendo.
    Al collo un cristallo dalle sfumature di tutti i colori e dalla forma romboide. Le unghie delle mani viola e così svariate ciocche nei capelli.
    Come armi: arco e faretra.

  661. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:52

    Vinci: perchè non vincent, come nome? E’ più misterioso 😉

  662. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:52

    Già 😀 vincent è più adatto per un fantasy! Heryka a voi va bene? Credo di essere quella che si è discostata di più dalla vera Francy…

  663. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:53

    Va bene, ti sta anche Heryka 😉

  664. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:54

    Lonerin…

  665. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:54

    Accidenti, Francy!!! Hai tre anni più di me!!! XD scherzo, io rimango fedele alla mia età!!! XD

  666. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:55

    Vinci ti vuoi chiamare Lonerin?

  667. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:55

    Se volete mi degrado a 15, più sotto non vado… altrimenti diventa inverosimile il fatto che sappia già fare tutte queste cose, così la mia esperienza vacilla!

  668. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:56

    No no, hai ragione, sedici vanno bene, non ti preoccupare 😉

  669. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:57

    Okay. Scegliamo la trama? Allora, il fatto che non ci conosciamo va bene oppure ci sono legami di parentela fra noi?

  670. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:58

    il mio nome; o come mi conoscono è vincent.
    No, non ci conosciamo, ci conosciamo perchè andiamo nella stessa missione, mandati da persone diverse… che ne dite?

  671. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 20:59

    devo andare a mangiare

  672. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:00

    Io non sono il tipo a cui piacciono le missioni XD mi piacerebbe di più se c’incontrassimo per caso… magari tu sulla tua strada per la tua missione io a fare non so cosa… magari ti servo… e mi unisco a te… tanto per inventare XD

  673. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:00

    Nel senso che lavoriamo per tre persone diverse, e tutt’e tre si sono messi d’accordo per fare qualcosa insieme. Quindi ci prendono come coloro che dovranno andare a fare questa missione per conto loro, solo che noi non ci conosciamo ma ci incontriamo in un punto preciso sotto ordine dei nostri superiori?

  674. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:00

    miiii, vinci!!! D’accordo, vedi di fare in fretta!!! Io e Francy ci mettiamo d’accordo su qualcos’altro, come i luoghi dove svolgere il tutto…

  675. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:04

    Sono tutta elettrizzata, non vedo l’ora d’iniziare!!!!

  676. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:06

    Francy, ci sei?

  677. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:07

    Sarebbe bello se facessimo così:
    – vincent è stato mandato a fare *questa cosa, faccio l’esempio banale di salvare una principessa*.
    – io sono stata mandata dalla fazione opposta per *fare il contrario di questa cosa, ovvero per esempio uccidere la principessa*
    – Crystal non c’entra niente ma vinci la incontra per caso e le spiega la situazione. Allora Crystal decide di aiutarlo.
    – Io intanto mi sono immessa nella stessa strada che voi state seguendo, e vi incontro. Voi all’inizio non vi fidate di me, ma per opinione comune, siccome la strada è irta di mostri e pericoli vari, decidiamo di proseguire insieme. Sappiamo tutti che ognuno di noi deve andare in *questo posto, per esempio al castello* e perciò ci aiutiamo a vicenda.
    – voi, nei pressi del *questo posto, il castello*, avete compreso che di me vi potete fidare, quindi mi dite il motivo della vostra missione.
    – io, intanto, capisco che i miei obiettivi sono il completo contrario. Ma, in fondo, so che sono io a compiere l’azione sbagliata: vi spiego tutto ciò che durante la strada vi ho taciuto.
    – voi all’inizio siete un po’ indignati, ma davanti alla mia proposta di aiutarvi ed essere vostra complice desistete: ormai sappiamo di essere diventati un’ottima compagnia, migliori amici. Io decido di abbandonare colui che servivo, e passare dalla vostra parte.
    – Facciamo *questa cosa, salviamo la principessa*. Incontriamo diversi ostacoli, ma alla fine ci riusciamo.
    THE END
    … e ho già l’idea per la seconda parte XD

  678. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:08

    Sì, Francy!!! Mi piace, sìsìsìsì!!!!

  679. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:10

    La seconda parte un altro giorno, però, non credo che oggi arriveremo neanche a finire questa, di parte…!!! Naturalmente mentre scriviamo senza essere esagerati con i particolari, o non ci sbrigheremo mai!!! Potremo sistemare tranquillamente errori e aggiungere modifiche e particolari quanto monteremo il tutto…no?

  680. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:10

    Ora, l’unica cosa da decidere, è cosa alla fine è *questa cosa*. Non possiamo veramente salvare una principessa (o sì?) ^^

  681. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:12

    Salvare una principessa??? No, non mi va’ giù. Magari consegnare un’arma speciale a un re, e che magari il tuo capo ti ha detto di rubare…?

  682. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:13

    Però non potrebbe andare perchè se l’arma l’avesse Vincent non dovremo raggiungere il castello. Tu gliela potresti tranquillamente rubare per strada… a meno che vuoi prima prenderti la sua fiducia… decidi tu, che sei più esperta di me in cose del genere!!!

  683. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:14

    Daie che è tardi…!!!!

  684. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:15

    mmm…. così non avremo spunti buoni. Cioè, riusciremmo a entrare nella fortezza senza problemi. Sarebbe bello se quest’arma speciale la dovremmo consegnare a un cavaliere comune, l’unico in grado di far cadere dal potere il re tiranno che regna su quel popolo. Solo che per contrastare il suo esercito e l’arma speciale che il re possiede, ha bisogno dell’arma che noi gli porteremo. Infatti il mio capo è alleato del re tiranno, e siccome ha saputo della missione di vinci vuole contrastarlo, in modo da impossessarsi lui dell’arma e fare bella figura con il re tiranno.

  685. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:16

    Aspè che mi facisti cunfunniri…

  686. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:16

    Hai ragione… allora dico che il mio obiettivo è, oltre a rubare l’arma, uccidere il cavaliere in questione. In modo tale potrò giustificare il fatto che non vi ho fatto fuori subito, perchè voi avrete più aiuti di me da parte del popolo e del cavaliere per penetrare al castello.

  687. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:17

    * confondere, scusa il siciliano

  688. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:18

    Puoi rispiegare perchè non ti sto seguendo?

  689. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:19

    Non sono per niente brava in discorsi del genere XD

  690. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:21

    ci sono, e il ninja è in attacco…

  691. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:23

    Ci sei, vinci? Leggi l’idea di Francy per la trama, vedi se ti piace.

  692. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:23

    *questa cosa* è:
    c’è un cavaliere, bello e forte, che grazie a una profezia sa di essere destinato a un’alta missione. Deve uccidere il Re che comanda il suo popolo, e prenderne il posto. Il Re in carica adesso è un tiranno che impone forti leggi, uccide chi non paga le tasse, carcera i poveri contadini bisognosi, allunga le sue mani divoratrici sulle terre vicine per prenderne possesso. Ma la profezia di una sacerdotessa ha proclamato il nostro cavaliere l’unico capace di sconfiggerlo. Per fare ciò, però, ha bisogno di un’arma forgiata dai Sajì, e che questi ultimi hanno deciso di donargli. Perciò vincent è partito alla volta del castello, in modo da consegnare l’arma e far parte della guerriglia che ci sarà per liberare il popolo e uccidere il Re.
    Il mio capo è alleato con i re in questione. Da fonti certe è venuto a sapere della profezia e dell’arma, perciò mi invia in missione per contrastare Vincent. Devo rubare l’arma, introdurmi al castello e uccidere il cavaliere.
    Non vi uccido subito perchè non so chi è il cavaliere, e ho bisogno di una scusa per penetrare al castello facilmente e di soppiatto.

  693. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:24

    qual’è la mia missione? uguale a quella di francy? pare che stiamo scrivendo un libro…

  694. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:25

    Ora inzio a capire!! Okay, Francy. Abboziamo i luoghi…?

  695. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:26

    Vinci: tu devi consegnare una speciale arma a un Cavaliere, e poi devi entrare nel suo esercito. Francy ti deve rubare l’arma che porti.

  696. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:26

    No, tu porti l’arma al cavaliere, io devo uccidere il cavaliere e rubare l’arma.
    — devo andare a cena :( torno subito… voi abbozzate i luoghi intanto

  697. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:26

    e la trama + bella che abbiamo letto, ci potremmo montare sù un’intero romanzo…

  698. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:27

    Okay!! Sbrigati anche tu, Francy!!
    Vinci ci sei per scegleire i luoghi?

  699. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:28

    Un giorno magari pubblicheremo un libro: il primo nella storia ad avere TRE autori XD non perdiamo in chiacchere, dopo pure a me tocca cenare!!

  700. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:28

    e tu cry, che ruolo hai nella storia?

  701. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:30

    ci sono libri – anke fantaasy – che sono stati scritti da + di tre pers

  702. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:30

    Io? Io sono una semplice ragazza, vivo facendo magie per altri. Tu m’incontri mentre sei per strada in missione, non so perchè ma magari hai bisogno di un aiuto (sono davvero esperta nella magia, soprattutto quelle curative, fanno sempre comodo a un guerriero – sai usare anche tu la magia, ma se sei ferito gravemente riusciresti a curarti?-) così parto con te in missione, per aiutarti.
    Bene, visto i vestiti che indossiamo potremo creare i luoghi a stile Medioevo, almeno così i castelli, no?

  703. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:31

    Ti sono chiari i ruoli, adesso? Hai qualcosa da ridire?

  704. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:32

    sììì
    ho già il primo capitolo!

  705. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:32

    Primo capitolo?

  706. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:33

    ps: Francy ha detto che ha in mente anche una seconda parte che seguirà questa 😉 magari la vendetta del suo capo che lei tradisce

  707. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:34

    Poi le solite foreste… Fitte e buie… Piene di creature magiche (buone e cattive, che ci faranno da ostacoli)…

  708. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:36

    io mi butto da uno strpiombo chee cade a picco sulla foresta, foresta divisa da una via. Là passa un carro, carro che sto aspettando, alloggio dentro il carro senza che nessuno lo sa, ma una ragazza mi ha visto e farò amicizia con lei, dopodickè francy viene chiamata dal suo padrone, e gli viene affidata la missione, la sua casta si trova in cima ad una montagna – proprio cme la mia- e così, mandata viene a spiarmi, e mi bracca per tutto il viaggio.
    vi piace il primo capitolo?

  709. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:38

    il carro èdiretto alla città imperiale

  710. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:38

    è una storia troppo grande per farne un solo capitolo; dovrebbe essere un riassunto… e le cose fatte male nn mi piacciono

  711. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:39

    Ma così contrasta con la mia prima idea… tu devi avere già la missione pronta, e devi già incontrare Crystal quando io mi unisco a voi!
    ps: cry, hai centrato in pieno ciò che avevo in mente per il seguio 😉
    vinci: non cominciamo con cose grandi, il racconto per ora va benissimo. è una prova, se procede bene potremmo costruire anche trame migliori e più lunghe, in modo da poter creare anche un romanzo breve.

  712. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:41

    No, vinci, non avevamo scelto così.
    Allora…
    Puoi iniziare tu col racconto, dicendo che ti è stata affidata una missione di massima importanza (di cui vai fiero): portare l’arma che servirà a un Cavaliere per liberare i popoli da un Re Tiranno, uccidendolo. Per strada (sentiero, visto che io voglio una casetta modesta in mezzo alla foresta) incontri me. Facciamo amicizia, o per lavoro o convenzienza, non so, fatto sta che ti seguo. Francy è sulla nostra stessa strada, la incontriamo. Lei ci dice che ha una missione nello stesso luogo dove andiamo noi – precisando che non ci dice che la sua missione consiste nel rubarti l’arma e uccidere il suddetto Cavaliere cui la devi consegnare. Per strada facciamo amicizia tutti e tre, aiutandoci nei pericoli. Quando arriviamo al castello del Cavaliere noi le riveliamo la tua missione ( ci fidiamo ormai) e Francy capisce di aver sbaglaito. Tradisce il suo capo per aiutare noi, e noi dopo un po’ accettiamo il suo aiuto, perdonandola. Insieme consegnamo l’arma al Cavaliere, the end. A scrivere un libro ci penseremo, per ora non abbiamo tempo per capitoli, scriviamo la storia complessivamente come te la presento, okay?

  713. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:42

    Infatti!! Francy ha ragione!!! Per ora lo scopo del nostro scrivere è quello di divertirci (almeno, quando ve l’ho proposto – ho inventato io questa idea – lo scopo era quello di divertirci!!!)

  714. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:44

    non mi piace molto l’idea… francy potrebbe essere sempre cattiva, poi solo nel finale pentirsi e passare dalla nostra parte

  715. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:44

    Francy per i luoghi abbiamo deciso a stile Medioevo.

  716. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:45

    Ma io sono sempre cattiva, infatti mi unisco a voi per semplice convenienza. Vedrò di mantenere sempre un atteggiamento distaccato e sulle mie… e la mia redenzione arriva verso la fine.

  717. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:45

    Infatti!!! Francy E’ cattiva!! Solo alla fine (quando si rende conto di essersi affezionata a noi durante il viaggio) decide di passare dalla nostra parte!!

  718. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:46

    Abbiamo scritto la stessa cosa, Francy XD

  719. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:48

    e alla fine nn sarà il principa a sconfiggere il tiranno, ma… nn lo dico 😉

  720. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:48

    Ora vediamo di iniziare o ci mancano altre cose da scegliere???
    Ah, mi raccomando: possiamo scrivere liberamente ciò che pensiamo. Ma cerchiamo di essere sintetici, non è che abbiamo poi tutto il tempo del mondo…!!!!

  721. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:49

    Tutti e tre insieme! Uno per tutti, tutti per uno!

  722. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:49

    Principe? Parli del Cavaliere, forse…

  723. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:50

    Allora, cominciamo presentando la nostra situazione iniziale: siamo ancora tutti e tre divisi, quindi possiamo scrivere i brani indipendentemente senza aspettare l’altro. Solo, decidiamo il tempo: presente o passato?

  724. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:50

    WE! ch inizia per prima?

  725. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:50

    D’accordo! Uno per tutti, tutti per uno!!
    Ma… Perchè il Cavaliere non dovrebbe riuscirci? La profezia…

  726. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:51

    Non so… Presente o passato… Non lo so proprio… Forse col passato…

  727. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:52

    passato, terza pers

  728. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:54

    Vada per il passato, come fa Licia. Il Cavaliere ci riesce con il nostro aiuto, va’ 😀
    Tanto per stasera è certo che non lo completiamo :(

  729. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:54

    Okay, due votano per il passato… Ci scommettete che scrivo al presente? XD forse è meglio presente…

  730. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:55

    cry. l’ultima parte della profezia è stata strappata… chissà cosa c’era scritto dopo..

  731. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:55

    Tu dici? Credo sei abituata al passato, lo hai utilizzato per i tuoi romanzi… non ti dovrebbe essere difficile.

  732. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:55

    D’accordo, passato. Che non lo completiamo è sicuro, anche se io potrei rimanere fino alle 2 😀

  733. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:56

    D’accordo, in tanto iniziamo a scrivere, poi si vede come mi viene meglio 😉

  734. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:56

    Io non ho ancora finito i compiti, e sto qua a scrivere con voi XD sono una pazza… vabbè tanto piano piano li sto facendo davanti al pc, un esercizio fra dieci commenti e gli altri… 😆

  735. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:57

    E’ che negl’ultimi tempi tendo a fare il contrario di ciò che penso XD

  736. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:57

    Ok… pronti, partenza, via!
    Da qui in poi si scrive e basta! (tranne per chiedere qualcosina in merito al racconto, è chiaro!)

  737. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:58

    Francy, terremo le dita incrociate per te!!! Se prendi un brutto voto è colpa nostra, ti giustificheremo 😛

  738. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 21:58

    Okaaaaay!!!!!!!!!
    SI DIA INIZIO AL PRIMO RACCONTO A TRE!! 😀

  739. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:05

    Devo andare a cena!! Cerco di sbrigarmi!!

  740. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:15

    Tornata!!! Ci siete ancora??? Io sto finendo ma non posto prima di voi

  741. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:19

    Guys????????

  742. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:19

    Io ho finito… posto

    La sala era immersa nel buio. Delle tende di pesante broccato rosso coprivano le enormi vetrate, lasciando solo che piccole lastre di luce entrassero a riflettersi sul pavimento di marmo. I contorni delle cose erano concisi, ma spenti nei loro colori. Gli arazzi alle pareti appesantivano l’atmosfera: erano l’unico arredamento presente nell’enorme stanza rettangolare, all’infuori dell’imponente trono posto al centro di essa.
    Le trame s’inseguivano strette, nodo dopo nodo, a narrare storie sanguinose. Un leone con il capo mozzato, ancora con le zampe protese al cielo, e il suo sangue sparso nel tessuto, quasi si fosse macchiato davvero. Un esercito che marciava contro gruppi di contadini armati di zappe e rastrelli, e nella raffigurazione successiva lo sterminio di questi ultimi.
    Lo sguardo di Heryka vagava fra un arazzo e l’altro, senza soffermarvisi troppo. Non le interessavano le battaglie, non quelle che non erano le sue. Inginocchiata davanti al trono, attendeva paziente che il suo capo facesse la sua comparsa.
    Finalmente il portone di legno si aprì con un lugubre cigolio. Sentì i passi di un paio di stivali che si avvicinavano, risuonando nel silenzio ovattato della sala.
    L’uomo prese posto sullo scranno, una poltrona di velluto intarsiata nell’oro. Il mantello, che prima aveva strusciato sull’impiantito, accompagnando il suo padrone, aveva i bordi di pelliccia bianca e il tessuto di seta amaranto.
    – Ben arrivata. – disse l’uomo, con una voce bassa e grave.
    – Mio Signore. – fu la risposta di Heryka.
    – Sai per cosa ti ho chiamata. Non ammetto errori stavolta. – cominciò l’uomo.
    – Non vi ho mai delusa. – periodi brevi e concisi. Sottomissione, bravura, precisione. Anonimato. Non ci voleva altro per assicurarsi un lavoro, specie se presso il feudatario Kentash.
    – C’è un certo mago Sajì, non so il nome, che deve portare un’arma al Cavaliere. Quella maledetta profezia… – sbottò l’uomo, mantenendosi il capo con una mano. – Si sta recando al castello. Raggiungilo. Fatti portare dal mago sotto gli occhi di quel bastardo. Uccidilo. E portami l’arma. – lo sguardo di Kentash non ammetteva repliche. Il suo attimo di stanchezza si era dissolto per lasciare posto a una nuova, cruda determinazione.
    – Sì, Mio Signore. Altro? – chiese Heryka, sempre con il capo volto a terra, il ginocchio che premeva sul marmo freddo del pavimento.
    – Non fallire. – furono le ultime parole dell’uomo. Era un congedo.
    Heryka si alzò. Fece un breve inchino e si allontanò dal trono.

  743. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:20

    Allora vado anch’io 😉

    Passi veloci, silenziosi. La ragazza continuava a vagare velocemente per casa, raccogliendo alcune cose e mettendole nella sacca che portava. Erano per la maggior parte pozioni che aveva comprato da fidati sacerdoti: servivano per far riacquistare una parte di energie spese per qualsiasi lavoro.
    Mettendosi la sacca a tracolla la ragazza uscì di casa, tranquillamente. Il bosco l’accoglieva con la solita brezza mattutina, fresca, umida. L’odore di muschio era forte, come l’odore di rugiada che pian piano andava ad asciugarsi con l’alzarsi del sole. Gli animaletti del bosco si stavano svegliando, pigri coniglietti balzavano fra il sottobosco, gli scoiattolini iniziavano con i loro giochi su gl’alberi, gli uccellini cinguettavano melodiosi. Le foglie degli alberi, scosse lievemente dalla dolce brezza mattutina, risplendevano di un bellissimo verde smeraldo sotto i raggi dell’alba. Dovevano essere le sei e mezza del mattino.
    La ragazza sorrise, pregustando la natura che la circondava. Amava vivere lì, si sentiva in pace con sé stessa e tutto ciò che la circondava. Mentre una farfalla dalle ali violette le volteggiava intorno, la ragazza riprese a camminare. L’aspettava un altro giorno di faticose magie. Era così che si guadagnava da vivere: facendo magie per altri. Era stranamente versata nell’arte della magia innata, di quella che non comprende litanie e pozioni. Lei piegava al suo volere la natura per sfruttarla, ma, a differenza di altri maghi, lei piegava la natura al suo volere con la gentilezza. Ecco perché le magia le venivano semplici.
    Per questo di buon ora si recava al villaggio. Per guadagnare soldi. E con i soldi che racimolava si procurava da vivere.
    La fanciulla riempì i polmoni d’aria. L’aspettava un’altra giornata, terribilmente uguale a tutte le altre che aveva vissuto, fin da quando era orfana, e uguale a tutte le prossime che avrebbe vissuto. Non si aspettava di certo che proprio quel pomeriggio…

  744. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:24

    Manca vinci

  745. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:28

    Ho bisogno del pezzo di vinci o non posso andare avanti…

  746. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:28

    Cavolo com’è tardi…

  747. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:31

    Vincent guardava determinato la foresta, dal baratro che gli si tuffava con felicità. E la selva, con le sue verdi cime sembrava un tessuto di tela verde, da cui s’intravedono piccole aperture. Nel mezzo di questa si apriva una grande strada ampia, è la via principale per Kastet; la capitale imperiale deve il quattordicenne è diretto. La sua missione avrà inizio là, missione di cui il Sejì va pienamente fiero, salvare il regno non è una cosa da poco. Almeno lui, non la considera così…
    Vincent è un mago-guerriero, in verità più mago che guerriero. Fin da piccolo addestrato alle arti occulte, e quegl’incantesimi macabri che gli fanno un tale ribrezzo, d’un tratto l’odore del sangue che aveva sentito nella sua infanzia lo pervade, e per poco non sviene. Del suo passato vuole solo avere un vago ricordo.
    Nel suo ordinario vestito: una giacca in pelle nera e dei pantaloni di tela, anch’essi dello stesso colore. Saltano al’occhio una spada appesa alla cintura, inguainata nel suo fodero e sempre agganciati, porta de kunai e degli shuriken, ma anche delle boccette stracolme di liquido verdastro.
    Affisso com’un cartello alla schiena, vi è uno strano oggetto avvolto in una pezza, dal contenuto misterioso, si sa solo ch’è molto lungo.
    Guarda per l’ultima volta il basso, prima di buttarsi in quel manto verde….

    Il ragazzo percorreva la strada tranquillo, guardando sperduto il sentiero che si perdeva nel nulla. Mentre il sole picchiava forte sui suoi vestiti,costringendolo a sudare – che per lui non è una cosa da poco, abituato ad ambienti freddi…- , pensa che è importante. “ Uomo piccolo, destinato a grandi cose” si ripete nella testa.
    Mentre era assorto nei suoi pensieri, vide una ragazza sbattere contro di lui e cadere a terra; Vincent non s’è fatto male. Aiuta volentieri la ragazza ad alzarsi, tendendole una mano. La ragazza incominciò a farfugliare, scusandosi per l’accaduto…
    -Non ti preoccupare – fa il ragazzo, con un sorrisetto amichevole in viso…

  748. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:31

    CORREGGO L’ULTIMA FRASE DEL MIO PEZZO: “Non si aspettava di certo che proprio in quel pomeriggio, mentre si allenava con le magie in mezzo a una radura…”

  749. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:33

    bozza malcorretta e piena d’errori

  750. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:34

    Okay, mi rimangio la correzione ^^

  751. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:34

    Devono essere bozze, vinci. Poi le sistemiamo. Ora riprendiamo a scrivere!!

  752. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:41

    Era pomeriggio, Crystal si stava recando di nuovo in città per altri incontri. Una volta tanto aveva l’occasione di fare l’extra di denaro.
    Era persa in pensieri sulla meravigliosa natura che la circondava che non si accorse di sbattere contro qualcuno mentre camminava. Tanto fu forte la botta che per il contraccolpo cadde a terra. Quando sollevò il viso per vedere contro chi aveva sbattuto – e per precisare aveva già sulle labbra quattro belle paroline da dire a quello lì – che appena vide chi aveva davanti le parole le morirono in gola. Si limitò a scusarsi – non aveva pensato completamente di farlo – infatti per l’imbarazzo non si accorse di balbettare. Il ragazzo l’aiutò ad alzarsi prendendola per una mano.
    -Non ti preoccupare- fa il ragazzo, con un sorrisetto amichevole in viso…
    Lei gli sorride radiosa, mettendo subito da parte l’imbarazzo.
    -Come mai da queste parti?- chiede subito lei, facendo un passetto indietro per squadrare il ragazzo. Erano rare le persone che passavano per quella foresta, di solito era mal vista dagli abitanti di paese.
    Dall’aspetto si vedeva subito che il ragazzo era un guerriero, e anche mago. Ma non erano quelli ad attrarre la sua attenzione… Era curiosissima, nella sua natura lo era sempre stata. E molto estroversa. Continuò a sorridere al ragazzo che aveva davanti.

  753. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:41

    Vinci fai rispondere il tuo Vincent

  754. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:42

    il problema è… cry che cosa scriviamo noi due? il dialogo è uguale per tutti

  755. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:43

    Vincent guardava determinato la foresta, dal baratro che gli si tuffava con felicità. E la selva, con le sue verdi cime sembrava un tessuto di tela verde, da cui s’intravedono piccole aperture. Nel mezzo di questa si apriva una grande strada ampia, è la via principale per Kastet; la capitale imperiale deve il quattordicenne è diretto. La sua missione avrà inizio là, missione di cui il Sejì va pienamente fiero, salvare il regno non è una cosa da poco. Almeno lui, non la considera così…
    Vincent è un mago-guerriero, in verità più mago che guerriero. Fin da piccolo addestrato alle arti occulte, e quegl’incantesimi macabri che gli fanno un tale ribrezzo, d’un tratto l’odore del sangue che aveva sentito nella sua infanzia lo pervade, e per poco non sviene. Del suo passato vuole solo avere un vago ricordo.
    Nel suo ordinario vestito: una giacca in pelle nera e dei pantaloni di tela, anch’essi dello stesso colore. Saltano al’occhio una spada appesa alla cintura, inguainata nel suo fodero e sempre agganciati, porta de kunai e degli shuriken, ma anche delle boccette stracolme di liquido verdastro.
    Affisso com’un cartello alla schiena, vi è uno strano oggetto avvolto in una pezza, dal contenuto misterioso, si sa solo ch’è molto lungo.
    Guarda per l’ultima volta il basso, prima di buttarsi in quel manto verde….

    Passi veloci, silenziosi. La ragazza continuava a vagare velocemente per casa, raccogliendo alcune cose e mettendole nella sacca che portava. Erano per la maggior parte pozioni che aveva comprato da fidati sacerdoti: servivano per far riacquistare una parte di energie spese per qualsiasi lavoro.
    Mettendosi la sacca a tracolla la ragazza uscì di casa, tranquillamente. Il bosco l’accoglieva con la solita brezza mattutina, fresca, umida. L’odore di muschio era forte, come l’odore di rugiada che pian piano andava ad asciugarsi con l’alzarsi del sole. Gli animaletti del bosco si stavano svegliando, pigri coniglietti balzavano fra il sottobosco, gli scoiattolini iniziavano con i loro giochi su gl’alberi, gli uccellini cinguettavano melodiosi. Le foglie degli alberi, scosse lievemente dalla dolce brezza mattutina, risplendevano di un bellissimo verde smeraldo sotto i raggi dell’alba. Dovevano essere le sei e mezza del mattino.
    La ragazza sorrise, pregustando la natura che la circondava. Amava vivere lì, si sentiva in pace con sé stessa e tutto ciò che la circondava. Mentre una farfalla dalle ali violette le volteggiava intorno, la ragazza riprese a camminare. L’aspettava un altro giorno di faticose magie. Era così che si guadagnava da vivere: facendo magie per altri. Era stranamente versata nell’arte della magia innata, di quella che non comprende litanie e pozioni. Lei piegava al suo volere la natura per sfruttarla, ma, a differenza di altri maghi, lei piegava la natura al suo volere con la gentilezza. Ecco perché le magia le venivano semplici.
    Per questo di buon ora si recava al villaggio. Per guadagnare soldi. E con i soldi che racimolava si procurava da vivere.
    La fanciulla riempì i polmoni d’aria. L’aspettava un’altra giornata, terribilmente uguale a tutte le altre che aveva vissuto, fin da quando era orfana, e uguale a tutte le prossime che avrebbe vissuto. Non si aspettava di certo che proprio quel pomeriggio…
    Vincent percorreva la strada tranquillo, guardando sperduto il sentiero che si perdeva nel nulla. Mentre il sole picchiava forte sui suoi vestiti,costringendolo a sudare – che per lui non è una cosa da poco, abituato ad ambienti freddi…- , pensa che è importante. “ Uomo piccolo, destinato a grandi cose” si ripete nella testa.
    Mentre era assorto nei suoi pensieri, vide una ragazza sbattere contro di lui e cadere a terra; Vincent non s’è fatto male. Aiuta volentieri la ragazza ad alzarsi, tendendole una mano. La ragazza incominciò a farfugliare, scusandosi per l’accaduto…
    -Non ti preoccupare – fa il ragazzo, con un sorrisetto amichevole in viso…

    La sala era immersa nel buio. Delle tende di pesante broccato rosso coprivano le enormi vetrate, lasciando solo che piccole lastre di luce entrassero a riflettersi sul pavimento di marmo. I contorni delle cose erano concisi, ma spenti nei loro colori. Gli arazzi alle pareti appesantivano l’atmosfera: erano l’unico arredamento presente nell’enorme stanza rettangolare, all’infuori dell’imponente trono posto al centro di essa.
    Le trame s’inseguivano strette, nodo dopo nodo, a narrare storie sanguinose. Un leone con il capo mozzato, ancora con le zampe protese al cielo, e il suo sangue sparso nel tessuto, quasi si fosse macchiato davvero. Un esercito che marciava contro gruppi di contadini armati di zappe e rastrelli, e nella raffigurazione successiva lo sterminio di questi ultimi.
    Lo sguardo di Heryka vagava fra un arazzo e l’altro, senza soffermarvisi troppo. Non le interessavano le battaglie, non quelle che non erano le sue. Inginocchiata davanti al trono, attendeva paziente che il suo capo facesse la sua comparsa.
    Finalmente il portone di legno si aprì con un lugubre cigolio. Sentì i passi di un paio di stivali che si avvicinavano, risuonando nel silenzio ovattato della sala.
    L’uomo prese posto sullo scranno, una poltrona di velluto intarsiata nell’oro. Il mantello, che prima aveva strusciato sull’impiantito, accompagnando il suo padrone, aveva i bordi di pelliccia bianca e il tessuto di seta amaranto.
    – Ben arrivata. – disse l’uomo, con una voce bassa e grave.
    – Mio Signore. – fu la risposta di Heryka.
    – Sai per cosa ti ho chiamata. Non ammetto errori stavolta. – cominciò l’uomo.
    – Non vi ho mai delusa. – periodi brevi e concisi. Sottomissione, bravura, precisione. Anonimato. Non ci voleva altro per assicurarsi un lavoro, specie se presso il feudatario Kentash.
    – C’è un certo mago Sajì, non so il nome, che deve portare un’arma al Cavaliere. Quella maledetta profezia… – sbottò l’uomo, mantenendosi il capo con una mano. – Si sta recando al castello. Raggiungilo. Fatti portare dal mago sotto gli occhi di quel bastardo. Uccidilo. E portami l’arma. – lo sguardo di Kentash non ammetteva repliche. Il suo attimo di stanchezza si era dissolto per lasciare posto a una nuova, cruda determinazione.
    – Sì, Mio Signore. Altro? – chiese Heryka, sempre con il capo volto a terra, il ginocchio che premeva sul marmo freddo del pavimento.
    – Non fallire. – furono le ultime parole dell’uomo. Era un congedo.
    Heryka si alzò. Fece un breve inchino e si allontanò dal trono.

    ——————————-
    adattato

  756. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:44

    si ma si va a contrastare con la mia parte

  757. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:44

    Vinci poi lo sistemiamo dopo! Intanto dobbiamo scrivere i pezzi, li montiamo come meglio viene alla fine.

  758. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:45

    cry, stai scrivendo al presente

  759. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:46

    Che intendi? Il pezzo che ho scritto io contrasta col tuo? Quello che ho messo da poco? Devi metterlo staccato, andando a capo e lasciando spazio (come se inziasse un altro discorso o argomento…)
    Ops, non mi sono accorta che sto scrivendo al presente!! Miii, te l’ho detto che sbagliavo…

  760. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:47

    – Fatti i fatti tuoi! Donna! – infierì il ragazzo con sguardo duro.
    Davanti a lui, gli si parava una bella fanciulla, dai capelli di sfumature iridescenti…

  761. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:48

    Donna? Non va meglio strega, o ragazzina? Ha tredici anni…

  762. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:49

    Lei s’imbronciò e alzò le mani in segno di resa -Scusa tanto se sono un po’ curiosa!- e detto questo fece per sorpassarlo.

  763. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:50

    Effettivamente… Donna non ci sta, vinci XD meglio ragazzina, se hai quattordici anni sono più piccola di te e poi pemmerterti di dirlo.

  764. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:51

    Basta che nella descrizione era calmo e tranquillo… a me sembra più che scontroso, sto’ alter ego…

  765. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:53

    Ahaahah XD
    Su, sbrigatevi che il mio continuo è già bello e pronto!

  766. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:54

    Vinci!! Aspetto a te, io!!

  767. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:54

    Voglio proprio vedere che s’inventa per scusarsi… ah!

  768. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:55

    – La curiosità e tipico delle Strege! – disse il ragazzo, con stizza, poi fulminemente uno sputò partì dalla sua bocca…

  769. Francesca Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:56

    Ciao! Cry ho letto il tuo ultimo commento che hai lasciato sul mio blog… Spero davvero tanto anch’io di avere un po’ più di tempo per sperimentare l’incontro con te e con tutti voi!!! Ci sarà davvero da divertirsi!
    Oggi pomeriggio sono stata da mia nonna… Parlevo con mio padre. Gli ho raccontato un sogno strano che ho fatto stanotte… Gli spiegavo come ne avrei potuto trarre una storia… Poi mi viene in mente il writegame di cui ho letto solo oggi… Il sogno non andava bene, ma grazie all’aiuto di mio padre sono riuscita a fare qualcosa! Andate a leggerlo… Non so se lo visualizza già perché è in attesa di moderazione. Dovevo solo inserire la storia nel commento giusto?

  770. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:57

    -Eh, no!- ribattè lei, balzando di lato -Questo non puoi permettertelo di dirlo! Chi saresti, per offendermi così?-

    ps: vinci se continua così come dovremo fare mai amicizia? io non mi arrendo, lo sai

  771. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:58

    Ciao, Fran! Ora il tempo di leggerlo non ce l’ho… scusa tanto

  772. Francesca Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:59

    Non preoccuparti… non intendevo subito… Anche nei prossimi giorni… Non mi offendo, tranquilla… 😉

  773. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 22:59

    Vinci e poi chiunque può essere curioso XD

  774. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:00

    Grazie Fran 😛 ora stiamo sperimentando il racconto a tre: un fantasy con noi come protagonisti!! 😀

  775. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:01

    – Sono un sejì…
    la ragazza fece finta di non capire, o meglio non capiva.
    – Chi?
    – Un sejì! una nobile casta! – gridò il ragazzo. Stavolta la streghetta parve capire….
    —————
    ciao fran

  776. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:02

    Non sono una streggaaaaaaaaaaaaaa!! Sono un elfo!!!

  777. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:03

    comq devi mettere la tua descrizione, così posso inserirla nell’adattamento

  778. Francesca Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:04

    Francy, vinci… non voglio disturbarvi, ma mi date la conferma della domanda che vi ho posto sopra? Dovevo solo mettere il racconto nel commento per partecipare al writegame giusto?

  779. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:04

    Vinci, una precisazione: è Sejì o Sajì? Perchè nella descrizione l’avevi scritto con la A…

    ciao fran 😉 mentre vinci e cry litigano nel racconto io vado a leggere, sempre se abbiano già approvato il commento ^^

  780. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:05

    Sì, fran, esatto!

  781. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:05

    si solo questto, fran 😉

  782. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:06

    con la e, avrò sbagliato

  783. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:07

    Ti serve la mia descrizione? Aspè che ora te la faccio, intanto…

    -E allora? Non puoi permetterti comunque di offendermi così.- fa lei, risentita.

  784. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:08

    francy, puoi postare il tuo pezzo?

  785. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:09

    Ma scusa, perchè non la fai tu la mia descrizione?????? Prenditi la mia foto e descrivi!!! Aggiungi solo che ho le orecchie appunta (che m’identificano come elfo, non strega!!!) e delle cioccheviolette fra i capelli biondi, per il resto sono uguale!! Solo un po’ più alta e magra

  786. Francesca Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:09

    Grazie per la conferma a entrambi… 😛

  787. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:10

    va be, vedrò di farla nei prossimi giorni…

  788. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:10

    voglio che fate amicizia, io intanto mi sto intrattenendo nel bosco… vi incontrerò ad un bivio quando ormai avete deciso di proseguire insieme. Fatela breve però, che qua più di diventare amici sembra che fra un po’ vi ammazzate a vicenda XD

  789. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:10

    Poi lo vado a leggere anch’io, Fran 😉 promise!

  790. Francesca Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:11

    Credo sia ancora in moderazione… Se vuoi te lo metto qui Francy…

  791. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:11

    Infatti!! Vinci, perchè non cancelliamo tutto da quando mi dici “fatti i fatti tuoi!” e riscriviamo? Perchè se andiamo avanti così non faremo mai amicizia a meno che tu ti scusi (ma ne dubito)

  792. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:12

    Infatti sono andata sul sito e non l’ho trovato… entro domani lo approvano di sicuro, lo leggerò sul sito ^^
    Anche perchè potrebbe fare confusione sul racconto, non te lo dico perchè non sono curiosa…

  793. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:13

    E poi scusa vinci ma rileggendo: prima hai un sorriso amichevole, poi diventi di colpo duro… se io sono lunatica tu sei peggio!!!

  794. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:16

    Se vuoi leviamo ache a parte in cui ti chiedo “come mai da queste parti?”…

  795. Francesca Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:17

    ok francy… non preoccuparti… fammi sapere cosa ne pensi. Anche cry e vinci ovviamente!
    Io ora vado… Marco è con me al telefono e vorrebbe maggiore attenzione… vi lascio al vostro racconto!
    Buonanotte anticipata! 😛

  796. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:18

    – Beh, forse hai ragione. Voi rozzi contadini ch’abitate nel bosco, non conoscete la nostra fama. E per questo sei scusata, elfo,…- fece il ragazzo mentre una folata di vento gl’attravarsava i capelli, che guardò contorcersi nella calma aria che li voleva avviluppare
    —-
    francy puoi postare il tuo pezzo così lo adatto?

  797. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:18

    Ciao, Fran!!
    Vinci ci sei?

  798. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:19

    Come non detto!

  799. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:20

    Me lo aspettavo più amichevole sto’ vincent…

  800. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:21

    Ciao fran!
    vinci: rileggo e posto 😉

  801. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:21

    Vinci noi andiamo avanti con la discussione o vuoi prima leggere il pezzo di Francy?

  802. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:24

    ciao fran

  803. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:25

    Perchè sta venendo così complicato… quando l’ho fatto con Francy era così semplice…

  804. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:26

    Non le poteva capitare missione più facile. Kastet, la capitale dove era diretta, distava massimo due settimane di marcia. Per lei non ci sarebbero voluti più di dieci giorni.
    La strada per Kastet era ardua, e la via più facile era comunque intrisa di pericoli. Nonostante ciò, non era la prima volta che imprendeva tali viaggi, e ormai era abituata ad affrontare ogni genere di ostacolo.
    Heryka procedeva a un allegro trotto, il suo arabo nero che a tratti sbuffava. Il suo cavallo era abituato a ben altre andature, a muoversi veloce fra gli stretti sentieri con i rami degli alberi che gli sferzavano i fianchi. Ma doveva avanzare a rilento per poter incontrare il mago Sejì lì dove avrebbe voluto.
    Al primo bivio per Kastet, dopo una mattinata di marcia costante, convergeva anche la strada che portava al rifugio Sejì: se avesse raggiunto il mago in quel punto, avrebbe avuto la scusa che fosse stato solo un incredibile caso. Quindi, nel suo piano, si prospettava un viaggio in coppia fino alla fortezza. Qui si sarebbe fatta portare dal presunto Cavaliere, sotto le vestigia di una complice spergiura. Un colpo di pugnale, massimo due, e la vittoria sarebbe stata dalla sua parte.
    Su questo rifletteva, mentre nel mattino si avvicinava sempre più all’agognato bivio. Il sole penetrava dagli alti alberi, proiettando sul sentiero forme strane e mutevoli. Le betulle affiancavano vetuste il sentiero, fornivano una protezione dolce e materna ai viandanti di passaggio.
    Heryka sbadigliò. Quella mattina si era svegliata presto, e la notte l’aveva passata a pianificare come comportarsi nelle varie situazioni. Ma non ci pensò, e scacciò il sonno come si fa con una mosca impudente. Accarezzò delicatamente il forte collo di Sirius, il suo cavallo. Lui, di rimando, fece un breve cenno col capo, scuotendo le redini e facendo tintinnare i finimenti.
    Arrivò il mezzogiorno. Heryka si accorse che quel primo tratto era stato fin troppo tranquillo. Mentre si abbeverava a un ruscello e Sirius masticava un po’ d’erba, acuì automaticamente i sensi. Si aspettava qualcosa da un momento all’altro.
    Un fruscio fra il folto del bosco. Lo scricchiolio delle foglie calpestate sul terreno.
    Heryka sguainò il pugnale, un’arma dalla lama fine e affilata, la guardia d’oro antico che ritraeva il volto di un demone alato.
    Un cervo si affacciò alla radura. Appena vide la ragazza, però, fece per ritrarsi. Era impaurito. Ma quando s’avviò a voltarsi e fuggire, le sue giovani corna s’impigliarono fra i bassi rami di un sorbo.
    Heryka ripose il pugnale nel fodero. Era stato un falso allarme. Poi si avvicinò con calma al cervo, bisbigliando parole per rassicurarlo.
    – Su, non voglio farti niente. Sta’ fermo… – e così dicendo toccò lentamente le corna dell’animale, e le divelse dall’intrico di rami. Il cervo fuggì rapido nella foresta, ma nei suoi occhi neri brillava una luce di gratitudine.
    La ragazza sorrise lievemente, pensando a quanto fosse pura la vita di un cervo. Una vita semplice, elegante, passata a fuggire danzando fra la natura. Scosse la testa e rimontò sull’arabo. Non avrebbe dovuto lasciarsi prendere da questi pensieri futili. Spronò il cavallo ad un’andatura più svelta.
    Era primo pomeriggio quando arrivò al bivio, in perfetto orario. Si nascose dietro alcune querce, lasciando Sirius a rifocillarsi in una radura vicina. Da lì riusciva a non dare nell’occhio, e a scorgere contemporaneamente la via che scendeva dal rifugio Sejì. Secondo i suoi calcoli non avrebbe dovuto aspettare molto.
    Invece, passò quasi mezz’ora prima che qualcuno passasse lungo quella via. Erano in due: un ragazzo vestito con gli abiti Sejì, e una fanciulla abbigliata da uomo. Guardandola bene, doveva essere un elfo, perché due orecchie facevano capolino dai capelli biondi misti a qualche ciuffo violetto. Non riuscì a spiegarsi il perché di quella coppia così male assortita, ma non ci pensò molto. Era evidente che c’era stato qualche cambiamento improvviso, ma la sua preda era lì, e non doveva farsela sfuggire. Prese le redini di Sirius e procedette a piedi, finché non si trovò faccia a faccia coi due.

  805. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:27

    Scusate se è così lungo, ma voi ci avete messo così tanto tempo (senza concludere niente, poi) che ho preferito sviluppare meglio il pezzo… anche se non dico nulla di tanto importante.

  806. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:31

    ninente ci fa, maglio s’è lungo (tanto siamo a tre pg)

  807. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:31

    Non è lungo, lo so che abbiamo perso tempo ma il discorso con vinci ha preso una piega che non mi aspettavo proprio…

  808. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:32

    Vinci che dobbiamo fare noi? Cl discorso che abbiamo iniziato dubito che faremo amicizia…

  809. vinci Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:33

    e raga devo andare

  810. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:33

    Te ne devi andare??? Nooo…. non siamo arrivati a fare nulla, così!!!

  811. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:34

    Francy tu ci sei ancora?

  812. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:35

    Sì, ci sono… però così il racconto senza vinci non lo possiamo continuare. Proseguiamo domani…

  813. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:36

    Non è giusto!! Io volevo continuare…!!! 😥
    😥
    😥
    😥

  814. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:37

    Vorrei tanto sapere perchè ha fatto prendere quella piega al nostro discorso… mi chiedo dove voleva andare a parare perchè in quel modo non avremo fatto nè ora nè mai amicizia!!
    E IO DOMANI NON CI SONO!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  815. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:38

    … 😥 …

  816. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:42

    E dopodomani?

  817. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:42

    Neancheee!! Ho detto che tornerò sabato pomeriggio, credo!!

  818. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:43

    😥 …
    😥 …
    😥 …

  819. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:44

    Ma perchè te ne vai o sei impegnata con la scuola…?

  820. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:44

    E a me che stava piacendo inventare una storia con noi… a parte il discorso penoso con vinci, mi stava piacendo…

  821. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:45

    Sono impegnata con la scuola! Domani mattina la salto per studiare perchè di pomeriggio vengono i miei compagni del gruppo, mercoledì ho il pomeriggio a scuola e il tempo stentato per ripassare l’inglese visto che giovedì e venerdì ho compito d’inglese e sabato d’italiano!!!!

  822. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:46

    E’ più difficile di quanto pensassi socializzare con vinci… grr…

  823. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:48

    Poverina :(

  824. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:49

    Già!! E in più mercoledì non sono interrogata solo sul cartellone di storia, ma su TUTTO!!! Geografia, grammatica e antologia!!! In più Birsmack o come accidenti si scrive!!! 😥

  825. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:50

    USA del cavolo…

  826. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:50

    Mi chiedo: ma fra tutti gli impegni scolastici il tempo per respirare ce l’ho?

  827. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:53

    😥 vorrei tanto poter scomparire…

  828. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:54

    Ma a voi non c’è la regola che la stessa prof non vi può interrogare in più materie? o che non potete fare più compiti lo stesso giorno?

  829. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:56

    Ma quale regola!!! La nostra prof è capace di tenerti appiccicata alla cattedra per un’ora e passa interrogandoti su tutte le materie che fa!! L’anno scorso faceva così e ora le è tornato in mente di rifarlo!!! Io LA UCCIDO!!! E poi non solo abbiamo il pomeriggio a scuola ma dobbiamo anche studiare per l’indomani!!! Poveri i miei compagni, allora, quasi tutti hanno un impegno (io credo di essere l’unica a non averne) c’è chi fa calcetto, chi piscina, chi palestra, chi scuola di danza…

  830. Cry Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:58

    Mi sta tornando la depressione…

  831. Francy Says:
    gennaio 18th, 2010 at 23:59

    Ma è una strega la tua prof o_O

  832. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 00:03

    Già!!! Se la vedi, forse sono più alta di lei, sembra una ragazzina (è giovane) anche per l’altezza, poi si fa sempre la coda, è carina (occhi azzurri e i capelli castani, i lineamenti belli) si fa sempre la coda, a volte si veste proprio da ragazzina… ma è severa, certe volte, e basta che noi ci svaghiamo un po’ che ci punisce così! Non è giusto, perchè così la punizione va anche a chi non fa niente!! Ogni volta che i miei compagni si mettono a urlare ho la tentazione di uscire dalla classe per far capire che non voglio colpe!!! è già capitato (3 volte) che mi sia seduta accanto ai prof (non con lei) perchè volevo disegnare tranquilla (durante l’ora d’arte, le mie compagne muovevano di continuo il banco!Impossibile disegnare!!) o quando volevo studiare durante le ore di suplenze… un inferno!!! e chi ne paga le conseguenze? tutti! chi le mertia e chi no! e NON è GIUSTO!!!

  833. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 00:05

    la prof fa bene a punire, ma farebbe meglio con le note e le sospensioni, non con più compiti e temi più difficoltosi!! e poi che punisca solo chi merita le punizioni, NON TUTTI QUANTI!!!
    Scusa, avevo bisogno di sfogarmi…. ora sì che sono veramente depressa

  834. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 00:06

    Sarai stanca… Vai a coricarti, ora vado anch’io.

  835. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 00:06

    Hai ragione, a volte le punizioni dei prof sono inspiegabili…

  836. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 00:06

    Già… maledetti professori

  837. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 00:07

    e maledetti i miei compagni che continuano a fregarsene, prendendo 2 perchè non studiano! ci credo, con i compiti che abbiamo!
    che rabbia…

  838. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 00:09

    Sono semplicemeeeeeeeeeeente distrutta. ‘Notte, Francy…

  839. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 00:09

    Mi piacerebbe aiutarti, se solo potessi… comunque per me è tardi devo andare a letto… domani mi devo svegliare presto!
    Allora alla prossima cry, visto che non so quando potremo risentirci… ciao 😉

  840. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 00:11

    Ciao, Francy… night 😀

  841. Francesca Says:
    gennaio 19th, 2010 at 12:07

    Ciao ragazzi! Oggi non ci sarò per quasi tutta la giornata. Vado a pranzo fuori per il compleanno del padre di Marco… Forse stasera riesco a collegarmi, ma non ne sono sicura…
    PS: Al writegame hanno approvato il mio commento… Pensavo fossi solo la quinta partecipante e invece davanti a me ci sono altre due persone, tra cui Cesare… Io quindi sono la settima! 7, il mio numero preferito… speriamo mi porti fortuna… 😛
    Buona gionata a tutti voi!

  842. Francesca Says:
    gennaio 19th, 2010 at 12:08

    *giornata

  843. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 12:20

    Ho letto il tuo pezzo, Fran, brava 😉

  844. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 13:24

    Fiuu…. E’ dalle otto che studio a casa, ho fatto molto di più di quanto faccio a scuola. Mi sono studiata tutta la storia degli USA fino alla guerra di secessione, poi la grammatica, la geografia (l’Asia) la scienza (energia: l’intensità è inversamente proporzionale alla resistenza e direttamente proporzionale alla differenza di potenziale; la resistenza è direttamente proporzionale alla lunghezza del conduttore, inversamente proporzionale alla sezione e dipende dal materiale) mi sono fatta alcune espressioni di matematica, il riassunto di antologia, l’esercizio d’inglese, studiato il francese… mi sono praticamente fatta i compiti (quasi) per mercoledì, giovedì, venerdì e sabato. Sono sfinita… e questo pomeriggio non ci sarò (credo dalle cinque, quindi calcolando credo che potrò stare con voi dalle 2 alle 4) perchè vengono i miei compagni del gruppo di storia per ripetere gli USA. E mi manca Bismarck… L’ho ripassato ma non lo so benissimo… cmq, sono sfinita. Faccio una piccola pausa…

  845. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 13:27

    Contando che ora mi metto a ripassare l’inglese: ho due compiti in classe d’inglese. E uno d’italiano. Aaaahhhh……… Per fortuna l’altra volta mi sono anticipata il lavoro d’arte: così posso finire quelli vecchi e gli consegno questo nuovo (ci sono stata un giorno intero per farlo, l’ho finito verso le due di notte!!! Era quello che facevo mentre parlavo con voi XD)

  846. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 13:31

    Giovedì mi faccio interrogare di scienza… La tecnologia e la musica li mando a quel paese… di religione non mi devo preoccupare: la volta prima ho fatto un sacco d’interventi, la prof l’aveva proprio con me (in senso buono, mi ha fatto leggere e io ho magari spiegato) lo stesso per la prof d’inglese: durante il laboratorio (guardiamo un telefilm in inglese, davvero carino) la prof ci chiedeva cosa capivamo, ho risposto sempre io perchè chissà come sono arrivata con la semplice logica a tradurre parole che non avevamo ancora studiato… Alla prof del laboratorio di scienza pensate le faccio simpatia perchè mi chiamo come sua sorella XD mi ha chiamato per fare un esperimento insieme a un compagno: serviva qualcuno che avesse le unghia lunghe e siamo solo in due ad averle così, l’altra mia compagna naturalmente s’è tirata indietro quindi è toccato a me… però ci siamo divertiti XD
    Poi ripasso anche i libri che la prof d’italiano ci aveva dato da leggere… non si sa mai che nel compito ci metta una recensione… e poi aveva detto che avrebbe inserito una traccia insolita ma non ci ha spiegato di che traccia si trattava…

  847. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 14:07

    C’è nessuno?

  848. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 14:43

    Cry, finalmente sono tornata da scuola…

  849. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 14:43

    Ciao Francy!!

  850. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 14:44

    Non mi ricordavo che tornassi così tardi…

  851. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 14:51

    Solo il martedì a volte esco un’ora dopo, ovvero all’una e cinque…

  852. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 14:54

    Poi oggi sono anche stata interrogata in latino, per fortuna non ho sbagliato nulla ma non so ancora il voto…
    Però sono sfinita, i miei compagni di classe mi stanno letteralmente distruggendo. Per l’assemblea di classe di lunedì vogliono vedere l’ultima trasposizione cinematografica di Dorian Gray, solo perchè sono presenti evidenti scene di sesso ed hanno la scusa per vederlo visto che l’abbiamo studiato. E intanto, seguendo anche quello che ha detto Cesare, è un film che si discosta in modo abissale dal libro di Wilde.
    Ma non me ne frega, giovedì vado dalla prof di italiano e le dico tutto. Decidessero un film serio e istruttivo, tanto più che l’assemblea si svolgerà nell’ora di religione.

  853. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 14:58

    Vado a pranzo, a dopo 😉

  854. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 14:59

    A dopo cry :)

  855. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:08

    Ci sono!!! Tu ci sei???

  856. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:11

    Ho letto il commento che hai lasciato prima… Anche i miei compagni farebbero lo stesso :(

  857. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:13

    ci sono! anche se a momenti dovrei andare io a pranzo ^^

  858. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:15

    Ancora non hai pranzato??? Vabbè, tanto sei veloce 😉 se solo ci fosse vinci potrei riprendere con lui la discussione (x il racconto), per quella tu non sei indispensabile ho solo bisogno di lui…

  859. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:17

    Infatti.. questo pomeriggio penso che non potremo sentirci, io non ci sono fino alle cinque e qualcosa, poi tu stai col gruppo… se becco vinci finisco il racconto di prima, se poi ci siete voi due e io no fate in modo di procedere finchè non sarò indispensabile io… tanto la mia parte l’ho già fatta.

  860. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:19

    Giusto… se io non ci sono con lui puoi scrivere qualcosa dell’incontro. Poi aggiungerò anch’io le mie impressioni
    Mentre se tu non ci sei io con lui potrei fare quel discorso per cercare di fare amicizia (credo dovremo rifarlo daccapo perchè la piega che aveva preso non promette nulla di buono) non ci sei da dopo pranzo fino alle cinque o dalle cinque in poi? Perchè io manco dalle cinque in poi

  861. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:22

    Io non ci sono da dopo pranzo alle cinque :(

  862. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:23

    Accidenti!!! Così non ci beccheremo mai insieme!!! 😥

  863. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:24

    Se solo ci fosse vinci fin da ora… così potrebbe fare con me il discorso e quando io me ne vado continuare con te…

  864. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:24

    Comunque io non posso scrivere l’incontro, perchè sei tu quella più estroversa. Di conseguenza sarai tu per prima ad avvicinarmi…

  865. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:27

    Hai ragione… senza di me non potete continuare…
    ps: me lo descrivi il tuo Sirius? Non mi ricordo com’è e mi serve la descrizione…

  866. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:28

    Uffa… mamma vuole che torni per forza a tavola per il secondo (una non si può accontetare solo del primo, va?!??) ciao…

  867. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:28

    Ora devo andare a pranzo, mi spiace… allora a stasera, se ci sarai :(

  868. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:30

    Sirius è all’incirca così:
    http://img112.imageshack.us/img112/7248/blackwindjafar04qf4.jpg
    La razza è arabo purosangue, colore tutto nero.

  869. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 15:38

    Oh, allora l’importante è che sia un bel cavallo, o non mi avvicinerei a te 😉 mi serviva solo questo particolare… e se è tutto nero (lucido) mi piace di sicuro ^^
    D’accordo… a stasera, se ci sono… :(
    Bye…
    Spero solo che si faccia vivo vinci!!

  870. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 16:08

    Cry…? Ci sei? Ho ancora qualche minuto prima di dovermi allontanare… ho finito di pranzare prima del previsto.

  871. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 16:10

    @Vinci: scrivo questo commento per quando spero ci sarai.
    Allora, ti do una vaga idea di come deve essere il nostro discorso (quello x il racconto). Perchè in un modo o nell’altro il tuo alter ego si deve fidare del mio per svelarmi la missione. O io non potrei mai seguirti nella missione!!!

  872. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 16:11

    Oh, Francy!!! Sì, ci sono!!

  873. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 16:13

    Spero che vinci si connetta, mi dispiace che proprio quando tu sei connessa poi resti sola…

  874. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 16:13

    Sì, immagino resterò sola. Perchè forse oggi vinci esce da scuola di pomeriggio.

  875. Carmela Says:
    gennaio 19th, 2010 at 16:15

    Ciao raga

  876. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 16:16

    Ciao Carmela… Mi vergogno pure a rivolgerti la parola visto che non ho neanche iniziato i tuoi disegni. Ma puoi vedere nei casini che mi trovo: oggi ho saltato la scuola perchè dovevo studiare, pensa un po’!!!!

  877. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 16:16

    Ciao Carmela! è molto che non ti sentiamo 😀

  878. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 16:22

    Ok, io ora devo andare… ciao!

  879. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 16:24

    Ciao Francy!

  880. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 16:33

    vinci… vorrei tanto sapere dove sei…

  881. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 19:31

    buonasera
    francy: ci sei per il racconto, ispirato all’immagine
    cry:allora cry, all’ora che hai scritto il commento ero a scuola, molto probabilmente stavo mangiando…

  882. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:16

    Scusatemi se non sono stata presente sul blog oggi pomeriggio, ma mia sorella aveva bisogno del pc per questioni di lavoro e io non ho potuto fare altrimenti che mettermi da parte… :(
    Ora dopo cena non so se riprenderà ancora qui, in ogni caso non do’ per certa la mia presenza, almeno per adesso.

  883. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:22

    Ciao!!! L’ultima comapagna del gruppo se n’è appena andata. Sono stanca morta. Mi hanno sfinita!!! E’ impossibile tenerli a bada!!! O gridano, o giocano con i cioccolattini, o con l’ombrello… sono distrutta :( e non ho neanche finito…
    Ma ora basta! Faccio una pausa altrimenti esplodo!!! C’è qualcuno?

  884. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:28

    ci sono io

  885. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:30

    Grazie al cielo!! Almeno ci sei tu a tenermi compagnia… anche se ora ne ho avuta fin troppa, ora voglio divertirmi!! Sono ore che studio e grido per far stare buoni i miei compagni! NEANCHE FOSSERO BIMBI DI UN ASILO!!!!!!!!!!!
    Che ne dici continuiamo il nostro discorso della storia? ti prego…

  886. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:32

    sì, si

  887. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:32

    Ci sono anch’io (per adesso)…
    avete notato il commento di gloria nella sezione contest? Ho provato a rispondere, spero di aver fatto bene perchè vorrei evitare che si alzasse un polverone per una questione (a mio parere) così futile…

  888. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:34

    Ho risposto anch’io al commento di gloria, e pur troppo contemporaneamente al tuo, Francy… spero di non aver sbagliato, non avevo letto il tuo commento
    Ora cambiamo argomento!! RIPRENDIAMO IL RACCONTO A TRE!! 😀

  889. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:35

    Ok, allora vi lascio in pace a lavorare :)
    Se avete bisogno di me, in ogni caso ci sono ^^

  890. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:36

    ok, avevo trovato il modo per risolvere il dialogo

  891. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:39

    – Lasciamo perdere la situazione… emh, non ci siamo nemmeno presentati, Il mio nome è Vincent, il tuo? – chiee il ragazzo, e il suo sguardo divenne di nuovo amichevole

  892. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:40

    Bravo, vinci 😀

    -Mi chiamo Crystal.- fece lei mentre si attorcigliava una cioccha di capelli con le dita: il cambio d’umore di quel ragazzo era semplicemente impressionante… Ma meglio così, dopotutto.

    XD

  893. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:42

    continua dicendo dove sono diretto

  894. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:43

    Bene… Ora devi torvare un modo che il tuo vincent si fidi della mia Crystal (non so come, inventa) così che mi rivelerà la missione e io mi proponga per aiutarti…

  895. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:43

    Ah… Okay!!! Qualche secondo…

  896. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:44

    -Dove sei diretto? Conosco come le mie tasche questa foresta, magari posso aiutarti per orientarti.- propone lei, disponibile e sorridente.

  897. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:48

    Vinci…?

  898. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:51

    Ah, ma vorrei sapere una cosa… “elfa” si può dire? O esiste solo il maschile?

  899. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:53

    Non credo si possa dire elfa, o almeno il mio word lo da sbagliato. è meglio femmina di elfo o elfo femmina… Infatti prima ti ho descritto come una ragazza, e poi ho fatto accenno al fatto che potevi essere un’elfo.

  900. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:54

    Ma dove siete spariti?????

  901. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:54

    Come non detto… Okay, allora elfo.

  902. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:54

    – La mia meta è Kastet, ma so bene la strada…
    Il nome della città imperiale risuonò varie volte nella mente della ragazza; il luogo dove i più importanti maghi si riunivano, e lei avrebbe voluto andarci. E allora perchè no? perchè non essere libera e volare via? La sua mente incominciò ad elaborare un discorso per far si, che il ragazzo accettasse di averla dietro.
    – Perchè sei diretto proprio lì? – domanda Crystal, incuriosita.
    – Se non vogliamo ricadere in quella spiacevole situazione, ti prego di non fare domandi, che considero ” personali”.
    Allora la streghetta tacque, scontenta di esser zittita un’altra volta. Poi gettò gl’occhi a destra; davanti a loro, una ragazza, vestita con abiti comodi, li ascoltava in piedi davanti a loro…
    —-
    prego francy

  903. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:55

    ps: volevo precisare una cosa nella descrizione del mio elfo: le voglio i capelli lunghi fino alla vita (a me arrivano a metà schiena) ondulati 😉

  904. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:57

    Aspè, vinci!!! Non è così!! Francy la incontriamo dopo, mentre siamo messi in cammino, tu devi aver già deciso di portarmi con te!!!

  905. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:58

    Vinci ti ho già ripetuto che non mi devi chiamare streghetta!! Se so usare la magia è perchè sono un elfo!!!

  906. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 21:59

    Già, voi siete già in viaggio… vi incontro lungo la via! Non potete discutere di questo e nel frattempo camminare per Kastet…

  907. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:00

    Poi vorrei sistemare alcune cose di quello che hai scritto tu, vinci: io amo la foresta, devi spiegare meglio che voglio seguirti solo perchè voglio scoprire il mondo, non vorrei mai lasciare altrimenti la mia dimora. Poi aggiugneremo questi particolari quando lo sistemeremo…

  908. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:01

    Infatti!! Siamo ancora fermi, mentre parliamo!! E Francy c’incontra a un bivio, mentre camminiamo… Te l’ho già detto: devi far fidare il tuo vincent del mio elfo o non si può andare avanti!!!!

  909. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:02

    ancora nn hanno publicato il verdetto del write game

  910. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:03

    Ma che accidenti centra???????????????????????????

  911. Francesca Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:05

    Ciao ragazzi! Sono di nuovo a casa e sono distrutta! Tuttavia è stata una bella giornata… Fruttuosa di nuove foto! Presto le caricherò su deviantArt…
    Cry ti ringrazio per aver letto il mio pezzo per writegame… 😛

  912. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:05

    Vinci riesci a sistemare il discorso o vuoi una mano?

  913. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:06

    Il problema è questo, e diventerebbe troppo iverosimile che io accettassi, poichè la mia missione è segreta, e faccio parte di una casta, che ha in mano il destino del regno. Cercate di capire, non posso accettare così facilmente,e se cry fosse un nemico? il che non lo è, ma secondo la pisicologia che dpvrebbe avere il mio personaggio lo potrebbe essere!

  914. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:06

    Oh, Ciao Fran!!! L’ho fatto volentieri, ho letto quello di tutti e gliel’ho anche corretti ^^ l’avrei fatto anche con il tuo ma l’avevi già spedito…

  915. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:07

    ciao fran.

  916. Francesca Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:08

    Non avevo tempo per fartelo leggere ieri sera… Secondo te è buono? avrei dovuto cambiare qualcosa?

  917. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:08

    Io avevo pensato infatti a un altro modo di condurre il discorso, cambiandolo fin dall’inzio… Avevo programmato che tu m’incontrassi quando io mi esercitavo in magie: magari vedendo com’ero brava (tocca a te ritenermi utile o no) avresti potuto decidere di accaparrarmi come compagna di viaggio, magari ti tornassi utile…

  918. Francesca Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:09

    Ciao vinci… già niente risultati ancora…

  919. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:09

    E’ buono, Fran 😉 vi auguro buona fortuna e che vinca il migliore!! 😛

  920. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:10

    E se all’improvviso ci fosse un agguato di briganti? E vinci rimanesse ferito a un braccio e crystal sia costretta a curarlo? in questo modo raggiungerebbe la sua fiducia, visto che avrà fatto la sua parte anche nel difenderlo dai briganti…

  921. Francesca Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:11

    Grazie cry! 😀

  922. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:11

    Sarebbe una buona idea, Francy… Vado a prendere una base che sia adatta ai combattimenti ^^

  923. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:12

    e meno male che c’è francy 😉

  924. Francesca Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:12

    Ciao Francy! Ci sei anche tu!

  925. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:12

    Di niente, Fran ^^ ps: aspetto anche la descrizione dettagliata del ragazzo, ricordalo!!! Però un altro giorno 😉 io continuo a ricordartelo, non si sa mai :mrgreen:

  926. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:14

    Già, e meno male che c’è Francy… Quando li facciamo entrare in scena i briganti? mmm….
    – La mia meta è Kastet, ma so bene la strada…
    Il nome della città imperiale risuonò varie volte nella mente della ragazza; il luogo dove i più importanti maghi si riunivano, e lei avrebbe voluto andarci. E allora perchè no? perchè non essere libera e volare via? La sua mente incominciò ad elaborare un discorso per far si, che il ragazzo accettasse di averla dietro.
    – Perchè sei diretto proprio lì? – domanda Crystal, incuriosita.
    – Se non vogliamo ricadere in quella spiacevole situazione, ti prego di non fare domandi, che considero ” personali”.
    Allora la streghetta tacque, scontenta di esser zittita un’altra volta.

    Direi a questo punto
    Scrivi tu il combattimento, Vinci? Visto che combatterai tu… poi ci penso io a scrivere quando ti curo ^^

  927. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:15

    Mi sono dimenticata di cambiare la parola streghetta…

  928. Francesca Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:16

    Si non preoccuparti, ho letto sul mio blog… Ora proprio non ce la faccio… Appena ho tempo te la fornisco.

  929. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:17

    Vinci http://www.youtube.com/watch?v=SzCP496-kik buona x il combattimento?

  930. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:18

    Non ti preoccupare Fran: neanche io avrei tempo per…!! Insomma!! Per usarla!! 😀 almeno fino a sabato, da allora spero di sbloccarmi

  931. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:18

    Oppure questa ^^ http://www.youtube.com/watch?v=WuKaO-9Jcjk

  932. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:19

    Ciao Fran! Anch’io ho letto il tuo brano su writegame, complimenti :) mi ha incuriosito davvero parecchio… anche se per ora la mia curiosità è quasi tutta rivolta ad Amanda ^^

  933. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:19

    Meglio ancora ^^ http://www.youtube.com/watch?v=CTUL82npcEc finish

  934. Francesca Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:20

    ok cry… Ragazzi io vado… Sono stanca e ho molto da raccontare qui a casa…
    Buona serata! 😀

  935. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:21

    Ciao!! Io fra non so quando devo andare a cena… non so se dopo ci sono…

  936. Francesca Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:22

    Oh grazie francy… Spero di sciogliere presto la tua curiosità su Amanda… Di nuovo buona serata a tutti! 😉

  937. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:22

    Allora alla prossima Fran! Ciao 😉

  938. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:22

    Ah! Incrociate le dita per me visto che domani credo sarò interrogata su TUTTO!!

  939. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:23

    Cioè…. Parlo delle materie d’italiano, ma penso mi farò interrogare anche di tecnologia…

  940. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:25

    Vinci stai scrivendo…?

  941. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:26

    scusate se ve lo dico, ma nn ho voglia

  942. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:27

    Cosa…? 😥 se vuoi lo scrivo io, il combattimento…

  943. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:27

    bye fran,,,,

  944. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:28

    scrivilo tu, please. Non mii sento in vena

  945. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:29

    Lo scrivo io, dammi qualche minuto!!

  946. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:32

    Però non sono sicura di saper scrivere come combatte il tuo vincent…

  947. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:32

    Intanto ho scritto questo:

    Un fruscio colse di sorpresa i due ragazzi. Vincent portò subito la mano sull’elsa della spada che portava alla cintura. Un altro rumore.
    Il ragazzo fu velocissimo a sguainare la spada, giusto in tempo per parare un fendente. Crystal non si era neanche resa conto che erano circondati.
    Briganti. Questo dichiarava il loro aspetto. Rozzi, tanti, uomini affamati di potere, un potere che cercavano di acquistare in modo sleale. Armi rubate, portavano, armature di altri combattenti, rubate anch’esse ai loro guerrieri.
    Dovevano essere una decina. Una decina contro due.

  948. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:35

    Hai detto che gli occhi ti diventano rossi quando combatti?

  949. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:37

    Vincent si ritrovò ad affondare la lama della propria spada nella carne dei briganti, danzando li attaccava con mosse mai viste. Sembrava non avere un punto debole, sembrava non essere la sua mente a guidare i suoi passi, le sue mosse. Le sue iridi non erano più di quel dolce nocciola, ma erano diventate scarlatte. Un dolce piacere desideroso di sangue, lo guidava, la follia del duello.

    va bene?

  950. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:39

    Crystal arretrò leggermente intimorita di fronte al combattimento in corso davanti a lei. Quel ragazzo sembrava essere diventato una belva, questo dimostrava la sua potenza, però doveva ammettere che le sue mosse – per quanto crudeli, visto che provocavano morte – erano anche eleganti, avevano una loro bellezza.

    dai che a poco a poco lo sto scrivendo…

  951. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:39

    Non puoi utilizzare qualche incantesimo protettivo, magari una freccia scoccata proprio in mezzo alle spalle di un brigante che stava per assalire vincent da dietro? Così da salvarlo, ma solo in parte: prima di perire il brigante ha inferto una ferita sulla spalla destra di vincent…
    siccome non sto scrivendo niente mi limito a dare qualche spunto, poi vedi te cosa scrivere, in fondo la situazione è la vostra.

  952. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:40

    Poi naturalmente lo arrichiremo 😉
    ma ci siete ancora? o siete a cena?

  953. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:41

    mmmm… ora vedo cosa posso inventarmi, Francy 😉

  954. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:41

    Miiiiiiiii, devo andare a cena!! Cerco di sbrigarmi, promise!!

  955. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:42

    Ok, io ti aspetto… :)

  956. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:46

    ci sono ancora…
    una cosa che nn centra niente: sono entrato in un blog, e da quel blog ho guardato i blog linkati, ne ho scelto uno, entrato ho visto i blog che linkava, là c’era lo snippet dell’immagine, ( volevo ridere) ed ero anche curioso, così ho cliccato nel blog che conteneva st’immagine. Conclusioni,nn potevo entrarvi ma nn perchè il mio profilo nn era abilitato, ma perchè non ero stato invitato a leggere quel blog!!!! ok basta, sono semplicemente scioccato

  957. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:50

    Sono tornata!!! Però non so quanto resto: dopo devo ripetere la storia a mia madre!! vedo di riprendere il duello, qualche minuto!!!

  958. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:51

    francy: cosa t’hanno detto i tuoi compagni, per i pezzi di jeans attaccati ai quaderni, scusa la mia curiosità…

  959. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:53

    Sparatemi qualche parola senza senso!!! Mi servono per l’elfico XD fo’!!!

  960. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:56

    Kata ,set kanà!

  961. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:58

    Grazie vinci

    La ragazza girò di scatto la testa: uno dei briganti rimasti si era separato dal gruppo che stava assaltando Vincent. Teneva in mano un arco, prendeva di mira il ragazzo che ignaro continuava a combattere.
    -Kata, set kanà!-
    Delle radici sbucarono da fuori il terreno, rapidamente avvolsero il corpo del brigante, bloccandolo. Ma la freccia ormai era scoccata, l’incantesimo non aveva fatto in tempo.
    Crystal seguì con lo sguardo la freccia che fulminea andava a conficcarsi in una spalla del ragazzo. Lo sentì urlare, mentre non completava l’ultima mossa per scartare di lato. Un rapido affondo e l’ultimo dei briganti era stato ucciso. Ci pensò Crystal a togliere dal mezzo l’altro, quello ancora bloccato sotto il suo incantesimo: chiese alle radici di cambiare posizione, ed esse obbedirono. Il suono delle ossa che si frantumavano riempì l’aria facendo venire i brividi alla ragazza. Poi si riprese, di scatto, e corse dal suo amico che si teneva la spalla ferita.

  962. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 22:58

    Spero sia buono, non l’ho riletto…

  963. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 23:00

    Non hanno detto niente perchè non l’hanno ancora visto ^^
    Io l’ho fatto per un mio promemoria: vedo il quaderno e mi ripeto nella mente che non devo far copiare. Così il quaderno non lo do e basta, e loro non se ne sono ancora accorti di quello che ho fatto XD

  964. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 23:01

    -Stai bene?- chiese lei, accanto al ragazzo.
    -Tu che dici?- le rispose lui mostrandole la mano che aveva tenuto premuta alla spalla, piena di sangue.
    -Ci penso io a curarti.- fece lei mentre s’inginocchiava accanto al giovane.
    -Posso fare anche da solo…- ribattè lui.
    -Non nello stato in cui sei! Non ribattere per una volta!- replicò lei, furente. Tese le mani accanto alla spalla del ragazzo, non ci fu neanche bisogno di scoprirla dagl’abiti strappati. Mormorò alcune parole elfiche e una dolce porporina verde le avvolse le dita, trasferendosi sulla ferita di lui.

  965. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 23:01

    Cry: buonissimo. Quando lo rivedremo per bene avremo tutta la possibilità di aggiustare gli errori, ma comunque hai descritto bene il duello 😉

  966. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 23:02

    L’ho scritto di fretta, Francy… ci sono molte cose da sistemare… non so neanche se a lui va bene…

  967. vinci Says:
    gennaio 19th, 2010 at 23:04

    biiiiiie

  968. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 23:06

    Parole sussurrate con amore, dolcezza, uscivano come un fiume in piena dalle labbra della fanciulla. Era quello il suo modo di sfruttare la magia: con la gentilezza. Non solo otteneva di più ma sprecava anche meno energie.
    La ferita iniziò a rimarginarsi rapidamente. Lei si bloccò quando ormai era quasi cicatrice, per fortuna non era molto profonda e ci aveva messo poco a curarla. E per altra sfacciata fortuna la punta della freccia – che ora Vincent stava osservando – non era avvelenata. Si tolse il sudore dalla fronte con un polso: rimarginare una ferita del genere – quasi completamente, per giunta – non era poi una passeggiata…

  969. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 23:06

    Te ne stai andando, vinci????? Senti, quasi quasi faccio tutto io per te, mentre che ci sono… 👿

  970. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 23:08

    Stavo iniziando a divertirmi… Domani non credo ci sarò, ho il pomeriggio a scuola. Anche se mi sono anticipata molti compiti sia per giovedì, che per venerdì che per sabato…

  971. Cry Says:
    gennaio 19th, 2010 at 23:09

    Francy, tu ci sei? Com’è quest’altro pezzo?

  972. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 23:16

    un’attimo che lo leggo… stavo facendo un cd prima, per questo mi sono assentata un po’ di minuti…

  973. Francy Says:
    gennaio 19th, 2010 at 23:18

    Sì, va bene ^^ quando vinci tornerà a scrivere vediamo di unirci finalmente in un unico gruppo… se poi il progetto non lo entusiasma più di tanto o comunque non ha molta ispirazione potrei prendere io temporaneamente anche le redini del suo alter ego, tanto credo di aver capito all’incirca di che pasta è fatto… così almeno abbiamo la possibilità di procedere.

  974. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 00:33

    Sorry se sono scomparsa ma è arrivata mia madre e gli ho dovuto ripetere gli USA. Ho finito ora…
    Cmq, spero che a lui piaccia questo gioco… Casomai vediamo noi di usare il suo personaggio, anch’io più o meno inizio a capire com’è fatto, non è così difficile. Ora: al punto in cui mi sono fermata in teoria lui dovrebbe vedere come posso essere utile con le magie e accettarmi con sè nella missione… ci mettiamo in viaggio e t’incontriamo, quindi riassumendo manca davvero poco a incontrarti. Visto che domani manco vi sarei grata se non andaste avanti, ci tengo al mio personaggio. Potete quindi continuare (se v’incontrare e io non ci sono) quel racconto che piace tanto a vinci, quello ispirato all’immagine… così non vi annoierete senza di me 😉
    A me iniziano a piacermi questi racconti a più autori! E a voi?
    Buona notte!!! 😀
    ps: e incrociate le dita per me che domani è il primo giorno di una serie di compiti in classe e interrogazioni!! 😛 ve ne sarò grata se incrocerete le dita per me! 😀
    ‘Notte!!

  975. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 00:34

    Cioè: notte per voi… io devo ripassare ancora :(

  976. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 00:39

    Per fortuna che ho questa a tirarmi su 😛 : http://video.google.it/videoplay?docid=4058167696931541082&ei=eTRWS__SApfw2AL_uIzOBQ&q=funtwo+canon+rock&hl=it#
    Bye! 😀

  977. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 13:32

    Ciao ragazzi! Spero sia stata una buona giornata! in particolare per te, Cry… Spero che l’interrogazione sia andata bene, anzi benissimo! 😛
    Francy, Vinci… Avete visto? Ce l’abbiamo fatta! noi 3 e anche Cesare siamo passati alla fase successiva del WriteGame. La premessa mi fa pensare… E soprattutto la frase: “e dopo qualche difficoltà…”. Difficoltà positive perché piacevano tutti? Difficoltà negative perché alcuni sono passati per un pelo? Non lo so… Sarei curiosa di sapere se il mio pezzo è piaciuto subito o ha creato dubbi… Se così fosse, sarebbe come stare in un mirino per tutta la fase successiva…
    Cavolo! Quanto odio questa parte di me così insicura!
    Comunque complimenti a tutti! Cerchiamo di resistere fino all’ultima fase! Sarebbe bello se i finalisti fossimo proprio noi! :)
    Ah! Ieri sono stata egoista… Ho saputo cosa ne pensavate del mio pezzo, ma non ho detto cosa ne pensavo del vostro… Quello tuo Francy, mi piace molto… Il tuo stile come sempre mi piace! E poi le unghie con lo smalto nero… Non vedo l’ora di scoprire il seguito visto che ho una teoria sul tipo di vittima. Quanto a quello di vinci mi piace il carattere prigro di Anna, ma come altri che hanno partecipato non mi ha pienamente soddisfatto la sola scena della telefonata. Io mi sono buttata direttamente nella scena del crimine. Anche se questo non è del tutto negativo per te… in quanto nel prossimo pezzo non sarà difficile far riferimento al crimine commesso. io invece dovrò già dare alcune indizi, entrare più a fondo… Insomma comincio a calpestare un terreno un po’ più duro da battere…
    Vedremo… Speriamo che le prossime indicazioni non mi vincolino troppo e che non siano difficile da intrecciare con la trama che ho in mente…

  978. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 13:41

    Sorry: *pigro *alcuni indizi

  979. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 14:22

    Vado a pranzo… Forse ci sentiamo direttamente stasera…

  980. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 15:12

    Credo che quella che si ha creato qualche dubbio sia stata proprio io… sono quella che si è attenuta di meno alle indicazioni, infatti ho citato pochissimo di ciò che ci veniva richiesto, fermandomi più sulla descrizione della scena del crimine e di alcuni aspetti del carattere di Anna. Avevo il dubbio che fossi uscita abbastanza fuori traccia… ma d’altronde la mia parte di scrittrice diceva: Ehi, ma il prologo deve essere d’effetto! Non puoi parlare di una telefonata, devi mostrare qualcosa che incuriosisca! Penserai dopo a fornire informazioni importanti al racconto.
    E alla fine ho seguito la mia parte scrittrice 😀

  981. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 16:01

    Eh bè… Non hai mica fatto male… Bisogna pur sempre ascoltare la propria parte scrittrice! 😉

  982. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 16:03

    Hanno messo le indicazioni per la prima parte!!!
    francy ci sei? Devo chiederti una cosa…

  983. Carmela Says:
    gennaio 20th, 2010 at 16:05

    Ehilà… nessuno sa che fine hanno fatto gli altri vincitori? La redazione non mi ha ancora contattata.

  984. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 16:09

    Ciao Carmela! Non so nulla… Se ricordi io ho vinto il secondo contest ma non hanno contattato ancora neanche me…

  985. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 16:18

    Ragazzi solo ora ho letto che il contest di Natale è saltato… Mi dispiace. Avevo detto che avrei votato, ma non avendo tempo (figuratevi che non ho neanche letto i racconti) ho pensato che sarebbe stato meglio non farlo… in fondo mi dicevo che i voti più importanti dovevano arrivare dai partecipanti, almeno…
    Insomma se avessi partecipato avrei votato nei tempi come sempre! Ma essendone fuori ho pensato che non sarebbe pesato… Peccato. :(

  986. Carmela Says:
    gennaio 20th, 2010 at 16:25

    @francesca: davvero? Vabbé, allora ci resta solo da aspettare… in fondo Licia è occupata con la piccola 😉

  987. Carmela Says:
    gennaio 20th, 2010 at 16:28

    Una cosa: cos’è il WriteGame?

  988. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 16:31

    è sostanzialmente un gioco dove ci si misura a suon di racconti! 😛 Ti metto il link così ti fai un’idea
    http://writegame.wordpress.com/

  989. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 16:35

    Se leggi il post del 12 gennaio e il regolamento capisci come funziona. ti danno delle indicazioni iniziali, un limite di parole da rispettare e tu devi semplicemente scrivere un pezzo.
    Si procede per fasi. Noi abbiamo fatto il prologo, ora dobbiamo fare la prima parte. Sono loro a decidere il numero delle parti. Finché non si arriva alla fine e il vincitore può scrivere l’epilogo. Il racconto viene pubblicato sul blog e su facebook. E al vincitore viene inviato attestato di vittoria del gioco in formato elettronico, scaricabile e stampabile.

  990. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 17:14

    CIAO A TUTTI!!!
    Sono appena tornata da scuola ^^
    La prof ha finito d’interrogarmi da un quarto d’ora. Ho ancora i segni sui polsi che mi sono fatta con le unghie, scherzando di “tagliarmi le vene” mi sono resa conto che le mie unghie sono più affilate di quel che credo disto che ho i polsi rossi e mi fanno un po’ male :mrgreen:
    Allora! L’interrogazione è andata bene. La prof mi ha chiesto pochissimo, però ho fatto molti interventi per corregere i miei compangi del gruppo (uno si è lamentato – scherzando – dicendo che corregendolo gli ho fatto fare brutta figura XD) il cartellone le è piaciuto, siamo stati bravi… e se non ci fossi stata io i miei compagni avrebbero preso di sicuro un voto in meno ^^ il voto è: 8 +!!! L’altro gruppo aveva preso 7 ^^ modestamente siamo i migliori ^^
    Però quando ha fatto le domande a singolo x le interrogazioni a singolo… non le ho saputo rispondere, quindi non ho voto x l’interrogazione a sola. Domani mi dovrebbe fare delle domande per mettermi il voto, ma non credo andrò a scuola: oggi ci sono andata solo per questo benedetto cartellone perchè sono raffreddata da morire… ho consumato 3 pacchetti di fazzoletti e mi lacrimano gl’occhi
    Cmq!!! Alla fine non mi ha fatto le domande di geografia, grammatica e antologia che mi aspettavo!! Ha chiesto solo storia!!! 😀 per fortuna… :mrgreen:
    Il fresto della giornata è andato bene, ho saltato l’interrogazione di francese perchè ho supplicato la prof che avevo difficoltà a parlare visto come sono raffreddata ( e lei mi ha fatto la battuta: meglio, così verranno meglio i suoi nasali francesi!!) -.-
    Prima ora supplenza ma non ho avuto bisogno di ripassare: la so A MEMORIA (10 pag) la storia ^^
    “Nel 1760 oltre i Monti Appalachi vennero censiti oltre 5000 europei che nel 1840 divennero 8 milioni…” vabbè, non posso darvi prova che la so veramente a memoria, potrei avere le fotocopie davanti… anche se penso proprio che le brucerò, quelle maledettissime fotocopie 😀
    Chi c’è per divertirsi con me? Ho voglia di svagarmi prima di studiare l’altra storia (da Cavour fino a Bismarck) per domani!! La prof deve finirmi l’interrogazione singola con qualche dommandina difficile. Anche se non penso andrò a scuola, visto che sto così male…
    Grazie per tutti coloro che hanno incrociato le dita per me!! Ha funzionato!!! 😀
    Chi c’è per stare con me? 😛

  991. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 17:22

    Se ci siete (Francy e vinci) io vorrei continuare il Racconto a Tre 😀

  992. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 17:37

    Ops! Mi ero dimenticata che domani devo x forza andare a scuola: ho il primo compito d’inglese!!! vabbèh, è il questionario, non devo ripassare nulla… la scienza l’ho fatta ieri mattina… più tardi mi studio la storia e ho finito 😀

  993. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 17:52

    E dai… Non c’è proprio nessuno? 😥

  994. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:14

    Io! Cry…?

  995. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:15

    Ci sono!!! ^^ continuiamo il racconto a tre?

  996. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:20

    Ma come? Continuando anche per vinci? Se vuoi fare così per me va bene ^^
    Solo che ho perso il filo XD Dov’eravamo?

  997. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:24

    Allora… io che curavo vinci, ricordi? Però quel pezzo lo finisco con lui. Saltiamo quella parte che faremo appenalui ci sarà, andiamo direttamente a quando c’incontriamo tutti e tre. Posso scrivere che durante la strada ti vedo (precisami una cosa: quando c’incontriamo sei sopra il cavallo o no?) metto alcuni mie impressioni su di te, tu farai altrettanto su me e vinci e quando vinci ci sarà aggiungeremo le sue… e poi vedrò di far valere il mio elfo estroverso, cerco un modo (ne ho già uno in mente) per fare amicizia ^^ okay? inizio a scrivere!! Tu puoi scrivere le tue impressioni su me e vinci quando siamo faccia a faccia 😉 le posti dopo di me, okay?

  998. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:28

    Ok, comunque nel pezzo che avevo messo prima avevo puntualmente specificato che portavo il cavallo per le redini, non ero salita sopra.

  999. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:36

    Okay, grazie! Mi scocciava andare a vedere, ecco XD

  1000. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:37

    Dimmi se ti va bene o vuoi che cambi qualcosa

    I due ragazzi stavano scendendo il sentiero principale per andare verso la capitale Kastet. La strada era lunga, ci avrebbero impiegato massimo due settimane. E poi dipendeva anche dalla via che si voleva scegliere: c’erano più strade per la capitale. La più lunga era quella principale, poi v’era un’altra via, una scorciatoia, ma più ardua come via. Al secondo bivio avrebbero dovuto decidere se prendere la via più lunga ma più sicura o quella più breve ma anche più dura.
    Intanto i due giovani avevano raggiunto il primo bivio. Una ragazza era lì, con una mano teneva le briglie di un bellissimo arabo nero.
    Crystal non resistette quando lo vide. Il pelo corto e nero sembrava essere lucido, le macchie di sole che penetravano dalle foglie degl’alberi lo facevano brillare. Scuoteva la coda e la criniera, in modo elegante anche se tradiva il suo nervosismo. Gl’occhi brillavano di un color notte vellutato, occhi di pura creatura, innocenti come gli occhi di tutte gli animali.
    Mentre Vincent accanto alla fanciulla rallentava il passo lei lo accelerava. Fu subito accanto al cavallo, senza badare troppo alla padrona. Accarezzò il muso dell’animale -E’ bellissimo… Come si chiama?- chiese poi, senza guardare negl’occhi la sedicenne che teneva le briglie dell’animale.

  1001. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:41

    Ok, va benissimo ^^
    Facciamo che per adesso proseguiamo con il tuo punto di vista e io inserisco solo le mie battute? Un’altra cosa: potresti anche specificare che al primo bivio (qui dove mi avete incontrato) partiva anche un’altra strada che s’inerpicava sulla montagna di *non so il nome, possiamo fare Mordren?*, nelle proprietà di Kentash.
    Così date chiari riferimenti che sapete da dove sono spuntata…
    comunque:

    – Sirius – rispose la ragazza, dando una lieve pacca sul collo possente dell’animale.

  1002. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:47

    Okay!!

    Crystal finalmente si decise a guardarla. Dalle armi si vedeva subito che era una guerriera. Bella, ma soprattutto ad avere una sua notevole bellezza era l’alone di mistero e magia che avvolgevano la sua figura e che l’elfo percepiva fortemente. Dando uno sguardo a destra, accanto alla strada da cui erano spuntati lei e il Sejì la ragazza doveva venire dalla via che saliva per la montagna Mordren, proprietà di un * che grado è? re?, Kentash.

    vediamo… chiederti dove sei diretta così, su due piedi non mi sembra proprio opportuno e logico… potrei provare a chiederti il nome…?

  1003. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:49

    ho pasticciato un po’ XD

  1004. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:50

    Kentash è un feudatario, una sorta di sottoposto ed emissario del nostro Re Tiranno, che pensandoci bene è ancora anonimo XD
    Credo che il nome vada bene… potresti anche inserire qualche elemento di descrizione come io ho fatto per te (bionda, ciuffi viola…) se vuoi ti ripesco la mia descrizione.

  1005. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:56

    Ora aggiungo la descrizione, non c’è bisogno che me la rimetti… ma una domanda (anche se scema) ma porpora è viola o rosso??????????????

  1006. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:59

    D’accordo, non c’è bisogno

    Crystal finalmente si decise a guardarla. Dalle armi e dagl’abiti si vedeva subito che era una guerriera. Portava un mantello scuro come la notte, i capelli castani e gl’occhi profondi d’un viola magnetico, il viso dai lineamenti delicati. Bella, ma soprattutto ad avere una sua notevole bellezza era l’alone di mistero e magia che avvolgevano la sua figura e che l’elfo percepiva fortemente. Dando uno sguardo a destra, accanto alla strada da cui erano spuntati lei e il Sejì, c’era la strada da dove la ragazza doveva venire, ovvero la via che saliva per la montagna Mordren, proprietà del ricco feudatario Kentash.

  1007. Frankipedia Says:
    gennaio 20th, 2010 at 18:59

    porpora è un colore che si estrae da un mollusco, i primi a farne questa scoperta furono i Fenici. Utilizzarono questa tinta per tingere i capi e creare con la loro invenzione un commercio di tessuti fiorente e ricco.
    Il colore della porpora è un viola intenso che vira al rosso.

    Le informazioni fornite sono tutte farina del mio sacco 😀 ricordo bene questi particolari storici… :)

  1008. Frankipedia Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:00

    Ecco un’immagine della tonalità purpurea più diffusa:
    http://www.saverplast.com/Colori/Rosso%20Porpora.jpg

  1009. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:01

    Perfetto, ora chiedimi il nome, o comunque qualcosa inerente a me…

  1010. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:16

    Scusa se sono scomparsa ma ho avuto dei problemi con internet….

    -E qual è il tuo nome?- chiese curiosa Crstal, mentre continuava ad accarezzare il muso dell’arabo nero.

  1011. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:19

    – Sono Heryka. Voi due invece? – il volto della ragazza si adombrò leggermente, forse non era abituata ad avere stretti contatti con altre persone. I suoi occhi mantenevano in ogni caso un che di glaciale e distaccato.

  1012. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:23

    Accidenti, mi ero dimenticata che c’era Vincent!!! okay, vedo di mettere anche qualcosa per lui…

    -Io sono Crystal.- rispose senza dubbio l’elfo con un sorriso radioso.
    Vincent si morse le labbra: non aveva proprio voglia di familizzare con sconosciuti. Era pur sempre in missione segreta! E avrebbe preferito che anche lui rimanesse segreto. Forse avrebbe fatto meglio a non portarsela dietro, quell’elfo, ma ormai etra troppo tardi…
    -Il mio nome è Vincent.- disse secco con uno sguardo sospettoso.

  1013. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:25

    Sorry, familizzare non esiste XD correggo con * socializzare…

  1014. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:26

    Scrivi qualche tua impressione su noi due?

  1015. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:30

    familiarizzare si può dire, però…

    – Dove vi state recando? – Chiese quindi Heryka.
    Vincent sembrò irritarsi ancora di più. Fra tutto ciò che gli poteva accadere, doveva proprio incontrare un’altra seccatura pronta a chiedergli ogni particolare della sua vita? Avrebbe preferito di gran lunga uccidere mostri alati e serpenti velenosi che avere a che fare con due donne curiose.

  1016. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:32

    -Alla capitale Kastet.- rispose Crystal senza pensare alle conseguenze delle proprie parole. Vincent ebbe il forte impulso di strozzarla mentre in mente imprecava contro di lei.

  1017. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:34

    Mi sono dimenticata di aggiungere “ma si trattenne”

  1018. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:36

    – Perfetto, anch’io sono diretta lì. – riprese Heryka. – Posso sapere cos’è che vi porta a intraprendere un viaggio così lungo? E pericoloso, per di più. – Mentre diceva ciò, i tre ragazzi si erano avviati a passo lento lungo la larga strada per Kastet. Nessuno aveva voglia di perdere tempo in chiacchiere, e in ogni caso erano comunque costretti a procedere insieme per la stessa via, almeno fino al prossimo bivio.

  1019. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:38

    Ciao! mi fa piacere che l’interrogazione sia andata bene cry! 😛
    Vedo che continuate con il racconto a tre… Io avrei dovuto studiare, ma prima per telefono insieme a Marco ho messo a punto alcune cose per il giallo del writegame. e ora mi sono messa a scrivere qualcosa. Devo cercare di dire tutto in 300 parole e sto cercando di accorciare…

  1020. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:38

    Non posso aggiungere ulteriori impressioni, vi conosco, so chi siete e che cosa dovete fare (specie per Vincent), e comunque ho già detto alcune cose appena vi ho visti sbucare dalla strada che saliva per il rifugio Sejì. E poi suonerebbe male sentire cosa ognuno di noi pensa degli altri, sarebbe anche ripetitivo. Preferisco introdurre altre mie riflessioni durante il viaggio, magari sottoforma di pensieri solitari davanti al fuoco, mentre svolgo il classico turno di guardia…

  1021. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:40

    Questa volta Crystal non rispose. Non ne aveva il diritto, dopotutto. Visto che quello veramente arruolato nella missione che li spingeva a Kastet era Vincent toccava a lui decidere se rispondere o meno… Quando si girò a guardarlo vide subito il suo sguardo furtente puntato su di lei. Improvvisamente si rese conto che lui non era per niente d’accordo di avere quella terza ragazza accanto. Solo ora capiva di aver sbagliato, non doveva fare subito amicizia. Avvampò – soprattutto perchè aveva fatto arrabiare lui – mentre abbassava il viso. Come poteva rispondere alla ragazza di Heryka?

    Okay, non so come continuare XD

  1022. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:41

    D’accordo, Francy, hai ragione diventerebbe ripetitivo se ognuno mette le sue riflessioni…

  1023. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:43

    Scusa!!!!!!!!!!!!! Il raffreddore mi fa fondere!!!!!
    L’ultima frase è “alla DOMANDA di Heryka?”

  1024. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:44

    ci sono raga, o per metà ( visto che sto male – me , nn vi dico in quale stato) per il resto ho un nuovo lettore fisso, e sono arrivato terzo alla prima parte del witegame, diciamo bene

  1025. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:46

    Magari io sto male, vinci :( battimi il cinque

  1026. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:47

    All’imbarazzo di Crystal, e accortasi dell’atmosfera pesante che si stava creando, la ragazza comprese di aver fatto una domanda importuna. – Va bene, non vi preoccupate… comprendo che non me lo volete dire. Sono stata troppo invasiva, scusate. – Quindi abbassò il capo, aspettando qualche cenno.

  1027. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:51

    vinci: non è una classifica, i nomi sono stati messi nell’ordine in cui hanno commentato. Non credo che fra la lista il fatto che sei terzo significhi che è stato valutato come il terzo brano migliore, anche perchè a questo punto io dovrei essere un po’ più giù…

  1028. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:52

    L’elfo cercò subito un modo per far cambiare l’aria pesante che s’era creata, guardando il cielo che andava a scurirsi notò -Sta calando la sera. Che ne dte, ci accampiamo?-

    scusatec se sn lenta a scrivere ma ho una mano impegnata…

  1029. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:53

    Perché vinci quella è una classifica? Io credo siano scritti nell’ordine con cui sono stati presentati i pezzi… Altrimenti sarebbe una bella coincidenza! 😛

  1030. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:54

    Crystal! Ma sei certa che stia calando la sera? Io quando ho descritto ho detto che era primo pomeriggio…

  1031. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:55

    hai ragione, francy, m’ero confuso con un altra cosa…

  1032. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:56

    Hai detto che poi passa mezz’ora… poi camminiamo, parliamo… e dai, in un luogo fantastico può calare prima la sera XD

  1033. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:56

    Scusate se rispondo come al solito a scoppio ritardato… Io invece se fosse la classifica sarei posizionata abbastanza bene! Non dovrei essere proprio l’ultima, a mio parere, ma quasi… :)

  1034. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:56

    Ciao, Fran! 😀

  1035. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:57

    manco un attimo per mettere le faccine nel myblog

  1036. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 19:59

    Vinci, hai visto che stiamo continuando senza di te? Per caso sei offeso visto che non ti abbiamo aspettato e ho scritto io per te?

  1037. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:00

    mmm… proviamo a fare i calcoli… facciamo che quando arrivo al bivio sono le quattro, poi le quattro e trentacinque, quindi le cinque, contiamo che è autunno e cala prima la sera… va bene 😉

    – Potremmo passare la notte insieme, così da dover fare anche meno turni di guardia. Vi va bene? – propose Heryka.

  1038. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:02

    no , nn sono offeso
    inserite

  1039. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:02

    Cry è già da un bel po’ che sono con voi… Avevo notato però che non vi siete accorti di me… Ma non preoccupatevi… non mi offendo. 😉 In fondo siete impegnati col racconto!

  1040. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:05

    -Certo!- risponde Crystal, entusismata all’idea di esser ufficialmente arruolata in una missione. Non le era mai capitato prima d’ora, e ciò la entusiasmava. Tutto ciò che comrpendeva uan missione l’etusiasmava, compresi i turni di guardia… Non aveva mai provato a restare sveglia la notte – vincevano sempre la stenchezza e il sonno – e ora si ritrovava a pensare, dopo anni di scetticismo credendo una vita tutta uguale e monotona: “C’è sempre una prima volta!”

  1041. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:06

    Scusa Fran, solo che i commenti da me internet li carica dopo un bel pezzo… e a volte addirittura non li carica, alcuni.

  1042. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:08

    Non devi scusarti cry… In effetti ci mette un bel po’ di tempo anche a me per caricare… Abbiamo superato i mille commenti!

  1043. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:08

    Heryka, intanto, restò un po’ interdetta. Ciò che più le interessava era l’approvazione del Sejì. L’entusiasmo della maga le pareva esagerato, ma forse la fiducia che subito aveva mostrato per lei poteva essere d’aiuto per avvicinare anche il ragazzo.

    Allora, Vinci… inserisci tu un pezzo riguardo il tuo personaggio o fa Cry?

  1044. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:09

    sapete se stasera fanno un poliziesco? XD, Mi pare diffficile la prima parte

  1045. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:09

    Fran: ora che ci penso avevi detto che volevi sapere qualcosa in merito a WriteGame.. hai già concluso o ti serve ancora il mio aiuto?

  1046. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:09

    Uffi… non sono nè una maga, nè una strega… elfo!!! Sono un ELFO! E-L-F-O!!!!!!!!!!!!!!!!

  1047. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:10

    continuo io, solo ke ho perso il filo della storia

  1048. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:12

    Ahahaha… ok, dell’elfo XD
    vinci: allora, manca il pezzo in cui tu decidi di proseguire con crystal e vi avviate verso Kastet: lì è indispensabile la tua partecipazione.
    Intanto con Cry abbiamo abbozzato il nostro incontro: cry ha già preso confidenza con me, tu invece sei un po’ restio e come la solito diffidente. Quindi, siccome sta calando la sera, ho proposto di accamparci tutti insieme. Cry ha acconsentito subito e con entusiasmo, ma stiamo aspettando la tua approvazione.

  1049. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:13

    Allora, riassumo un po’, vinci? Dopo la storia della freccia ho lasciato quella parte in sospeso, da completare appena fossi arrivato tu. Così ho ripreso con Francy a scrivere direttamente da quando c’incontriamo al bivio, ci siamo conosciuti, detti i nomi, detti la destinazione… Heryka ci aveva anche chiesto qual’era la nostra missione, ma non le abbiamo risposto (il tuo vincent non voleva risponderle, la missione era segreta) stava facendo buio e avevamo deciso di accamparci… tu sei scettico nei confronti di Francy mentre io sono il contrario XD

  1050. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:14

    Veramente l’ho proposto io, Francy

  1051. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:15

    Ah, è vero, però ho detto io di farlo tutti insieme!

  1052. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:16

    Possiamo fare così: mentre Francy si fa venire qualche idea dei pericoli che potremo incontrare durante la strada (sceglieremo la scorciatoia che ho nominato prima, essendo più breve come ho detto è anche + perciolosa, quindi fatti venire in mente qualche pericoloso mostro, Francy 😉 ) mentre io e vinci completiamo quel pezzo della freccia…

  1053. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:17

    D’accordo, allora diciamo che io ho proposto e Francy ha approfondito XD

  1054. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:18

    Perchè mi dai questo arduo compito, cry? Solo perchè ho creato la Sam-rjah questo non significa che sono capace di creare demoni altrettanto leali XD
    Però se incontrassimo lei lungo la strada sarebbe davvero una situazione spiacevole…

  1055. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:19

    Puoi invertati cose come, che ne so, ragni giganti (classico) o animali a più teste!!! Sfodera la tua fantasia, Francy! Però vedi di non crearli troppo forti, sti’ mostri, o ci faranno a pezzi XD

  1056. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:21

    Vinci sei pronto per riprende il pezzo che abbiamo lasciato in sospeso ieri?
    “-Ci penso io a curarti.- fece lei mentre s’inginocchiava accanto al giovane.
    -Posso fare anche da solo…- ribattè lui.
    -Non nello stato in cui sei! Non ribattere per una volta!- replicò lei, furente. Tese le mani accanto alla spalla del ragazzo, non ci fu neanche bisogno di scoprirla dagl’abiti strappati. Mormorò alcune parole elfiche e una dolce porporina verde le avvolse le dita, trasferendosi sulla ferita di lui.
    Parole sussurrate con amore, dolcezza, uscivano come un fiume in piena dalle labbra della fanciulla. Era quello il suo modo di sfruttare la magia: con la gentilezza. Non solo otteneva di più ma sprecava anche meno energie.
    La ferita iniziò a rimarginarsi rapidamente. Lei si bloccò quando ormai era quasi cicatrice, per fortuna non era molto profonda e ci aveva messo poco a curarla. E per altra sfacciata fortuna la punta della freccia – che ora Vincent stava osservando – non era avvelenata. Si tolse il sudore dalla fronte con un polso: rimarginare una ferita del genere – quasi completamente, per giunta – non era poi una passeggiata…” questo era l’ultimo pezzo.

  1057. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:23

    Scusami frncy sono di nuovo al telefono con marco per farmi aiutare… dopo ti spiego cosa volevo… anche se credo di aver trovato una soluzione… grazie per essertene ricordata!

  1058. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:24

    scusate raga, ma nn penso dio riuscire a scrivere con una sola mano, visto che l’altra è impegnata a tenere l’aerosol

  1059. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:28

    Poco fa anch’io ero impegnata con l’aerosol XD il tempo che finisci con quello, io e Francy continuiamo per la sera per accamparci e quando finisci riprendiamo la storia della freccia 😉

  1060. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:29

    Allora chiamo in aiuto Wicrypedia, una buona musica che faccia pensare a mostri e roba simile… visto che adesso sto ascoltando Ikkunaprinsessa di Ville Valo (canzone in finlandese) e mi fa venire in mente solo foreste buie e umide con fili grigiastri impigliati fra i rami, come se fosse una palude maledetta (un buon luogo comunque da attraversare nel nostro viaggio)…

  1061. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:30

    Ehm… aspè che vado a scamminare fra le basi di Yoko XD

  1062. WiCrypedia Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:32

    Io ora stavo ascoltando questa, ma è più adatta ai duelli, intanto vedi cosa t’ispira Francy: http://www.youtube.com/watch?v=Py0Bl-YusxY

  1063. WiCrypedia Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:33

    Questa Francy!!! http://www.youtube.com/watch?v=FGjAs-8aFzs&feature=related

  1064. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:33

    Peccato che non si sentano belle forti…

  1065. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:34

    Ormai aspettiamo che vinci finisca con l’aerosol così riprendiamo il pezzo lasciato in sospeso mentre tu continui a pensare a mostri validi da inventare?

  1066. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:35

    fnito

  1067. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:36

    Okay! Riprendiamo, vinci? Hai letto l’ultimo pezzo, che ti ho messo proprio lì sopra?

  1068. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:38

    ho letto, e roa, che dovrei fare?

  1069. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:40

    Che ne so… Credo che dopo quello che ho fatto (insomma!! Di che perdevi sangue come un animale la ferita ormai è cicatrice, non è poco boy!!!!!) pernso qualcosa dovrai pensarla, no? Che ne dici, magari un “uhm, potrebbe essermi utile, così non toccherà a me sprecare energie”??????????????????????????

  1070. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:42

    E poi così hai avuto anche la dimostrazione che sono leale, nooooooooooooooooooooooooooo?

  1071. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:44

    Francy puoi ascoltare anche questa, credo sia buona per ispirarsi a dei demoni ^^ http://www.youtube.com/watch?v=k0M3VwBrD2w&feature=related

  1072. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:46

    Pensava: l’elfo, l’aveva curato e non era cosa da poco. Aveva notato che quella ragazza per le doti magiche aveva una capacità, oserebbe dire… innata. C

  1073. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:48

    Il primo mostro

    Il Darknife (dalle parole inglesi Dark – buio- e knife – coltello), mostro della palude (sotto la musica Darkness of the Unknown)

    Due occhi di brace e a forma di fessura si affacciarono dall’acqua fangosa. Piano emerse dall’acqua un essere di immani dimensioni, del colore della terra marcia e bagnata di pioggia acida. Una cresta arcuata e butterata si profilava lungo il dorso. Anche il resto del corpo presentava dei corpi estranei, quasi esternazioni di nuovi arti che spingevano dall’interno per emergere, ma che la dura corazza lasciava come rilevi disgustosi che si susseguivano sulla pelle coriacea, somigliavano a brandelli di cera sciolta e solidificatasi alla stregua di lava bollente. Le fauci erano possenti, una lunga linea che percorreva il cranio affusolato. All’interno, una lingua biforcuta e nera come la pece, da cui sgorgava a fiotti liquido verdastro. Quello stesso liquido, a contatto con l’acqua della palude, faceva evaporare quest’ultima in volute di fumo che si univano alla nebbia pesante del luogo. E poi due file di piccoli denti giallastri, acuminati e letali.
    Il mostro uscì con incredibile velocità dall’acqua, e prese a rincorrere i tre. Il suo corpo si muoveva agile fra gli alberi, sradicando i più deboli e lasciando dietro di sé una scia di distruzione e fango. Le foglie si appiccicavano sul suo corpo, mimetizzandolo ancora di più. emetteva un suono stridulo, quasi simile a quello di un topo impaurito. Piccoli gridi acuti che penetravano con violenza nelle orecchie, lasciando intorno un eco lugubre lungo qualche secondo.

  1074. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:48

    E’ innata!!!! Altrimenti mi chiamereste maga o strega, noooooooooooooooo??????? Che accidenti a fare sono un elfo se non perchè ho la magia innata?????? Lo so, ho cambiato un po’ le regole, ma se non avessi la magia innata quale sarebbe la differenza fra umani e elfi a parte le orecchie a punta????????

  1075. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:51

    Brava, Francy! Visto che ce l’hai le idee?? 😀
    Ma… ehm… domanda: come lo battiamo? :mrgreen:

  1076. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:51

    Vinci, che seginifica quella C finale?

  1077. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:52

    Eccomi. Scusa ancora Francy… è che sto tentando in tutti i modi di abbreviare, ma alcune cose non posso non dirle! Infatti quando ho letto per la prima volta le indicazioni, ho pensato subito che avrei avuto problemi e questo mi aveva suscitato una domanda(quella che volevo farti). “Descrivi la fase del sopralluogo, della raccolta delle evidenze, delle prove, degli indizi e delle testimonianze”. è che io nella prossima fase volevo direttamente proiettare anna nel suo ufficio a lavorare fino tarda notte. Diciamo che faceva un resoconto di tutti gli indizi e le prove. Finché non arriva l’autopsia con notizie che non fanno altro che confermare l’ipotesi più evidente, ma a lei c’è qualcosa che non quadra.
    Ora ti chiederai: qual’è il problema? Le parole usate nelle indicazioni: La descrizione del sopralluogo… e delle testimonianze. Ciò mi ha costretto a tornare sul luogo del delitto. Perché descriverlo mentre Anna è nel suo ufficio mi sembrava quasi uscire fuori traccia… Non so. Tu che ne pensi? Come dovrei fare? non so come gestire la cosa, o meglio come gestirla in 300 parole… Con Marco forse ho trovato una possibile soluzione. Ma non so quel che ne esce fuori…

  1078. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:52

    “Che potrebbe tornare utile” commentò nella sua mente, osservando lungo disteso, la ragazza che trafficava con delle bende. Alla fine l’aveva aiutato, e lui non ricambiava, troppo impegnato a cercare di nascondere la sua missione ed’identità. Quest’ultima era andata perduta, per colpa sua che in un momento di sfogo aveva urlato di appartenere alla casta dei sejì. Tanto, la ragazza li aveva sentito solo nominare varie volta, quel nome, e sicuramente non sapeva che significato aveva…
    —–
    posso creare l’altro mostro?

  1079. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:52

    Aspè, fammi inventare gli altri mostri… poi troveremo una soluzione ^^

  1080. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:53

    Allora ecco, ispiratevi! http://www.youtube.com/watch?v=wymkg2mUOtA

  1081. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:55

    Fran: non potresti scrivere in breve il sopralluogo, facendo in modo che avvenga proprio quando sei ancora sul luogo del delitto? E quindi ambientare nell’ufficio facendo arrivare i risultati dell’autopsia? Premetto che di poliziesco ne so poco e niente, oltre a vedermi ogni tanto ‘il comandante Florent’ (e solo perchè il figlio mi sta simpatico) sul 4 sono totalmente ignorante al riguardo…

  1082. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:55

    Fran. perchè non fai che Anna è nel suo ufficio e ripensa a tutto quello della giornata: le testimonianza, l’autopsia… cerca di mettere in sieme i pezzi che ha ottenuto ma qualcosa non quadra. Che ne dici?

  1083. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:56

    Avete bisogno di altre basi?

  1084. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 20:57

    Io ho in mente un mostro per base… quindi credo basti, altrimenti finisce che vi faccio un’arsenale di demoni XD

  1085. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:00

    Scrivo un po’ io

    -Ho finito.- sospirò finalmente la ragazza mentre chiudeva la propria borsa. Lui si mise seduto mentre si controllava la ferita alla spalla. Anche se quasi cicatrizzata poteva correre il rischio di riaprirsi, perciò la ragazza aveva pensato bene di bendargliela.
    Lei si rimise in piedi e gli tese una mano, per aiutarlo.

    ehm, non so se rifiuteresti la mano o no XD rispondi e vado avanti

  1086. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:01

    Okay, allora non ne cerco più!! O finisce che ci rimettiamo la vita con tutti sti’ mostri!
    Che ne dite: un mostro ognugno? Cioè: combattiamo insieme ma è a sconfiggere il mostro quello che è più bravo a colpirlo nel suo punto debole, no? Intutto quanti sono così sti’ mostri?
    ps: mi sembra stia diventando horror… XD

  1087. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:03

    I Disaperiar (dalla parola inglese Disappeared – scomparso), i mostri del cielo (sotto la musica Disappeared)

    Piccoli uccelli uncinati li accerchiarono improvvisamente. Avevano ali membranose, ma sul petto si profilavano piccole escrescenze dall’aspetto morbido, i principi di piume marroni. Dagli animali proveniva un forte lezzo che sapeva di morte. Erano migliaia, o almeno così pareva: lo sbattere convulso delle loro ali creava un effetto confusionario accanto alle loro presenze in continuo movimento, quasi che ogni uccello si duplicasse e triplicasse a causa dello spostamento d’aria. I mostri si avventarono come un corpo solo sui tre, cercando di agguantarli e graffiarli con i loro lunghi artigli e i becchi uncinati. Il loro colore era di un marrone rossiccio, gli occhi completamente neri e piccoli, quasi nascosti dalla pelle glabra del cranio piccolo e tozzo. All’improvviso, dopo quel primo attacco, scomparirono. Avevano il terribile dono di essere invisibili.

  1088. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:05

    E vai così, Francy! 😀

  1089. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:07

    Vinci where are you?

  1090. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:08

    Un’essere piatto e sinuoso strisciava agilmente sul suolo fangoso. All’apparenza poteva sembrare una normale serpe, ma sfortunatamente non lo era. Due vispi ochietti, abbagliavano l’inesistente, occhi rossi che spiavano l’ambiente in cerca di una possibile preda. Dal corpo viscido emergevano volute di fumo, che si avviluppavano nell’aria. Il fumo usciva da dei fori, che si aprivano e si richiudevano svariate volte sulla pella. Eruttavano come vulcani, regolarmente.
    La serpe aveva il capo,romboidale con una bocca ch’era poco più di un taglio sul viso. Dalla quale però si vedevano chiaramente denti – anche se piccoli – affilati… Talvolta una lingua biforcuta, uscita per allungarsi a dismisura nell’oscurità.
    L’erasmon, questo il suo nome, era capace di accrescere il suo corpo in lunghezza e larghezza ( per questo differiva da un semplice serpente ) riusciva a suo piacimento, ad assumere dimensioni inimmaginabili, che lo faceva chiaramente assomigliare ad un “mostro” vero e proprio, nonostante la sua scarsa restistenza.
    Così, in quello spettacolo lugubre, faceva anche capolino l’erasmon, facendo crescere il suo corpo, oppure ritornare alla simensione iniziale, fulmineamente. Tutto a suo piacimento, quando lo desiderava…

  1091. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:08

    Il problema è descriverlo in BREVE. Ci sono molte spiegazioni che devo dare, e darle dopo, mntre anna è in ufficio, mi sembra stupido… Insomma sono informazioni proprie del sopralluogo. Se non ne parlo quando è sul posto quando lo faccio?
    Quanto all’idea di Cry… Avevo pensato a una cosa simile. Dovrei solo riportare l’interrogazione di una persona fatta durante la notte stessa dell’omicidio. Poi portare Anna dopo qualche giorno nel suo ufficio che ripensa e cerca di mettere insieme i pezzi…
    mmmm… forse così eviterei una chiacchierata con il capo e andrei direttamente all’interrogazione, che dà un’informazione importante che non posso assolutamente tralasciare, né fargliela ricordare dopo a anna. Mentre gli altri indizi, che sono sempre importanti per capire come è avventuo l’omicidio, ma un po’ più futili li passerebbe solo in rassegna anna… interrotta poi dall’autopsia. Non è male.
    Ma secondo voi come è concluso il prologo e poi attaccare con una interrogazione, non interrompe la suspence? Comunque grazie ragazze! 😀

  1092. Carmela Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:09

    Bello! Peccato che non abbia tempo per partecipare… beati voi

  1093. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:10

    Therkan, la demone bianca (sotto No Time To Think)

    Una benda grigia le copriva gli occhi. I pochi capelli candidi che le si dipartivano dal capo altrimenti calvo erano di un bianco che virava all’argento, e raggiungevano terra in onde strane, che sussultavano ad ogni piccola folata di vento, quasi stessero danzando nell’acqua. La bocca era un taglio sottile, non vi erano labbra, e quando l’apriva si vedeva solo pelle tirata, nient’altro. Sembrava una bocca cucita. Nonostante questo il demone sembrava una giovane donna, deturpata sì, ma che conservava pur sempre un certo fascino maledetto. Indossava una veste semplice, e la sua alta statura ne scopriva la parte inferiore, dove comparivano dei piedi pallidi e sporchi, sanguinanti. L’abito era nero, stretto da una corda in vita, con delle maniche lunghe e che si allargavano nei pressi dei polsi. Dalle mani, ricoperte di bende grigiastre come quella posta sugli occhi, si dipartivano filamenti nerastri, simili a fumo, e che prendevano la forma di corde appena si avvicinavano ai ragazzi. Corde pronte ad avvinghiarli e strozzarli con la loro forza inumana.

  1094. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:10

    Accidenti, mi state facendo venire i brividi co ste’ descrizioni

  1095. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:12

    Fran… interrogazione non dovrebbe stare per interrogatorio?

  1096. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:13

    Ehi!! Non createmi mostri senza punti deboli, guys!!

  1097. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:14

    I punti deboli della mia Therkan sono senza ombra di dubbio gli occhi 😉

  1098. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:14

    Avete finito o ne volete fare altri? Appena finite ne affidiamo uno a ognuno di noi (secondo le nostre capacità) e poi riprendiamo a raccontare

  1099. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:15

    Già… che stupida! Interrogatorio! Come posso pensare di scrivere un giallo! 😳

  1100. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:16

    Per me basta, the corrupted non m’ispira niente… e poi tre sono già fin troppi…

  1101. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:16

    Sono fusa…

  1102. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:17

    Cmq, bravi, io non l’avrei una fantasia del genere per creare mostri così “^^

  1103. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:18

    Okay, allora basta!! Ora “affidiamo” ogni mostro a ognuno di noi ^^
    Chi sente di avere le giuste capacità per sconfiggere il Darknife?

  1104. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:20

    Allora, riassumo il punto debole di ciascun mostro:
    – Darknife, la luce; non sopporta il calore e la luce perchè lo rende cieco e assottiglia la corazza, cosiccè diventa più penetrabile.
    – Disaperiar, bisogna prima disperderli, dividere il gruppo, quindi si devono colpire le ali con punte di metallo.
    – Therkan, gli occhi, se si colpiscono gli occhi con una freccia è fatta, infatti il demone non ha occhi, bensì dei veri e propri buchi che comunicano con l’interno.

  1105. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:20

    Deraven, l’angelo nero.

    Deraven, questo il suo nome;il cui significato è angelo nero. Benchè non avesse nessuna delle fattezza adatte ad un angelo.
    Un viso sottile, abbagliava l’ombra…
    —-
    devo andare a mangiare e dopo, nn so se mi riconnetto

  1106. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:20

    *cosicchè!!!

  1107. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:22

    Ciao, vinci… Io nemmeno ci sono dopo pranzo. Domani ho compito, qualcosina la devo pur ripassare anche se è un questionario…

  1108. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:23

    Mmmm…. il primo lo potresti battere tu, Francy
    Il secondo vinci…
    E il terzo io?
    Però dobbiamo aggiungere gli altri due di vinci!!!

  1109. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:23

    PRANZO????? Scusate, il raffreddore mi da’ alla testa, volevo dire * cena

  1110. Francesca Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:24

    Forse combinando le vostre soluzioni e quelle di Marco, ne esco fuori…
    Grazie! Non ci sarei mai arrivata senza voi… Certo non è ancora niente sicuro, ma secondo i miei calcoli dovrebbe andar bene… Grazie ancora!
    vado a cena! A domani… 😛

  1111. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:25

    Ciao Fran! E prego! 😀

  1112. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:25

    La descrizione di Deraven mi pare un po’ esigua… non capisco molto… comunque gli ultimi due li possiamo unire: Deraven mi pare quasi umano, o almeno capace di un’intelligenza, quindi potrebbe governare l’Erasmon. Siccome passiamo dal suo territorio decide di distruggerci, ma noi (stavolta insieme) sconfiggiamo entrambi…

  1113. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:25

    Ciao Fran!

  1114. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:27

    Ehhh brava Francy! 😀 ottima idea!!
    Gli altri li battiamo sempre insieme… solo ci rendiamo conto che un mostro lo può sconfiggere veramente solo chi riesce, ovvero chi ha la capacità adatta a ucciderlo definitivamente… Poi si collabora: io posso immobilizzare con la magia, tu ci vai con le armi e così via

  1115. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:29

    Sì, per esempio per il primo tu lo indebolisci con la luce e io parto all’attacco…
    per il secondo noi due contribuiamo a dividere i Disaperiar mentre vinci li neutralizza…
    per il terzo noi ti proteggiamo dalle corde e tu con il tuo arco prendi la mira per colpire entrambi gli occhi…

  1116. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:29

    Vi sta piacendo questo racconto a tre? Siate sinceri

  1117. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:30

    Okay, Francy!! Questa sera sei portentosa, eh?

  1118. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:31

    Pronta la cena, se dopo mi rimane un po’ di tempo mi ricollego!!!! Altrimenti a domani, bye!!!

  1119. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:33

    Portentosa? Forse, visto che sto anche continuando con il disegno della mia coppietta preferita…
    Ciao cry 😉 E devo dire che io questo racconto sto cominciando ad adorarlo 😛

  1120. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:37

    scusate ma la descrizione del deraven nn era finita.
    francy, se ci sei continuiamo il racconto dell’immagine

  1121. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:47

    Ehi!! Sono TORNATAAAAAAAAAA!!!
    Ci siete per continuare? ^^

  1122. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:50

    io ci sn, almeno per ora ma per poco, volevo passare la serata a leggere

  1123. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:52

    Ci sei per completare quel benedetto pezzo?
    “-Ho finito.- sospirò finalmente la ragazza mentre chiudeva la propria borsa. Lui si mise seduto mentre si controllava la ferita alla spalla. Anche se quasi cicatrizzata poteva correre il rischio di riaprirsi, perciò la ragazza aveva pensato bene di bendargliela.
    Lei si rimise in piedi e gli tese una mano, per aiutarlo.

    ehm, non so se rifiuteresti la mano o no XD rispondi e vado avanti” questo era l’ultimo…

  1124. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:52

    anke perkè sono troppo curioso per continuare a domani la lettura

  1125. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:53

    Sai che ti dico? Che penso proprio che questo racconto inizi a non piacerti.

  1126. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:54

    D’accordo, allora vai a leggere. Visto che hai così tanta voglia di lasciarmi sola…

  1127. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:54

    Vincent vide la mano della ragazza allungarsi verso di lui, e non potè far’altro che prenderla, per alzarsi.
    —–
    Un complimento del tipo, combatti bene sarebbe gradito 😉 XD

  1128. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:56

    Allora rimani…?

  1129. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:58

    Ci sono anch’io! Per cena oggi seppie alla griglia del caminetto, quindi dovrò aspettare ancora un po’…

  1130. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:58

    -Te la cavi con la spada, eh?-

    XDXDXDXDXDXDXD!!! No, dai che scherzo 😛

    -Sei sicuro di stare bene?-
    Lui annuì senza guardala negl’occhi.
    -Sei abile con la spada, eh?- fece lei, non potendo non dirlo. Era così evidente la sua bravura…

    Eccoti accontentato! Felice?

  1131. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:58

    e che credi che ti lascerei sola? anche se nn hai capito molto bene la mia situazione ( ho un orecchio che mi fa malissimo….

  1132. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 21:59

    felice

  1133. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:00

    😀

  1134. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:01

    Certo, perchè ti servono le orecchie per parlare con me SCRIVENDO…. perchè a me che lacrimano in continuazione gl’occhi non vedo un accidenti. Non pensare che esisti solo tu al mondo! O che solo tu stai male!
    Cmq, io prima non avevo capito che rimanevi ancora… Pensavo te ne stessi andando…

  1135. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:01

    fracy, la tua assenza da tirsekkatrice non può durare in eterno… ? =)

  1136. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:02


    Lui le sorrise appena, dentro di sè pieno d’orgoglio.

    Ora mi chiedi se posso accompagnarti nella missione o no??????

  1137. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:03

    Se è per questo magari io sono ferma con i capitoli del libro XD facciamo così: appena finiamo queste storie riprendiamo con Tyrsek, Chronicles e Xunda, okay? intanto vediamo di finire sto’ racconto a tre!!

  1138. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:05

    Ormai, si fidava di lei, e non sapeva cos’altro ringraziamento se non portarla a Kastet; una meta che Crystal desiderava ardentemente.
    – Sei disposta ad accompagarmi a Kastet, naturalmente se lo vuoi – il ragazzo malcelava un sorrisetto, in attesa di una palese risposta…

  1139. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:07

    No xunda non riprende, almeno per ora… sono ad un mumento cruciale di Arya, importantissimo: Il momento degli scandali a corte! e del giullare misterioso…

  1140. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:07

    Uff, io il Tyrsek non so come farlo continuare! Comunque ha ragione cry, meglio finire prima questo racconto di gruppo.. e vi ricordo che io non riesco a portare avanti più storie contemporaneamente…!

  1141. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:07

    -Certo!- rispose lei, e per prenderlo un po’ in giro aggiunse -O senza di me chissà in che condizioni torneresti a casa se già da un paio di briganti ti fai conciare così!- disse con voce divertita.

    Ahia, la vedo brutta la tua reazione… XD

  1142. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:08

    Infatti! Finiamo questo e poi si riprende tutto ciò che abbiamo lasciato in sospeso, okay? 😀

  1143. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:13

    Guys…?

  1144. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:18

    Io ci sono…

  1145. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:20

    E vinci?

  1146. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:21

    Non mi dire che si è offeso per la battutina nel commento del racconto…!!!

  1147. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:22

    Il viso del sejì, s’indurì e l’elfo incominciò a prepararsi una scusa…
    – Scusa non volevo! ti prego- fece la ragazza per aggiustare la situazione. Poi con suo grande stupore vide il giovane scoppiare in una fragorosa risata.
    -Eh, dopo tutto hai raggione? – dichiarò il ragazzo con sguardo complice, ancora travolto dalla risata, che come un turbinio lo aveva preso, ed ora sembrava non volerlo lasciare….

  1148. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:22

    boh! Se l’è mangiato il Deraven…
    comunque io vado a cena, spero di trovarti quando torno…

  1149. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:23

    Okay, buon appetito Francy!!
    Forte, vinci 😀

  1150. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:25

    -Allora ammettilo che ti sono utile!- chiese come conferma lei mentre lui cercava di reprimere le ultime risate.

  1151. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:27

    Mi sto divertendo tanto ^^ tu no, vinci?

  1152. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:31

    – Utile, davvero utile, elfetta!
    – Dopo streghetta, elfetta. D’altronde il tuo carattere è un po’ strano, e non posso farci niente- concluse la ragazza, poi Vincent fece la direzione della strada. E felici s’incamminarono. Ma forse… un nuovo pericolo incombeva all’orrizzonte

  1153. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:32

    Okay! Credo che da ora possiamo collegarlo al pezzo dopo, ovvero all’incontro ^^

  1154. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:34

    si cry, per oggi puoi salvare tutto il dialogo tu? ti prego, anke se salvi tutte le cose di prima

  1155. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:34

    Salvo tutto io, non ti preoccupare ^^

  1156. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:41

    e ti raccomando passa nel blog di ianel… mia nuova lettrice fissa

  1157. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:43

    Rieccomi!
    Cry, se salvi tutto puoi unire i pezzi in un commento? Così comincio a salvarmelo anch’io… sempre se non ti è di fastidio.

  1158. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:45

    Pensava: l’elfo, l’aveva curato e non era cosa da poco. Aveva notato che quella ragazza per le doti magiche aveva una capacità, oserebbe dire… potente. “Che potrebbe tornare utile” commentò nella sua mente, osservando lungo disteso, la ragazza che trafficava con delle bende. Alla fine l’aveva aiutato, e lui non ricambiava, troppo impegnato a cercare di nascondere la sua missione ed’identità. Quest’ultima era andata perduta, per colpa sua che in un momento di sfogo aveva urlato di appartenere alla casta dei Sejì. Tanto, la ragazza li aveva sentito solo nominare varie volta, quel nome, e sicuramente non sapeva che significato aveva…
    -Ho finito.- sospirò finalmente la ragazza mentre chiudeva la propria borsa. Lui si mise seduto mentre si controllava la ferita alla spalla. Anche se quasi cicatrizzata poteva correre il rischio di riaprirsi, perciò la ragazza aveva pensato bene di bendargliela.
    Lei si rimise in piedi e gli tese una mano, per aiutarlo.
    Vincent vide la mano della ragazza allungarsi verso di lui, e non potè far’altro che prenderla, per alzarsi.
    -Sei sicuro di stare bene?-
    Lui annuì senza guardala negl’occhi.
    -Sei abile con la spada, eh?- fece lei, non potendo non dirlo. Era così evidente la sua bravura…
    Lui le sorrise appena, dentro di sè pieno d’orgoglio.
    Ormai, si fidava di lei, e non sapeva cos’altro ringraziamento se non portarla a Kastet; una meta che Crystal desiderava ardentemente.
    – Sei disposta ad accompagnarmi a Kastet, naturalmente se lo vuoi – il ragazzo malcelava un sorrisetto, in attesa di una palese risposta…
    -Certo!- rispose lei, e per prenderlo un po’ in giro aggiunse -O senza di me chissà in che condizioni torneresti a casa se già da un paio di briganti ti fai conciare così!- disse con voce divertita.
    Il viso del Sejì, s’indurì e l’elfo incominciò a prepararsi una scusa…
    – Scusa non volevo! ti prego- fece la ragazza per aggiustare la situazione. Poi con suo grande stupore vide il giovane scoppiare in una fragorosa risata.
    -Eh, dopo tutto hai ragione? – dichiarò il ragazzo con sguardo complice, ancora travolto dalla risata, che come un turbinio lo aveva preso, ed ora sembrava non volerlo lasciare….
    -Allora ammettilo che ti sono utile!- chiese come conferma lei mentre lui cercava di reprimere le ultime risate.
    -Utile, davvero utile, elfetta!
    -Dopo streghetta, elfetta. D’altronde il tuo carattere è un po’ strano, e non posso farci niente- concluse la ragazza, poi Vincent fece la direzione della strada. E felici s’incamminarono. Ma forse… un nuovo pericolo incombeva all’orizzonte

    I due ragazzi stavano scendendo il sentiero principale per andare verso la capitale Kastet. La strada era lunga, ci avrebbero impiegato massimo due settimane. E poi dipendeva anche dalla via che si voleva scegliere: c’erano più strade per la capitale. La più lunga era quella principale, poi v’era un’altra via, una scorciatoia, ma più ardua come via. Al secondo bivio avrebbero dovuto decidere se prendere la via più lunga ma più sicura o quella più breve ma anche più dura.
    Intanto i due giovani avevano raggiunto il primo bivio. Una ragazza era lì, con una mano teneva le briglie di un bellissimo arabo nero.
    Crystal non resistette quando lo vide. Il pelo corto e nero sembrava essere lucido, le macchie di sole che penetravano dalle foglie degl’alberi lo facevano brillare. Scuoteva la coda e la criniera, in modo elegante anche se tradiva il suo nervosismo. Gl’occhi brillavano di un color notte vellutato, occhi di pura creatura, innocenti come gli occhi di tutte gli animali.
    Mentre Vincent accanto alla fanciulla rallentava il passo lei lo accelerava. Fu subito accanto al cavallo, senza badare troppo alla padrona. Accarezzò il muso dell’animale -E’ bellissimo… Come si chiama?- chiese poi, senza guardare negl’occhi la sedicenne che teneva le briglie dell’animale.
    -Sirius – rispose la ragazza, dando una lieve pacca sul collo possente dell’animale.
    Crystal finalmente si decise a guardarla. Dalle armi e dagl’abiti si vedeva subito che era una guerriera. Portava un mantello scuro come la notte, i capelli castani e gl’occhi profondi d’un viola magnetico, il viso dai lineamenti delicati. Bella, ma soprattutto ad avere una sua notevole bellezza era l’alone di mistero e magia che avvolgevano la sua figura e che l’elfo percepiva fortemente. Dando uno sguardo a destra, accanto alla strada da cui erano spuntati lei e il Sejì, c’era la strada da dove la ragazza doveva venire, ovvero la via che saliva per la montagna Mordren, proprietà del ricco feudatario Kentash.
    -E qual è il tuo nome?- chiese curiosa Crystal, mentre continuava ad accarezzare il muso dell’arabo nero.
    – Sono Heryka. Voi due invece? – il volto della ragazza si adombrò leggermente, forse non era abituata ad avere stretti contatti con altre persone. I suoi occhi mantenevano in ogni caso un che di glaciale e distaccato.
    -Io sono Crystal.- rispose senza dubbio l’elfo con un sorriso radioso.
    Vincent si morse le labbra: non aveva proprio voglia di socializzare con sconosciuti. Era pur sempre in missione segreta! E avrebbe preferito che anche lui rimanesse segreto. Forse avrebbe fatto meglio a non portarsela dietro, quell’elfo, ma ormai etra troppo tardi…
    -Il mio nome è Vincent.- disse secco con uno sguardo sospettoso.
    – Dove vi state recando? – Chiese quindi Heryka.
    Vincent sembrò irritarsi ancora di più. Fra tutto ciò che gli poteva accadere, doveva proprio incontrare un’altra seccatura pronta a chiedergli ogni particolare della sua vita? Avrebbe preferito di gran lunga uccidere mostri alati e serpenti velenosi che avere a che fare con due donne curiose.
    -Alla capitale Kastet.- rispose Crystal senza pensare alle conseguenze delle proprie parole. Vincent ebbe il forte impulso di strozzarla mentre in mente imprecava contro di lei.
    – Perfetto, anch’io sono diretta lì. – riprese Heryka. – Posso sapere cos’è che vi porta a intraprendere un viaggio così lungo? E pericoloso, per di più. – Mentre diceva ciò, i tre ragazzi si erano avviati a passo lento lungo la larga strada per Kastet. Nessuno aveva voglia di perdere tempo in chiacchiere, e in ogni caso erano comunque costretti a procedere insieme per la stessa via, almeno fino al prossimo bivio.
    Questa volta Crystal non rispose. Non ne aveva il diritto, dopotutto. Visto che quello veramente arruolato nella missione che li spingeva a Kastet era Vincent toccava a lui decidere se rispondere o meno… Quando si girò a guardarlo vide subito il suo sguardo furente puntato su di lei. Improvvisamente si rese conto che lui non era per niente d’accordo di avere quella terza ragazza accanto. Solo ora capiva di aver sbagliato, non doveva fare subito amicizia. Avvampò – soprattutto perchè aveva fatto arrabbiare lui – mentre abbassava il viso. Come poteva rispondere alla domanda di Heryka?
    All’imbarazzo di Crystal, e accortasi dell’atmosfera pesante che si stava creando, la ragazza comprese di aver fatto una domanda importuna. – Va bene, non vi preoccupate… comprendo che non me lo volete dire. Sono stata troppo invasiva, scusate. – Quindi abbassò il capo, aspettando qualche cenno.
    L’elfo cercò subito un modo per far cambiare l’aria pesante che s’era creata, guardando il cielo che andava a scurirsi notò -Sta calando la sera. Che ne dite, ci accampiamo?-
    -Potremmo passare la notte insieme, così da dover fare anche meno turni di guardia. Vi va bene? – propose Heryka.
    -Certo!- risponde Crystal, entusiasmata all’idea di esser ufficialmente arruolata in una missione. Non le era mai capitato prima d’ora, e ciò la entusiasmava. Tutto ciò che comprendeva una missione l’entusiasmava, compresi i turni di guardia… Non aveva mai provato a restare sveglia la notte – vincevano sempre la stanchezza e il sonno – e ora si ritrovava a pensare, dopo anni di scetticismo credendo una vita tutta uguale e monotona: “C’è sempre una prima volta!”
    Heryka, intanto, restò un po’ interdetta. Ciò che più le interessava era l’approvazione del Sejì. L’entusiasmo della maga le pareva esagerato, ma forse la fiducia che subito aveva mostrato per lei poteva essere d’aiuto per avvicinare anche il ragazzo.

    Questo è quello di oggi, se volete vi metto i pezzi degl’altri giorni, però disordinati

  1159. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:46

    Tutti i pezzi che ho scritto io e che poi ordineremo alternando con i pezzi di vinci…

    Passi veloci, silenziosi. La ragazza continuava a vagare velocemente per casa, raccogliendo alcune cose e mettendole nella sacca che portava. Erano per la maggior parte pozioni che aveva comprato da fidati sacerdoti: servivano per far riacquistare una parte di energie spese per qualsiasi lavoro.
    Mettendosi la sacca a tracolla la ragazza uscì di casa, tranquillamente. Il bosco l’accoglieva con la solita brezza mattutina, fresca, umida. L’odore di muschio era forte, come l’odore di rugiada che pian piano andava ad asciugarsi con l’alzarsi del sole. Gli animaletti del bosco si stavano svegliando, pigri coniglietti balzavano fra il sottobosco, gli scoiattolini iniziavano con i loro giochi su gl’alberi, gli uccellini cinguettavano melodiosi. Le foglie degli alberi, scosse lievemente dalla dolce brezza mattutina, risplendevano di un bellissimo verde smeraldo sotto i raggi dell’alba. Dovevano essere le sei e mezza del mattino.
    La ragazza sorrise, pregustando la natura che la circondava. Amava vivere lì, si sentiva in pace con sé stessa e tutto ciò che la circondava. Mentre una farfalla dalle ali violette le volteggiava intorno, la ragazza riprese a camminare. L’aspettava un altro giorno di faticose magie. Era così che si guadagnava da vivere: facendo magie per altri. Era stranamente versata nell’arte della magia innata, di quella che non comprende litanie e pozioni. Lei piegava al suo volere la natura per sfruttarla, ma, a differenza di altri maghi, lei piegava la natura al suo volere con la gentilezza. Ecco perché le magia le venivano semplici.
    Per questo di buon ora si recava al villaggio. Per guadagnare soldi. E con i soldi che racimolava si procurava da vivere.
    La fanciulla riempì i polmoni d’aria. L’aspettava un’altra giornata, terribilmente uguale a tutte le altre che aveva vissuto, fin da quando era orfana, e uguale a tutte le prossime che avrebbe vissuto. Non si aspettava di certo che proprio in quel pomeriggio…

    Era pomeriggio, Crystal si stava recando di nuovo in città per altri incontri. Una volta tanto aveva l’occasione di fare l’extra di denaro.
    Era persa in pensieri sulla meravigliosa natura che la circondava che non si accorse di sbattere contro qualcuno mentre camminava. Tanto fu forte la botta che per il contraccolpo cadde a terra. Quando sollevò il viso per vedere contro chi aveva sbattuto – e per precisare aveva già sulle labbra quattro belle paroline da dire a quello lì – che appena vide chi aveva davanti le parole le morirono in gola. Si limitò a scusarsi – non aveva pensato completamente di farlo – infatti per l’imbarazzo non si accorse di balbettare. Il ragazzo l’aiutò ad alzarsi prendendola per una mano.
    -Non ti preoccupare- fa il ragazzo, con un sorrisetto amichevole in viso…
    Lei gli sorride radiosa, mettendo subito da parte l’imbarazzo.
    -Come mai da queste parti?- chiede subito lei, facendo un passetto indietro per squadrare il ragazzo. Erano rare le persone che passavano per quella foresta, di solito era mal vista dagli abitanti di paese.
    Dall’aspetto si vedeva subito che il ragazzo era un guerriero, e anche mago. Ma non erano quelli ad attrarre la sua attenzione… Era curiosissima, nella sua natura lo era sempre stata. E molto estroversa. Continuò a sorridere al ragazzo che aveva davanti.

    Lei s’imbronciò e alzò le mani in segno di resa -Scusa tanto se sono un po’ curiosa!- e detto questo fece per sorpassarlo.

    -E allora? Non puoi permetterti comunque di offendermi così.- fa lei, risentita.

    -Mi chiamo Crystal.- fece lei mentre si attorcigliava una ciocca di capelli con le dita: il cambio d’umore di quel ragazzo era semplicemente impressionante… Ma meglio così, dopotutto.

    -Dove sei diretto? Conosco come le mie tasche questa foresta, magari posso aiutarti per orientarti.- propone lei, disponibile e sorridente.

    Un fruscio colse di sorpresa i due ragazzi. Vincent portò subito la mano sull’elsa della spada che portava alla cintura. Un altro rumore.
    Il ragazzo fu velocissimo a sguainare la spada, giusto in tempo per parare un fendente. Crystal non si era neanche resa conto che erano circondati.
    Briganti. Questo dichiarava il loro aspetto. Rozzi, tanti, uomini affamati di potere, un potere che cercavano di acquistare in modo sleale. Armi rubate, portavano, armature di altri combattenti, rubate anch’esse ai loro guerrieri.
    Dovevano essere una decina. Una decina contro due.
    Vincent si ritrovò ad affondare la lama della propria spada nella carne dei briganti, danzando li attaccava con mosse mai viste. Sembrava non avere un punto debole, sembrava non essere la sua mente a guidare i suoi passi, le sue mosse. Le sue iridi non erano più di quel dolce nocciola, ma erano diventate scarlatte. Un dolce piacere desideroso di sangue lo guidava, la follia del duello.
    Crystal arretrò leggermente intimorita di fronte al combattimento in corso davanti a lei. Quel ragazzo sembrava essere diventato una belva, questo dimostrava la sua potenza, però doveva ammettere che le sue mosse – per quanto crudeli, visto che provocavano morte – erano anche eleganti, avevano una loro bellezza.
    La ragazza girò di scatto la testa: uno dei briganti rimasti si era separato dal gruppo che stava assaltando Vincent. Teneva in mano un arco, prendeva di mira il ragazzo che ignaro continuava a combattere.
    -Kata, set kanà!-
    Delle radici sbucarono da fuori il terreno, rapidamente avvolsero il corpo del brigante, bloccandolo. Ma la freccia ormai era scoccata, l’incantesimo non aveva fatto in tempo.
    Crystal seguì con lo sguardo la freccia che fulminea andava a conficcarsi in una spalla del ragazzo. Lo sentì urlare, mentre non completava l’ultima mossa per scartare di lato. Un rapido affondo e l’ultimo dei briganti era stato ucciso. Ci pensò Crystal a togliere dal mezzo l’altro, quello ancora bloccato sotto il suo incantesimo: chiese alle radici di cambiare posizione, ed esse obbedirono. Il suono delle ossa che si frantumavano riempì l’aria facendo venire i brividi alla ragazza. Poi si riprese, di scatto, e corse dal suo amico che si teneva la spalla ferita.
    -Stai bene?- chiese lei, accanto al ragazzo.
    -Tu che dici?- le rispose lui mostrandole la mano che aveva tenuto premuta alla spalla, piena di sangue.
    -Ci penso io a curarti.- fece lei mentre s’inginocchiava accanto al giovane.
    -Posso fare anche da solo…- ribattè lui.
    -Non nello stato in cui sei! Non ribattere per una volta!- replicò lei, furente. Tese le mani accanto alla spalla del ragazzo, non ci fu neanche bisogno di scoprirla dagl’abiti strappati. Mormorò alcune parole elfiche e una dolce porporina verde le avvolse le dita, trasferendosi sulla ferita di lui.
    Parole sussurrate con amore, dolcezza, uscivano come un fiume in piena dalle labbra della fanciulla. Era quello il suo modo di sfruttare la magia: con la gentilezza. Non solo otteneva di più ma sprecava anche meno energie.
    La ferita iniziò a rimarginarsi rapidamente. Lei si bloccò quando ormai era quasi cicatrice, per fortuna non era molto profonda e ci aveva messo poco a curarla. E per altra sfacciata fortuna la punta della freccia – che ora Vincent stava osservando – non era avvelenata. Si tolse il sudore dalla fronte con un polso: rimarginare una ferita del genere – quasi completamente, per giunta – non era poi una passeggiata…

  1160. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:47

    Tutti i pezzi di vinci…

    Vincent guardava determinato la foresta, dal baratro che gli si tuffava con felicità. E la selva, con le sue verdi cime sembrava un tessuto di tela verde, da cui s’intravedono piccole aperture. Nel mezzo di questa si apriva una grande strada ampia, è la via principale per Kastet; la capitale imperiale deve il quattordicenne è diretto. La sua missione avrà inizio là, missione di cui il Sejì va pienamente fiero, salvare il regno non è una cosa da poco. Almeno lui, non la considera così…
    Vincent è un mago-guerriero, in verità più mago che guerriero. Fin da piccolo addestrato alle arti occulte, e quegl’incantesimi macabri che gli fanno un tale ribrezzo, d’un tratto l’odore del sangue che aveva sentito nella sua infanzia lo pervade, e per poco non sviene. Del suo passato vuole solo avere un vago ricordo.
    Nel suo ordinario vestito: una giacca in pelle nera e dei pantaloni di tela, anch’essi dello stesso colore. Saltano al’occhio una spada appesa alla cintura, inguainata nel suo fodero e sempre agganciati, porta de kunai e degli shuriken, ma anche delle boccette stracolme di liquido verdastro.
    Affisso com’un cartello alla schiena, vi è uno strano oggetto avvolto in una pezza, dal contenuto misterioso, si sa solo ch’è molto lungo.
    Guarda per l’ultima volta il basso, prima di buttarsi in quel manto verde….

    Il ragazzo percorreva la strada tranquillo, guardando sperduto il sentiero che si perdeva nel nulla. Mentre il sole picchiava forte sui suoi vestiti,costringendolo a sudare – che per lui non è una cosa da poco, abituato ad ambienti freddi…- , pensa che è importante. “ Uomo piccolo, destinato a grandi cose” si ripete nella testa.
    Mentre era assorto nei suoi pensieri, vide una ragazza sbattere contro di lui e cadere a terra; Vincent non s’è fatto male. Aiuta volentieri la ragazza ad alzarsi, tendendole una mano. La ragazza incominciò a farfugliare, scusandosi per l’accaduto…
    -Non ti preoccupare – fa il ragazzo, con un sorrisetto amichevole in viso…

    – Fatti i fatti tuoi! Donna! – infierì il ragazzo con sguardo duro.
    Davanti a lui, gli si parava una bella fanciulla, dai capelli di sfumature iridescenti…

    – La curiosità e tipico delle Streghe! – disse il ragazzo, con stizza, poi fulminemente uno sputò partì dalla sua bocca…

    – Sono un Sejì…
    la ragazza fece finta di non capire, o meglio non capiva.
    – Chi?
    – Un Sejì! una nobile casta! – gridò il ragazzo. Stavolta la streghetta parve capire….

    – Beh, forse hai ragione. Voi rozzi contadini ch’abitate nel bosco, non conoscete la nostra fama. E per questo sei scusata, elfo,…- fece il ragazzo mentre una folata di vento gl’attravarsava i capelli, che guardò contorcersi nella calma aria che li voleva avviluppare

    – Lasciamo perdere la situazione… emh, non ci siamo nemmeno presentati, Il mio nome è Vincent, il tuo? – chiese il ragazzo, e il suo sguardo divenne di nuovo amichevole

    – La mia meta è Kastet, ma so bene la strada…
    Il nome della città imperiale risuonò varie volte nella mente della ragazza; il luogo dove i più importanti maghi si riunivano, e lei avrebbe voluto andarci. E allora perchè no? perchè non essere libera e volare via? La sua mente incominciò ad elaborare un discorso per far si, che il ragazzo accettasse di averla dietro.
    – Perchè sei diretto proprio lì? – domanda Crystal, incuriosita.
    – Se non vogliamo ricadere in quella spiacevole situazione, ti prego di non fare domandi, che considero ”personali”.-
    Allora l’elfo tacque, scontenta di esser zittita un’altra volta.

  1161. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:48

    E i pezzi di Francy… Badate che sono solo quelli di ieri, quelli di oggi li ho uniti nel commento sopra 😉

    La sala era immersa nel buio. Delle tende di pesante broccato rosso coprivano le enormi vetrate, lasciando solo che piccole lastre di luce entrassero a riflettersi sul pavimento di marmo. I contorni delle cose erano concisi, ma spenti nei loro colori. Gli arazzi alle pareti appesantivano l’atmosfera: erano l’unico arredamento presente nell’enorme stanza rettangolare, all’infuori dell’imponente trono posto al centro di essa.
    Le trame s’inseguivano strette, nodo dopo nodo, a narrare storie sanguinose. Un leone con il capo mozzato, ancora con le zampe protese al cielo, e il suo sangue sparso nel tessuto, quasi si fosse macchiato davvero. Un esercito che marciava contro gruppi di contadini armati di zappe e rastrelli, e nella raffigurazione successiva lo sterminio di questi ultimi.
    Lo sguardo di Heryka vagava fra un arazzo e l’altro, senza soffermarvisi troppo. Non le interessavano le battaglie, non quelle che non erano le sue. Inginocchiata davanti al trono, attendeva paziente che il suo capo facesse la sua comparsa.
    Finalmente il portone di legno si aprì con un lugubre cigolio. Sentì i passi di un paio di stivali che si avvicinavano, risuonando nel silenzio ovattato della sala.
    L’uomo prese posto sullo scranno, una poltrona di velluto intarsiata nell’oro. Il mantello, che prima aveva strusciato sull’impiantito, accompagnando il suo padrone, aveva i bordi di pelliccia bianca e il tessuto di seta amaranto.
    – Ben arrivata. – disse l’uomo, con una voce bassa e grave.
    – Mio Signore. – fu la risposta di Heryka.
    – Sai per cosa ti ho chiamata. Non ammetto errori stavolta. – cominciò l’uomo.
    – Non vi ho mai delusa. – periodi brevi e concisi. Sottomissione, bravura, precisione. Anonimato. Non ci voleva altro per assicurarsi un lavoro, specie se presso il feudatario Kentash.
    – C’è un certo mago Sajì, non so il nome, che deve portare un’arma al Cavaliere. Quella maledetta profezia… – sbottò l’uomo, mantenendosi il capo con una mano. – Si sta recando al castello. Raggiungilo. Fatti portare dal mago sotto gli occhi di quel bastardo. Uccidilo. E portami l’arma. – lo sguardo di Kentash non ammetteva repliche. Il suo attimo di stanchezza si era dissolto per lasciare posto a una nuova, cruda determinazione.
    – Sì, Mio Signore. Altro? – chiese Heryka, sempre con il capo volto a terra, il ginocchio che premeva sul marmo freddo del pavimento.
    – Non fallire. – furono le ultime parole dell’uomo. Era un congedo.
    Heryka si alzò. Fece un breve inchino e si allontanò dal trono.

    Non le poteva capitare missione più facile. Kastet, la capitale dove era diretta, distava massimo due settimane di marcia. Per lei non ci sarebbero voluti più di dieci giorni.
    La strada per Kastet era ardua, e la via più facile era comunque intrisa di pericoli. Nonostante ciò, non era la prima volta che imprendeva tali viaggi, e ormai era abituata ad affrontare ogni genere di ostacolo.
    Heryka procedeva a un allegro trotto, il suo arabo nero che a tratti sbuffava. Il suo cavallo era abituato a ben altre andature, a muoversi veloce fra gli stretti sentieri con i rami degli alberi che gli sferzavano i fianchi. Ma doveva avanzare a rilento per poter incontrare il mago Sejì lì dove avrebbe voluto.
    Al primo bivio per Kastet, dopo una mattinata di marcia costante, convergeva anche la strada che portava al rifugio Sejì: se avesse raggiunto il mago in quel punto, avrebbe avuto la scusa che fosse stato solo un incredibile caso. Quindi, nel suo piano, si prospettava un viaggio in coppia fino alla fortezza. Qui si sarebbe fatta portare dal presunto Cavaliere, sotto le vestigia di una complice spergiura. Un colpo di pugnale, massimo due, e la vittoria sarebbe stata dalla sua parte.
    Su questo rifletteva, mentre nel mattino si avvicinava sempre più all’agognato bivio. Il sole penetrava dagli alti alberi, proiettando sul sentiero forme strane e mutevoli. Le betulle affiancavano vetuste il sentiero, fornivano una protezione dolce e materna ai viandanti di passaggio.
    Heryka sbadigliò. Quella mattina si era svegliata presto, e la notte l’aveva passata a pianificare come comportarsi nelle varie situazioni. Ma non ci pensò, e scacciò il sonno come si fa con una mosca impudente. Accarezzò delicatamente il forte collo di Sirius, il suo cavallo. Lui, di rimando, fece un breve cenno col capo, scuotendo le redini e facendo tintinnare i finimenti.
    Arrivò il mezzogiorno. Heryka si accorse che quel primo tratto era stato fin troppo tranquillo. Mentre si abbeverava a un ruscello e Sirius masticava un po’ d’erba, acuì automaticamente i sensi. Si aspettava qualcosa da un momento all’altro.
    Un fruscio fra il folto del bosco. Lo scricchiolio delle foglie calpestate sul terreno.
    Heryka sguainò il pugnale, un’arma dalla lama fine e affilata, la guardia d’oro antico che ritraeva il volto di un demone alato.
    Un cervo si affacciò alla radura. Appena vide la ragazza, però, fece per ritrarsi. Era impaurito. Ma quando s’avviò a voltarsi e fuggire, le sue giovani corna s’impigliarono fra i bassi rami di un sorbo.
    Heryka ripose il pugnale nel fodero. Era stato un falso allarme. Poi si avvicinò con calma al cervo, bisbigliando parole per rassicurarlo.
    – Su, non voglio farti niente. Sta’ fermo… – e così dicendo toccò lentamente le corna dell’animale, e le divelse dall’intrico di rami. Il cervo fuggì rapido nella foresta, ma nei suoi occhi neri brillava una luce di gratitudine.
    La ragazza sorrise lievemente, pensando a quanto fosse pura la vita di un cervo. Una vita semplice, elegante, passata a fuggire danzando fra la natura. Scosse la testa e rimontò sull’arabo. Non avrebbe dovuto lasciarsi prendere da questi pensieri futili. Spronò il cavallo ad un’andatura più svelta.
    Era primo pomeriggio quando arrivò al bivio, in perfetto orario. Si nascose dietro alcune querce, lasciando Sirius a rifocillarsi in una radura vicina. Da lì riusciva a non dare nell’occhio, e a scorgere contemporaneamente la via che scendeva dal rifugio Sejì. Secondo i suoi calcoli non avrebbe dovuto aspettare molto.
    Invece, passò quasi mezz’ora prima che qualcuno passasse lungo quella via. Erano in due: un ragazzo vestito con gli abiti Sejì, e una fanciulla abbigliata da uomo. Guardandola bene, doveva essere un elfo, perché due orecchie facevano capolino dai capelli biondi misti a qualche ciuffo violetto. Non riuscì a spiegarsi il perché di quella coppia così male assortita, ma non ci pensò molto. Era evidente che c’era stato qualche cambiamento improvviso, ma la sua preda era lì, e non doveva farsela sfuggire. Prese le redini di Sirius e procedette a piedi, finché non si trovò faccia a faccia coi due.

  1162. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:49

    Accidenti!! Non è poco, eh???????

  1163. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:49

    manca il mio pezzo iniziale

  1164. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:50

    è tantissimo! E siamo solo all’inizio 😀

  1165. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:50

    mmm… no, vinci c’è!! Quello in cui ti butti sulla foresta… poi se no c’è la descrizione

  1166. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:51

    Vero!! SIAMO SOLO ALL’INIZIO!!! 😀
    😀
    😛
    😀
    😛
    Ci sarà da divertirsi, e parecchio!!! 😀

  1167. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:52

    sono sei pag. giusto?

  1168. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:53

    Più o meno sì…

  1169. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:53

    se volete li ordino ora?

  1170. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:54

    Sì vinci, riordina il tutto così salvo ^^

  1171. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:55

    Poi giuro che se lo finiamo me lo faccio rilegare e lo mando alla mondadori 😀

  1172. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:57

    Sì! Lo finiamo, lo arricchiamo, aggiustiamo e mandiamo alla Mondadori!!! 😀

  1173. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:57

    Chi lo avrebbe mai detto che da un semplice gioco sarebbe nato un possibile romanzo…?

  1174. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 22:58

    Il mio primo romanzo a tredici anni!! Che record, raga!!!! 😀

  1175. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:03

    Cry, non montarti la testa che poi finisce male…

  1176. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:04

    ASPETTATE! (cmq ce siamo degni della mondadori è vero! xd)
    quando è avvenuto lo scontro?

  1177. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:06

    Lo scontro con i briganti? E’ avvenuto appena tu mi dici che è meglio che non ti faccio domande troppo “personali” e io rimango delusa…

  1178. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:07

    Francy io stavo fantasticando, mica dicevo sul serio! Perchè: voi sì?

  1179. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:09

    Io sì XD

  1180. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:09

    Insieme al racconto avremo anche i personaggi visto che li sto disegnando! 😀 Heyka è quasi finita, praticamente 😉 Vinci aspetto che mi fai unad escrizione più dettagliata del tuo personaggio (soprattutto per i capelli, non so come farli, magari mi linki un’acconciatura che gli somigli)

  1181. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:09

    STAVI DICENDO SUL SERIO??????

  1182. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:12

    Mi stai disegnando? Wow… non vedo l’ora di vederci!
    comunque SI, STAVO DICENDO SUL SERIO!

  1183. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:12

    provare in fondo non costa niente, no?

  1184. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:12

    Ma sei matta… E come autori che ci mettiamo?

  1185. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:12

    Naturlamente sottoforma di Heryka 😉

  1186. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:15

    cry mi puoi incollare il dialogo che abbiamo fatto ora?

  1187. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:15

    Esistono gli pseudonimi, cry… e poi possiamo sempre utilizzare i nostri veri nomi e cognomi… e in ogni caso se volete metto solo il mio recapito in modo tale da farvi rimanere comunque in una sorta di anonimato. Se poi ci prendono e ci contattano ci riuniamo faccia a faccia… e voi due andate dai vostri genitori, vi armate di coraggio e dite:
    – mammapapàhoscrittounlibroconaltridueelamondadorimelovuolepubblicare
    niente di più facile, no?

  1188. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:17

    Ma l’ho già messo!! Vabbè, lo rimetto…
    Pensava: l’elfo, l’aveva curato e non era cosa da poco. Aveva notato che quella ragazza per le doti magiche aveva una capacità, oserebbe dire… potente. “Che potrebbe tornare utile” commentò nella sua mente, osservando lungo disteso, la ragazza che trafficava con delle bende. Alla fine l’aveva aiutato, e lui non ricambiava, troppo impegnato a cercare di nascondere la sua missione ed’identità. Quest’ultima era andata perduta, per colpa sua che in un momento di sfogo aveva urlato di appartenere alla casta dei Sejì. Tanto, la ragazza li aveva sentito solo nominare varie volta, quel nome, e sicuramente non sapeva che significato aveva…
    -Ho finito.- sospirò finalmente la ragazza mentre chiudeva la propria borsa. Lui si mise seduto mentre si controllava la ferita alla spalla. Anche se quasi cicatrizzata poteva correre il rischio di riaprirsi, perciò la ragazza aveva pensato bene di bendargliela.
    Lei si rimise in piedi e gli tese una mano, per aiutarlo.
    Vincent vide la mano della ragazza allungarsi verso di lui, e non potè far’altro che prenderla, per alzarsi.
    -Sei sicuro di stare bene?-
    Lui annuì senza guardala negl’occhi.
    -Sei abile con la spada, eh?- fece lei, non potendo non dirlo. Era così evidente la sua bravura…
    Lui le sorrise appena, dentro di sè pieno d’orgoglio.
    Ormai, si fidava di lei, e non sapeva cos’altro ringraziamento se non portarla a Kastet; una meta che Crystal desiderava ardentemente.
    – Sei disposta ad accompagnarmi a Kastet, naturalmente se lo vuoi – il ragazzo malcelava un sorrisetto, in attesa di una palese risposta…
    -Certo!- rispose lei, e per prenderlo un po’ in giro aggiunse -O senza di me chissà in che condizioni torneresti a casa se già da un paio di briganti ti fai conciare così!- disse con voce divertita.
    Il viso del Sejì, s’indurì e l’elfo incominciò a prepararsi una scusa…
    – Scusa non volevo! ti prego- fece la ragazza per aggiustare la situazione. Poi con suo grande stupore vide il giovane scoppiare in una fragorosa risata.
    -Eh, dopo tutto hai ragione? – dichiarò il ragazzo con sguardo complice, ancora travolto dalla risata, che come un turbinio lo aveva preso, ed ora sembrava non volerlo lasciare….
    -Allora ammettilo che ti sono utile!- chiese come conferma lei mentre lui cercava di reprimere le ultime risate.
    -Utile, davvero utile, elfetta!
    -Dopo streghetta, elfetta. D’altronde il tuo carattere è un po’ strano, e non posso farci niente- concluse la ragazza, poi Vincent fece la direzione della strada. E felici s’incamminarono. Ma forse… un nuovo pericolo incombeva all’orizzonte.

  1189. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:18

    Ah, comunque per me non c’è problema perchè ho già pubblicato alcune cose… quindi la parte più difficile sta a voi.

  1190. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:18

    E chi lo trova il coraggio????? I miei mi uccidono!!!!!
    ps. l’idea d’incontrarci non è male… :mrgreen:
    Perchè non usiamo i nostri nick per firmarci????

  1191. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:19

    Hai pubblicato un libro?????????????????????????????????????????????

  1192. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:20

    i miei genitori lo sanno che chatto con voi…perciò oenso che nn si fanno problemi ha publicare un libro ( basta adesso porta male :corna:

  1193. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:22

    Però dovremo allungarlo, e di molto!!

  1194. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:23

    La sala era immersa nel buio. Delle tende di pesante broccato rosso coprivano le enormi vetrate, lasciando solo che piccole lastre di luce entrassero a riflettersi sul pavimento di marmo. I contorni delle cose erano concisi, ma spenti nei loro colori. Gli arazzi alle pareti appesantivano l’atmosfera: erano l’unico arredamento presente nell’enorme stanza rettangolare, all’infuori dell’imponente trono posto al centro di essa.
    Le trame s’inseguivano strette, nodo dopo nodo, a narrare storie sanguinose. Un leone con il capo mozzato, ancora con le zampe protese al cielo, e il suo sangue sparso nel tessuto, quasi si fosse macchiato davvero. Un esercito che marciava contro gruppi di contadini armati di zappe e rastrelli, e nella raffigurazione successiva lo sterminio di questi ultimi.
    Lo sguardo di Heryka vagava fra un arazzo e l’altro, senza soffermarvisi troppo. Non le interessavano le battaglie, non quelle che non erano le sue. Inginocchiata davanti al trono, attendeva paziente che il suo capo facesse la sua comparsa.
    Finalmente il portone di legno si aprì con un lugubre cigolio. Sentì i passi di un paio di stivali che si avvicinavano, risuonando nel silenzio ovattato della sala.
    L’uomo prese posto sullo scranno, una poltrona di velluto intarsiata nell’oro. Il mantello, che prima aveva strusciato sull’impiantito, accompagnando il suo padrone, aveva i bordi di pelliccia bianca e il tessuto di seta amaranto.
    – Ben arrivata. – disse l’uomo, con una voce bassa e grave.
    – Mio Signore. – fu la risposta di Heryka.
    – Sai per cosa ti ho chiamata. Non ammetto errori stavolta. – cominciò l’uomo.
    – Non vi ho mai delusa. – periodi brevi e concisi. Sottomissione, bravura, precisione. Anonimato. Non ci voleva altro per assicurarsi un lavoro, specie se presso il feudatario Kentash.
    – C’è un certo mago Sajì, non so il nome, che deve portare un’arma al Cavaliere. Quella maledetta profezia… – sbottò l’uomo, mantenendosi il capo con una mano. – Si sta recando al castello. Raggiungilo. Fatti portare dal mago sotto gli occhi di quel bastardo. Uccidilo. E portami l’arma. – lo sguardo di Kentash non ammetteva repliche. Il suo attimo di stanchezza si era dissolto per lasciare posto a una nuova, cruda determinazione.
    – Sì, Mio Signore. Altro? – chiese Heryka, sempre con il capo volto a terra, il ginocchio che premeva sul marmo freddo del pavimento.
    – Non fallire. – furono le ultime parole dell’uomo. Era un congedo.
    Heryka si alzò. Fece un breve inchino e si allontanò dal trono

    Vincent guardava determinato la foresta, dal baratro che gli si tuffava con felicità. E la selva, con le sue verdi cime sembrava un tessuto di tela verde, da cui s’intravedono piccole aperture. Nel mezzo di questa si apriva una grande strada ampia, è la via principale per Kastet; la capitale imperiale deve il quattordicenne è diretto. La sua missione avrà inizio là, missione di cui il Sejì va pienamente fiero, salvare il regno non è una cosa da poco. Almeno lui, non la considera così…
    Vincent è un mago-guerriero, in verità più mago che guerriero. Fin da piccolo addestrato alle arti occulte, e quegl’incantesimi macabri che gli fanno un tale ribrezzo, d’un tratto l’odore del sangue che aveva sentito nella sua infanzia lo pervade, e per poco non sviene. Del suo passato vuole solo avere un vago ricordo.
    Nel suo ordinario vestito: una giacca in pelle nera e dei pantaloni di tela, anch’essi dello stesso colore. Saltano al’occhio una spada appesa alla cintura, inguainata nel suo fodero e sempre agganciati, porta de kunai e degli shuriken, ma anche delle boccette stracolme di liquido verdastro.
    Affisso com’un cartello alla schiena, vi è uno strano oggetto avvolto in una pezza, dal contenuto misterioso, si sa solo ch’è molto lungo.
    Guarda per l’ultima volta il basso, prima di buttarsi in quel manto verde….
    Passi veloci, silenziosi. La ragazza continuava a vagare velocemente per casa, raccogliendo alcune cose e mettendole nella sacca che portava. Erano per la maggior parte pozioni che aveva comprato da fidati sacerdoti: servivano per far riacquistare una parte di energie spese per qualsiasi lavoro.
    Mettendosi la sacca a tracolla la ragazza uscì di casa, tranquillamente. Il bosco l’accoglieva con la solita brezza mattutina, fresca, umida. L’odore di muschio era forte, come l’odore di rugiada che pian piano andava ad asciugarsi con l’alzarsi del sole. Gli animaletti del bosco si stavano svegliando, pigri coniglietti balzavano fra il sottobosco, gli scoiattolini iniziavano con i loro giochi su gl’alberi, gli uccellini cinguettavano melodiosi. Le foglie degli alberi, scosse lievemente dalla dolce brezza mattutina, risplendevano di un bellissimo verde smeraldo sotto i raggi dell’alba. Dovevano essere le sei e mezza del mattino.
    La ragazza sorrise, pregustando la natura che la circondava. Amava vivere lì, si sentiva in pace con sé stessa e tutto ciò che la circondava. Mentre una farfalla dalle ali violette le volteggiava intorno, la ragazza riprese a camminare. L’aspettava un altro giorno di faticose magie. Era così che si guadagnava da vivere: facendo magie per altri. Era stranamente versata nell’arte della magia innata, di quella che non comprende litanie e pozioni. Lei piegava al suo volere la natura per sfruttarla, ma, a differenza di altri maghi, lei piegava la natura al suo volere con la gentilezza. Ecco perché le magia le venivano semplici.
    Per questo di buon ora si recava al villaggio. Per guadagnare soldi. E con i soldi che racimolava si procurava da vivere.
    La fanciulla riempì i polmoni d’aria. L’aspettava un’altra giornata, terribilmente uguale a tutte le altre che aveva vissuto, fin da quando era orfana, e uguale a tutte le prossime che avrebbe vissuto. Non si aspettava di certo che proprio quel pomeriggio…
    Vincent percorreva la strada tranquillo, guardando sperduto il sentiero che si perdeva nel nulla. Mentre il sole picchiava forte sui suoi vestiti,costringendolo a sudare – che per lui non è una cosa da poco, abituato ad ambienti freddi…- , pensa che è importante. “ Uomo piccolo, destinato a grandi cose” si ripete nella testa.
    Mentre era assorto nei suoi pensieri, vide una ragazza sbattere contro di lui e cadere a terra; Vincent non s’è fatto male. Aiuta volentieri la ragazza ad alzarsi, tendendole una mano. La ragazza incominciò a farfugliare, scusandosi per l’accaduto…
    -Non ti preoccupare – fa il ragazzo, con un sorrisetto amichevole in viso…
    Lei gli sorride radiosa, mettendo subito da parte l’imbarazzo.
    -Come mai da queste parti?- chiede subito lei, facendo un passetto indietro per squadrare il ragazzo. Erano rare le persone che passavano per quella foresta, di solito era mal vista dagli abitanti di paese.
    Dall’aspetto si vedeva subito che il ragazzo era un guerriero, e anche mago. Ma non erano quelli ad attrarre la sua attenzione… Era curiosissima, nella sua natura lo era sempre stata. E molto estroversa. Continuò a sorridere al ragazzo che aveva davanti.
    -Fatti i fatti tuoi! Donna! – infierì il ragazzo con sguardo duro.
    Davanti a lui, gli si parava una bella fanciulla, dai capelli di sfumature iridescenti…
    Lei s’imbronciò e alzò le mani in segno di resa -Scusa tanto se sono un po’ curiosa!- e detto questo fece per sorpassarlo.
    – La curiosità e tipico delle Strege! – disse il ragazzo, con stizza, poi fulminemente uno sputò partì dalla sua bocca…
    -Eh, no!- ribattè lei, balzando di lato -Questo non puoi permettertelo di dirlo! Chi saresti, per offendermi così?-
    – Sono un sejì…
    la ragazza fece finta di non capire, o meglio non capiva.
    – Chi?
    – Un sejì! una nobile casta! – gridò il ragazzo. Stavolta la streghetta parve capire….
    -E allora? Non puoi permetterti comunque di offendermi così.- fa lei, risentita.
    – Beh, forse hai ragione. Voi rozzi contadini ch’abitate nel bosco, non conoscete la nostra fama. E per questo sei scusata, elfo,…- fece il ragazzo mentre una folata di vento gl’attravarsava i capelli, che guardò contorcersi nella calma aria che li voleva avviluppare
    – Lasciamo perdere la situazione… emh, non ci siamo nemmeno presentati, Il mio nome è Vincent, il tuo? – chiese il ragazzo, e il suo sguardo divenne di nuovo amichevole

    – La mia meta è Kastet, ma so bene la strada…
    Il nome della città imperiale risuonò varie volte nella mente della ragazza; il luogo dove i più importanti maghi si riunivano, e lei avrebbe voluto andarci. E allora perchè no? perchè non essere libera e volare via? La sua mente incominciò ad elaborare un discorso per far si, che il ragazzo accettasse di averla dietro.
    – Perchè sei diretto proprio lì? – domanda Crystal, incuriosita.
    – Se non vogliamo ricadere in quella spiacevole situazione, ti prego di non fare domandi, che considero ”personali”.-
    Allora l’elfo tacque, scontenta di esser zittita un’altra volta.
    Un fruscio colse di sorpresa i due ragazzi. Vincent portò subito la mano sull’elsa della spada che portava alla cintura. Un altro rumore.
    Il ragazzo fu velocissimo a sguainare la spada, giusto in tempo per parare un fendente. Crystal non si era neanche resa conto che erano circondati.
    Briganti. Questo dichiarava il loro aspetto. Rozzi, tanti, uomini affamati di potere, un potere che cercavano di acquistare in modo sleale. Armi rubate, portavano, armature di altri combattenti, rubate anch’esse ai loro guerrieri.
    Dovevano essere una decina. Una decina contro due.
    Vincent si ritrovò ad affondare la lama della propria spada nella carne dei briganti, danzando li attaccava con mosse mai viste. Sembrava non avere un punto debole, sembrava non essere la sua mente a guidare i suoi passi, le sue mosse. Le sue iridi non erano più di quel dolce nocciola, ma erano diventate scarlatte. Un dolce piacere desideroso di sangue lo guidava, la follia del duello.
    Crystal arretrò leggermente intimorita di fronte al combattimento in corso davanti a lei. Quel ragazzo sembrava essere diventato una belva, questo dimostrava la sua potenza, però doveva ammettere che le sue mosse – per quanto crudeli, visto che provocavano morte – erano anche eleganti, avevano una loro bellezza.
    La ragazza girò di scatto la testa: uno dei briganti rimasti si era separato dal gruppo che stava assaltando Vincent. Teneva in mano un arco, prendeva di mira il ragazzo che ignaro continuava a combattere.
    -Kata, set kanà!-
    Delle radici sbucarono da fuori il terreno, rapidamente avvolsero il corpo del brigante, bloccandolo. Ma la freccia ormai era scoccata, l’incantesimo non aveva fatto in tempo.
    Crystal seguì con lo sguardo la freccia che fulminea andava a conficcarsi in una spalla del ragazzo. Lo sentì urlare, mentre non completava l’ultima mossa per scartare di lato. Un rapido affondo e l’ultimo dei briganti era stato ucciso. Ci pensò Crystal a togliere dal mezzo l’altro, quello ancora bloccato sotto il suo incantesimo: chiese alle radici di cambiare posizione, ed esse obbedirono. Il suono delle ossa che si frantumavano riempì l’aria facendo venire i brividi alla ragazza. Poi si riprese, di scatto, e corse dal suo amico che si teneva la spalla ferita.
    -Stai bene?- chiese lei, accanto al ragazzo.
    -Tu che dici?- le rispose lui mostrandole la mano che aveva tenuto premuta alla spalla, piena di sangue.
    -Ci penso io a curarti.- fece lei mentre s’inginocchiava accanto al giovane.
    -Posso fare anche da solo…- ribattè lui.
    -Non nello stato in cui sei! Non ribattere per una volta!- replicò lei, furente. Tese le mani accanto alla spalla del ragazzo, non ci fu neanche bisogno di scoprirla dagl’abiti strappati. Mormorò alcune parole elfiche e una dolce porporina verde le avvolse le dita, trasferendosi sulla ferita di lui.
    Parole sussurrate con amore, dolcezza, uscivano come un fiume in piena dalle labbra della fanciulla. Era quello il suo modo di sfruttare la magia: con la gentilezza. Non solo otteneva di più ma sprecava anche meno energie.
    La ferita iniziò a rimarginarsi rapidamente. Lei si bloccò quando ormai era quasi cicatrice, per fortuna non era molto profonda e ci aveva messo poco a curarla. E per altra sfacciata fortuna la punta della freccia – che ora Vincent stava osservando – non era avvelenata. Si tolse il sudore dalla fronte con un polso: rimarginare una ferita del genere – quasi completamente, per giunta – non era poi una passeggiata Pensava: l’elfo, l’aveva curato e non era cosa da poco. Aveva notato che quella ragazza per le doti magiche aveva una capacità, oserebbe dire… potente. “Che potrebbe tornare utile” commentò nella sua mente, osservando lungo disteso, la ragazza che trafficava con delle bende. Alla fine l’aveva aiutato, e lui non ricambiava, troppo impegnato a cercare di nascondere la sua missione ed’identità. Quest’ultima era andata perduta, per colpa sua che in un momento di sfogo aveva urlato di appartenere alla casta dei Sejì. Tanto, la ragazza li aveva sentito solo nominare varie volta, quel nome, e sicuramente non sapeva che significato aveva…
    -Ho finito.- sospirò finalmente la ragazza mentre chiudeva la propria borsa. Lui si mise seduto mentre si controllava la ferita alla spalla. Anche se quasi cicatrizzata poteva correre il rischio di riaprirsi, perciò la ragazza aveva pensato bene di bendargliela.
    Lei si rimise in piedi e gli tese una mano, per aiutarlo.
    Vincent vide la mano della ragazza allungarsi verso di lui, e non potè far’altro che prenderla, per alzarsi.
    -Sei sicuro di stare bene?-
    Lui annuì senza guardala negl’occhi.
    -Sei abile con la spada, eh?- fece lei, non potendo non dirlo. Era così evidente la sua bravura…
    Lui le sorrise appena, dentro di sè pieno d’orgoglio.
    Ormai, si fidava di lei, e non sapeva cos’altro ringraziamento se non portarla a Kastet; una meta che Crystal desiderava ardentemente.
    – Sei disposta ad accompagnarmi a Kastet, naturalmente se lo vuoi – il ragazzo malcelava un sorrisetto, in attesa di una palese risposta…
    -Certo!- rispose lei, e per prenderlo un po’ in giro aggiunse -O senza di me chissà in che condizioni torneresti a casa se già da un paio di briganti ti fai conciare così!- disse con voce divertita.
    Il viso del Sejì, s’indurì e l’elfo incominciò a prepararsi una scusa…
    – Scusa non volevo! ti prego- fece la ragazza per aggiustare la situazione. Poi con suo grande stupore vide il giovane scoppiare in una fragorosa risata.
    -Eh, dopo tutto hai ragione? – dichiarò il ragazzo con sguardo complice, ancora travolto dalla risata, che come un turbinio lo aveva preso, ed ora sembrava non volerlo lasciare….
    -Allora ammettilo che ti sono utile!- chiese come conferma lei mentre lui cercava di reprimere le ultime risate.
    -Utile, davvero utile, elfetta!
    -Dopo streghetta, elfetta. D’altronde il tuo carattere è un po’ strano, e non posso farci niente- concluse la ragazza, poi Vincent fece la direzione della strada. E felici s’incamminarono. Ma forse… un nuovo pericolo incombeva all’orizzonte.

    Non le poteva capitare missione più facile. Kastet, la capitale dove era diretta, distava massimo due settimane di marcia. Per lei non ci sarebbero voluti più di dieci giorni.
    La strada per Kastet era ardua, e la via più facile era comunque intrisa di pericoli. Nonostante ciò, non era la prima volta che imprendeva tali viaggi, e ormai era abituata ad affrontare ogni genere di ostacolo.
    Heryka procedeva a un allegro trotto, il suo arabo nero che a tratti sbuffava. Il suo cavallo era abituato a ben altre andature, a muoversi veloce fra gli stretti sentieri con i rami degli alberi che gli sferzavano i fianchi. Ma doveva avanzare a rilento per poter incontrare il mago Sejì lì dove avrebbe voluto.
    Al primo bivio per Kastet, dopo una mattinata di marcia costante, convergeva anche la strada che portava al rifugio Sejì: se avesse raggiunto il mago in quel punto, avrebbe avuto la scusa che fosse stato solo un incredibile caso. Quindi, nel suo piano, si prospettava un viaggio in coppia fino alla fortezza. Qui si sarebbe fatta portare dal presunto Cavaliere, sotto le vestigia di una complice spergiura. Un colpo di pugnale, massimo due, e la vittoria sarebbe stata dalla sua parte.
    Su questo rifletteva, mentre nel mattino si avvicinava sempre più all’agognato bivio. Il sole penetrava dagli alti alberi, proiettando sul sentiero forme strane e mutevoli. Le betulle affiancavano vetuste il sentiero, fornivano una protezione dolce e materna ai viandanti di passaggio.
    Heryka sbadigliò. Quella mattina si era svegliata presto, e la notte l’aveva passata a pianificare come comportarsi nelle varie situazioni. Ma non ci pensò, e scacciò il sonno come si fa con una mosca impudente. Accarezzò delicatamente il forte collo di Sirius, il suo cavallo. Lui, di rimando, fece un breve cenno col capo, scuotendo le redini e facendo tintinnare i finimenti.
    Arrivò il mezzogiorno. Heryka si accorse che quel primo tratto era stato fin troppo tranquillo. Mentre si abbeverava a un ruscello e Sirius masticava un po’ d’erba, acuì automaticamente i sensi. Si aspettava qualcosa da un momento all’altro.
    Un fruscio fra il folto del bosco. Lo scricchiolio delle foglie calpestate sul terreno.
    Heryka sguainò il pugnale, un’arma dalla lama fine e affilata, la guardia d’oro antico che ritraeva il volto di un demone alato.
    Un cervo si affacciò alla radura. Appena vide la ragazza, però, fece per ritrarsi. Era impaurito. Ma quando s’avviò a voltarsi e fuggire, le sue giovani corna s’impigliarono fra i bassi rami di un sorbo.
    Heryka ripose il pugnale nel fodero. Era stato un falso allarme. Poi si avvicinò con calma al cervo, bisbigliando parole per rassicurarlo.
    – Su, non voglio farti niente. Sta’ fermo… – e così dicendo toccò lentamente le corna dell’animale, e le divelse dall’intrico di rami. Il cervo fuggì rapido nella foresta, ma nei suoi occhi neri brillava una luce di gratitudine.
    La ragazza sorrise lievemente, pensando a quanto fosse pura la vita di un cervo. Una vita semplice, elegante, passata a fuggire danzando fra la natura. Scosse la testa e rimontò sull’arabo. Non avrebbe dovuto lasciarsi prendere da questi pensieri futili. Spronò il cavallo ad un’andatura più svelta.
    Era primo pomeriggio quando arrivò al bivio, in perfetto orario. Si nascose dietro alcune querce, lasciando Sirius a rifocillarsi in una radura vicina. Da lì riusciva a non dare nell’occhio, e a scorgere contemporaneamente la via che scendeva dal rifugio Sejì. Secondo i suoi calcoli non avrebbe dovuto aspettare molto.
    Invece, passò quasi mezz’ora prima che qualcuno passasse lungo quella via. Erano in due: un ragazzo vestito con gli abiti Sejì, e una fanciulla abbigliata da uomo. Guardandola bene, doveva essere un elfo, perché due orecchie facevano capolino dai capelli biondi misti a qualche ciuffo violetto. Non riuscì a spiegarsi il perché di quella coppia così male assortita, ma non ci pensò molto. Era evidente che c’era stato qualche cambiamento improvviso, ma la sua preda era lì, e non doveva farsela sfuggire. Prese le redini di Sirius e procedette a piedi, finché non si trovò faccia a faccia coi due.

  1195. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:23

    Una poesia in una raccolta (avevo vinto il primo premio ad un concorso) e un racconto su una rivista.
    Comunque vinci ha ragione, adesso basta!

  1196. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:23

    questo è il primo capitolo! chi si offre volontario per correggerlo?

  1197. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:25

    Francy! Lo affidiamo a lei! Così che possa non solo corregerlo ma anche riempirlo di particolari e descrizioni! Lei è la più brava in questo ^^

  1198. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:29

    ok, se francy è daccordo…. io volevo disegnare la cartina, ne ho disegnate tante, mi manca quella di xunda che farò al più presto, anke xkè di quella devo ritoccare la cartina del regno unito….
    posso fare la cartina? giuro che mi vengono davvero bene

  1199. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:31

    Okay! Allora: vinci farà la cartina (che presto delineremo meglio) Francy corregerà i capitoli e io disegnerò i personaggi! 😀 compresi il Cavaliere, il boss di Francy e il Tiranno 😀
    ps: vinci ricordati della descrizione!! E fornitemi presto le altre!!
    Questa cosa inizia a elettrizzarmi davvero! 😛

  1200. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:31

    Va bene, me ne occupo io 😉

  1201. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:32

    mi metto al lavoro? una cosa, come si chiama l’impero?

  1202. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:32

    Heryka è quasi finita 😉 mi mancano i particolari… domani la scannarizzo (senza colorarla) così ve la faccio vedere!! 😀

  1203. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:32

    Ragazzi, ma se cambio qualcosa (tipo piccoli particolari, in modo da inserire meglio le descrizioni ecc) mica ve la prendete? Di certo non stravolgerò il racconto, ma devo per forza correggere per far quadrare tutto.

  1204. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:34

    ps: Ti ho fatto desperio in mano 😉
    Allora! Vediamo intanto di creare per bene tutti i luoghi che passeemo in rassegna durante il nostro viaggio!!
    Intanto Kastet, la capitale. Da un lato puoi fare una costa con il mare, potremmo raggiungerlo non si sa mai 😉 e poi un’enorme foresta intorno (accanto a un villaggetto una casa solitaria in mezzo alla foresta, la mia 😉 ) alcuni villaggeti sparsi… La montagna….

  1205. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:35

    Corregi, Francy! L’importante è che non CANCELLI troppo di quello che abbiamo scritto, ma puoi aggiungere finchè vuoi 😉 e metti molte descrizioni! Vacci giù con i complimenti a tuttu funnu! Per tutti, che sia chiaro! 😀

  1206. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:36

    Due alture, una per i Sejì e una invece per il regno feudale di Kentash… quasi un triangolo: le due montagne e poi Kastet a fare da punta.

  1207. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:36

    no per me nn ci sono problemi francy
    ok, ma il regno come si chiama? e il rifugiio di heryka?

  1208. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:37

    Francy siccome la tua descrizione non è proprio approfondita sto inventando un po’ i tuoi vestiti. Naturlamente ho messo tutto quello che c’era nella descrizione, i particolari però li sto mettendo di testa mia, va bene? domani te la faccio vedere se posso!!

  1209. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:39

    Insomma! Inventa, Vinci! 😀
    ps: Francy il mantello l’ho fatto corto alle ginocchia (vabbè, è tutto aperto quindi a metà gambe, ma sarebbe alle ginocchia) lo volevi lungo?

  1210. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:41

    Francy porti collane in particolare?

  1211. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:46

    Va bene corto, anche se lungo sarebbe stato meglio…
    Non porto collane, però ricorda che il mantello si chiude sul collo con una fibbia ovale e d’argento, al centro vi è incastonata un’ametista.

    ps: scusate se sono mancata, ma non mi apriva più il blog..

  1212. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:47

    Nemmeno a me l’ha aperto per un po’… ah, la fibbia l’avevo fatta rettangolare XD sistemo!

  1213. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:49

    Il rifugio Mordren, anche se sembra troppo simile a Mordred della saga arturiana…
    quindi provando a modificare Mordreen… Fordream… inventa tu insomma.. un nome che richiami il freddo.

  1214. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:50

    buonanotte

  1215. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:50

    Con al centro… questa? http://www.bottegaflabellum.altervista.org/ametista.jpg

  1216. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:51

    scusa ma nn era il feudo di kentash, e fordreem è all’interno?

  1217. vinci Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:51

    va bè io domattina sto a casa se c’è qualcuno fa un fischio

  1218. Francy Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:52

    Il feudo di Kentash, esatto, ma Kentash è il nome del feudatario… quindi la città che si trova all’interno si chiamerà Fordreem, o come la vuoi chiamare tu ^^

  1219. Cry Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:54

    Okay, ‘notte! 😀

  1220. Frankipedia Says:
    gennaio 20th, 2010 at 23:55

    Allora notte, vinci 😀
    Cry: l’ametista è una pietra violacea e molto comune al suo stato grezzo, spesso è rivestita da una patina grigia pietrosa e degrada dal biancastro al rosa per raggiungere un viola intenso al suo interno. è estratta molto in Brasile, allontana gli incubi e aumenta la capacità di sognare. Rafforza la volontà, l’autostima, l’autocontrollo e la memoria.

  1221. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 12:56

    Ciao, sono appena tornata da scuola… cioè, sono tornata da tre quarti d’ora, ma non riuscivo ad aprire il sito…
    Le prime due ore sono volate fra problemi e problemoni di geometria. Durante la ricreazione ho cercato la prof d’italiano per spiegarle che non mi poteva interrogare, l’ha presa benuccio, mi ha chiesto se avevo fatto la verifica scritta… spero il voto del gruppo gli basti perchè sabato c’è il compito, non credo avrà tempo per interrogarmi…
    Il compito d’inglese è andato abbastanza bene. Su otto domande ne ho fatte 7. Una non l’ho proprio capita… e spero le altre di averle fatte giuste. Credo che alla sufficienza ci arrivo sicuro… Casomai mi rifaccio con l’altro compito d’inglese, quello di domani.
    Vinci se ci sei desiderei una bella descrizione (dettagliatissima) del tuo personaggio. Tanto non sappiamo se è uguale a te, può anche essere completamente inventato da te, quindi descrivi senza preoccuparti della privacy.
    Ho ripreso Heryka… la finisco e la scannarizzo 😉

  1222. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:32

    ciao cry, ci sei?

  1223. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:33

    si è uguale a me….

  1224. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:33

    Certo! Ciao anche a te ^^

  1225. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:34

    Ah. Allora non me lo puoi descrivere? Perchè non me lo descrivi in un commento sul myblog (se non vuoi che la descrizione di te venga letta da tutti qui sopra) lo copio su word e cancello il commento?

  1226. Frankipedia Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:36

    Ehi! Bonjour! Comment ça va?

  1227. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:37

    Ciao, Francy!!

  1228. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:38

    Mi correggo * Salut, Francy 😀

  1229. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:38

    te lo descrivo qua tanto è solo una descrizone
    ciao francy
    ps: ho finito la cartina

  1230. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:40

    Tres bien, merçi
    e toi?
    Di già, vinci???? l’hai già finita?????
    Ce la fai vedere?
    Okay, descrivi pure qua… puoi cercare anche su internet per darmi un’idea e linki 😉

  1231. Frankipedia Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:40

    Avevo dimenticato di correggere il nome XD
    Comunque bella giornata oggi 😀 da me è umido, piove, e a casa c’è il camino acceso…
    Mi sembra quasi di stare in Polonia, con le cataste di legno ammucchiate nel bosco (casa mia si trova circondata da un centinaio di pini, quindi pare di essere immersi in un bosco)…

  1232. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:42

    grrr… ma perchè mi da sempre Frankipedia!?!?
    Comunque basta col francese che non sono capace a scriverlo, è quasi un anno che lo parlo e basta…

  1233. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:42

    Da me c’è il sole! 😀 e l’aria è bellissima, soprattutto fuori nel mio balcone perchè il mio cortile è pieno di piante ^^

  1234. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:42

    Okay, non ne voglio sapere di francese visto che domani sono interrogata XD

  1235. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:46

    labbra: http://brigidafraioli.files.wordpress.com/2007/11/jonathan_rhys-meyers.jpg

  1236. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:47

    Vai, continua

  1237. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:48

    Conta però che ti devo fare per intero…

  1238. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:49

    capelli: simili a questi: http://www.roseinthewind.com/wp-content/uploads/2009/06/moderno-caschetto.jpg

  1239. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:50

    Così lunghi?????

  1240. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 13:52

    Poi mi linki anche i vestiti 😉

  1241. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:01

    Ehi…?

  1242. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:03

    Heryka è pronta?

  1243. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:05

    Calma!!! Ancora no!!! Devo rifinire un po’ tutti i vestiti, e siccome il mantello lo sto facendo proprio scuro ci saterò un po’! Ma che sia chiaro: non la coloro!!!! Al massimo posso darle appena un po’ le sfumature con i rispettivi colori. Soprattutto nei capelli.

  1244. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:06

    maglia: http://kaonazhie.files.wordpress.com/2009/07/ryu-hayabusa.jpg

  1245. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:06

    Non c’è bisogno che la colori ^^
    Per stasera però è pronta…?
    Ah, io oggi manco tutto il pomeriggio… devo farmi i disegni ti tecnica per recuperare l’ultimo 4…

  1246. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:08

    Wow, vinci, perchè in quella foto la maglietta si vede benissimo ^^” è una semplice maglietta senza maniche, che ci voleva a dirlo??? non hai altro addosso di più particolare…? e se li trovi vorrei gli occhi, forse a te ti coloro ^^

  1247. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:09

    Non lo so, Francy… io pure ci sarò poco di pomeriggio perchè ho molto da studiare: domani ho l’altro compito d’inglese e devo prepararmi per l’interrogazione di francese…

  1248. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:09

    pantaloni: http://www.mondooriente.com/catalogo/ninja/images/ninja_bia.jpg

  1249. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:10

    spada alla cintura: http://uploads.forumcommunity.it/av-1336026.jpg

  1250. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:11

    il link della spada non me l’apre!!

  1251. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:12

    equipaggiamento 1: http://img204.imageshack.us/img204/7205/kunai1xf6.gif

    questi falli sparsi alla vintura ed attaccati alle gambe

  1252. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:13

    Potevi anche chiamarli per nome, i Kunai, li conosco ^^ fino a un po’ di tempo fa guardavo ogni giorno Naruto… XD

  1253. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:14

    spada alla cintura, senza fodero: http://sunflow.sourceforge.net/gallery/v0054/katana.png

  1254. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:15

    Ah, semplice la spada! Ricordo quel modello ma non ricordo il nome… katana, o una cosa del genere credo… aspè, è nell’immagine senza fodero o la vuoi attaccata alla cintura senza fodero??????

  1255. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:16

    Sì, è una katana… quindi il nostro vincent è un ninja-mago ^^

  1256. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:18

    Allora qualcosa la ricordo, delle armi che ho studiato (perchè dovevo comprarle) quando giocavo a FF 12 ^^

  1257. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:20

    equipaggiamento 2: http://api.ning.com/files/bGQ5UkVjfmuLjN*Mo8yinfxy1ANzk-*2jbyccE8xMya-FjVXi6aYtSfqn8rUJeGLS8jksxKsZSFgFJcC9vajjl61HKz63M7J/ist2_568447_shuriken.jpg
    —–
    questi falli attaccati tutti in un laccio rosso che e attaccato alla cintura

  1258. cRY Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:21

    Vinci il link è a metà… ma se si tratta degli shuriken non c’è bisogno che me li linki, so come sono fatti (ne ho appena messi due nella cintura di Francy 😉 )

  1259. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:24

    nn ti dimenticare le boccette di liquido verdastro, anch’esse attaccate alla cinturae l’involto a forma si spada, appeso alla schiena

  1260. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:25

    Ma quante cose hai na sta’ cintura???????????
    ps: gli shuriken li faccio così, come i primi in alto a sinistra http://artesmarciaispaulonetto.files.wordpress.com/2009/01/shuriken-21.jpg

  1261. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:26

    la cintura, nn è altro che un laccio rosso

  1262. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:27

    Comunque tutte le armi che ho descritto/citato io per la mia Heryka sono quelle che vi ho fatto vedere nelle foto… puoi prendere spunto da lì.

  1263. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:27

    Ah… okay… Non avevi detto di avere una “giacca di pelle nera” o con questo intendevi la maglietta senza maniche?
    ps. hai il mantello?

  1264. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:28

    Francy gli shuriken li ho fatti semplici, non ci riesco a farli come quelli che hai tu…

  1265. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:29

    Va bene lo stesso 😉

  1266. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:29

    Fammi capire, vinci… Se gli shuriken passano per la cintura (ovvero credo di aver capito che il filo rosso passa per il foro che hanno nel mezzo) non ti appizzano nel fianco????????

  1267. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:30

    il mantello nekl disegno nn lo ho

  1268. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:30

    Niente mantello allora…

  1269. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:31

    cry fai come vuoi tu
    ps: la cartina l’ho fatta un po’ 3d, va bene lo stesso?

  1270. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:32

    XD okay, vedo di sbrigarmela io co tutto sta’ armeria…
    Perchè non ce la fai vedere????

  1271. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:33

    la devo sistemare, ci sono delle case storte

  1272. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:33

    Quindi non hai una giacca con le maniche?
    ps. scusa se ti sto facendo impazzire 😳

  1273. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:34

    Intanto ci fai vedere la bozza!

  1274. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:36

    senza maniche
    cry, in ogni caso rimarrà una bozza, se dovremo rinominare luoghi, toglirne o aggiungere? rimarrà a matita

  1275. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:37

    Giusto… ora vado a pranzo, ci sentiamo 😉

  1276. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:37

    ps: proteggi-braccio ne hai????
    Vado! Leggo la tua risposta appena torno 😉

  1277. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:39

    Anch’io devo andare a pranzo… a dopo!

  1278. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 14:59

    Tornata 😉

  1279. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:03

    Per Kastet…
    Un mago-guerriero, una guerriera e una maga, si uniscono per affrontare un lungo viaggio alla volta di Kastet, la città imperiale.
    Mentre il tempo scorre inesorabile per il sejì, che si accinge a finire l’addestramento del cavaliere scelto dalla profezia. Scopre che Heryka, nasconde qualcosa, a tutta la compagnia…
    Battaglie inimmaginabili, colpi di scena si susseguono a ritmo incalzante, per un’avventura apocalittica…

  1280. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:05

    Questo sarebbe il riassunto da mettere nel retro della copetina del libro? XD

  1281. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:07

    sìXD Mi sono dimenticato:
    Non è un libro per i gamberi

  1282. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:08

    E dai! Quello mica lo devi mettere!

  1283. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:09

    XD, SCHERZO!

  1284. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:10

    Se fossi lì ti darei un bel scapellotto sul collo… XD

  1285. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:16

    vinci! XD
    Ma sai che successo essere recensiti dalla gambera? Significa lettori a volontà!

  1286. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:18

    Significa nn avere vendite

  1287. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:21

    non voglio vedere la mia faccia insieme alla vistra, essere buttata nel marciume. Fors però, nn è detto che a la gambera nn piaccia, se qualcuno la illumina le potrebbe piacere. E per Natale, sceglierà il nostro libro

  1288. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:21

    Guarda Licia: ha venduto milioni di copie, eppure Gamberetta ha recensito più di quattro suoi libri…
    La stessa cosa vale per gli altri scrittori, per caso sono falliti per colpa sua? E poi Gamberetta recensisce solo libri che hanno già avuto un limitato successo…

  1289. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:22

    Se per Natale prossimo sarà pronto! Perchè vi ricordo che io mancherò per tre mesi!!!

  1290. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:22

    cosa intedi per limitato successo?

  1291. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:24

    nn ci voglio pensare, che nn ci sarai per tre mesi… lo continuerò con francy, le parti senza di te naturalmente, e tu potresti sempre inviare a francy comme messaggio le tue parti

  1292. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:25

    sempre se francy ci sarà…

  1293. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:26

    Cosa???? Voi non continuate senza di me! Perchè sono indispensabile, ormai!!!!!! non osereste continuare senza di me…

  1294. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:27

    le invii come messaggio

  1295. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:27

    Non so, dovrei andare in Polonia anche quest’estate…
    limitato successo sta che hanno comunque già venduto un buon numero di copie…

  1296. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:28

    in ogni caso se nn ci sarà nessuno… potremmo organizzare le parti che ognuno deve scrivere, così da scriverle nelle vacanze e al ritorno aver finito…

  1297. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:29

    Domani XD i soldi non mi basterebbero mai!!! E mio padre mi fa una ricarica (di 10 euro) che deve durare per più di tre mesi. Io naturlamente mica ci riesco XD

  1298. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:30

    Troppo complicato… ma credo che una prima bozza entro giugno potrebbe essere pronta, se procediamo con questo passo…

  1299. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:30

    penso pure io di nn esserci continuamente, passo l’estte nella mia casa a mare, poi una settimana partiamo sicuro,

  1300. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:32

    Vinci! E’ inutile che insisti! Sospendiamo i racconti appena ci dovremo salutare (io rimarrò qui in città per i primi giorni di giugno…) e riprendermo INSIEME appena finirà l’estate! Ci incontreremo di nuovo qui, se il sito sarà ancora disponibile per le nostre chiaccherate… ma ne dubito. Poi ci metteremo d’accordo su come rincontrarci 😉 naturalmente avremo ancora i nostri blog come luogo d’incontro! E durante l’estate qualche messaggino ce lo possiamo inviare 😉

  1301. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:33

    Io per una settimana (credo ad agosto) vado di nuovo a Medjugorje…

  1302. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:34

    Già! Poi Cry tu quest’anno hai l’esame, giusto?

  1303. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:35

    Giusto!!! Mi vedrete molto di meno, penso proprio, soprattutto quando si avvicineranno…

  1304. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:37

    Sì, ma questo significa anche che dovrai rimanere più del solito in città…

  1305. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:38

    Giusto… vero!!!

  1306. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:44

    pensiamo al presente raga, il futuro è solo un pezzo di stoffa nero… ci vedi qualcosa? no

  1307. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:46

    Mioddio, mi ricordi Troy Bolton in H.S.M 2 XD

  1308. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:49

    Io vi lascio… vado a disegnare 😥

  1309. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:50

    Ciao!! Però qualche volta fai delle pause e passa di qua, perchè fra un momento e l’altro arriva Heryka 😉

  1310. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 15:55

    Ok, sono le tre, quindi… ogni quarto d’ora vedrò di dare un’occhiata ^^

  1311. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 16:04

    vado pure io

  1312. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 16:07

    Il tempo che la passo sotto adobe… ed è pronta ^^

  1313. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 16:23

    Ok, quando è pronta lascia un commento ^^

  1314. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:00

    Mi sa che è troppo grande e blogger non riesce a caricarla… ci sta stando troppo…

  1315. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:10

    neanche deviant riesce a caricarla… dovrò rimpicciolirla :(

  1316. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:11

    :(
    Non puoi diminuire il peso dell’immagine? Poi alla fine la definizione non cambia di molto…

  1317. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:14

    No! Deviant c’è riuscito! 😀

  1318. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:17

    Puoi andarla a vedere! 😛
    PS: non è ancora ottimizzata, che sia chiaro. Posso modificarla quando voglio, soprattutto devo sistemare gli stivali (si vede una striscia scura, mi sono stancata e non l’ho sistemati) intanto ecco la versiona migliore che sono riuscita a fare per il momento ^^

  1319. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:18

    Ora vado a vedere 😉

  1320. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:19

    Oh my God! Sembro io in versione fumettizzata!

  1321. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:20

    Infatti SEI tu in versione fumettizzata ^^

  1322. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:20

    Ti è venuto… perfetto! o_O
    Sono sbalordita… ora lo metto come immagine personale sia su facebook che su msn!

  1323. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:20

    Salvatela pure 😉

  1324. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:22

    Senza esagerare… e guarda che l’ho passato molto sotto adobe, non mi è venuto così perfetto a mano (parlo delle proporzioni) all’inizio mi ero messa una tua foto davanti XD

  1325. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:22

    cry è bellissima!!!!!!!!!!!!!!!! adesso fai me :faccina supplice:

  1326. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:24

    E’ BELLISSIMA!!!ora la invio a paolo barbieri e vediamo che dice…

  1327. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:25

    ^^
    Ragazzi finisce che mi monto la testa con tutti questi complimenti XD prima devo studiare, vinci!!!! Appena finisco inizio il tuo ^^
    ps: come base per il corpo (sono negata per fare i ragazzi, i disegni di Jeson sono puri miracoli) posso usare come modello qualche personaggio di dragonball? Ne ho trovato uno che è in una posizione che mi piace tanto… Intendiamoci: non intendo che ti farò in quel modo, che sia chiaro! Come stile userò lo stesso che ho usato per Francy ^^

  1328. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:26

    Non ci provare neanche, Vinci!!!!! Paolo Barbieri riderà solamente

  1329. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:28

    la invio

  1330. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:28

    NO!

  1331. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:33

    Io ho un’altra idea: la inviamo a Licia e diciamo che è Dubhe, tanto ci assomiglia tantissimo!

  1332. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:33

    e va bene per ora no… ma appena li finisci tutti e tre glieli mando per e-mail

  1333. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:34

    E’ questa la posizione http://fantasy.blogosfere.it/images/dbsondi16.jpg
    XD scherzo!! Me la invento 😉

  1334. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:35

    Dubhe ha la coda… e i vestiti diversi.
    Okay, magari quando li finisco tutti e li ottimizzo al massimo, ovvero fra almeno un anno! XD

  1335. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:38

    Vado a studiare: non ho neanche iniziato!! Bye!!

  1336. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:38

    la poxo inviare a paolo?

  1337. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:39

    NO! Non fare nulla, chiaro??? Bye ^^

  1338. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:43

    ciao cry…

  1339. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:44

    Ah, comunque questo è il link della pubblicazione del tuo disegno sul mio profilo di Facebook:
    http://www.facebook.com/photo.php?pid=990450&l=33589eae12&id=1330057229
    😀

  1340. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:45

    Casomai scrivete un po’ (se avete finito i compiti) mentre non ci sono. Provvederò poi ad aggiungere qualcosa, appena torno. Vi assicuro però che tengo sempre d’occhio il blog 😉

  1341. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:46

    😳 sono contenta che ti sia piaciuto a tal punto… e dire che mi hai pure messo fretta a farlo XD

  1342. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:51

    io li ho finiti i compiti

  1343. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:52

    Di già??? Fortunato te… Io studio le tre paginette di doping e sono da voi, il francese lo spedisco a questa sera :mrgreen:

  1344. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:55

    io ho finito il francese, mi manca la geografia da ripassare che mando a stasera; poi nn so se domani ci vado a scuola, oggi nn ci sono andato… per il fatto che sto male

  1345. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:57

    Io sono tornata da scuola perchè stavo male, sono andata solo per il compito… ho già mischiato il raffreddore alla mia compagna di banco :(
    ps: guarisci presto!!! Non ti voglio vedere ancora che soffri, chiaro????? 😀

  1346. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:58

    Io ho anticipato tutti i compiti che potevo anticipare tranne un tema noiossisimo su Cechov… e i disegni, ne ho fatti quattro, ovvero quelli più importanti che mi servono per domattina. Gli altri dodici sono per la prossima settimana, ma penso di farli piano piano fra un commento e l’altro…

  1347. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 17:59

    Ehi vinci, mi potresti dire una cosa su blogger? Come hai fatto a mettere il gadget ‘sto leggendo…’ con l’immagine linkata?

  1348. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:00

    Mmm… “antidepressivi” farebbero proprio al caso mio, certe volte 😀 SCHERZOOOOOOOOOOOOOOO!!!!

  1349. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:03

    Francy: salva l’immagine della copertina del libro (o qualunque altra) sul pc, poi fai “aggiungi foto” come gadget e le metti il titolo “sto leggendo” 😀

  1350. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:04

    si francy, sono andato su anobii ho digitato il romanzo e poi ho fatto metti nel blog, la mi da diversi codici per l’immagine, (che grandezza vuoi?)
    poi vai sul tuo blog, fai aggiungi gadget, clicca su html javascript e inserisci il titolo tipo… sto leggendo o quel che vuoi e sotto, nello spazio scritte incolli il codice, poi salva

  1351. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:10

    VINCI!!! Ho visto i commenti che hai fatto con Ianel, nell’ultimo post!!! Fai… schifo!! A lei hai detto cose che non hai detto a me!!!! E io che credevo di essere tua migliore amica… 😥 !!!!

  1352. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:11

    E preferivo che non mi facessi pubblicità…

  1353. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:15

    Grazie per l’informazione 😉

  1354. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:20

    Comunque da me Ianel non ha commentato :(

  1355. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:24

    Se vuoi ti spedisco il commento che ha lasciato da me visto che non la voglio… grr…

  1356. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:26

    io le cose che ho detto a inel le ho dette pure a te!

  1357. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:26

    Che commento ha lasciato?

  1358. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:27

    Ah, sì, ora ho letto… ma perchè non la vuoi?

  1359. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:27

    Non è vero! A me avevi detto solo che eri alle medie! A lei hai detto che forse sei più grande ma non più piccolo di lei, e lei ha la mia età… Mettendo insieme i pezzi se non sei fuori dalle medie e non sei più piccolo di lei hai LA MIA STESSA ETA’!!!!!

  1360. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:29

    lei è in seconda media

  1361. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:30

    e pure io lo sono! sei contenta?

  1362. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:32

    Ma nel profilo ha scritto 13 anni…
    davvero…? 😯 l’hai detto…!! Finalmente l’hai detto!!!

  1363. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:33

    SE SONO CONTENTA???? Ti sei confidato con me, come potrei non esserlo????? 😀 😀

  1364. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:36

    lo ha fatti da poco

  1365. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:37

    Ah… non m’interessa più la sua età, tanto!! 😀

  1366. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:38

    ianel ha fatto teedicianni da poco

  1367. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:40

    L’ho capitoooo!! Ma non m’interessa più!!!
    ps: credo che dovresti leggere il suo ultimo post…

  1368. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:41

    Ok, e con questa scottante rivelazione si chiudono anche i commenti di questo post… sono diventati quasi 1400! Cry, fai l’annuncio… visto che abbiamo anche concluso il primo capitolo, meglio che cambiamo ora!

  1369. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:41

    questo volevo dire

  1370. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:41

    Che tempismo… ci sei già andato

  1371. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:43

    Francy ma in quale post ci spostiamo? Sono finiti quelli nella Homepage…

  1372. vinci Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:44

    ok, mi sto mordendo mani, unghie, braccia per avervelo detto
    👿

  1373. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:45

    Ma perchè? E dai, che mi hai reso tanto felice!!! 😀

  1374. Francy Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:49

    In quello di dopo… dove fa post più vecchi… tanto poi riusciremo comunque a raggiungerlo attraverso i commenti recenti…

  1375. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:51

    “I vostri racconti – musica, angeli e demoni” abbiamo scelto ^^

  1376. Cry Says:
    gennaio 21st, 2010 at 18:52

    AVVISO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Si comunica ai gentili signori\e presenti su questo post e che lo seguono, insieme a tutti gli altri; che d’ora in poi ci trasferiremo nel post sotto di questo intitolato “I vostri racconti – musica, angeli e demoni” per motivi tecnici e un sistema migliore d’apertura a tutti i computer lenti come il mio. Siete pregati di commentare là e abbandonare questo post sovraccarico, motivo: i computer stanno troppo a caricare questo post enorme, con quello “I vostri racconti – musica, angeli e demoni” che contiene solo 2 commenti sarà più veloce l’avvio di apertura. Credetemi è meglio se ci spostiamo lì.
    Io sono là, addio post!
    Andiarmo, F3CV 😀
    Gentili saluti
    La Vostra Cry
    😛

  1377. Abercrombie Paris Says:
    dicembre 24th, 2012 at 14:41

    qui se soucie si Joe ou quelqu’un d’autre est payé foir aider lors de l’élection Sams … J’ai travaillé comme un signe bénévoles de placement et de telles mais si un homme peut gagner de l’argent en faisant ce qu’il peut quoi de puis le problème, les gens ne me dérange pas Bushy se faire payer, et ils havent réduire le salaire de obammys non plus …