Passione 19 – Laura Lee GUHRKE – Talamo proibito

Print Friendly

PASSIONE_19Tra la sensuale lady Viola e l’aitante visconte John Hammond è amore a prima vista… o forse no? Travolta da un breve quanto intenso corteggiamento, soltanto dopo essere convolata a nozze Viola scopre l’infame verità: John l’ha sposata solo per i suoi soldi. Peggio ancora, suo marito non sembra trovarvi proprio niente di strano. Due volte oltraggiata, Viola lo caccia dal proprio cuore. E dal proprio letto. Ma dopo anni di grigia convivenza, John ha bisogno di un erede. Riuscirà a sedurre la sua stessa moglie?

    Note:

TALAMO PROIBITO ( The Marriage Bed ) è il terzo romanzo della serie “Guilty”, e narra la storia di due coniugi che tentano, dopo parecchi anni di vita separata, di ricostruire il loro matrimonio.
Il primo e il secondo romanzo di questa serie, UN AMORE PROIBITO ( Guilty Pleasures ) e OGNI SUO BACIO ( His Every Kiss ), sono già stati pubblicati rispettivamente nelle collane I Romanzi ( nr. 702 ) e I Romanzi Passione ( nr. 4 ). La serie si chiuderà con “She’s No Princess”, di prossima pubblicazione.

    Ambientazione:

Inghilterra, 1830 ( epoca vittoriana )

    Recensioni e giudizi:

“In questo romanzo pieno di umorismo, di scene eccitanti e passionali e di scambi di battute vivaci, la Guhrke infonde tenerezza all’intensa storia di un amore perduto, e poi finalmente ritrovato.“
– Romantic Times

 
Commenti
  • ANNA

    Sfido che tutte le donne siano innamorate di Lord Hammond, ma l’avete vista la copertina? Se non assomiglia al bellissimo Gabriel GarKo!!!? Comunque la Guhrke è stata bravissima nella caratterizzazione dei personaggi e ancor di più nella vivacità dei dialoghi.Buono il grado di sensualità,sublimato da un’ottima trasposizione letteraria.Brava Laura Lee sei tra le mie preferite!

  • LadyAileen

    La copertina di questo romance mi piace il romanzo un pò meno. La trama è un pò povera e lo stile narrativo non mi ha coinvolto particolarmente. I due protagonisti seppur ben caratterizzati non rimarranno nel mio cuore.
    Ripongo le mie speranze nel prossimo romanzo. ^_^

Aggiungi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *