Gli Speciali de Il Giallo Mondadori 94: G. Heyer, E. Crispin, L. Bruce, “Omicidi nel villaggio”

giugno 29th, 2020 by Redazione
Georgette Heyer, Edmund Crispin, Leo Bruce, "Omicidi nel villaggio", Gli Speciali de Il Giallo Mondadori n. 94, luglio 2020

Georgette Heyer, Edmund Crispin, Leo Bruce, “Omicidi nel villaggio”, Gli Speciali de Il Giallo Mondadori n. 94, luglio 2020

G. Heyer, E. Crispin, L. Bruce,

“Omicidi nel villaggio”,

Gli Speciali de Il Giallo Mondadori 94,

luglio 2020

 

Chi non vorrebbe rilassarsi in un bucolico villaggio della campagna inglese?

Peccato solo che ogni paradiso abbia le sue… ombre.

“Omicidi nel villaggio”, lo speciale a cura di Mauro Boncompagni in arrivo a luglio nelle edicole, raccoglie tre gialli ambientati in quello che viene ritenuto non a caso l’habitat naturale dell’omicidio: la campagna!

Vasti spazi, poche persone (quindi pochi testimoni), vecchi risentimenti che ristagnano… e se ci pensate, nel Vecchio Testamento Caino uccide suo fratello proprio in mezzo a un campo!

Preparatevi dunque a degustare tre classiche mystery story dalle penne di Georgette Heyer, Edmund Crispin e Leo Bruce.

 

Geogette Heyer, “L’omicidio di Norton Manor” (1933, Why Shoot a Butler?)

Perso nel buio di tortuose stradine di campagna,  l’avvocato Ambertly si imbatte in un’auto ferma al lato della carreggiata. Nel fitto della nebbia emerge una figura accanto alla vettura: una giovane donna in impermeabile e cappello, dall’aria molto tesa. Soltanto quando i fari illuminano l’interno dell’auto l’avvocato nota qualcosa che non va: un piccolo foro sul parabrezza, una ragnatela di crepe sul vetro e dietro… il cadavere di un uomo, un dipendente di lord Manor. Nel ribaltamento del classico luogo comune, il povero maggiordomo non sembra essere l’assassino, bensì la vittima. Ma chi lo avrà ucciso, e per quale motivo?

 

Edmunud Crispin (aka Robert Bruce Montgomery), “La morte nel villaggio” (1951, The Long Divorce)

Nel bucolico paesino di Cotten Abbas la quiete viene infranta da una serie di lettere anonime che seminano sospetti e maldicenze tra gli abitanti. Starà al professor Gervase Fen, investigatore in incognito, scoprire la fonte della divulgazione di segreti tanto inconfessabili da provocare un’ondata di crimini disperati nella piccola comunità.

 

Leo Bruce (pseudonimo di Rupert Croft-Cooke), “La moglie del dottore” (1950, The Doctor’s Wife)

A conclusione del volume, un breve e brillante racconto con protagonista il sergente Beef. La morte della moglie di uno dei due dottori del villaggio di Braxham sembra dovuta a cause accidentali. Solo una persona addentro alle dinamiche del villaggio può vedere oltre le apparenze e smascherare un tremendo omicidio.

 

Buona lettura!

 

Popularity: 22% [?]

Posted in Ebook, Gli speciali, Le collane del Giallo

4 Responses

  1. Rusty

    Heyer e Crispin sono stati pubblicati da non molto nei Classici e li ho già. Comunque li consiglio, specialmente Crispin. Considerato che anche Leo Bruce è uno dei più interessanti autori del giallo del secondo dopoguerra, correte in edicola!

  2. Piero

    Mi permetto di correggere quello che ha enunciato Rusty. Ho capito cosa voglia dire, dire che heyer e Crispin sono stati pubblicati da non molto, non è proprio esatto. Heyer è stata pubblicata quasi per intero 14-15 anni fa, mentre Crispin tranne Il, negozio fantasma e La mosca dorata pubblicati all’inizio degli anni 90, è sttao pubblicato per intero 15 anni fa. Per cui succome da 15 non è uscito quasi più nulla, l’invito di Rusty è giustificato. Il romanzo di Crispin è uno dei tanti scritti da scrittori britannici sul tema delle minacce tramite mail o lettere diffamatorie (Il terrore viene per posta di Christie, la Vedova beffarda di Carr, Lettere al cianuro di Patricia Wentworth, etc..). Inoltre nel caso del romanzo della Heyer questa è una delle tante volte in cui il titolo italiano e’stato cambiato arbitrariamente. Il titolo inglese invece è più diretto: Why Shoot a Butler? perchè uccidere un maggiordomo?

  3. Rusty

    Giusto. Invecchiando gli anni si accorciano…

  4. Raymond West

    Ho inserito questo titolo nel mio post sui consigli di romanzi gialli del mese (https://threeapenny.blogspot.com/2020/07/aggiornamenti-approvvigionatore-luglio-2020.html). Il romanzo di Crispin, in particolare, mi attira da un bel pezzo; chissà che non sia questa l’occasione buona per leggerlo.

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free