Premio Alberto Tedeschi edizione 2015

luglio 21st, 2015 by Moderatore

La redazione del Giallo Mondadori, dopo aver stabilito i dieci finalisti della 36a edizione del Premio Alberto Tedeschi, che qui ricordiamo in ordine alfabetico: 
– Fabio Ancarani, Il tesoro dei Fieschi

– Diego Collaveri, Ombre sotto la città

– Emilio Daniele, Sotto la pelle di Partenope

– Antonino Fazio, Un modo per andarsene

– Cristina Giannattasio, Il bovaro

– Diego Lama, La collera di Napoli

– Paolo Lanzotti, La verità è un’ombra, Watson

– Lucio Nocentini, La verità è un’altra

– Andrea Pollini, La catena

– Alessandro Testa, Morti e sepolti

Ha selezionato come vincitore il romanzo “La collera di Napoli” di Diego Lama, che sarà pubblicato nel fascicolo di ottobre del Giallo Mondadori e premiato sabato 3 ottobre a Grado, in occasione dell’ottava edizione del Festival Grado Giallo.

Popularity: 44% [?]

Posted in Senza categoria

6 Responses

  1. Diego Matteucci

    Complimenti a Diego Lama, ma anche a tutti gli altri finalisti!

  2. marzia musneci

    La finale è sempre un bel traguardo, perciò complimenti a tutti i finalisti.
    Ma la hola è per Diego Lama. Non vedo l’ora di leggere.

  3. Alberto Minazzi

    Ergo: ad ottobre, ci sarà spazio (nei Classici) solo per un titolo di autori già affermati… Non conosco Lama, né la trama del suo romanzo, e quindi il mio giudizio è puramente a pelle: gli concedo tutto il beneficio del dubbio, ma il titolo mi sa tanto di un giallo molto contemporaneo e per nulla classico… Nessuna preclusione: spero vivamente di dover fare ammenda e di plaudire alla sua opera!

  4. Antonino Fazio

    Complimenti a Diego Lama! :-)

  5. albertspy

    Complimenti, ma bisogna creare un supplemento annuale x i vincitori. Cosi’ non si perde un mese(ottobre)x i pochi 12 titoli che ormai purtroppo abbiamo in dote. A tal proposito mi permetto di indicare alcune preferenze.Si:Ruth Rendell,Bill Pronzini,William Kent Krueger. Ni:Anne Perry. No:Rhys Bowen

  6. CREPASCOLO

    Interessante notare che il termine verità è nei titoli di ben due elaborati. Due sono anche le ombre. Due volte ricorre anche il termine sotto.
    Potrebbe funzionare, come titolo, la variante Ombre sotto la Verità.
    La storia di un bovaro che mette a ferro e fuoco la città di Napoli alla ricerca di Penelope, il perduto amor. ” Watson” Fieschi, un ex questurino in crisi depressiva, che cerca solo, inconsciamente, un modo x andarsene, si lascia commuovere da quel tenero energumeno e cerca di aiutarlo, restando invischiato in una vicenda che ammicca allo Addio, Mia Amata di Ray Chandler come potrebbe immaginarla Peppe Ferrandino.

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free