Il Giallo Mondadori classici oro 5 : Se morisse mio marito

giugno 29th, 2015 by Moderatore

CHRISTIE

Quando per l’assassinio di lord Edgware viene arrestata la moglie, il caso sembra già chiuso. Così pare alle menti ordinarie degli investigatori della polizia. Tuttavia, se a dissentire dalle conclusioni ufficiali è un omino dai baffetti inconfondibili di nome Hercule, belga di origini, meglio ascoltare la sua versione dei fatti. È proprio a lui che la sospettata, la celebre attrice Jane Wilkinson, si era rivolta affinché convincesse il marito a concederle il divorzio. E risulta che l’aristocratico avesse già acconsentito. Strano, quantomeno, poiché questo mette in discussione il movente della diva. Come si spiega, poi, che ci siano testimoni pronti a dichiarare di aver visto la stessa persona alla stessa ora in due luoghi diversi? Un rebus. Ma ogni tassello fuori posto ritrova la sua collocazione, e ciò che sfugge ai comuni mortali si dimostra perfettamente logico, se a ricostruire la verità è l’inarrivabile Poirot. L’unico in grado di scovare l’ago nascosto fra gli aghi.

Agatha Christie (1890-1976), creatrice di Hercule Poirot e di Miss Marple, nasce a Torquay, sulla costa inglese, da una famiglia agiata. Durante la Prima guerra mondiale presta servizio come crocerossina e nel 1920 pubblica il suo primo giallo: Poirot a Styles Court. A questo folgorante esordio seguono numerosissimi romanzi, racconti, testi teatrali e radiofonici. Dopo il divorzio dal primo marito, il pilota Archibald Christie, si risposa con l’archeologo Max Mallowan, con il quale intraprende diversi viaggi in Medio Oriente. Nel 1954 vince il Grand Master Award, nel 1955 il New York Drama Critics’ Circle Award e nel 1971 viene nominata dalla regina Elisabetta Dame dell’Impero.

EBOOK DISPONIBILE

Popularity: 51% [?]

Posted in Classici oro, Le collane del Giallo

6 Responses

  1. 14

    salve, c’è possibilità di fare uscire il romanzo di Agatha Christie “la morte nel villaggio” con il giallo mondadori?
    magari usando la traduzione di Diana Fonticoli, che non è mai uscita singolarmente ma solo in degli omnibus, questa è una mancanza di rispetto sia per la traduttrice che cosi ha fatto un lavoro inutile, sia per i lettori a cui continuate a fornire una traduzione datata e non integrale

  2. Omar

    Come ho scritto anche nel mio blog, secondo me la traduzione della Fonticoli non verrà purtroppo più riutilizzata, l’ultima ristampa era l’occasione buona ma ormai…

    Piuttosto, di questo “se morisse mio marito” attualmente in edicola, spero si sia proposta la traduzione di Rosalba Buccianti, la più recente e corretta.

  3. 14

    ho controllato ieri, per fortuna c’è la traduzione di Rosalba Buccianti 😉

  4. Guido

    Grazie per queste info. Non posseggo il libro con questa traduzione: un ottimo motivo per prenderlo. Saluti. Guido

  5. Francesco

    Ho appreso ora leggendo il blog di Omar che anziché ripubblicare la traduzione della Fonticoli di Murder at the Vicarage, la Mondadori si ostina a riproporre quella della Taddei (targata anni ’30). Lo ha fatto anche di recente con altri romanzi, tanto da resuscitare le versioni vetuste di Alfredo Pitta. Il motivo potrebbe essere più semplice di quanto non appaia: le vecchie traduzioni sono a costo zero per l’editore che non paga più alcun diritto anche perché non riesce più a rintracciare eventuali eredi dei traduttori. Per quelle più recenti dovrebbe invece remunerare il traduttore ancora in vita. La Mondadori, evidentemente, ha il braccino molto corto di questi tempi.

  6. Meloanto39@gmail.com

    Salve,
    È possibile consultare una lista di tutti i numeri passati e futuri di modo che uno possa scegliere cosa comprare? Per esempio io vorrei solo quelli della Christie, come faccio a discriminare?
    Grazie

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free