I Classici de Il Giallo Mondadori 1347: Casi da manuale

maggio 4th, 2014 by Moderatore

casiprev

Una fredda serata londinese, un gruppo di amici riunito nella saletta di un pub. L’ispettore Charlie Luke è in vena di racconti, e ad ascoltarlo c’è anche Albert Campion, il detective gentiluomo. Le sue parole prendono vita, mentre rievoca una nebbiosa notte di anni prima. Era giunta voce che un noto criminale, armato e a corto di soldi, preparasse un colpo nell’ufficio di un allibratore. Un’intera squadra di poliziotti era appostata per catturarlo con la refurtiva addosso. Finché, dopo mezzanotte, l’ombra di un tipo alto e magro avvolto in un impermeabile si era stagliata sul marciapiede, alla luce dei lampioni. Poi niente era più andato come previsto… E questo non è che l’inizio di una serie di sfide sorprendenti, in grado di sconcertare gli investigatori più sagaci, e dunque perfino l’imperturbabile Campion. Ma non per molto.

Margery Allingham (1904-1966), inglese, è una celebre firma dell’epoca d’oro del giallo. Figlia di una coppia di scrittori, ha esordito pubblicando a soli diciannove anni la sua prima storia, ispirata al mondo dell’occulto, per poi affermarsi come autrice di mystery caratterizzati da ambientazioni raffinate e intrecci ingegnosi. Ha utilizzato anche lo pseudonimo Maxwell March. Il suo personaggio ricorrente, protagonista di romanzi e racconti, è l’investigatore dilettante Albert Campion.

 

EBOOK DISPONIBILE

Popularity: 43% [?]

Posted in I Classici del Giallo

7 Responses

  1. Omar

    Dopo “Tredici volte Campion” qui i racconti brevi e inediti sono 18, quindi una serie di Short Stories da gustare come cioccolatini, e spero altrettanto deliziosi.

    Le uscite di giugno; nei classici abbiamo “La maschera dell’assassino” di Harry Carmichael e soprattutto “rombi di tuono per il Dottor Fell” un Carr che finora non era mai apparso sui classici del giallo. Per il giallo inedito abbiamo il secondo romanzo di Maureen Jennings sui Misteri di Murdoch e l’altro libro è di William Kent Krueger.

  2. Piero

    Perchè quando apparve, venne pubblicato in un Giallo Mondadori Oro. Ora dopo circa vent’anni, ritorna ovviamente nei Classici che presentano ristampe, eccezione fatta per le sillogi di racconti, come qui per Allingham, che sarebbero dovute uscire nei Supergialli e invece vengono pubblicate nei Classici.

  3. Piero

    Ehm.. sto parlando del Carr ovviamente.

  4. Ezio G.

    I racconti sono deliziosi,consigliabili
    specialmente durante brevi spostamenti.
    Bene l’uscita di un romanzo di Harry
    Carmichael ma Leopoldo Horace Ognall
    (vero nome dell’autore) ha scritto anche
    44 romanzi come Harley Howard,come mai
    è dimenticato?

  5. Mariano del Preite

    I racconti della Allingham sono godibilissimi, per stile, atmosfere e dialoghi. Un’ottima uscita.

  6. Stefano Serafini

    A proposito di Allingham, Carr e i Maestri Golden Age, a luglio uscirà l’eccellente volume “Mysteries Unlocked: Essays in Honor of Douglas G. Greene”, raccolta di saggi di alcuni tra i più importanti studiosi contemporanei.
    C

  7. Stefano Serafini

    Ci sarà Mauro Boncompagni, con un saggio su Patrick Quentin, ma anche articoli specifici su Chandler, Craig Rice, Eliot, Brown, Hake Talbot (!), Allingham, Crispin e altri. Tra quelli più intriganti: The Reader is Warned: Discovering John Dickson Carr and the Works of Douglas G. Greene (Michael Dirda), Agatha Christie and the Impossible Crime (John Curran), Now you See it: Hake Talbot, Magic and Miracles (Steven Steinbock) e ovviamente Patrick Quentin/Q. Patrick/ Jonathan Stagge: A Phantasmagoria of Crime Writers (Mauro Boncompagni). Da non perdere.

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free