Nero Wolfe non crede agli alibi (1293)

marzo 5th, 2012 by Moderatore

stoutprev.JPG 

Sigmund Keyes, notissimo designer industriale, aveva l’abitudine di fare una passeggiata a cavallo in Central Park, la mattina presto: ora è morto, perché qualcuno gli ha sparato nel petto in vista dell’Empire  State Building. Una manna per i giornali, un incubo per le sei persone
sospettate del delitto. Alberto Mion, primo tenore al Metropolitan di New York, era stato operato alla laringe e la sua voce non era più la stessa, aveva problemi economici e una moglie innamorata di un altro: ora è morto, suicida. Ma la vedova e l’aspirante secondo marito sanno qualcosa sull’arma fatale che fa pensare a un omicidio. Cynthia Brown, affascinante truffatrice, aveva riconosciuto l’assassino
di una sua amica tra gli intervenuti a un pomeriggio floreale nella serra di Nero Wolfe: ora è morta, strangolata nello studio del padrone di casa. Prima della rivelazione che le avrebbe salvato la vita. Poi c’è sempre Nero Wolfe. I tre casi sono, per lui, un labirinto di alibi da smontare. Il suo hobby preferito… dopo la cura delle amate orchidee.

Rex Stout è nato negli Stati Uniti, a Noblesville, nel 1886, ed è uno dei più celebri autori di romanzi gialli del Novecento. Nelle sue perfette trame, caratterizzate da un sottile umorismo, domina perlopiù la figura straordinaria di Nero Wolfe, il monumentale investigatore gastronomo appassionato di orchidee. Stout è scomparso nel 1975.

All’interno, il racconto “La Signora delle Storie” di Andrea Franco.

Popularity: 35% [?]

Posted in I Classici del Giallo, Le collane del Giallo

7 Responses

  1. Fabio Lotti

    Beccato!

  2. Marius

    Questo è un tappabuchi che più tappabuchi non si può.
    ‘Il proiettile è di scena’ riapparirà in futuro o farà la fine di ‘Mandato di cattura’ annunciato e poi mai pubblicato?

  3. Matteo

    Almeno si potevano scegliere tre romanzi brevi che non facessero parte dello “speciale” uscito 7-8 anni fa…

  4. Fabio Lotti

    Bello il racconto di Andrea Franco.

  5. Andrea Franco

    Grazie Fabio. È un po’ particolare, lo ammetto, e sono contento che ti sia piaciuto! Un saluto a tutti. Andrea

  6. Fabio Lotti

    Questa volta ho voluto iniziare la recensione partendo proprio dal racconto. Non sempre sono così interessanti.

  7. Diego

    Un plauso ad Andrea FRanco per il suo racconto. Benché non sia del luogo, ricostruisce in maniera suggestiva e impeccabile le atmosfere di alcuni “luoghi oscuri” della città. Bravo Andrea e alla sua “Signora delle storie”

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free