Dexter il delicato (3047)

dicembre 31st, 2011 by Moderatore

dexter-prev.png

Nella vita di Dexter Morgan qualcosa sta cambiando. È appena diventato padre, e quell’esserino che agita una mano minuscola di là dalla vetrata dell’ospedale gli scatena dentro sensazioni mai provate. Che gli sta succedendo? Dov’è finito quell’insopprimibile impulso omicida inciso nel suo DNA che l’ha portato a uccidere criminali della peggior specie sfuggiti alla giustizia? Ora che con lui c’è la piccola Lily Anne, sta per caso diventando una persona normale? Poi una diciottenne scompare nel nulla, lasciando dietro di sé una stanza letteralmente colma di sangue, e Dexter è chiamato sul posto in veste di analista della Scientifica. E se qualcuno se la fosse mangiata? Cannibali in circolazione: sembra interessante. E già Dexter sente risvegliarsi quell’istinto notturno che fa di lui il killer perfetto.

All’interno, l’articolo “Dexter – Dai romanzi alla serie TV: analisi di un fenomeno” di Romano De Marco.

(vai alla visualizzazione completa del volume)

Popularity: 29% [?]

Posted in Giallo (serie regolare), Le collane del Giallo

14 Responses

  1. Marius

    Considero Dexter uno dei personaggi più fastidiosi della letteratura gialla.
    Lo detesto!

  2. AgenteD

    Che bello è tornato Dexter! E c’è anche in libreria, dove ho potuto recuperare il primo della serie, che mi ero perso. Eh sì, sono un suo fan (e anche dell’autore e del suo stile…)!

  3. Fabio Lotti

    E’ bello vedere due opinioni che combaciano così perfettamente…:-)

  4. Andrea Franco

    Adoro Dexter. Imperdibile!!

  5. Gianluca Carinci

    Se Marius considera odioso Dexter , gli consiglio allora di non leggere mai un romanzo di Robert Crais =)
    Il suo “eroe” , Elvis Cole , è davvero insopportabile , con la sua megalomania che lo spinge a considerarsi “il più grande investigatore del mondo” unita al fatto di non esserlo per niente =)
    Al contrario , provo molta simpatia per Dexter , che nonostante i traumi subiti ha saputo incanalare la sua cattiveria verso chi se lo merita davvero…ogni volta che entra in uno dei suoi “monologhi mentali” tralaltro riesce sempre a strapparmi un sorrisetto , merito questo di uno scrittore che trovo impeccabile a livello stilistico , ma le cui trame mi sembrano un tantino scarne : non ho ancora avuto l’occasione di leggere i primi tre romanzi della serie , ma leggendo il quarto ho avuto l’impressione che le tantissime disquisizioni mentali del protagonista fossero solo un pretesto per colmare i “buchi” lasciati da una trama assai povera di contenuti .
    Ciononostante nel complesso l’ho trovato comunque un buon romanzo , grazie alla bravura stilistica dell’ autore e grazie anche all’ottima traduzione della bravissima Cristiana Astori (che ho molto apprezzato anche in “tutto quel nero”) che ha saputo ricreare nella lingua italiana i numerosissimi giochi di parole che caratterizzavano il romanzo .

  6. Gigistar

    Dopo aver visto tutte e 5 le (pluripremiate) serie di telefilm senza aver letto nessuno dei romanzi, temo che ormai per me sia troppo tardi per iniziarli.
    Non posso esprimermi quindi sul personaggio letterario, ma su quello televisivo sì: Dexter è un grandissssimo!

  7. Giulia

    solo io non riesco ancora a trovarlo?!?!?
    Lo aspetto da un anno… :(

  8. Marius

    x Gianluca Carinci
    Sono d’accordo con te, infatti mi piace poco anche Robert Crais.

  9. VergaG

    Io credo che Dexter sia un capolavoro di caratterizzazione psicologica da parte di Jeff Lindsay, uno che sa davvero scrivere bene. Certo se da un giallo si vuole solo la trametta gialla con il delitto da risolvere e personaggi di cartone, da sbocconcellare sul treno in una lettura di un’oretta facile facile… allora Dexter non può piacere. Meglio dedicarsi a qualcosa di meno impegnativo e profondo.

  10. A.

    “Trametta gialla” e “personaggi di cartone”?
    Simpaticamente offensivo.
    Caro VergaG,
    senza offesa, ma quando voglio vedere dei personaggi reali, mi vivo la realtà e non mi butto nella letteratura.
    Come se Dexter poi fosse un personaggio iperrealistico…
    Certo, se da un giallo si vuole un giallo senza trama e senza giallo..

  11. Giulia

    Gigistar ti stai proprio sbagliando. io li ho letti tutti nel 2011, considera che a parte il primo che coincide (per la trama) con la prima serie, poi serie e libri si sviluppano ognuno per conto proprio, a parte qualche dettaglio. Devi assolutamente leggerli, non ti deluderanno!!!!

  12. Cristiana Astori

    grazie Gianluca, sono felice che tu apprezzi le mie traduzioni. Rendere il personaggio di Dexter non è semplice, ci sono parecchi giochi di parole e battute legati al linguaggio e alla cultura americana, senza contare che il suo linguaggio è forbito e ironico insieme… spero di esser riuscita a rendere al meglio il fascino di un personaggio unico, in quanto è la parodia sarcastica dei thriller di serial killer in generale e dell’americano medio in particolare. Quest’ultima avventura non posso che consigliarla, la trama è ben orchestrata e fitta di colpi di scena e di situazioni grottesche

  13. Gianluca Carinci

    Per Gigistar : non è mai troppo tardi per iniziare a leggere i romanzi con Dexter protagonista , infatti solo la prima serie e il primo romanzo vanno di pari passo , per il resto la serie televisiva si discosta profondamente dagli altri romanzi e dal secondo libro in poi le trame non hanno nulla (o quasi) in comune con lo sceneggiato .
    Per Marius : sono contento di aver trovato qualcun altro che la pensa come me a proposito di Robert Crais , i cui libri sono totalmente vuoti nella prima metà , in cui non succede assolutamente nulla di rilevante , mentre nella seconda metà nessun gran colpo di scena , ma solo trame lineari assai poco fantasiose e situazioni intricate che poi si risolvono senza particolari colpi di genio , niente che ti lasci a bocca aperta per lo stupore , e alla fine si risolve tutto banalmente a suon di pugni e pallottole , scontri dai quali i protagonisti escono sempre miracolosamente sani e salvi tanto da lasciarti con l’amaro in bocca per il lieto fine forzato a cui hai dovuto assistere ; credo che sia proprio per questa mediocrità di contenuti che l’autore gonfi molto i libri dando al suo protagonista la nomina immeritata di “miglior detective del mondo” , oltre che di “vera sagoma” e “assai divertente” dopo avergli fatto dire un paio di battute pessime e di “campione di deduzione” solo per aver detto che due bambini avevano già preso una fetta di torta perchè tale era la quantità che mancava alla torta intera (sic!!!) .
    Per VergaG : sono pienamente d’accordo con te sul fatto che Dexter sia un capolavoro di caratterizzazione psicologica (uso le tue stesse parole perchè non se ne possono trovare di migliori) e anche sulla eccezionale bravura stilistica di Jeff Lindsay , ma sinceramente non l’ho trovata una lettura così impegnativa : la trama è piuttosto lineare , e proprio grazie alla bravura dell’autore si riesce sin da subito ad entrare nella psicologia dei personaggi senza troppa fatica ; piuttosto trovo molto più impegnativi i libri di Agatha Christie , la quale sicuramente non brilla per il suo stile letterario , ma che riesce a sopperire a pieno a questa carenza con degli intrecci incredibili e con dei colpi di scena mozzafiato , chi ha letto “l’assassinio di roger aycroyd” e “dieci piccoli indiani” , solo per citarne un paio , sa di cosa parlo 😉 E poi , non è proprio la competizione con l’investigatore , il gioco alla scoperta del colpevole , che rende davvero impegnativo un libro ? Tutto questo è mancato nell’unico romanzo di Dexter che ho letto , il quarto , in cui si sapeva già da meno della metà chi era l’assassino , ma comprerò comunque il quinto libro sperando di ritrovarle qui queste caratteristiche ; se poi non le troverò neanche qui…beh almeno mi sarò consolato con l’ottimo stile di Lindsay e , spero , con la traduzione della Astori ( se è sempre lei che ha tradotto anche il quinto) :-)

  14. Gianluca Carinci

    A proposito , ennesima bellissima copertina , forse la migliore che abbia visto finora nei gialli mondadori .

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.

Spam protection by WP Captcha-Free